Jump to content

Game of Thrones, Episodio 1x03


Recommended Posts

Non ho capito bene il discorso dei mezzi. Non mi sembra che abbiano avuto problemi di budget, anzi, direi che sono stati curati benissimo tutti gli aspetti produttivi...

però resta pur sempre TV e non cinema. E sono due cose diverse.

 

Sono cose diverse, ma quando io spettatore sospendo l'incredulità non penso di certo a queste cose. Quindi se nel film A gli effetti speciali vengono meglio che nella serie TV B, io rimango più soddisfatto dal film A. Poi a visione terminata e ragionando con spirito critico potrò anche fare tutte le considerazioni del caso, però i nostri parametri visivi tendono a essere sempre tarati sul meglio di ciò che vediamo. Penso sia inevitabile.

 

A livello critico è probabilmente fine a se stesso.....a livello pratico no.Nel senso che la sopravvivenza della serie dipende anche dalla capacità di attrarre i neofiti,perchè sappiamo tutti che coi soli fan la serie non andrà oltre la seconda stagione.

 

Infatti io parlavo soprattutto della resa artistica, e quindi dell'aspetto critico.

 

Il fatto è che,almeno secondo me,una serie del genere (piaccia o non piaccia) non può prescindere da un certo grado di "spettacolarizzazione" e "grandiosità".Non mi aspetto certo i Nazgul che sorvolano i Campi del Pelennor,ma è certo che prima o poi dovranno osare qualcosa in quel senso....e quel poco che si è iniziato a vedere in questa puntata non mi lascia proprio tranquillo.

E' proprio quello che ho detto io. O meglio, ho difeso questo punto di vista. Perchè in genere il comparto tecnico mi soddisfa abbastanza.

 

Forse non sarà amore in senso stretto, ma un qualche sentimento lo prova anche lei, fosse anche distorto o morboso.

La differenza tra i due sentimenti semplicemente sta nel fatto che quello di Jaime è più sincero e "romantico", più classico diciamo, mentre quello di Cersei è inquinato dalla sua personalità "malata" e spesso scissa e paranoica.

 

Ma certo, non ho detto che Cersei non prova nulla per Jaime. Però di sicuro non sta in vetta alle cose a cui tiene. I figli e il potere per dirne due sono indubbiamente per lei più importanti di Jaime. Ha anche detto che Jaime non vale nulla rispetto a Rhaegar. L'amore di lui è invece davvero totalizzante.

 

PS.: a me la sala del Trono piace.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 223
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Il problema della serie è che il confronto non è fatto con Battlestar Galactica, che rispetto a GoT prende una pista o rispetto a Boardwalk Empire o Rome, come dovrebbe essere e che finora mi sembrano dietro anche loro, ma rispetto a Avatar <img alt=" /> , al meglio sul mercato disponibile. Che poi nemmeno Cameron sarebbe riuscito a fare 10 ORE di immagini piene di CGI con 400 milioni di dollari, figurarsi con 60. <img alt=" />

Quello che "frega" GoT è il fatto di non poter concentrare tutto il budget su 2-3 scene particolari e qualche inquadratura sparsa come a volte succede nei film. La serie è composta da 10 puntate. Ogni puntata ha 3-4 location diverse e 2-3 scene in cui si vedono "masse" di uomini muoversi. Tra poco ci saranno metalupi, draghi, Estranei.

Secondo me finora è stato fatto un lavoro egregio risparmiando su particolari insignificanti con buone scelte di regia. Vedremo quando si tratterà delle scene più importati se compenseranno con con una CG più pesante. Speriamo ovviamente. <img alt=" />

Link to post
Share on other sites

 

Ma certo, non ho detto che Cersei non prova nulla per Jaime. Però di sicuro non sta in vetta alle cose a cui tiene. I figli e il potere per dirne due sono indubbiamente per lei più importanti di Jaime. Ha anche detto che Jaime non vale nulla rispetto a Rhaegar. L'amore di lui è invece davvero totalizzante.

 

Eh lo so...non per essere di parte, ma probabilmente chiunque non valeva nulla rispetto a Rhaegar Targaryen <img alt=" />

 

Probabilmente l'amore che provava da ragazzina per il Principe del Drago è stata la classica cotta midiciale avvenuta in fase preadolescenziale che poi porta a sminuire tutte le altre, per la serie "il primo amore non si scorda mai".

