Jump to content

Koorlick

Guardiani della Notte
  • Content Count

    10,342
  • Joined

  • Last visited

About Koorlick

  • Rank
    Bibliotecario della Torre del Re
  • Birthday 07/31/1976

Contact Methods

  • Website URL
    http://

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Location
    Pordenone

Recent Profile Visitors

3,654 profile views
  1. {{Personaggio | Nome = Samwell | Cognome = Tarly | Soprannomi = Sam | Nascita = [[283]] | Casata = [[Nobile Casa Tarly]] | Organizzazioni = [[Guardiani della Notte]] | Apparizioni = [[A Game of Thrones]]<br />[[A Clash of Kings]] | Stagioni = [[Prima stagione]]<br />[[Seconda Stagione]] | Attore = [[John Bradley-West]] | Doppiatore = Simone Crisari | StemmaF = St_Tarly | StemmaP = St_Guardiani della Notte }} [[Samwell Tarly]] è il figlio primogenito di [[Randyll Tarly|Lord Randyll Tarly]] della [[Collina del Corno]]; successivamente entra nei [[Guardiani della Notte]].<ref name="AGOT26">[[AGOT26]]</ref> __TOC__ == Descrizione fisica == È fisicamente molto grasso, lento e goffo.<ref name="AGOT26" /> == Descrizione psicologica == È inadatto a qualsiasi attività fisica, in particolar modo al combattimento. Ha un rapporto difficile con in padre [[Randyll Tarly|Randyll]], la cui durezza di carattere lo rende solo più spaventato anziché migliorare le sua abilità marziali.<ref name="AGOT26" /> Ha un carattere molto sensibile e timido. Spesso subisce angherie senza reagire e per questo lui stesso si reputa un codardo. Si impressione facilmente alla vista del sangue, detesta andare a caccia e ha paura dei luoghi alti,.<ref name="AGOT26" /> oltre che delle prostitute.<ref name="ACOK06">[[ACOK06]]</ref> È tuttavia anche molto intelligente e istruito, con una grande passione per la lettura. Ama anche la musicae, la danza e gli animali.<ref name="AGOT26" /> Ama anche gli animali:<ref name="AGOT26" /> non è abile a cavalcare,<ref name="ACOK06" /> ma è capace di insegnare ai [[Corvi messaggeri|corvi messaggeri]] a pronunciare alcune parole, tra cui "snow".<ref name="ACOK13">[[ACOK13]]</ref> E' abile a disegnare mappe.<ref name="ACOK23">[[ACOK23]]</ref> Nel periodo trascorso al castello della famiglia preferisce la compagnia delle sorelle a quella di cavalieri e guerrieri.<ref name="AGOT26" /> Sviluppa un rapporto di grande amicizia con [[Jon Snow]].<ref name="AGOT26" /> E' altruista, compassionevole ed empatico con quelli che hanno paure.<ref name="ACOK23">[[ACOK23]]</ref> == Resoconto biografico == {{Citazione | Testo = Il mondo era pieno di vili che si atteggiavano a eroi. Ci voleva una strana forma di coraggio per ammettere ciò che Samwell Tarly aveva ammesso.}} Passa l'infanzia e i primi anni dell'adolescenza al castello di famiglia, dove il padre, deluso dalla morbidezza del suo carattere, tenta attraverso vari maestri d'armi di stimolare in lui le qualità marziali e di renderlo più virile. [[Randyll Tarly|Lord Randyll]] arriva a servirsi anche di metodi estremamente duri, come far fare al figlio dei bagni nel sangue di bisonte, e di pesanti punizioni e umiliazioni, tra cui costringerlo a vestirsi da donna. Questi tentativi non danno però i frutti sperati e Samwell rimane un ragazzo sensibile e codardo, continuando a odiare ogni forma di violenza e a preferire i libri alle armi.