Jump to content
Sign in to follow this  
Viserion

Game of Thrones, Episodio 1x02

Recommended Posts

Non l'ho visto Spettro <img alt=" />

 

Che dire, è sicuramente fatta coi controfiocchi, un colossal seriale, altro che Camelot che è davvero indecente imho...

Ogni volta che vedo i dettagli delle armature delle varie casate vado in estasi ( cit. )

 

 

Ma in totale sono 10 episodi? <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

condivido tutte le considerazioni postivie da voi fatte ma comunque mi rimangono diverse perplessità su questi primi due episodi...

 

sarà che la trasposizione di un libro è difficile... sarà che ho letto troppe volte ASOIAF...fatto sta le mie aspettative finora sono state un pò deluse...per carità, è carino ma mi aspettavo molto di piu...

 

 

credo che siano riusciti perfettamente nella cosa piu difficile, ovvero rendere al meglio le ambientazioni, ma per lo svolgimento della storia e sullo spessore dei personaggi ho molte perplessità( daenerys, catelyn, robb)

 

non so voi ma guardando queste prime due puntate non potevo far a meno di dire a me stesso cose tipo "manca questo pezzo" oppure " qui la cosa si svolgeva diversamente" e cosi via... molte delle carenze riguardano avvenimenti secondari ma a mio avviso importanti...

 

1- la scena di jon che consegna ad arya Ago è emblematica ... nella prima puntata non traspare minimamente l'odio che arya ha nei confronti del cucito,ne e ancor meno il suo esssere un maschiaccio( far centro con una freccia non rende molto l'idea)

un lettore di martin quella scena la capisce perfettamente( avendo letto il libro) ma uno spettatore qualunque potrebbe restare abbastanza interdetto nel vedere jon che consegna una spada alla sorellina..

 

2- il comportamento di cersei lannister:... dalle prime pagine del libro che martin fa capire quanto poco 'amabile' sia la regina... guardando la scena del piagnisteo che lei esibisce davanti a brandon ho provato compassione per lei... mi è venuto da pensare: " poverina, che esperienza difficile che ha avuto"... mai avrei pensato di provare qualcosa di simile per cersei lannister!!! chi ha letto il libro sa che le sue parole sul bambino sono cavolate ma uno spettatore 'ignorante' potrebbe perfettamente travisare il tutto...

 

3- l'assenza dei lupi...si saranno visti si e no 3 volte nei due episodi

4- il corvo a tre occhi che brandon ha sognato..neanche l'ombra

 

 

potrei continuare ancora per molto ma non voglio fare il pessimista XD.. per chi come noi ha letto il libro potrebbe anche andare bene( se manca qualcosa, mentalmente copriamo i buchi) ma chi del libro non sa nulla potrebbe trovare alcuni scen di queste prime puntate alquanto sconnesse...

spero solo che migliori nei prossimi episodi ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rivedendo il dialogo tra Jon e Jaime, si può avere anche un'altra chiave di lettura. E' vero che serve a spiegare più nel dettaglio che cosa va a fare nella Barriera, ma è anche vero che serve per spiegare quale sia il ruolo di Jaime. Non so infatti quanti non-lettori abbiano capito che Jaime fa parte della Guardia Reale e che questo dovrebbe comportare castità, divieto del matrimonio, etc.... da questo punto di vista può sembrare un po' come se Jaime rivedesse se stesso in Jon, come giovane di belle speranze e dai grandi ideali ma che prima o poi verrà a contatto con la realtà. Quindi nel discorso di Jaime c'è sì un po' di ironia, ma anche una sorta di comprensione per quello che il ragazzo dovrà affrontare. Che poi alla fine è quello che Tyrion dice a Jon molto più esplicitamente quando gli fa notare che tra quelli che chiamerà "Confratelli" ci sono anche delinquenti e stupratori da strapazzo.

 

E infine il dialogo tra Jaime e Tyrion riguardo a Bran reso storpio:

 

Non ricordo se c'era nel libro, ma è una cosa interessante alla luce di quello che capiterà poi a Jaime....