 

Per il resto concordo con quanto hai scritto riguardo alle diverse "scale di priorità", se per Jaime lei è (o meglio, ERA) al primo posto, per Cersei lui sta al terzo posto dopo i figli e il potere, ecco poi perchè quando lui le propone di rivelare al mondo la loro relazione come facevano i Targaryen lei reagisce malissimo.

 

Il problema della serie è che il confronto non è fatto con Battlestar Galactica, che rispetto a GoT prende una pista

Ecco, anche no.

 

Se parliamo di effetti speciali e realizzazione tecnica Battlestar Galactica (la versione del 2003-2007 ovviamente), stacca qualsiasi altra serie TV e non di poco, avvicinandosi allo standard cinematografico.

 

Per quanto riguarda GOT, la sua realizzazione è buona in generale e ottima anche se non perfetta se calata nel suo ambito di riferimento, ovvero della Serie TV Fantasy.

Link to post
Share on other sites

Si, ma vero solo in parte. Ho visto finora la miniserie iniziale e la prima stagione. La miniserie, n realtà un film, è tranquillamente sugli standard cinematografici in termini di effetti speciali. Non così la prima serie, dove mi sembra piuttosto evidente che il budget per ora sia inferiore.

Ma non per questo la serie non è godibile... anzi, la trovo decisamente ben fatta <img alt=" />

Link to post
Share on other sites

Il problema della serie è che il confronto non è fatto con Battlestar Galactica, che rispetto a GoT prende una pista o rispetto a Boardwalk Empire o Rome, come dovrebbe essere

No,io veramente avevo preso come metro di paragone proprio Boardwalk Empire....e ho detto che (a mio parere) si tratta di un prodotto complessivamente migliore.Le altre non le ho viste e non mi esprimo.
Link to post
Share on other sites

Le masse: finora, le uniche scene in cui serviva mostrarle sono state il matrimonio

Perdonami ,ma se quello lo definisci "gioia per gli occhi",allora parliamo due lingue diverse
Era un esempio concreto di folla, per smentire chi diceva che non se n'erano viste.

Sull'estetica... a te non piace l'aspetto del telefilm o lo ritieni mediocre, e hai tutto il diritto di pensarlo; devi però riconoscere che il parere generale, di pubblico e critica, ti da torto. Possono non piacere alcuni dettagli (i costumi dei dothraki? la parrucca di Cersei?), ma l'aspetto complessivo non si discute.

 

E per allargare il discorso, no, il confronto cinema vs TV per me non esiste. Le aspettative irrazionali sono un difetto di chi le ha, non di chi non le rispetta.

 

Se parliamo di effetti speciali e realizzazione tecnica Battlestar Galactica (la versione del 2003-2007 ovviamente), stacca qualsiasi altra serie TV e non di poco, avvicinandosi allo standard cinematografico.

Senza nulla togliere a BSG, sono due cose diverse. È molto più facile mostrare una scena nello spazio che in una città medievale. Se infatti paragoni quelle ambientate sui pianeti o in ambienti elaborati, i set di GoT risultano nettamente superiori (come quelli di Rome o Deadwood). Anche perché non credo che BSG avesse dei set veri e propri, aldilà dell'interno delle astronavi. Quasi tutti gli sfondi sono finti, in computer grafica. Meno autentici.
Link to post
Share on other sites

Davvero una bellissima puntata! Come le altre mi ha lasciato davvero molto soddisfatto: la storia procede bene, nonostante ci siano molte scene inventate e modificate, serve tutto per far maggior luce sulla vicenda per un non lettore che non può immaginarsi da solo certe cose senza averle lette. Inoltre alcuni cambiamenti sono davvero ben fatti, e mi sarebbe piaciuto trovarli anche sui libri stessi. Trovo che con l’andare avanti della serie tutto stia divenendo sempre più realistico e suggestivo. Un po caotico per uno spettatore che non ha letto i libri può essere il fatto di dover spostare la storia anche improvvisamente da una parte all’altra del continente, ma con gli scenari d’ambientazione che la HBO ha ricreato in modo meticoloso oramai non si dovrebbe avere più difficoltà nel riconoscere in quali luoghi l’inquadratura “viene catapultata”. Ma scendiamo nei particolari partendo dalla prima scena:

 