<ref name="AGOT26" /> [[Randyll Tarly|lord Randyll]] gli concede anche di tenere in mano [[Veleno del Cuore]], la spada della famiglia che è destinato ad ereditare, ma Sam è spaventato dall'arma e teme di ferire le sue sorelle.<ref name="AGOT60">[[AGOT60]]</ref> Dopo la nascita del fratellino [[Dickon Tarly|Dickon]], che crescendo dimostra tendenze opposte, il padre inizia a ignorare Samwell per dedicarsi al figlio minore. Nel giorno del suo quindicesimo compleanno, infine, fa chiamare il figlio maggiore e minaccia di ucciderlo se non comunicherà alla madre di voler prendere il nero, rinunciando ai propri diritti di primogenitura e a [[Veleno del Cuore]].<ref name="AGOT26" /> Giunge alla [[Barriera]] portando con sé l'armatura e lo scudo con il simbolo della propria casata, ma il maestro d'armi [[Alliser Thorne]] inizia subito a deriderlo per la sua stazza e lo manda in [[Castello Nero#L'armeria|armeria]] a procurarsi un equipaggiamento di colore nero. Durante il primo addestramento viene costretto a combattere contro [[Halder]], finendo a terra e arrendendosi dopo meno di un minuto. Non soddisfatto, [[Alliser Thorne|Ser Alliser Thorne]] incita l'avversario ad infierire su di lui, ma poi [[Jon Snow]], seguito dai suoi amici [[Pypar|Pyp]] e [[Grenn]], si schiera in sua difesa e lo protegge. Dopo l'addestramento, Samwell si presenta ai ragazzi e li ringrazia. Quando [[Grenn]] gli chiede perché non si è difeso, risponde ammettendo di essere un codardo e si allontana dispiaciuto e intimidito. Quella stessa sera durante la cena si tiene lontano dalle altre reclute, ma [[Jon Snow|Jon]] gli si avvicina e propone di andare fuori a parlare. Una volta usciti, Samwell gli confida le sue prime impressioni sulle terre del [[Nord]], lamentandosi per il clima freddo e augurandosi di non dover mai salire sulla [[Barriera]], e poi gli racconta i motivi che lo hanno portato a entrare nei [[Guardiani della Notte]], rievocando i dolorosi eventi con tono insolitamente distaccato. Alla fine del racconto, [[Jon Snow|Jon]] gli propone di rientrare nella sala comune in modo da stare in compagnia degli altri ragazzi, ma Samwell teme di non venire accettato dal gruppo e già si preoccupa per i suoi futuri addestramenti con [[Alliser Thorne]], quindi preferisce andare subito a dormire.<ref name="AGOT26" /> Desideroso di aiutare il nuovo amico, [[Jon Snow|Jon]] riesce a portare tutte le altre reclute dalla parte di Samwell. Da quel momento, in tutti gli allenamenti i ragazzi si limitano a schivare i suoi goffi fendenti, tirandogli leggeri colpi quando [[Alliser Thorne]] ordina di attaccare. A poco a poco Sam trova il coraggio di sedersi a cena accanto alle altre reclute e di partecipare ai loro discorsi, iniziando a integrarsi nel gruppo. Intuendo il ruolo di [[Jon Snow|Jon]] in tutti questi sviluppi, una notte lo ringrazia confidandogli di non aver mai avuto amici in passato.<ref name="AGOT26" /> Il giorno in cui [[Jon Snow|Jon]] e altre sette reclute vengono promosse a [[Guardiani della Notte]], Sam resta escluso da questo gruppo data la sua incapacità nel combattimento. È quindi consapevole che i suoi amici non potranno più essere accanto a lui a difenderlo durante gli addestramenti con [[Alliser Thorne]] ed è spaventato per le future lezioni. [[Jon Snow|Jon]] riesce però a convincere il [[Maestri della Cittadella|Maestro]] [[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]] a prendere Sam come suo [[Guardiani della