 

 

Mi pare proprio che il dialogo ci sia anche nel libro.

 

Devo dire però che avrebbero almeno potuto spendere 30 secondi per spiegare come mai alcuni Stark restavano a Grande Inverno e come mai altri andavano nella capitale. Non mi pare qualcosa di così difficile da inserire.

 

,ne e ancor meno il suo esssere un maschiaccio( far centro con una freccia non rende molto l'idea)

 

 

Ma come no! Non solo tira con l'arco invece di cucire, ma indossa anche un elmo all'arrivo del re, fa un dispetto a Sansa durante il banchetto, si veste con abiti molto più semplici della sorella.... a me sembra davvero difficile che gli spettatori non riescano a vedere questo. Mi sembra uno degli aspetti più palesi e chiari della serie.

 

2- il comportamento di cersei lannister:... dalle prime pagine del libro che martin fa capire quanto poco 'amabile' sia la regina... guardando la scena del piagnisteo che lei esibisce davanti a brandon ho provato compassione per lei... mi è venuto da pensare: " poverina, che esperienza difficile che ha avuto"... mai avrei pensato di provare qualcosa di simile per cersei lannister!!! chi ha letto il libro sa che le sue parole sul bambino sono cavolate ma uno spettatore 'ignorante' potrebbe perfettamente travisare il tutto...

 

Io collegherei questa scena a quella di Tyrion che schiaffeggia Joffrey. Il Folletto dice al nipote che deve fare esattamente quello che è andata a fare Cersei. Da questo punto di vista penso che la maggioranza degli spettatori penserà che la regina è ancora più schifosa di come appare.

 

3- l'assenza dei lupi...si saranno visti si e no 3 volte nei due episodi

 

Nel secondo episodio i metalupi si vedono parecchio. Sono al centro dei due eventi principali (l'attentato a Bran e il ferimento di Joffrey).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dunquedunque. Andiamo con le impressioni a caldo.

Migliore della prima, senza dubbio. C'è meno carne a cuocere e quindi maggiore possibilità di far conoscere i personaggi e ciò è molto bello. La prima puntata doveva presentare un po' tutti e risultava un tantinello confusionaria, questa è più "attenta" e personalmente l'ho trovata molto emozionante, ho avuto gli occhi lucidi in più occasioni :°

Anche in questo caso non credevo possibile che fosse davvero passata già un'ora, quando è finita. Sarò io che mi lascio coinvolgere troppo, ma ne sono stata assorbita completamente.

 

Personaggi:

Si confermano ottimi Arya, Tyrion, Jaime, Vyserys, Ned (lo sguardo che ha quando uccide Lady ç____ç) e Cat. Trovo che rendano perfettamente i propri personaggi.

In particolare quando guardo Jaime dimentico che sto guardando un attore... per me quello è Jaime e basta, ed è fantastica come sensazione. E' esattamente come l'avevo sempre immaginato, in tutto!

Ho trovato Doreah semplicemente meravigliosa!!

Joffrey continuo a trovarlo davvero brutto (ha un mento veramente strano) però l'attore mi sembra entrato molto bene nella parte (viscidume a gogo!) e dunque lo approvo in pieno.

Dany mi ha convinta di più che nella prima puntata... penso che migliorerà ancora nelle prossime e non posso che esserne contenta.

Jon continua a non piacermi molto. La sua espressione da pesce-lesso durante il dialogo con Jaime trovo che non abbia nulla a che fare col personaggio >__< (e la sua voce è inascoltabile, sul serio! XD)

Allo stesso modo continua a non convincermi Cersei, non mi piace... >___< è davvero troppo diversa dall'immagine che me n'ero fatta io, il che mi crea qualche problema >___<

A Sansa manca qualcosa, però nel complesso anche questo personaggio mi sembra riuscitissimo.

Sugli altri non ho nulla di particolare da dire. Nel complesso mi sembrano tutti molto buoni.