- Arrivo ad Approdo del Re: Epica l’entrata di Ned nella Fortezza Rossa, le mura sembrano un po troppo decadenti, ma alla fine dei conti vanno bene ugualmente: non sono le mura della città, quelle che saranno assediate in “A Clash of Kings” Sono le mura della Fortezza Rossa e basta, quindi direi che vanno più che bene, anche se non sono colossali e imponenti come me le immaginavo leggendo i libri. Interessante è la testa di cervo che sormonta l’ingresso, omaggio recente reso al nuovo re Baratheon, molto probabilmente durante il regno Targaryen ci doveva essere un drago a tre teste. Decisamente bellissima e adeguata è la Fortezza Rossa che si vede una volta sorpassate le mura, nonostante la facciano vedere davvero poco, e per breve tempo, s’intravede la grande maestosità della costruzione. Divertente la scena in cui il servitore che riceve Ned all’arrivo, gli chieda se vuole indossare qualcosa di più appropriato... e lo sguardo che Ned gli rivolge basta a fargli capire la risposta! Stupendo, Ned inizia già a sentire il clima “snob” della capitale.

Ned entra nella sala del Trono di Spade, anche se questa scena è stata totalmente inventata a me piace davvero tantissimo. A parte l’aspetto della sala e del trono, che a mio parere sono davvero spettacolari, Jaime che sta inginocchiato nella “veglia” d’innanzi al Trono di Spade, trovo che sia un immagine davvero fantastica, e il suo tono sprezzante con cui accoglie l’entrata di Ned, non fa altro che marcare quanto loro due si disprezzino a vicenda. Dialogo molto bello, tagliente e importante per far capire con più chiarezza tutti i riferimenti sulla morte di Aerys che si sentivano nelle puntate precedenti. La frase finale di Ned mi ha lasciato un po perplesso, non l’ho capita completamente, forse per la traduzione inesatta dei sottotitoli, mi sembrava un po forzata.

L’introduzione del Concilio Ristretto mi sembra adeguata, con Varys che si propone mellifluo, Renly cordialmente ironico, e Petyr che rammenta il duello con Brandon in modo da rendere lo spettatore consapevole del legame affettuoso che ha con Catelyn. Pycelle sembra un vecchio bacucco, e visto il ruolo che ricoprirà, molto probabilmente gli si adatta perfettamente questo ruolo. Interessante come cambia discorso quando Ned gli ricorda che serviva un altro Re. Bella l’affermazione di Renly “L’inverno starà pura arrivando, ma temo che non si possa dire lo stesso di mio fratello.”

La scena fra Cersei e Jeoffrey è anche questa puramente inventata, tuttavia non la trovo così pessima: Jeoffrey nel corso della storia farà cose davvero terribili contro gli Stark, e un simile odio non può nascere così all’improvviso, giustamente hanno già mostrato come si creda superiore e come li consideri “nemici” assieme alla madre, che però alla domanda non risponde direttamente “chiunque all’infuori di noi è un nemico.” Risposta che vuol dire tutto come non vuol dire niente.

Arya che litiga con Sansa è una scena che uno si aspettava di vedere dopo la morte di Lady, Arya che si “prepara” per il principe, con il coltella in mano, mostra come anche dalla “parte Stark” non scorra buon sangue verso i Lannister. Il successivo dialogo con il padre e riguardo ad Ago e a legame che devono avere, mi sa molto profondo e molto ben riuscito. Davvero soddisfacente, finalmente inoltre viene spiegato il motto della casa Stark: “L’inverno sta Arrivando” che fino ad ora un non lettore lo sentiva solo così come se fosse un modo di dire.

- Grande Inverno, stanza di Bran: Molto bella questa scena con la Vecchia Nan, i suoi racconti mettono i brividi, è davvero brava a raccontare storie d’orrore... peccato che ci abbia lasciato l’attrice... mi è piaciuto molto quando parla degli Estranei che “cavalcavano cavalli morti e andavano a caccia con ragni giganti” L’entrata di Robb, con la storia sugli occhi azzurri di Macomber, mi sembra un po irrilevante; quella successiva invece, dove invece Bran dice che preferirebbe essere morto, la trovo davvero intensa... e lo sguardo di Robb che è vistosamente in crisi è davvero perfetto.