Notte#Attendenti|attendente]] personale. E così, quando vengono annunciati i nomi delle reclute destinate a giurare come [[Guardiani della Notte]], Sam apprende con sorpresa di essere stato anch'gli promosso. Pur essendo la [[Nobile Casa Tarly|Casa Tarly]] devota a [[Sette Dei]], decide di pronunciare il suo giuramento insieme a [[Jon Snow|Jon]] in un boschetto di [[Alberi-diga|alberi-diga]] nella [[Foresta Stregata]] anziché nel [[Castello Nero#Il tempio|tempio del Castello Nero]], nella speranza che gli [[Antichi Dei]] ascoltino meglio le sue preghiere.<ref name="AGOT48">[[AGOT48]]</ref> Proprio in quell'occasione, subito dopo il giuramento, [[Spettro]] trova i cadaveri di [[Othor]] e [[Jafer Flowers]], due [[Guardiani della Notte#Ranger|ranger]] dispersi da tempo.<ref name="AGOT48" /> Qualche giorno dopo, Sam segue [[Jeor Mormont|Lord Mormont]] nella missione di recupero dei cadaveri come inviato di [[Maestri della Cittadella|Maestro]] [[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]]. Pur essendo all'inizio restio a guardare i corpi, dopo alcuni incoraggiamenti di [[Jon Snow|Jon]] fa notare agli altri alcune stranezze, dall'assenza di segni di decomposizione a quella di sangue sul luogo del ritrovamento. I suoi ragionamenti convincono [[Jeor Mormont|Lord Mormont]] a riportare i cadaveri al [[Castello Nero]] per mostrarli ad [[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]]. Una volta tornati al [[Castello Nero]], vengono a sapere dell'imprigionamento di [[Eddard Stark]] per tradimento e Sam offre a [[Jon Snow|Jon]] il proprio sostegno morale, proponendogli di andare a pregare insieme per la sua liberazione. Quando l'amico aggredisce [[Alliser Thorne]] per via di una provocazione, Sam aiuta gli altri ragazzi a trattenerlo.<ref name="AGOT52">[[AGOT52]]</ref> Quando giunge al [[Castello Nero]] la notizia della chiamata dei vessilli di guerra da parte di [[Robb Stark]] Sam avverte subito [[Jon Snow|Jon]], confessando però poi a [[Maestri della Cittadella|Maestro]] [[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]] di averlo fatto. Incontra di nuovo l'amico dopo che questi ha ricevuto in dono [[Lungo Artiglio]] da [[Jeor Mormont]] e in quell'occasione gli racconta di [[Veleno del Cuore]]. Poi gli comunica che [[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]] gli vuole parlare e ammette a malincuore di avergli detto la verità<ref name="AGOT60">[[AGOT60]]</ref> Dopo aver saputo della morte del padre [[Jon Snow|Jon]] decide di disertare fuggendo nel cuore della notte, e Samwell cerca di fermarlo mettendosi davanti all'ingresso della stalla; l'amico però pur di uscire gli viene addosso a cavallo costringendolo a gettarsi di lato. Fallito questo tentativo, Samwell sveglia gli altri compagni e li persuade ad andare a seguire il fuggiasco lungo la la [[Strada del Re]]. Essendo troppo in ansia per andare a letto resta alzato ad aspettarli vicino alle stalle, appoggiato a una balla di fieno. Poco prima dell'alba i ragazzi riportano [[Jon Snow|Jon]] al [[Castello Nero]], e Sanwell lo accoglie dicendogli di essere contento che lo abbiano trovato.<ref name="AGOT70">[[AGOT70]]</ref> Qualche tempo dopo, [[Jeor Mormont|Lord Mormont]] decide di partire per una missione [[Terre oltre la Barriera|oltre la Barriera]],<ref name="AGOT70" /> e Sam viene incaricato di unirsi alla spedizione per occuparsi di corvi e mappe al posto di [[Maestri della Cittadella|Maestro]] [[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]].