 

Scene:

mi son piaciute le scene aggiunte (a parte quella del capello... capisco che serva a "consolidare" i sospetti di Cat ma mi ha lasciato parecchio perplessa durante la visione... decisamente non mi è piaciuta. e poi non mi è piaciuta tantissimo neanche quella del dialogo tra Jon e Jaime... non so, a mio parere se ne poteva fare a meno), i tre schiaffi a Joeffrey sono una goduria XD la colazione dei Lannister è riuscitissima, inquadra perfettamente i personaggi e la famiglia in generale (ed è molto interessante la frase di Jaime a proposito del restare mutilati), così come riuscitissimo è il dialogo tra Robert e Ned sui Targaryen e il resto. Qualche perplessità m'ha lasciato anche il dialogo tra Cat e Cersei... se finge, lo fa troppo bene (almeno allo spettatore si sarebbe dovuto far capire!) e se invece non finge il suo atteggiamento non è molto "alla Cersei". Ci sta che l'aborto si trasformi in uccisione volontaria (ma neanche... insomma, la vera Cersei non si sarebbe mai presa la briga di sopportare 9 mesi dentro di lei il figlio di Robert), però non ci sta che non se ne sappia niente! <img alt=" /> E' una notizia troppo grossa per non essere diffusa.

 

Mi sono piaciuti molto i vari addii... qualche lacrimuccia ho rischiato di versarla quando Arya salta addosso a Jon, e all'abbraccio tra lui e Robb. Bellissima anche la glacialità di Cat nei confronti di Jon quando entra a salutare Bran: "volevo dire addio a Bran" "beh, l'hai già fatto! [quindi ora togliti dalle p***e, bastardo!]", mi è sembrato azzeccato che si parlasse per la prima volta del tema "madre di Jon" subito dopo questa scena.

A tal proposito, odiosisssssssssima la frase di Ned "te ne parlo la prossima volta che ci vediamo, eh!". >________<

 

Bella la scena del tentato omicidio di Bran... è davvero suggestivo come Estate passi da bestia feroce a cagnolino premuroso in pochissimo tempo, e Cat mostra in pieno anche il suo lato forte.

 

Molto, molto belle le scene al Tridente. L'odiosità di Joffrey, l'inquietudine che suscita Ilyn Payne, la grinta di Arya (cavoli se non recita bene, quella bimba!), la disperazione di Ned quando la va a cercare e il suo disagio al momento del "processo", lo sguardo che ha quando uccide Lady, il modo in cui Robert tenta di lavarsene le mani, che lo caratterizza bene, la perfidia di Cersei ma al tempo stesso anche il suo lato "mamma-chioccia" (con tutte le sue differenze rispetto a Cat), la totale stupidità di Sansa che però comunque è combattuta tra la volontà di compiacere il suo principe e la paura di mentire, e la sua disperazione quando capisce che cosa accadrà a Lady, il contrasto tra lo sguardo di fuoco di Arya e le lacrime di Sansa... veramente delle scene bellissime, mi hanno coinvolta molto.

 

Meglio che nella prima puntata sono le scene tra i dothraki, anche se l'effetto "accozzaglia mista di comparse prese a caso" l'ho sentita anche stavolta. Ho trovato molto sensuali la scena della "lezione di sesso" prima e dell'arrivo di Drogo poi (ehi, un nudo maschile!), decisamente più belle delle scene di sesso della prima puntata. Se fossero sempre così, non mi "peserebbero" (che non è la parola giusta, ma al momento non mi viene) affatto.

 

Altre considerazioni sparse:

Belle le transizioni da una parte all'altra del Mare Stretto, sempre in qualche modo collegate.

Felicissima che la sigla cambi ad ogni puntata mostrando di volta in volta i luoghi coinvolti <img alt=" />

Anch'io mi sono domandata: ma Tommen non dovrebbe essere grassottello? (ma è un'inezia, va bene anche così, è tanto tenero!)

