Jump to content

Lady Volpe

Utente
  • Content Count

    28
  • Joined

  • Last visited

Profile Information

  • Sesso
    Femmina

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. @Mdetamorfo: eppure se ne sente anche nei recenti fatti di cronaca (tipo il tizio che qualche anno fa fumato, ha investito un gruppo di ciclisti e ne ha uccisi otto, appena uscito questa estate ha provocato un altro incidente mortale, ancora sotto l'effetto di sostanze). Starei attenta a dire che non ci sono casi o che non se ne sente, perché non è corretto. Io stessa sono stata investita anni fa sulle strisce da uno strafatto, non bevuto, l'argomento mi tocca leggermente.
  2. Io ho la Extended sia in dvd che blu ray (non 4k però eh) e rassicuro sul fatto che le due versioni dei film sono identiche, non ci sono scene in più, anche i contenuti speciali sono gli stessi ^^
  3. Non ho grandi ricordi della serie, ma mi sembra che nell'ultimo dialogo Tyrion e il padre parlino di Shae e non di Tysha. Quindi immagino che allo spettatore che ha appena assistito a tutte le vicende (tragica conclusione inclusa) del rapporto tra questi tre personaggi, il contraccolpo emotivo arrivi più forte e quindi possa sembrare 'fatta meglio'. Per quanto riguarda i libri: nel primo tomo, in Tyrion VI (o V?), ci viene raccontata la vicenda di Tysha. Alla fine del racconto c'è un mezzo dialogo in cui Bronn dice qualcosa di simile a 'se qualcuno avesse fatto questa cosa a me, io
  4. Nessuno sta negando la pochezza di quella battuta, ne la sua valenza offensiva, ma giustificare il livello di violenza raggiunto mi sembra un tantino troppo. O stiamo dicendo la stessa cosa, o assumi cose che non ho detto, o sinceramente ho perso il filo del discorso.
  5. Sinceramente niente giustifica minacce di morte, violenza su figli e famigliari per una gaffe del genere. Senza contare che la maggior parte di esse non sono mosse dai soggetti interessati dall'offesa, ma da gente che non aspetta che la minima occasione per buttarla in caciara. Anche se ci fosse alla base un genuino senso di vicinanza a chi subisce una discriminazione, il fatto di non riuscire a far altro che minacciare le vite degli altri mi ripugna in quanto essere umano.
  6. È quello che ho pensato, manco mi è passato per la mente che fosse un indizio su Wind (ormai sono una disperata xD). Però se fosse finito davvero sarebbe una bella operazione commerciale farlo coincidere con il decennale della serie. Edit: e pure con il decennale di questo topic. Yeeee ;p
  7. Sono d'accordo sui nomi propri, da quel che ho visto però adesso succede meno, anche nei libri per ragazzi che sono quelli messi un pochino peggio da questo punto di vista (almeno stando a quello che leggo io). Poi all'alba del 2020 ti trovi davanti a ritorni di fiamma dell'italianizzazione feroce.. vero Meriadoc Brandaino? (Sospiro lungo e sconsolato)
  8. La correzione alla vecchia di HP era sacrosanta imho. Segue tirata ot. Tornando IT. Come si sarà capito io non sono una nazi delle cose vecchie perché sì, sennò avrei tirato fango sul rimaneggiamento di HP. Però davvero, io ci ho provato a dare fiducia al nuovo LOTR, ma niente, non fa per me... Per quel che riguarda l'atlante, io ve lo consiglio anche se ha i nomi nuovi, perché merita veramente tanto! Oppure ve lo pigliate in inglese e tagliate la testa al toro, dipende quanto siete sensibili ;p Vi metto una pagina a caso del mio, così vedete l'interno!
  9. Da quel che ho letto la riedizione presenta nomi e località fedeli alla nuova traduzione di LOTR a cura di Fatica. Io ho l'edizione vecchia, non credo prenderò anche questa perché non sono una fan del nuovo adattamento.
  10. Peccato che abbiamo un debito già alle stelle, altri prestiti porterebbero ad altri "Monti" che dovranno scavare in tasche già vuote (vedi la Grecia post Mes, come sono arzilli).
  11. Il nulla cosmico, desumo. Penso che questa sia la prima volta in cui non provo nulla leggendo un annuncio di Martin; ci ho sempre sperato, anche se con punte sempre maggiori di acredine, ogni volta che leggevo l'ennesimo: è un lungo lavoro, vedrete che entro tot... Ecco forse l'unica cosa che mi salta al naso è la sparata su quelli che protestano dopo la millesima scadenza (che nessuno lo obbligava a dare) non rispettata. Ma vabbeh, amen. Mi consolo sperando che FORSE almeno Pat Rothfuss finirà la sua, di saga...ha meno libri e più tempo.
  12. @rhaegar84 dovrei smettere di farmi del male da sola, ho cercato news sulla cosa... mi era sfuggita la purga dei classici da certi programmi scolastici. C'è anche l'indice dei "libri proibiti" medioevo puro, a quando i falò nelle piazze? Ok esagero (ma forse anche no?) però non si può continuare a decontestualizzare opere vecchie (in questo caso antiche) e porle sotto giudizio con il metro del 2021!
  13. Questo non va contro ciò che ho scritto, perché "predica"? Vabbeh, IT visto che avevo aperto il topic per parlare dei film della Disney e alla fine ho fatto altro... per quel che mi riguarda il disclaimer è un problema di "principio". O meglio, non è un problema, solo una cosa che mi fa alzare gli occhi al cielo. Davvero deve esserci bisogno di ribadire che produzioni come "Via col vento" sono figlie dei loro tempi? Di recente diverse pellicole storiche sono finite sulla gogna del politically correct, sono state a gran voce richieste cancellazioni e censure. Il passato è pass
  14. Fidati che no. È un problema condiviso fra tutte le età e non è SEMPRE colpa dei genitori, nonni ecc. I social hanno esacerbato il problema, veicolando i peggiori messaggi alla velocità della luce, senza filtri, arrivando a tutte le menti da quelle che hanno gli strumenti per capire che certe cose hanno un limite, a quelle che si fanno influenzare con facilità. Dare la colpa alle famiglie è riduttivo e sbagliato, non siamo più negli anni novanta!
  15. Riguardo la cosa di SW e MCU (il popolo includeva entrambi gli universi come paragone) la stessa HBO si è espressa in modo tranquillo. “Queste fantastiche proprietà intellettuali sono presenti da decenni. Non so se Game of Thrones diventerà così grande. Sicuramente il fatto di avere a disposizione un mondo così vasto e interessante è una grande risorsa per noi. Quindi non credo che questo universo narrativo ospiterà un solo show per il resto della sua vita.” - Casey Bloys per Variety. A me sembra più una cosa messa su dalla gente che una loro precisa dichiarazione di i
×
×
  • Create New...