Jump to content

Manifredde

Utente
  • Content Count

    4,710
  • Joined

  • Last visited

2 Followers

About Manifredde

  • Rank
    Confratello
  • Birthday 01/10/1981

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.cygnusxone.altervista.org

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Città
    Bolzano

Recent Profile Visitors

2,223 profile views
  1. Consigliati da @Metamorfo, ecco i giochi che ho giocato durante le ferie: The Room 4: Old Sins I primi 3 capitoli della saga di Forgotten Hill (il terzo ancora da finire) Sono tutti puzzle games con ambientazione, in qualche modo, horror/mistery. Riguardo a The Room 4, devo dire che é in assoluto e gran lunga il migliore capitolo della serie. Per il suo prezzo (pochi euro), la quantitá di roba fornita é impressionante, gli enigmi davvero buoni e il sistema di aiuti efficace. Forgotten Hill pare essere ispirato alla serie Cube Escape di Rusty Lake. Trov
  2. beh, si, se vuoi fare gigantesche onde che colpiscono NY devi lavorare sodo tra shaders, passi di rendering, simulazioni particellari complesse etc, ma uno sfondo statico di qualche edificio in acqua? Lo ha fatto 20 anni fa Sfera, persino Lost, che certo non brilla per effetti speciali, ha la sua sequenza subaquea all'inizio della sesta stagione (mi pare). Secondo me la ragione é questa: Secondo me Verbinsky é stato influenzato dalle sue esperienze con Pirati e Lone Ranger, ha pensato subito a qualche scena grandiosa, epica, a enormi scenografie, a giganteschi set e
  3. Non capisco bene il discorso dei costi alti (non ho letto l'articolo). Il primo e il secondo sono completamente ambientati al chiuso, toccasana per ogni produzione che voglia risparmiare. Il terzo lo potevano fare solo se i primi due andavano bene. Certo che se punti per forza al pg13... peró IT ha dimostrato che strade alternative possono essere sperimentate. Ad ogni modo, sarebbero stati film che richiedevano una particolare velleitá artistica, cosa difficile da trovare al giorno d'oggi su film simili. A occhio, non ci siamo persi nulla, anche se chiaramente il materiale di parte
  4. Urca, me ne ero completamente dimenticato! Allora, altri indizi: -Si trattava di un gioco di simulazione -Uscí negli anni 90 -La societá sviluppatrice, che io sappia, non esiste piú.
  5. Il punto di forza dell'intepretazione di Copenhagen era che non aveva bisogno di particolari voli pindarici di fantasia: la teoria dei molti mondi di Everett, cosí come l'onda pilota e le variabili nascoste di Bohm, fanno precise affermazioni sulla natura della realtá. Di conseguenza, per poter essere accettate, devono anche essere dimostrate, e questo nessuno lo ha mai saputo fare. Bohr diceva, semplificando, "é cosí perché si, zitto e calcola". É un approccio, meno soddisfacente, ma anche piú difficile da contestare Sorprende il fatto che dopo 100 anni di ricerca, ancora non esiste una
  6. Non ho capito se si parla di Netflix in veste di produttrice o distributrice per la parte streaming. Perché Nolan gira film da 200 milioni famosi per l'uso enorme di IMAX, non vedo proprio come questo possa conciliarsi con Netflix. Peró, una volta distribuito nelle sale, non c'é ragione per cui Nolan non possa firmare un contratto con Neflix per la distribuzione in streaming dei suoi film...
  7. E finalmente, dopo 12 anni, riesco a fare delle ferie estive "come dico io" Una sorta di tour de force: 4700 chilometri in auto, attraversatre 12 regioni, pernottato in 5. In breve: -partenza da bolzano verso il classico salento degli anni precendenti. Sosta non più a Loreto, ma a Misano Adratica, con visita a Gradara. -6 giorni tranquilli tranquilli al mare dai suoceri. Quest'anno ho fatto il bravo: acconsentivo a qualsiasi richiesta, pensando alla seconda parte delle ferie -Dal salento siamo partiti alla volta della Sicilia, pernottando a Catania (ragazzi, g
  8. Wow! ho letto 2 nuovi libri in queste ultime 2 settimane, ormai sono così rari quelli che riesco a leggere... Il primo è Assassinio allo specchio di Agatha Christie. Classico giallo, niente di strepitoso (con gli occhi di oggi) ma lettura più che piacevole. Il secondo è L'arte di uccidere di John Dickson Carr, sempre un giallo, ma con uno stile e una ambientazione tanto gotica, noir e crepuscolare che non mi stupirebbe se uscisse Cthulhu ad un certo punto. Non l'ho ancora finito, ma è davvero intrigante.
  9. Giocato con i bimbi a Grimm Masquerade (non ancora a Exit) e a loro pare essere piaciuto molto. Lo considero un successo, mica sempre è così L'ho trovato anche io piuttosto carino e godibile.
  10. Ma dai! Che forte, complimenti! Io i miei giochi non hanno mai lasciato la mia testa, salvo il prototipo, decisamente non funzionante, di uno di loro. Ma un giorno.... (see come no!) Ci do una occhiata! Non sono tipo da puzzle (nel senso tessere da comporre, non "enigma"), ma questo potrebbe essere piacevole. Grazie per la dritta. Di Exit ne ho giá fatto uno. Sono carini per passare una serata diversa. Non ho ancora avuto modo di farne una dal vivo, anche se qui a bz ce ne sono 3 presso una sala giochi...
  11. Per sua grandissima fortuna, aggiungo. Gli squilibrati ci sono ovunque, il fatto che nessuno abbia preso in parola il suo "formal written permission to imprison me" é quasi un mezzo miracolo
  12. Io credo di aver visto Terminator 2 prima di Terminator 1 (non ne sono certissimo, perché T2 l'ho visto una infinitá di volte, e quasi tutte certamente dopo aver visto il primo, ma mi pare sia andata cosí) e ho visto Star Trek: Rotta verso la Terra certamente ben prima di aver visto qualsiasi altro Star Trek, e mi é pure piacuto un sacco (anche se l'inizio ha sempre avuto poco senso per me, fin quando non mi sono messo in pari) Altri tempi, si guardava quello che si riusciva, non c'erano né servizi di streaming né p2p Peccato per A quiet place 2. Il primo mi é piaciut
  13. Due nuovi giochi, in preparazione delle ferie: uno é un Exit (non ricordo al momento quale ) l'altro é Grimm Masquerade, che potrebbe, spero, offrire lo stesso tipo di divertimento di Love Letters ma con un pó di tattica e strategia in piú. Tra l'altro, ho dovuto ricomprare Love Letters perché le carte erano troppo rovinate: la cosa interessante é che nella nuova edizione che ho preso sono presenti due personaggi in piú (la spia e il cancelliere). Purtroppo, la qualitá cotruttiva delle carte é scandalosa e giá dopo le prime cinque o sei partite alcune carte hanno iniziato a sfaldarsi. Con
  14. Vero peró, almeno da quello che posso vedere io, che anche il pubblico contribuisce: l'atleta che si prende la medaglia d'argento nella scherma alle olimpiadi viene celebrata/o, mentre la squadra che arriva seconda viene vista non come quella che ha conquistato il secondo posto, ma come quella che ha perso la sfida per il primo. Nessuno celebra la medaglia d'argento neppure ai mondiali. Forse é perché si tratta di un gioco di squadra, forse é perché la competizione é durata, tra qualifiche e altro, mesi. Boh?
×
×
  • Create New...