<ref name="ACOK06" /> Prima della partenza, il [[Maestri della Cittadella|Maestro]] manda Sam nella bblioteca alla ricerca di mappe delle [[Terre oltre la Barriera|terre oltre la Barriera]]. Sam passa lì tutta la notte e trova almeno una dozzina di mappe, oltre ad una grande quantità di libri. Lì viene raggiunto da [[Jon Snow]], che ha l'incarico di condurlo da [[Jeor Mormont|Lord Mormont]]. I due ragazzi assistono quindi ad una discussione tra il [[Lord Comandante dei Guardiani della Notte|Lord Comandante]] e [[Thoren Smallwood|Ser Thoren Smallwood]], che vorrebbe guidare la spedizione. Dopo l'uscita di quest'ultimo, Sam mostra le mappe all'anziano comandante, poi viene congedato a sua volta.<ref name="ACOK06" /> Durante la missione, Sam deve occuparsi di tre cavalli ed ha il compito di inviare con i [[Corvi messaggeri|corvi messaggeri]] le lettere scritte da [[Jeor Mormont|Lord Mormont]] al [[Castello Nero]]; nel frattempo, continua a lavorare sulle mappe delle [[Terre oltre la Barriera]].<ref name="ACOK13" /> Il gruppo esplora tre villaggi di [[Popolo Libero|bruti]], trovandoli tutti disabitati, fino a raggiungere [[Whitetree]]; Sam tuttavia si trattiene all'esterno del villaggio. Da lì invia un messaggio a [[Maestri della Cittadella|Maestro]] [[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]] per conto di [[Jeor Mormont|Lord Mormont]].<ref name="ACOK13" /> Dopo [[Whitetree]], i [[Guardiani della Notte]] si dirigono verso la [[Fortezza di Craster]]. Inizialmente Sam resta fuori, e trova rifugio sotto le rocce, dove si mette a nutrire i [[Corvi messaggeri|corvi]]. Quando [[Craster]] chiede di qualcuno che sa disegnare mappe, [[Jon Snow|Jon]] intercede per lui, ed il ragazzo viene invitato ad entrare. Insieme i due [[Guardiani della Notte#attendenti|attendenti]] accendono un fuoco e condividono un coniglio, parlando di [[Craster]] e della sua famiglia. Entra poi nella [[Fortezza di Craster|fortezza]] armato di penna e pergamena, e dorme all'interno dell'abitazione.<ref name="ACOK23">[[ACOK23]]</ref> Lì fa la conoscenza di [[Gilly]], una giovane ragazza incinta, che gli confida le sue paure per il figlio. Sam invita la ragazza a chiedere aiuto a [[Jon Snow|Jon]], prestandole il proprio mantello per confondersi con gli altri confratelli e promettendole di portarla via con sé al loro ritorno; resta tuttavia deluso scoprendo che l'amico non l'ha aiutata.<ref name="ACOK23" /> Nella [[Fortezza di Craster]], Sam abbozza una mappa per il [[Jeor Mormont|Vecchio Orso]]. Da lì, la spedizione si dirige verso il [[Pugno dei Primi Uomini]], dove [[Jeor Mormont|Lord Mormont]] decide di accamparsi in attesa dell'arrivo di [[Qhorin|Qhorin il Monco]] e degli uomini della [[Torre delle Ombre]].<ref name="ACOK34">[[ACOK34]]</ref> Lì, quando [[Jon Snow]] trova un mantello nero contenente un corno e delle armi in [[Ossidiana|vetro di drago]], regala proprio a Sam il corno, anche se è rovinato e inutilizzabile, raccomandandogli di tenerselo come ricordo della spedizione.<ref name="ACOK43">[[ACOK43]]</ref> Qualche tempo dopo sente il suono di un corno, e si reca da [[Jon Snow|Jon]] chiedendogli se si tratti di suo zio: apprende invece che sono arrivati gli uomini di [[Qhorin|Qhorin il Monco]].