Concordo che dare spazio anche a Vento Grigio, Cagnaccio e Spettro l'avrebbe trasformato nella carica dei 101 metalupi (che definizione appropriata, mi complimento!), ci sarà tempo per mostrare anche loro, Spettro soprattutto. Certo, non sarebbe stato male vederli di più "in sottofondo", ma se come han detto gli sceneggiatori sono difficili da gestire... beh, allora va benissimo così, non facciamo troppo i pignoli.

Ed è vero, avrebbero potuto spiegare i motivi del perchè alcuni Stark restano a Grande Inverno e gli altri partono con Ned, un non-lettore potrebbe essere confuso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bello, Bello...mi dispiace quasi dover aspettare una settimana per vedere come va avanti.

E' come per quelle serie che ti devi vedere tutte d'un fiato, 5-6 episodi al giorno (o meglio a notte!)

 

Sulla scena del capello biondo avrei preferito che avesse trovato un bottone con sopra l'araldica Lannister.

P.S. Emilia Clarke nella sigla continua ad essere presentata come Lannister...

 

L'episodio parte subito con la sigla. preferivo la versione precedente con la sigla che comincia dopo qualche minuto dall'episodio, ma pazienza. Ah, e mi pare proprio che la cartina cambi. Bene così.

Non so...nella versione che ho visto io prima della sigla c'era una ricapitolazione del primo episodio...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Considerato quanto abbiamo aspettato per la realizzazione della serie e da quanto aspettiamo il nuovo libro di Martin dovremmo essere abbituati alle attese, il fatto che non sopportiamo di attendere neanche una settimana dimostra che la serie è proprio ben fatta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono d'accordo con chi ha detto che questa puntata è migliore della prima. I personaggi iniziano a riconoscersi sempre meglio e iniziano a farsi sentire intrighi e complotti.

Ed è stata anche una punta densa di momenti commoventi. Forse troppi per un singolo episodio. Quanti capitoli avranno condensato? L'unica pecca tra tutti questi momenti commoventi è forse il saluto tra Jon e Robb, molto più scialbo che nei libri, in cui abbiamo avuto il tempo di assimilare e affezionarci ai personaggi, qui invece avviene tutto così in fretta che si rischia di perdere di vista le relazioni emotive tra i personaggi al punto che quando Robb scriverà la lettera in cui lascia Grande inverno al bastardo Snow l'atto sembrerà poco significativo.

 

Per il resto:

 

+1 punto per la sigla (anche se non hanno ancora corretto l'errore araldico, dovremmo farglielo notare?)

+1 punto per Jorah Mormont

+1 pt per Cat (che sembra tornata nei canoni previsti dal libro)

+1 per il dialogo tra Ner e Robert

+1 per Maestro Luwin

+1 per Doreah <img alt=" />

+1 per il cambio scena Dany/Jon (sembra quasi ci sia già un legame tra loro)

+1 per il dialogo tra Jon e Ned

+1 per la Barriera

+1 per Estate (peccato che i metalupi si vedano così poco, hanno lo stesso peso di Rickon)

+1 per il dialogo tra Jaime e Tyrion

+100 per Tyrion

+1 per Joffrey

 

-1 per la decapitazione di Lady (non tanto per il fatto tragico in sé ma perché il momento me lo ricordavo più solenne e non semplicemente "i panni sporchi li laviamo in casa")

-1 per il dialogo Cersei-Cat (questa aggiunta proprio non mi convince, se non sbaglio Cersei diceva che non voleva essere posseduta da Robert e usava altri "mezzucci", il dettaglio di un figlio morto proprio non lo ricordo)

-1 per l'aggiunta del capello, il tentato omicidio e la lettera di Lysa bastavano come sospetto verso i Lannister (il tempo di quella scena lo potevano impiegare per qualcosa di meglio)

 

Vabbé, ora non mi viene in mente altro... fatto sta che sono sempre più convinto della teoria per la quale il sole nel prologo sia in realtà la cometa!