 

- Catelyn arriva ad Approdo del Re: Peccato che non arrivino come nei libri a bordo di una nave... avrei voluto vedere il porto... un po irreale che le guardie li trovano appena entrano, ma probabilmente li tenevano d’occhio già da un pezzo. Bello come sia Petyr che Varys si introducono nel dialogo con Cat al bordello, la voce di Varys che dice “sussurrano le storie più strane” è davvero fantastica “acciaio di Valyria” e la successiva risata di Ditocorto quando rivela che conosce il proprietario della daga...

 

- Castello Nero, la Barriera: Fantastico!!! Jon all’azione! Come fa volare all’aria gli avversari è sensazionale, e la voce di Thorne che lo sbeffeggia è davvero azzeccata! Il Castello Nero poi, è una delle Location meglio create per la serie, davvero, è identico a come me lo immaginavo nei libri! Dark, cupo e decadente, con un fascino glaciale come il tempo che perennemente lo accompagna. Il discorso fra Tyrion e Mormont lo trovo utile per mettere in luce chiaramente il compito di Thorne al Castello Nero: li deve rendere guerrieri, e visti come combattono, non sembra un compito facile.

 

- Approdo del Re: Scena breve, nel quale Petyr porta Ned al bordello dicendogli che dentro trova sua moglie, nel libro mi ha fatto morire dal ridere, qui è un po meno accentuata la cosa, ma la reazione di Ned è più esagerata. Divertente. Un po una pessima scelta far spuntare la testa di Cat dal terrazzo dato che lei “non si doveva far vedere” ma alla fine, può aver benissimo finto di essere una prostituta, e nessuno l’avrebbe mai presa per Catelyn Tully comunque.

 

- Castello Nero, armeria: Questa scena è davvero bellissima: Jon è arrabbiato con il mondo intero per aver finalmente capito dove è finito, si sfoga sugli altri, che poi cercano vendetta. Nel libro è il fabbro che lo salva, non Tyrion ma l’entrata del nano la trovo più azzeccata, in quanto poi Jon gli fa “tutti sapevano com’era realmente questo posto, solo tu mi hai detto la verità” frase bellissima, che però rispecchia veramente come sono andate le cose, bello anche come Tyrion gli racconta le storie dei compagni che disprezzava... Jon inizia a vederli con occhio diverso. Efficace.

 

- Approdo del Re: Nel suo bordello Petyr promette a Cat che manterrà in vita suo marito... Un lettore si ricorderà in modo molto negativo di questa scena...

La scena successiva, fra Jaime e Cersei la trovo davvero fantastica. Jaime che continua a dire che sua sorella si preoccupa troppo, fantastica la frase sulla guerra che farebbe, proprio come nei libri l’hanno riportata! E poi il sussurro epico che si sentiva nei trailer... “il ragazzo non parlerà, e se lo farà lo ucciderò, Lui, Ned Stark, il Re, e ogni dannato essere fino a quando tu ed io non rimarremo le ultime persone al mondo” davvero fantastica come frase.

E passando dall’amore fra Lannister si passa a quello fra Stark... l’addio fra Catelyn e Ned, una delle scene più commuoventi, che sono riusciti a rendere alla perfezione. Molto bella la musica in sottofondo, da brivido le famose parole di Catelyn che si sentivano anche in un trailer “ so che sono stati loro, dentro di me lo so” davvero fantastica come è stata resa la scena... e lo sguardo di Ned che la vende andare via... un lettore che sa come andrà a finire capisce che è uno dei momenti più importanti nella vita dei due...

Molto bella anche se inventata la scena con Robert e Ser Barristan che parlano della loro prima uccisone. Quando Robert sfotte Lancel, vedere l’espressione nel suo volto del ragazzo è fantastico! Il dialogo successivo con Jaime serve per marcare un ultima volta il ruolo di “Sterminatore di Re” che ha avuto, e molto forte la frase finale di Aerys “bruciateli tutti” che fa capire che tipo di persona era.

 

- Oltre il mare stretto: Si parla dei Targaryen e dai Targaryen si va! Il mare di bambù è una visione spettacolare! Mi è davvero piaciuto, anche come Dany si avventura da sola nella foresta di canne... e la scena con suo fratello... fantastica! Viserys non delude mai: fa delle espressioni davvero spettacolari! E’ davvero lui! Rakharo che poi alla fine gli fa “tu camminare” è davvero divertentissimo, e l’espressione poi incredula sul volto di Viserys quando questi se ne va anche con il suo cavallo! Spettacolo!

