Jump to content

Manifredde

Utente
  • Content Count

    4,243
  • Joined

  • Last visited

6 Followers

About Manifredde

  • Rank
    Confratello
  • Birthday 01/10/1981

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.cygnusxone.altervista.org

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Location
    Bolzano
  • Interests
    leggere, suonare la chitarra, disegnare, programmare, cinema

Recent Profile Visitors

1,667 profile views
  1. Onestamente, a fare questo tipo di considerazioni sono il primo a dirgli "lascia stare i libri e spendi il tempo nel migliore dei modi, viaggiando, in compagnia di persone di qualitá, facendo cose che ti piacciono"
  2. Anche grazie a temperature piú miti, sono rimasto costantemente sotto i 30 nelle ultime uscite. L'ultima corsa ero a 29 e qualcosa, ma ho tenuto il battito quasi costantemente intorno ai 165, concedendomi solo negli ultimi 500/700 metri di alzarsi tra i 170 e i 173-174 (considerando che durante le prime corse questa era la media, e che alla fine potevo superare i 180, mi ritengo abbastanza soddisfatto ). Come conseguenza di questo, ho notato che alla fine della corsa, se proprio proprio non é una giornata storta (alle volte dopo 9 ore seduto sulla scomodissima sedia che ho in casa ho le gambe piú rigide di un palo di cemento) recupero fiato e battito in pochi minuti. D'altronde sono abituato per esperienza ad impegnarmi tanto per ottenere risultati estremamente mediocri: anche piccoli passi avanti come questi sono i benvenuti Noto con una certa perplessitá che telefono e orologio non concordano mai sulle distanze. E non di 10 metri, o di 20, ma di 100, 200 metri. Come é bossibile? E neppure in maniera costante: alle volte concordano in nodo ragionevole, alle volte il telefono "sta indietro", alle volte é il contrario. All'ultima uscita ho accontentato il telefono, che reputo piú preciso, ma mi ha fatto correre un pó piú del solito. Paradossalmente, forse quel giorno era l'orologio ad essere piú preciso, cosa che, se fosse vera, mi permetterebbe di togliere una ventina di secondi e piú dal tempo fatto.
  3. Manifredde

    serie tv

    Sto guardandomi Away. Trovo questa serie tv ben fatta e anche i temi che tocca e il modo in cui lo fa sono generalmente sopra la media per questo tipo di show, perlomeno fino al punto in cui sono arrivato io. Trovo in generale poco realistico il fatto che Nel panorama davvero mediocre di questo tipo di show, che abbonda di assolute schifezze, questo per lo meno approfondisce vari aspetti dell'essere umano.
  4. Time Trap (MArk Dennis e Ben Foster, 2017) FIlmetto che propone uno scenario legato al tempo. Non c'é molto da dire senza spoilerare tutto: l'idea di base é molto interessante e secondo me i registi hanno colto alcuni momenti chiave efficaci (sia come ideazione che come rappresentazione) per mostrare il senso di meraviglia nell'esperienza che vivono i protagonisti. Trovo peró che nella storia ci abbiano buttato dentro svariate idee in maniera poco organizzata, giusto perché sembravano "divertenti" e che magari le potenzialitá della premessa potevano essere sviluppate in maniera ben piú interessante. Si tratta comunque di un buon intrattenimento, fatto con evidente passione, con alcuni momenti intriganti e ben fatti: come una partita a D&D, non serve che il master abbia in mano una avventura da premio pulitzer, se ció che ha basta a divertire per una serata.
  5. Sator = villain Rotas = società di deposito Arepo = pittore spagnolo che ha dipinto i falsi Tenet = organizzazione Opera = scena iniziale all'opera Tenet pare anche fare riferimento a "ten", i 10 minuti di battaglia finale del film.
  6. Mah, non so per le "corporations" in generale. Per Disney sono prevenuto, perché non mi piace assolutamente il modo in cui gestisce le cose. Poi ció che produce puó piacere, non dico il contrario, ma siccome la qualitá di ció che fa, per loro stessa ammissione, é di scarsa importanza relativamente ai dindi nelle tasche degli azionisti, di norma sono scettico circa le loro manovre. Peró non sono neppure implacabile: all'uscita di Disney+ non ho detto nulla (anzi, ce l'ho pure).
  7. Sono abbastanza perplesso sull'interpretazione che stai dando alle mie parole, onestamente non so neppure se rispondere o meno Se fossimo su un sito da 4 soldi mi verrebbe da pensare che stai trollando, ma so non essere cosí e allora mi sento confuso... La Disney fa ció che fa per una ragione e una soltanto: fare piú soldi per i propri azionisti. C'é chi lo fa nel rispetto della propria vocazione, delle proprie opere e, perché no, della propria arte, e chi lo fa a prescindere (in caso di dubbi, c'é sempre quel memo a ricordarcelo). Forse hai frainteso il mio riferimento a "metterci lo zampino": quello che intendevo é che *se* questa nuova forma di distribuzione dovesse prendere piede e *se* influirá negativamente sul cinema da sala, sará l'ennesima cosa per la quale dovró ringraziarla. Niente teorie, niente complotti: Disney ha trovato il modo di far fruttare un film in un momento in cui i canali tradizionali erano difficili da adoperare, e potrebbe, accidentalmente, aver scatenato un cambiamento che onestamente potrebbe non piacermi. Se poi pensi che me ne vada in giro con il cappello di alluminio a gridare alle scie kimike, ai governi ombra e al falso allunaggio, boh, non so che dirti...
  8. Momento momento, facciamo un passo indietro. Stiamo ancora parlando di cinema, qua, giusto? Perché io di pandemia non ho parlato. Io sto parlando di un trend che *potrebbe* avere impatti a mio avviso negativi sulla fruizione classica, del fatto che (riallacciandomi al tuo accenno alla nostra precedente discussione) questo non sarebbe il primo caso in cui Disney ha influito con le proprie strategie commerciali sull'intero panorama cinematografico. Semplicemente, "gli altri" stanno aspettando o hanno fatto uscire e sperato per il meglio. Come tu possa aver frainteso in senso complottistico le mie frasi é fuori dalla mia comprensione
  9. Ah giá, ricordo (non moltissimo, in veritá). Se non sbaglio, peró, concordavamo in linea di principio (c'é spazio anche per film maggiormente "di evasione") ma non sulla valutazione circa l'impatto che "il metodo Disney" avrebbe avuto sul "resto" del cinema. Anche qui, temo, non concordiamo. Diverso sarebbe se mi facessero pagare 5 euro la visione da casa: i produttori non dovrebbero pagare i distributori, le sale, il personale, e mi farebbero pagare di conseguenza meno il biglietto. Quindi lo streaming e il cinema inizierebbero ad avere un pubblico diverso per diversi tipi di contenuto: magari la commedia romantica me la vado a vedere in salotto, l'ultima space opera al cinema. Tutti contenti. Ma se i produttori iniziano a vedere che lo streaming piace a molti e che, incassando tanto quanto (se non di piú) al cinema, iniziano a produrre con il piccolo schermo in mente, potrebbe non essere piú cosí attraente la grande sala. Se dovessero, per compensare, aumentare i prezzi, come suggerisci tu, magari non a 50 ma ad un piú prosaico 20, questo per noi come famiglia sarebbe 100 euro per andare a vedere un film Diventa praticamente l'equivalente di andare ad un parco dei divertimenti o simile. Non so se é uno scenario che mi intriga. Quello che so é che l'esistenza stessa di un Nolan mostra chiaramente quanto il cinema sia ormai poverissimo di idee, di voglia di sperimentare e di ambizione: Nolan fa un film, subito diventa un evento. Negli anni 80 e, soprattutto, 90, ogni anno c'era un "fenomeno". E una migrazione da grande schermo a piccolo potrebbe ancora peggiorare la situazione. Dovrei sorprendermi che ci sia ancora lo zampino della Disney?
  10. Manifredde