 

Un'altra critica la devo fare verso il modo con il quale hanno gestito il piano temporale. E' vero che nei capitoli di Martin i salti temporali sono incostanti però nella serie, proprio per il fatto che vedi avvenire le cose, il tempo è una componente da non sottovalutare che va accentuata per permettere di capire il ritmo. Forse gli sceneggiatori da lettori e intenditori della saga non ci hanno fatto molto caso, ma per un lettore è molto importante. Per esempio stavo notanto i metalupi, mi son detto "guarda come crescono in fretta!" e non riuscivo a capacitarmene, solo quando nel parco degli dei Cat ha detto che è da un mese che prega al capezzale di Bran, ho capito quanto tempo era passato. Ecco, forse questa è la prima vera cosa che mi sembra non vada bene, non si ha l'illusione del tempo che scorre ma si vedono solo alcuni avvenimenti significativi uno dopo l'altro. Sono curioso di vedere il resto delle puntate per verificare questa osservazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A proposito di sole/cometa: io quando ho visto la sigla la prima volta al sole non c'ho neanche pensato: ho dato subito per scontato che fosse la cometa (avrebbe certo piu' senso, e i non lettori rimarranno certo piacevolmente sorpresi e meravigliati quando collegheranno la cosa).

 

Concordo anche io sul problema temporale: ho dovuto spiegare a mia moglie le tempistiche quando ha notato la dimensione dei lupi. Avrebbero dovuto mettere didascalie che specificassero questo dettaglio in aggiunta al luogo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rivedendo il dialogo tra Jon e Jaime, si può avere anche un'altra chiave di lettura. E' vero che serve a spiegare più nel dettaglio che cosa va a fare nella Barriera, ma è anche vero che serve per spiegare quale sia il ruolo di Jaime. Non so infatti quanti non-lettori abbiano capito che Jaime fa parte della Guardia Reale e che questo dovrebbe comportare castità, divieto del matrimonio, etc.... da questo punto di vista può sembrare un po' come se Jaime rivedesse se stesso in Jon, come giovane di belle speranze e dai grandi ideali ma che prima o poi verrà a contatto con la realtà. Quindi nel discorso di Jaime c'è sì un po' di ironia, ma anche una sorta di comprensione per quello che il ragazzo dovrà affrontare. Che poi alla fine è quello che Tyrion dice a Jon molto più esplicitamente quando gli fa notare che tra quelli che chiamerà "Confratelli" ci sono anche delinquenti e stupratori da strapazzo.

Guarda non ci avevo neanche pensato, che cretina XD Comunque il tuo discorso mi ha lasciata perplessa su un punto...ma le cappe bianche? Jaime indossa l'armatura dorata (mi sembra che anche nei libri qualche volta lo faceva, però non ricordo con precisione) ma gli altri della Guardia Reale li hanno i mantelli bianchi? Poi spero che si spieghi meglio anche la faccenda di Jaime che ha ucciso il Re Folle, è stato solo accennato da Tyrion e non si è ancora sentito nominare il tanto odiato nome ''Sterminatore di Re'' che poteva benissimo essere inserito come battuta da parte di Jon che al posto di guardarlo come un pesce lesso poteva anche parlare un po' di più &gt;_&gt;

 

Devo dire però che avrebbero almeno potuto spendere 30 secondi per spiegare come mai alcuni Stark restavano a Grande Inverno e come mai altri andavano nella capitale. Non mi pare qualcosa di così difficile da inserire

Ho letto pareri di non lettori (per altro molto entusiasti) che l'unica cosa che non avevano capito di tutta la puntata era cosa ci facevano Arya e Sansa con Eddard. Si poteva benissimo inserire nel discorso tra Catelyn e Ned davanti al letto di Bran, magari lei che lo pregava di lasciare almeno Arya.

 

 

Ah ma nessuno commento per i guanti di Nymeria??? <img alt=" /> E Arya che incenerisce con lo sguardo Jon è mitica <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda non ci avevo neanche pensato, che cretina XD Comunque il tuo discorso mi ha lasciata perplessa su un punto...ma le cappe bianche? Jaime indossa l'armatura dorata (mi sembra che anche nei libri qualche volta lo faceva, però non ricordo con precisione) ma gli altri della Guardia Reale li hanno i mantelli bianchi?