 

- Castello Nero, Barriera: Bellissimo il castello nero avvolto dai glaciali venti nevosi... e la barriera è bellissima! L’ascensore, e la salita vista da lontano... pazzesco, proprio come nei libri! E una volta arrivati sulla cima, il luogo è un po più diverso da come me lo immaginavo, è tipo cunicolo a cielo aperto, ma vista l’altezza e la pericolosità per via delle correnti di vento mi sembra più che comprensibile. La “finestra” che si affaccia sul nord è meravigliosa... solo che mi sarei aspettato di vedere una visione completa del nord, invece si vede solo di lato in un inquadratura, una piccola porzione di foresta, e successivamente in un'altra scena di notte.

Fantastico il dialogo fra Tyrion, Yoren e Benjen. Benjen rivolge uno sguardo fantastico quando dice “per te siamo solo un esercito di buffoni in nero?” e i successivi scambi verbali sono davvero ben fatti, entrambi hanno delle espressioni perfette, e parlano con tanta esperienza. Tyrion si vede che è un po ubriaco, ha lo sguardo di uno che è bello che andato, carino quando Benjen gli fa notare il “ma” che esclude tutto quello che viene prima. Fortissimo quando poi Tyrion fa “credo di stare iniziando a piacergli!”

 

- Oltre il Mare Stretto: Bellissima Daenerys mentre impara la lingua e l’ancella gli fa la treccia, molto interessante il dialogo fra Mormont e Rakharo sui tipi di armi che utilizzano in guerra. Sono entrambi guerrieri, ma è come se fossero di due mondi diversi, e il loro confronto è molto interessante. Molto bravi tutti e due gli attori, il dialogo è ben costruito considerando che è in parte in Dothraki e in parte in inglese. Interessante quando alla notizia che Dany è in cinta Jorah afferma di dover andare a Qohor, e i lettori sanno bene il perché...

 

- La Barriera, Castello Nero: Molto bello che si vede come Jon inizi a familiarizzare e a diventare un compagno dei suoi “nuovi fratelli” insegnando loro a migliorare le loro tecniche di combattimento. Il sorriso compiaciuto di Tyrion dice molto: è soddisfatto. Suggestivo il dialogo seguente fra il Vecchio Orso, Maestro Aemon e Tyrion. Il sottofondo musicale (io li reputo importantissimi, e non me ne perdo uno solo!) è lo stesso che si sente all’inizio durante la spedizione di Will, Gared e Waymar Royce. Parlano degli Estranei, Tyrion è scettico, ma gli altri due fanno capire che qualcosa realmente non va come dovrebbe andare... lo spettatore, avendo visto il prologo, immagina già un turbolento futuro...

 

- Oltre il Mare Stretto: Molto bello come si mostri che Dany e Drogo sono oramai uniti anche nell’amore, e il “io lo so” di Dany mi ha ricordato molto il libro... con la musica che accompagna quelle parole, direi che è una scena davvero bellissima.

 

- La Barriera, sommità del muro: Finalmente abbiamo una magnifica visione di quello che c’è a Nord della Barriera... peccato per la notte, ma è una visione ugualmente spettacolare. E soprattutto, Tyrion mantiene fede alla sua promessa, col la famosa “pisciata oltre il confine del mondo” fantastico! Molto bello il saluto con Jon, è chiaro che entrambi sono diventati grandi amici.

 

Approdo del Re, scena finale: Bellissima l’introduzione di Syrio Forel! Sembra un maestro di scherma spagnolo, con un accento davvero sensazionale! La musica che inizia ad un certo punto è la stessa di quando Bran si arrampica sulla torre spezzata... molto bella, come il loro combattimento agli occhi di Ned diventa un presagio di guerra, è davvero molto suggestivo, e alla fine si vede Ned... ode la battaglia. E’ un ricordo delle guerre contro i Targaryen? Oppure un oscuro presagio sul futuro...? Tutto si chiude, e resta solo la fantastica melodia che porta avanti i titoli di coda. - Da notare alla fine la scritta “in memoria a Margaret John” in onore alla cara Vecchia Nan.

 

Davvero bellissimo... attendo di vedere il prossimo episodio con ansia: sto vedendo davvero un sogno che diventa realtà davanti ai miei occhi. Fantastico.