<ref name="ACOK43" /> == Famiglia e genealogia == <table style="border-collapse:collapse;"> {{Genealogia | Quantità = 13 | Arg1 = D | Arg2 = C | Arg3 = B | Arg4 = A | Arg5 = H | Arg6 = A | Arg7 = C | Arg8 = A | Arg9 = H | Arg10 = A | Arg11 = B | Arg12 = C | Arg13 = D | Nome4 = ??? | Nome6 = ??? | Nome8 = [[Alester Florent]] | Nome10 = [[Melara Crane]]}} {{Genealogia | Quantità = 13 | Arg1 = E | Arg2 = D | Arg3 = C | Arg4 = B | Arg5 = I | Arg6 = E | Arg7 = C | Arg8 = E | Arg9 = I | Arg10 = B | Arg11 = C | Arg12 = D | Arg13 = E}} {{Genealogia | Quantità = 13 | Arg1 = E | Arg2 = D | Arg3 = A | Arg4 = G | Arg5 = G | Arg6 = O | Arg7 = H | Arg8 = O | Arg9 = G | Arg10 = G | Arg11 = A | Arg12 = D | Arg13 = E | Nome3 = [[Randyll Tarly]] | Nome11 = [[Melessa Florent]]}} {{Genealogia | Quantità = 25 | Arg1 = D | Arg2 = K | Arg3 = L | Arg4 = L | Arg5 = L | Arg6 = L | Arg7 = M | Arg8 = L | Arg9 = L | Arg10 = L | Arg11 = L | Arg12 = P | Arg13 = Q | Arg14 = P | Arg15 = L | Arg16 = L | Arg17 = L | Arg18 = M | Arg19 = L | Arg20 = L | Arg21 = L | Arg22 = L | Arg23 = M | Arg24 = C | Arg25 = D}} {{Genealogia | Quantità = 11 | Arg1 = C | Arg2 = A | Arg3 = C | Arg4 = A | Arg5 = C | Arg6 = A | Arg7 = C | Arg8 = A | Arg9 = C | Arg10 = A | Arg11 = C | Nome2 = [[Samwell Tarly]] | Nome4 = ??? | Nome6 = ??? | Nome8 = ??? | Nome10 = [[Dickon Tarly]]}} </table> == Note == <references /> {{Portale | Argomento1 = Personaggi}} <noinclude>[[Categoria:Altopiano]] [[Categoria:Dono]] [[Categoria:Guardiani della Notte]] [[Categoria:Nobile Casa Tarly]] [[Categoria:Personaggi]] [[Categoria:SP]]</noinclude>
  2. {{Casata | Nome = Nobile Casa Tarly | Stemma = St_Tarly | Legenda = Stemma della Nobile Casa Tarly by Sara Vatrella© | Sede = [[Collina del Corno]] | Regione = [[Altopiano]] | Titolo = [[Lord di Collina del Corno]] | Vassallaggio = [[Nobile Casa Tyrell]] | Arma = [[Veleno del Cuore]] }} La [[Nobile Casa Tarly]] è una delle più importanti famiglie dell'[[Altopiano]], fedele ai [[Nobile Casa Tyrell|Tyrell]] di [[Alto Giardino]].<ref name="AGOTAF">[[AGOT - Appendici#Appendice F|AGOT - Appendice F]]</ref> __TOC__ == Storia == Nel [[209]] [[Samwyle Tarly|Ser Samwyle Tarly]], erede della [[Collina del Corno]], è presente al [[Torneo di Ashford]].<ref name="THKF">[[Il cavaliere errante (Fumetto)|Il cavaliere errante - versione a fumetti]]</ref> Verso la fine del terzo secolo il [[Lord di Collina del Corno]] è [[Randyll Tarly]].<ref name="AGOTAF" /> [[Randyll Tarly|Lord Randyll]] abitualmente guida l'avanguardia delle truppe di [[Mace Tyrell|Lord Mace Tyrell]].<ref name="ACOK31">[[ACOK31]]</ref> Nella [[Guerra dei Cinque Re]], i Tarly sostengono inizialmente la pretesa al trono di [[Re dei Sette Regni|Re]] [[Renly Baratheon]].<ref name="ACOK22">[[ACOK22]]</ref> Insieme a lui, [[Randyll Tarly|Lord Randyll]] raggiunge prima [[Ponte Amaro]],<ref name="ACOK22" /> poi [[Capo Tempesta]].<ref name="ACOK31">[[ACOK31]]</ref> Dopo la morte del sovrano, tuttavia, [[Randyll Tarly|Lord Randyll]] segue [[Loras Tyrell|Ser Loras Tyrell]]<ref name="ACOK36">[[ACOK36]]</ref> e, unitamente ai [[Nobile Casa Tyrell|Tyrell]], sceglie di appoggiare [[Re dei Sette Regni|Re]] [[Joffrey Baratheon]], a sostegno del quale partecipa alla [[Battaglia delle Acque Nere]].<ref name="ACOK65">[[ACOK65]]</ref> Nel frattempo, nel [[298]] il suo figlio primogenito ed erede, [[Samwell Tarly|Samwell]], rinuncia all'eredità in favore del fratello [[Dickon Tarly|Dickon]], scegliendo di entrare nei [[Guardiani della Notte]].