    serie tv

    Io sono un disastro: persino da una sera all'altra mi trovo a volte a chiedere a mia moglie "ma questo chi é?", "ma questo quando l'hanno detto?", "ma questo nome a chi si riferisce?". Da una settimana all'altra manco mi ricordavo la trama (Got, ovviamente, era l'eccezione). Quindi personalmente preferisco di gran lunga una visione accorpata degli episodi. Inoltre, nonostante i vari hobby che ho, una prima serata con mia moglie me la voglio passare comunque. Non dico che tutte le sere abbiamo 2 ore a disposizione, ma con 1 episodio a settimana non ci si fa molto, e saremmo costretti a guardare 3 o 4 serie in parallelo, assolutamente improponibile. O trovarci altri passatempi in comune, tipo giocare finalmente ad Time Stories Endurance che tra una storia e l'altra ancora non abbiamo fatto
  11. Dovrebbe essere del 2019, ma non so altro...
  12. Certo che per alcuni possa convenire (se sorvoliamo sull'esperienza cinema vs l'esperienza salotto). Ma al cinema si paga in base a quanti ci vanno. Se avessero fatto cosí con Tenet, io avrei speso esattamente come ho speso per vederlo al cinema, ma per guardarlo su un 42 pollici. Con i 10 euro del biglietto del cinema pago non solo il film, ma anche una sala, il personale che ci lavora, la corrente, il riscaldamento, la pulizia etc etc. Qua pago solo... il film. Il mercato poi deciderá. Posso immaginare che sia piú comodo stare tutti sul divano piuttosto che uscire tutti per andare al cinema, soprattutto se si hanno bambini piccoli, cosí come poter vedere un film nuovo anche quando non si riesce a trovare una baby sitter puó essere un vantaggio. A me, personalmente, pare una cifra eccessiva, e se questa abitudine prendesse piede sarebbe un ulteriore colpo per il cinema classico. I film si adeguerebbero all'istante (IMAX? chi ne ha bisogno?) con conseguenze deleterie. Per non parlare di un film che interessa solo ad una persona tra gli amici o in famiglia...
  13. 30 dollari??? 21 euro per vederlo? Scusate, ma mi sono perso qualcosa io? Come si fa a chiedere una cifra del genere e guadagnarci pure? Neanche morto pagherei una cifra simile per vedere un film a casa, a meno che non sia un evento epocale, una vera e propria epifania cinematografica a cui non ci si puó sottrarre
  14. Si lo avevo visto, ma non riesco a capire se si uno di quei filmetti "interessanti ma non troppo" o qualcosa che valga la pena vedere al cinema...
  15. Mio padre ha appena portato alla mia attenzione il film Synchronic, di cui non ho mai sentito parlare prima. Qualcuno qui lo conosce? Pare essere interessante, ma lo é davvero?
×
×
  • Create New...