 

I membri della Guardia Reale, da quel che si è potuto vedere nei numerosi video pubblicati finora, tra making of e trailer, indossano tutti la stessa "uniforme": armatura dorata con finiture bianche, cappa bianca. Da quel che mi è sembrato di capire qualche tempo fa, le armature interamente smaltate di bianco sarebbero state un problema per le telecamere... credo a causa dei riflessi. Bah. L'importante è che il bianco sia un elemento caratteristico di queste.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vista anche la seconda. Un'altra buona puntata, forse un po' di transizione.

Mi sono molto piaciute le scene "inventate", soprattutto quella di Cersei al capezzale di Bran; credo sia stata inserita per mettere in evidenza Lena Headey, che in effetti è stata bravissima, e per rendere Cersei ancora più infame.

Belli e strappalacrime al punto giusto tutti gli addii, buone anche le due scene dove Nymeria e Summer intervengono.

Tyrion e Arya sono perfetti, ma a questo giro mi hanno convinto molto Jeoffrey, odiosissimo e già al di là di qualsiasi redenzione, e Sansa, proprio brava l'attrice quando piange nel finale.

Non ero particolarmente interessata alle notti di Dany (ma neanche nel libro), ma questa parte è stata abbastanza veloce e non mi ha annoiato troppo.

Mi è piaciuta molto la sceneggiatura, molte frasi sono prese direttamente dal libro, e quelle inventate sono scritte benissimo (vedi il discorso di Cersei o lo scambio Jamie-Jon).

Piccole cose che NON mi sono piaciute:

-Kit Harington a volte mi piace e a volte per niente. Con Arya, Robb e Catelyn andava benissimo, ma la faccia da cretino durante la presa in giro di Jamie non se poteva guardà! <img alt=" />

-Catelyn in versione Sherlock Holmes: ma anche no. &gt;_&gt;

-Togliete l'eyeliner a Drogo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chiedo scusa in anticipo per il post lungo...

 

In linea di massima concordo con quanto detto finora: puntata decisamente migliore rispetto al pilota, meno dispersiva. Del resto nella prima puntata dovevano presentare storia e personaggi, e hanno fatto uno sforzo immane per condensare tutto in un'ora. Qui si sono potuti permettere di approfondire alcuni rapporti e di presentare meglio alcuni personaggi che sono rimasti nell'ombra nella prima puntata, vedi il Mastino, Sansa, Arya e Joffrey. Come nella prima puntata non troppo spazio per Tyrion, ma di qualità. La scena degli schiaffi a Joffrey è mitica.

 

Decisamente meglio rispetto a quanto mi ero immaginato leggendo i libri la scena del tentato assassinio di Bran. Imperdibile l'espressione di Estate che si accoccola sul letto e guarda Catelyn come per dire "che c'è? è successo qualcosa di strano?".

 

Ben realizzata, a mio avviso, tutta la parte finale della puntata: mia moglie ha quasi pianto quando Arya ha dovuto mandar via Nymeria, e l'espressione di Sansa quando si accorge che stanno parlando di far fuori Lady non ha prezzo. Mi è piaciuto come è stato reso il personaggio di Robert: è evidente come non gli importi molto di quello che sta succedendo e fa di tutto per lavarsene le mani e ridurre al minimo le lamentele di Cersei.

 

Mi è dispiaciuto un po', ma comprendo il motivo, che in quella scena non ci fosse Renly. Sarebbe stato divertente vederlo sbeffeggiare Joffrey, ma forse avrebbe tolto un po' di pathos alla scena.