<ref name="AGOT26">[[AGOT26]]</ref> Nella confraternita, [[Samwell Tarly|Samwell]] diventa l'attendente di [[Maestri|maestro]] [[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]]<ref name="AGOT48">[[AGOT48]]</ref> e successivamente si unisce a [[Jeor Mormont|Lord Jeor Mormont]] nella sua spedizione [[Terre oltre la Barriera|oltre la Barriera]].<ref name="ACOK06">[[ACOK06]]</ref>[/color] == Membri della casata == {{#dpl: noresultsheader=&nbsp; | namespace= | ordermethod=title | order=ascending | shownamespace=false | mode=inline | inlinetext=&nbsp; &bull; &nbsp; | category=Nobile Casa Tarly | category=Personaggi}} == Genealogia == <table style="border-collapse:collapse;"> {{Genealogia | Quantità = 7 | Arg1 = F | Arg2 = D | Arg3 = V | Arg4 = F | Arg5 = E | Arg6 = D | Arg7 = B}} {{Genealogia | Quantità = 6 | Arg1 = F | Arg2 = B | Arg3 = A | Arg4 = C | Arg5 = E | Arg6 = F | Nome3 = [[Samwyle Tarly]]}} {{Genealogia | Quantità = 7 | Arg1 = F | Arg2 = D | Arg3 = V | Arg4 = F | Arg5 = E | Arg6 = D | Arg7 = B}} {{Genealogia | Quantità = 5 | Arg1 = F | Arg2 = F | Arg3 = F | Arg4 = C | Arg5 = B}} {{Genealogia | Quantità = 7 | Arg1 = F | Arg2 = D | Arg3 = V | Arg4 = F | Arg5 = E | Arg6 = D | Arg7 = B}} {{Genealogia | Quantità = 6 | Arg1 = F | Arg2 = B | Arg3 = A | Arg4 = H | Arg5 = A | Arg6 = F | Nome3 = [[Randyll Tarly]] | Nome5 = [[Melessa Florent]]}} {{Genealogia | Quantità = 25 | Arg1 = D | Arg2 = K | Arg3 = L | Arg4 = L | Arg5 = L | Arg6 = L | Arg7 = M | Arg8 = L | Arg9 = L | Arg10 = L | Arg11 = L | Arg12 = P | Arg13 = Q | Arg14 = P | Arg15 = L | Arg16 = L | Arg17 = L | Arg18 = M | Arg19 = L | Arg20 = L | Arg21 = L | Arg22 = L | Arg23 = M | Arg24 = C | Arg25 = D}} {{Genealogia | Quantità = 13 | Arg1 = C | Arg2 = A | Arg3 = C | Arg4 = A | Arg5 = C | Arg6 = A | Arg7 = C | Arg8 = A | Arg9 = C | Arg10 = A | Arg11 = B | Arg12 = C | Arg13 = D | Nome2 = [[Samwell Tarly]] | Nome4 = ??? | Nome6 = ??? | Nome8 = ??? | Nome10 = [[Dickon Tarly]]}} </table> == Note == <references /> {{Casate | Regione=Altopiano}} {{Portale | Argomento1 = Personaggi | Argomento2 = Società}} <noinclude>[[Categoria:Altopiano]] [[Categoria:Guerra dei Cinque Re]] [[Categoria:Nobili Case]]</noinclude>
  3. Questa non è una legge elettorale, ma una riforma della forma di governo Peraltro, assomiglia tantissimo a quello che hanno cercato di fare prima Berlusconi con la legge Calderoli e poi Renzi con l'italicum (entrambe poi dichiarate incostituzionali).
  4. È scritto che Aegon gli concede il dominio sulle terre del Tridente, non viene menzionato il titolo.
  5. Il testo per me va bene. Nel nome serve la disambiguazione (Grazia degli Dei (Nave)), perché c'è anche un castello che si chiama allo stesso modo
  6. Se ho fatto bene i conti, in Toscana è andata così: 1. Lady Monica 40 2. Hobb 3 Dita 29 3. Casey 28 4. Darklady 26 5. Koorlick 24 6. Timett figlio di Timett 23 CLASSIFICA GENERALE 1. Lady Monica 206 2. Darklady e Hobb 3 Dita 202 4. Casey 193 5. Koorlick e Timett figlio di Timett 192 CHAMPION OF THE CHAMPIONS 1. Darklady, Hobb 3 Dita, Koorlick e Lady Monica 3 5. Timett figlio di Timett 2 6. Casey 1
  7. Io giocherei volentieri Però, visto che il gioco è stato proposto e finora sempre condotto da @IlReOltreLaBarriera, aspetterei di vedere se ci dice qualcosa lui