 

L'unica cosa che mi dispiace veramente è la TOTALE assenta di Spettro nell'episodio: mi aspettavo lo introducessero a dovere in questo, a quanto pare dovremo ancora aspettare... speriamo trovino un modo per non farlo sembrare "comparso dal nulla in un attimo"

Link to post
Share on other sites

 

Il problema della serie è che il confronto non è fatto con Battlestar Galactica, che rispetto a GoT prende una pista

Ecco, anche no.

 

Se parliamo di effetti speciali e realizzazione tecnica Battlestar Galactica (la versione del 2003-2007 ovviamente), stacca qualsiasi altra serie TV e non di poco, avvicinandosi allo standard cinematografico.

 

Non so la miniserie ma nella serie gli sfondi si vede palesemente che sono finti, le astronavi sembrano tutte plasticose e non in metallo (e anche a livello meccanico non vi è alcuno studio serio dietro), le scene di volo nello spazio e i caccia fanno pena. A me piace tantissimo come serie ma non certo per la verosimiglianza visiva. A proposito devo riuscire a trovare il tempo di vedere l'ultima. <img alt=" />

 

Joramun:

 

No,io veramente avevo preso come metro di paragone proprio Boardwalk Empire....e ho detto che (a mio parere) si tratta di un prodotto complessivamente migliore.Le altre non le ho viste e non mi esprimo.

BE ha una resa stupenda. Mi piace più di GoT per il tipo di show che è. Devi ammettere però che il lavoro che c'è stato dietro GoT a livello di Set e Costumi, di "ricostruzione dell'ambientazione" è stato molto più pesante di BE che in qualche modo è un genere già codificato da Hollywood. Poi BE non sarà mai vasto quanto può essere GoT. Diciamo che sono fiducioso.
Link to post
Share on other sites

Non so la miniserie ma nella serie gli sfondi si vede palesemente che sono finti, le astronavi sembrano tutte plasticose e non in metallo (e anche a livello meccanico non vi è alcuno studio serio dietro), le scene di volo nello spazio e i caccia fanno pena. A me piace tantissimo come serie ma non certo per la verosimiglianza visiva

Mah, tua personalissima opinione sulla quale dissento su tutta la linea, fino ad oggi ho sentito dire l'esatto contrario da tutti quelli che conosco che l'hanno vista (e parlo di tutte e quattro le stagioni), me compreso ;)

Link to post
Share on other sites

A me più che italiano l'accento di "Syrio Forel" pare più di stampo greco...il che è suggerito anche dal nome stesso dell'attore; Miltos Yerolemou.

Ho conosciuto parecchie persone di nazionalità greca con cui, per forza di cose, comunicavo in inglese e la prima cosa che ho pensato quando ho sentito la voce di Syrio è stata; "omg, questo è greco!!"

 

Mi sa che hai proprio ragione! <img alt=" /> E' comunque di stampo mediterraneo!

 

Invece cosa ne pensate della storia che rievoca Bran, il mondo racchiuso nell'occhio di un gigante? Se è un'aggiunta non nè vedo il motivo vista l'ampia mitologia messa in piedi da Martin (o magari é proprio un sua indicazione?).

 

Renly mi risulta proprio ingurdabile...

Link to post
Share on other sites

 

mentre qui è davvero troppo stronzetta e altezzosa.

 

Ma Sansa è stronzetta e altezzosa cara Alayne <img alt=" /> :D ehehe...beh si vede che io non l'ho mai sopportata?? <img alt=" />

 

..beh forse è un pò presto per giudicare Renly...ha detto 4 battute in tutta la puntata!!

 

Il comportamento di Sansa è dettato dal modo in cui è stta cresciuta. Lei non è stronza o altezzosa, segue semplicemente alla lettera gli insegnamenti e le regole di comportamento che la septa Mordaine gli ha impartito sin da piccola. E quando fa i suoi presunti ragionamenti da ingenuotta, se ricordate bene, si rifà alle storie sui cavalieri e sulle dame dei poemi epici... e secondo voi chi è che glieli ha fatti leggere?

La dimostrazione di tale teoria è che Arya, che è più sveglia e schietta, veniva additata dalla septa e il suo seguito come la pecora nera della famiglia.

RIVALUTATE SANSA, perchè giocherà un ruolo determinante nei prossimi volumi.

