Jump to content

Fantasy Death Match


Lord Beric

Recommended Posts

  • Replies 3.2k
  • Created
  • Last Reply

Concludiamo anche questo scontro, con l'Aes Sedai di Jordan che sbaraglia il guerriero Gemmeliano e si porta al secondo turno!

 

Moiraine Damodred - Olek Skilgannon: 15 - 7

Link to post
Share on other sites

Scontro numero 26, e questa volta tutto al femminile!

 

Scendono infatti in campo

 

Lucy Pevensie - Spinella Tappo

Ecco le consuete descrizioni:

 

Lucy Pevensie: Le Cronache di Narnia, Clive Lewis. Sorella minore di Peter, Susan ed Edmund, è timida ma molto determinata, e generosa nel difendere le proprie opinioni. Grazie al suo altruismo ha un contatto privilegiato con Aslan anche rispetto ai suoi fratelli. È la prima dei fratelli Pevensie ad accedere al mondo di Narnia.

 

Spinella Tappo: Artemis Fowl, Eoin Colfer. Alta novantanove centimetri, di una certa bellezza spigolosa e i capelli a spazzola, Spinella Tappo è l'unico agente femmina della LEP di Cantuccio. Nemica giurata di Artemis Fowl, da cui viene anche presa in ostaggio, Spinella si ritrova a condividere mille avventure con il giovane criminale umano.

Link to post
Share on other sites

Mai letto niente di Lewis, ma voto Lucy lo stesso perché Artemis Fowl non mi è piaciuto, e Le cronache di Narnia fanno parte della storia del fantasy.

 

<img alt=" /> io non ho mai letto la saga di Artemis Fowl, in compenso de 'Il leone, la strega e l'armadio', il personaggio che mi stava più simpatico era l'armadio. quindi voto Spinella, chiunque sia.

Link to post
Share on other sites

Lucy senza ombra di dubbio. Il mondo realizzato da Lewis è di sicuro inferiore a quello realizzato da Tolkien, motivi di coerenza interna su tutto, ma comunque gradevolissimo e d'impatto. I temi trattati sono piuttosto elevati, ma trattati con semplicità. Io ne consiglio la lettura.

Il personaggio di Lucy è sicuramente tra i miei preferiti, e la scena del fauno con l'ombrellino che incontra la bambina resterà nella storia. "Cos'è Narnia?---Cos'è Narnia? ci sei dentro!"

 

Piccola nota sui film. Il primo è incantato, magico. Neve che non smette mai di cadere, incontri inaspettati, maestosità nel sacrificio. "Perché tagliano la criniera?". E' un film che si è basato molto sul libro e ne ha rispettato i contenuti e il messaggio. Purtroppo, non così per il secondo e il terzo. "Macchiato" il primo film dalla morale cristiana, gli ultimi due se ne sono distaccati, perdendo il filo conduttore e riducendo la trama alle solite battaglie e avventure. Ma, in questi libri il filo conduttore è la spina dorsale del libro. Poi si può apprezzare o meno la morale e così via, ma prendere quei libri e volerci fare un film togliendone il significato, significa usare i libri a pretesto. Dopo che il risultato non sia ottimo lo trovo ovvio.

Link to post
Share on other sites

@Joramun: beh tristezza infinita non esageriamo...ha parecchi difetti ma è decisamente una saga da leggere una volta (NON da vedere), tutta e in ordine, e per consigliarlo un'agnostica convinta fidatevi :P.

 

Peccato però che qui sia in gara il personaggio più noioso, zuccheroso, bamboloso e falso dei sei libri o quasi. Fosse stato il cuginetto viziato tanto tanto ci si poteva pensare. Stando così le cose, anche se non ho letto Artemis e non credo di leggerlo preferisco la Zenigata in gonnella: Tappo (ma qual'è il nome e quale il cognome??)

Link to post
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.


×
×
  • Create New...