  8. Ok. Io abbonderei sempre con i redirect, ma mi rendo conto della perplessità, soprattutto tenuto conto del fatto che qui l'identità alternativa viene utilizzata apparentemente in una sola occasione. Possiamo usare come criterio discretivo il fatto che il soprannome/identità alternativa abbia una certa stabilità? Penso per esempio a Reek, o ad Arstan Barbabianca, o in prospettiva a Rugen, Griff, etc. Oppure pensate che le identità false non debbano mai avere un redirect? Questa scelta mi lascerebbe molto perplesso, onestamente.
  9. Diciamo che avevamo deciso come comportarci con le casate che hanno rami consolidati, come Royce e Fossoway (di recente i Goodbrother e in prospettiva i Flint). Solo negli ultimi tempi abbiamo iniziato a fare lo stesso con rami nuovi, ed in particolare con i Foote. Se vogliamo utilizzare i Foote come modello, direi che va fatta senz'altro la stessa cosa con Baratheon, Lannister e Tyrell (ed in prospettiva pure Arryn). Per i Lannister probabilmente ne vale comunque la pena, perché anche senza considerare Darry ci sono i Lannister di Lannisport (non ricordo se menzionati già in ACoK oppure no). Certo che seguendo questa logica alla lunga rischiamo di sdoppiare prima o poi quasi tutte le casate Come segnalato, per i Baratheon awoiaf lo fa; i francesi mi è parso che creassero solo le categorie ma non le voci, ma è una scelta che capisco poco.
  10. Mi sa che solo Rossart viene menzionato in ACoK con nome e titolo. Sugli altri tre c'è solo questo passaggio in ACoK03, in cui si possono riconoscere i rispettivi destini. Littlefinger laughed. “You’re a braver man than me, Lannister. You do know the fate of our last two Hands?” “Two? If you mean to frighten me, why not say four?” “Four?” Littlefinger raised an eyebrow. “Did the Hands before Lord Arryn meet some dire end in the Tower? I’m afraid I was too young to pay them much mind.” “Aerys Targaryen’s last Hand was killed during the Sack of King’s Landing, though I doubt he’d had time to settle into the Tower. He was only Hand for a fortnight. The one before him was burned to death. And before them came two others who died landless and penniless in exile, and counted themselves lucky. I believe my lord father was the last Hand to depart King’s Landing with his name, properties, and parts all intact.”
  11. Il problema di Simenon è che ha scritto centinaia di libri, anche senza Maigret, quindi in questo caso indovinare l'autore non è sufficiente A me questa citazione non dice niente, ma extra Maigret ne ho letto un altro paio oltre a quello già citato. Provo con L'uomo che guardava passare i treni
  12. Koorlick

    Gynir

    No, a quel che ricordo il Walder c'è prima, ma non è tra quelli che vanno al Mulino.
  13. Difficile a dirsi. L'unico elemento su cui possiamo basarci sono i suoi compagni: gli altri Frey che vengono menzionati nell'occasione sono tutti figli di Walder... però con età molto diverse tra loro: Emmon, Jared, Hosteen, Danwell e Perwyn, e sappiamo che quest'ultimo ha circa l'età dei figli del primo Quindi boh, penso che la collocazione sia indifferente, prova a vedere dove c'è spazio nell'albero
  14. Se stabiliamo questo come standard, dobbiamo ricordarci anche dei Tyrell di Acquachiara.
  15. Ha senso. In effetti, è la stessa scelta fatta da awoiaf, mi pare. I francesi non hanno fatto le voci ma solo le relative categorie.
×
×
  • Create New...