 

Secondo me pretendete troppo da una serie che sta veramente facendo dei miracoli, per mille motivi non è possibile fare la serie completamente uguale ai libri e come è stato detto da qualcuno quando ancora si sapeva poco della serie non dobbiamo aspettarci di vedere le varie puntate con il libro in mano

Ma è proprio perchè la ritengo una serie molto aderente al testo originale che non mi spiego alcune scelte:se nel libro è spiegato perchè Dany scende da cavallo e va per campi,perchè nella puntata lasciare quel buco di sceneggiatura?Per me potevano anche inventarsi una scena non presente nel libro o modificare quello che c'era......mi da fastidio l'errore da principiante.

se non avessimo letto i libri saremmo stati tutti concordi che questa serie è un capolavoro.

Mah....sinceramente se non avessi mai letto le Cronache,su una serie del genere non avrei neppure messo gli occhi,cosi come non ho messo gli occhi su "La Spada della Verità".

Non è una stroncatura,sia chiaro,è una constatazione.......la serie è buona,e come qualità del cast e delle interpretazioni è sicuramente eccellente,ma per altri aspetti è nella media e nulla più.

 

Sono daccordo che la serie sia comprensibile a pieno solo da chi il libro l'ha letto... in un certo contesto potrebbe essere definita fan-service.
Link to post
Share on other sites

Al contrario.....tu che hai letto le cronache,e sai che si tratta di un fantasy anomalo e molto characters based non ci dai peso.

Chi guarda la serie per la prima volta si aspetta scontri all'arma bianca e riprese "a volo d'uccello" su città ed eserciti in battaglia.....e finora ha visto praticamente solo sale,salotti,camere e cortili.

Infatti attualmente le principali lamentele dei non lettori a cui la serie non sta piacendo (ma sono molto più frequenti le opinioni positive, da quello che leggo in giro) consistono nel "non è ancora successo niente, non c'è azione, stanno sempre a parlare". Però sono lamentele che riguardano il contenuto, presente anche nei libri (che sono pure più lenti), non la povertà visiva delle scene. Dal punto di vista
Link to post
Share on other sites

 

Invece cosa ne pensate della storia che rievoca Bran, il mondo racchiuso nell'occhio di un gigante? Se è un'aggiunta non nè vedo il motivo vista l'ampia mitologia messa in piedi da Martin (o magari é proprio un sua indicazione?).

 

 

A mio parere è un aggiunta per rimarcare che nessuno crede agli estranei e che le parole della vecchia non sono da prendere minimamente sul serio ... per rendere cio hanno tirato fuori una storiella esageratamente assurda e impossiibile da prendere sul serio.

Il messaggio è La vecchia a me ha raccontato questo ... che è impossibbile e lo capici anche te che sei un bambino ... percio anche questa storia di vero non ha assolutamente nulla!

 

Chi l'abbia voluta nn lo so ... pero direi che rende pienamente quel che volevano far intendere

 

--------------------------------------------------------------

Per gli effetti ribadisco quel che scrissi nel altro post:

 

Il film è girato in maniera splendida , si nota la mancanza di qualche scena "epica": grandi eserciti e maestosi castelli come sfondo alle scene ... manca quindi LA CIGLIEGINA sulla tornta (ma ragazzi che torta!!!!!!!)

Per sopperire a tali mancanze hanno per ora ovviato con dei trucchi cinematografici (esercito dotraki mossi in fila indiana) o dei luoghi reali (per le riprese) ... il tutto un po sottotono se visti con occhio critico ma grazzie a dio mai cadendo nel ridicolo ...

La speranza è che nel futuro quando inizieranno a vedersi battaglie e "strane creature" riescano a inserire qualche effetto e esercito come si deve ... ma piu che altro che sia di BUON livello ... insomma che stiano risparmiando per i momenti migliori.

Potrebbe anche non succedere ,in caso sarebbe un vero peccato ma non un dramma , a patto che riescano a tenere lo standard tenuto fino adesso,

 

Infatti attualmente le principali lamentele dei non lettori a cui la serie non sta piacendo (ma sono molto più frequenti le opinioni positive, da quello che leggo in giro) consistono nel "non è ancora successo niente, non c'è azione, stanno sempre a parlare".

ancor piu per questo motivo spero con tutto il cuore che quando l'azione arrivera sia resa il meglio possibile ...

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...