Jump to content

Ser Balon Swann

Utente
  • Content Count

    7,571
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Ser Balon Swann

  1. Certo, infatti adesso tendenzialmente per avere successo con donna bisogna essere rispettosi, gentili e sensibili e simpatici, trattarla alla pari, non essere violenti e maneschi, insomma bisogna comportarsi bene nell'intimità e nel rapporto interpersonale, più che da un punto di vista esterno, formale e sociale. Quindi tutto ciò è diventato una virtù. Quando non era necessario, i matrimoni erano combinati e non esisteva il divorzio, la donna non aveva diritti e potere di scelta ecc., quanto sopra faceva ridere i polli, e invece si dava grande importanza all'essere garbati e galanti con i
  2. Ma se io facessi la seguente affermazione, direi una cavolata? I film Iron man 2, Iron man 3, l'incredibile Hulk, Antman, Spiderman e i guardiani della galassia 2 non introducono/approfondiscono/spiegano nessun elemento/evento/personaggio fondamentale per il MCU, e quindi uno spettatore potrebbe tranquillamente arrivare a vedere avengers infinity war con piena e soddisfacente comprensione del lore (godendosi sia infinity war che i flim precedenti) pur senza aver visto i 6 film sopramenzionati. Al massimo uno si perde qualche citazione/riferimento di non primaria importanza. Og
  3. Premessa: il discorso che segue è volutamente generalista, nel senso che riguarda la generalità dei consociati, è una tendenza che può avere anche rilevanti eccezioni. Il punto secondo me è il seguente. Le virtù (o meglio, il rispetto per le c.d. virtù o valori) nasce e si sviluppa seguendo regole meramente utilitaristiche. Per esempio. L'amor di patria. Pensiamo a un tempo dove, fuori dalle tue mura cittadine, non avevi né diritti né tutele, e chiunque poteva ammazzarti come un cane. E' evidente che si era portati a vedere la propria patria come qualcosa di intocc
  4. può starci, le classiche eroine sono sempre parecchio seriose, delle figone un po' spaccaminch*** diciamo. Vedova nera, wonder woman, la stessa waps... tutte fatte un po' con lo stampino, diciamolo. La stessa Gamora dei guardiani è nettamente il personaggio meno divertente del gruppo (per quanto ben fatto, intendiamoci). Provare a fare un eroina sgravata ma allo stesso tempo simpaticona (brie larson non è la classica top model prestata al cinema, ha un po' il facciottone della ragazza carina della porta accanto) e iper-auto ironica ai confini del demenziale, potrebbe venir fu
  5. Beh dal pdv strettamente logico o del realismo è meglio lasciare perdere alcune cose... tipo che malthusianesimo (nel senso proprio di morire di fame) è abbastanza ridicolo se applicato a civiltà con il livello di tecnologia dell'universo marvel... o che, avendo ottenuto il potere assoluto, invece che sterminare metà della popolazione con uno schiocco, con uno schiocco poteva raddoppiare (triplicare, decuplicare, centuplicare) le risorse dell'universo. O fare come con i krogan di mass effect e invece che vaporizzare metà dell'universo, ridurre in modo sostanziale il tasso di fertilità di
  6. Ho letto una teoria interessante. Quando iron man & c. arrivano su Titano, dicono una cosa apparentemente insignificante ma che potrebbe essere fondamentale: sto pianeta è fuori asse di x gradi. Ora, Thanos ha elaborato (e trovato conferma emperica) del suo malthusianesimo galattico proprio partendo dalla situazione di titano. Troppe bocche -> propone la sua soluzione -> non lo ascoltano -> muoiono tutti -> avevo ragione . Ora. Se qualcuno riuscisse a convincere Thanos che l'estinzione di titano è dovuta al mutamento dell'asse, e non alle tropp
  7. a me non sembra tanto interconnesso... la nobiltà fa qualche "viaggio di cortesia" di tanto in tanto, ma è un qualcosa di limitatissimo a pochi privilegiati (tra l'altro ignoranti come caproni, che conoscenza vuoi che si diffonda se yohn royce il bronzeo va a grande inverno). Qualche mercante di tanto in tanto arriva da est, ma anche questo, che tecnologia porta mai? Qualche oggetto più avanzato della media, tipo le lenti, ma niente di più. C'è un unico polo di scienza e conoscenza rilevante (la cittadella), che spedisce i maestri in giro per il continente, ma questi non è che sian
  8. 1. lo sviluppo tecnologico non è lineare. Possono esserci culture che sviluppano competenze notevolissime in certi ambiti e restano arrestatissime in altri. Esempio clamoroso. Le civiltà precolombiane riuscivano a fare costruzioni pazzesche, avevano conoscenze avanzate in tanti ambiti, e la capitale del regno azteco era un gioiello di organizzazione e tecnologia, la più grande città del mondo, ma non avevano ancora scoperto la ruota. Nel 1.500. Ruota che invece era stata scoperta già svariate migliaia di anni prima di cristo da popolazioni praticamente primitive stanziate in pol