 

Non male le scene di Daenerys & c. Concordo con Arya Snow riguardo all'impresione che Daenerys si rivolga a Doreah perché è l'unica che le fornisce un'interpretazione "originale". Mi è piaciuto anche come hanno accentuato il "richiamo" che le uova hanno su Daenerys. Ho però il dubbio che lo spettatore che non ha letto i libri non ne capisca a pieno il senso e veda solo semplice curiosità da parte di Dany, perché non è ancora stato spiegato che i Targaryen erano i signori dei Draghi, ma per questo mi fido degli autori...

 

Scene aggiunte: il ritrovamento del capello credo serva per far sembrare Catelyn meno paranoica e più serimente motivata. Non ricordo bene come avviene nei libri, ma per quello che è successo fino al tentato assassinio si potrebbe pensare che Bran sia caduto spontaneamente (il lettore ovviamente sa che non è così, ma i personaggi no). E' a quel punto che a Cat vengono dei dubbi e va ad investigare. Bisogna sempre tenere presente che in un libro è possibile raccontare i pensieri dei personaggi, mentre in un film no, e certe scene secondo me servono appunto a mostrare questi pensieri.

 

La scena di Cersei con Catelyn ha multiple letture, primo, come ha detto qualcuno, mostrare come Cersei mette in pratica quello che Tyrion dice di fare a Joffrey: anche se non te ne frega niente vai da Catelyn e fai vedere che ti dispiace. Secondo mostra, comunque, che Cersei è una madre e tiene molto ai suoi figli e in quella situazione è a mio avviso solidale con Catelyn, (ricordate che nel libro pensa che Jaime abbia esagerato) anche se ovviamente prega che Bran non si svegli. Infine serve ad introdurre/rafforzare sin da ora dei sospetti nello spettatore più attento. Magari non tutti coglieranno la battuta, ma sicuramente quando più avanti verrà svelato il mistero gli spettatori più attenti potranno dire "cavolo, però ce l'aveva detto prima".

 

Infine, riguardo alla mancanza del sogno di Bran che molti lamentano, sono convinto che la puntata successiva si aprirà proprio con quello... magari non ci saranno tutti i dettagli, ma il sogno e il Corvo con Tre Occhi sono fondamentali per tutta la trama di Bran, quindi credo (e spero) proprio che lo vedremo a breve.

 

-5 giorni all'episodio 3...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Infine, riguardo alla mancanza del sogno di Bran che molti lamentano, sono convinto che la puntata successiva si aprirà proprio con quello... magari non ci saranno tutti i dettagli, ma il sogno e il Corvo con Tre Occhi sono fondamentali per tutta la trama di Bran, quindi credo (e spero) proprio che lo vedremo a breve.

 

Concordo, anche io mi aspetto che il sogno di Bran sia l'apertura del prossimo episodio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella puntata, questa volta però non ho apprezzato nessuna delle scene aggiunte, tutte forzature che non condivido, comunque rimane la bellezza di: ambientazioni, custumi e degli attori.

C'è una cosa che non capisco bene, e chiedo in merito la vostra opinione, sul personaggio di Cat. nei primi due episodi è stata fatta una grossa operazione simpatia, sono state tolte le scene e le frasi che la rendevano odiosa o almeno antipatica nei libri, qui ha un ruolo molto più stereotipato e amabile (i.e. la scena dell'addio di Jon a Bran, nel libro le sue parole sono di fuoco), ho avuto la netta sensazione che sia stata una richiesta esplicita dell'attrice, del tipo: "ma non si può aggiustare un pò il mio personaggio che sembra una str.... balorda?" <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premesso che ancora non ho visto la seconda puntata, ad esser onesto Cat non mi dava sui nervi nei primi libri, nè la ritenevo odiosa e bast..., semplicemente un pò ambiziosa, orgogliosa di vedere il marito diventare primo cavaliere ed avere una figlia regina... c'era l'astio per Jon, però tutto sommato comprensibile, la sua presenza per lei era uno schiaffo giorno dopo giorno. E nel momento della frase famosa era particolarmente scossa ed amareggiata. Insomma, un personaggio con i suoi lati negativi, ma non sufficienti a farne un personaggio negativo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...