  9. Che gioco pazzesco. Ha tanti difetti, ma nessun gioco, una volta finito, mi ha lasciato la netta sensazione di aver intrapreso un vero e proprio "viaggio". Un viaggio lunghissimo, vario, fatto di momenti e personaggi di epici e memorabili, e anche tanta roba dimenticabile, ripetitiva, una galassia di piccoli episodi piacevoli, divertenti, o magari anche noiosi e già quasi dimenticati, a fare da "sottofondo". Proprio come succede in ogni viaggio. Hearth of Stone secondo me è il punto più alto della trilogia, straordinario dall'inizio alla fine, credo tra le 10-15 miglior
  10. 1) Loki è morto davvero? Boh, speriamo di sì. Quello che doveva dire l'ha detto. Certo per un personaggio così iconico ci si poteva aspettare un uscito più in grande stile. Ma secondo me tornerà in qualche forma. Visione, fantasmino del natale passato, resurrezione vera e propria, chissà. Io dico che al 70% quella non è stata l'ultima scena di Loki/Tom. 2) Thanos. Cattivo più che leggendario, profondo per quanto possa esserlo un personaggio del genere, Brolin straordinario, boh, veramente spettacolare. Il vero protagonista e mattatore del film, nessun dubbio.
  11. per amore della sua opera e rispetto dell'arte. è l'unica cosa che lo (ci) può salvare, ora come ora.
  12. La risposta è: 80% MAI. George si sta comportando come il tipico studente fuori corso, tutto scuse e promesse e distrazioni e ritardi, ma proprio uguale uguale, il che lascia pensare che di TWOW abbia scritto massimo 400 pagine. Addio. 15% TWOT inizio anni 20 e ADOS inizio 30 del XXI secolo. George si rivela longevo, lento e tenace come una testuggine. Sta continuando a scrivere e procedere, seppur lentissimamente, e a questi ritmi nel giro di 15 anni abbondanti la sua saga sara' completata. 5% TWOT E ADOS, entrambi a distanza abbastanza ravvicinata, tra
  13. Secondo me il governo di CDX è fattibile, non mancano troppi seggi, il PD è pronto a incontrare il suo destino (esplodere), e tutta la schiera dei vari centristi tipo Casini, Lorenzi ecc., oltre SVP e Bonino (che vanno un po' dove tira il vento a seconda dei proprio interessi) già me li vedo pronti a scannarsi per una poltrona nel nuovo governo.
  14. Call Me By Your Name Non visto, lo vedrò ma senza fretta, non mi ispira particolarmente. Però è un film che è emerso solo grazie al passaparola, a differenza di altra robaccia pompata a forza di critiche pagate e pubblicità. Quindi qualche merito deve averlo. Darkest Hour Oldman giganteggia ma il film in sé è molto didascalico, e le quattro situazioni usate a nastro (Churchill cazzia il gabinetto; Churchill fa discorsoni gasanti; Churchill ha momenti di crisi; Churchill fa il simpaticone con il plebeo di turno) alla lunga stancano Dunkirk Tecnicamente valido, ma trem
  15. Comunque i curdi vincono a mani basse il premio per il popolo più ingiustamente bastonato della Storia (recente). Non rompono le balle a nessuno, anzi si sono opposti, anche eroicamente, alle più turpi dittature e fanatismi, facendo spesso il lavoro sporco anche per noialtri... e boh, niente. Indipendenza figuriamoci, supporto internazionale quasi di zero, qualche briciola di autonomia e una pacca sulle spalle quando va bene, ma più spesso voltafaccia dei pezzi grossi che chiudono entrambi gli occhi sugli abusi di turchi e compagnia cantante.
  16. Stannis (che comunque è un personaggio abbastanza secondario) era chiuso secondo me. E pure alla grande. Ha capito (grazie a Davos, pure lui il quello che doveva fare l'ha fatto) che doveva salvare il regno per diventare re e non diventare re per salvare il regno, e così è stato. Ha reso possibile la tenuta della Barriera, e quindi la vittoria finale. Il suo destino (muore/vive) sembrava legato all'arco narrativo barriera, che era per l'appunto l'unico da concludere. Ma la sua evoluzione l'aveva fatta, il suo scopo nella vita l'aveva trovato, si trattava di stabilire solo il suo ruolo nel
  17. ASOAIF ha già una conclusione, ed è bellissima. La conclusione è ASOS. Tutte le storyline, in quel preciso istante, sono concluse. Tutti i personaggi hanno terminato il loro arco narrativo. Il futuro di molti è incerto, oscuro, ma quello che dovevano dire l'hanno detto. La guerra è finita. I Lannister hanno vinto, ma a carissimo prezzo. Tywin e morto e le divisioni tra i figli sono ormai incolmabili. Ognuno di loro ha perso le cose che amava di più. I ragazzi Stark hanno iniziato una nuova vita. Come reietti, come fuggiaschi, sotto falso nome, ma liberi. Un nuovo inizio è possibile.
  18. sì ma onestamente a) quanti tra i potenziali elettori vanno a leggersi attentamente il programma? b) quanti di quelli di cui al punto a) prestano particolare attenzione ai punti concernenti le coperture finanziarie? c) quanti di quelli di cui al punto b) hanno reali competenze tecniche economiche per distinguere coperture finanziarie fasulle/poco credibili da quelle astrattamente verosimili e attuabili? d) quanti di quelli di cui al punto c) hanno il polso della situazione interna al partito, conoscono la disciplina in materia di bilancio e hanno la lungimiranza politica (i
  19. Che poi il programma dovrebbe essere semplicemente una linea guida, e tutti dovrebbero capire che è attuabile solo in un astrattissimo best case scenario (ho la maggioranza assoluta, non devo fare compromessi, la situazione nazionale e internazionale resta stabile e non devo adattarmi in corsa alle mutate circostanza ecc.). L'operato di un partito può al massimo massimo tendere verso il programma. Sarebbe più onesto redigere una top10 delle priorità (es. più lavoro, nuovi diritti civili, buttiamo ammare gli immigrati, meno tasse ecc. a seconda dell'orientamento ideologi
  20. vabbè ovvio che non è tutto da buttare altrimenti saremmo già collassati da un pezzo, restiamo pur sempre un paese civile, ma in tanti ambiti siamo a livelli infimi, ai confini del terzo mondo. Non siamo i fanalini di coda in tutto e per tutto ma poco ci manca https://ec.europa.eu/info/sites/info/files/justice_scoreboard_2017_en.pdf btw, sono gli stessi addetti ai lavori (magistrati) che invocano da anni e anni riforme e mezzi per poter fare adeguatamente il loro lavoro. vabbè quella ormai è una partita definitivamente persa, la Mafia la abbiamo da
  21. mmm no in realtà io non propongo niente, è una possibile alternativa astratta alla altrettanto astratta riforma cazzuta e epocale, ed egualmente destinata al fallimento, per via dell'effetto jenga che affligge il nostro bel paese. no, non spenderanno vagonate di euro in pizze e film, ma i grandi capitali in mano a poche persone intraprendenti hanno fatto e fanno la fortuna di tante economie. per esempio, ricerca e innovazione, se non le fa lo Stato, non le fanno certo i pizzettari e i lattai, ma i magnati dell'economia, della farmaceutica, dei trasporti (di solito, p
  22. certo, perché sono paesi efficienti, bene amministrati, con corruzione e malavita sotto i livelli di guardia, con una burocrazia snella, la possibilità di risolvere le controversie in tempi abbastanza rapidi e con un economia che non è in stagnazione. Il contrario dell'Italia tipo. quindi restare e pagare (tanto) è comunque più vantaggioso che andare da qualche altra parte (con costi e rischi annessi e connessi). Insomma tu lasceresti invariata sia la pressione fiscale (che è comunque molto alta) sia tutto il contesto economico/giuridico/fiscale (che è messo male), limitandoti
  23. Lasciamo da parte la criminalità organizzata che è un discorso a parte. Smantellare ndrangheta, mafia, camorra e vari gruppi di interesse semi-illegali è un impresa ardua. Ci vorrebbe una vera e propria "guerra", una volontà unica, tutto lo Stato e i cittadini compatti nel perseguire questo obiettivo, con lacrime e sangue. Buona fortuna. Per il resto, i numeri dell'evasione sono circa 50-50. Grandi industrie e grandi società da una parte, che comunque evadono in modi pseudo legali, mica sono scemi; e se inizi a tartassarle con normative più rigorose e controlli più seve
  24. ammettiamo pure che sia così. Ci vogliono 60 anni per cambiare questo stato di cose. Una prima generazione che operi su sé stessa una profonda rivoluzione morale, e poi riesca a trasmetterla alle generazioni successive. oltre a essere difficilissimo che accada, non comunque un qualcosa su cui si possa influire il 4 marzo, in ogni caso. 1) non è vero. C'è una marea di evasione sotterranea (il classico non fare fattura o scontrino) che non dipende dall'operato di consulenti legali. 2) la soluzione in ogni caso non può essere abbassare a tutti il reddito in
×
×
  • Create New...