Jump to content

Game of Thrones, Episodio 1x05


Recommended Posts

No. L'unico elemento fantasy meno prominente sono i lupi, e gli entusiasti della serie mi pare che se ne siano lamentati, infatti. Nido dell'aquila non potevano renderlo più fantasy di così. Così come mi pare che Cersei sia tra i personaggi più criticati da questi stessi entusiasti, proprio perché non è la cattivona dei libri.

Quindi questi entusiasti non sono poi così entusiasti. Non è molto chiaro di chi stai parlando.

 

Stai giocando con le parole. <img alt=" /> Sto parlando della categoria di persone più entusiasta della serie tv, categoria che secondo me corrisponde per buona parte ai lettori delle Cronache amanti del fantasy classico. Che poi pure i più entusiasti abbiano qualche perplessità o critica da fare mi sembra ovvio, nulla è perfetto.

 

Ah no, giusto, dimentico la categoria dei fan con gli occhi foderati di prosciutto, secondo i quali è sempre tutto splendido a prescindere. Ma questa categoria esiste per ogni cosa, e onestamente c'è poco da prenderla in considerazione, alla pari dei detrattori a prescindere.

 

Secondo me, ma è solo un consiglio, la cosa migliore è parlare della propria opinione, senza provare a mettersi nella testa degli altri. Credo di averlo già detto, ma i critici che hanno provato a farlo (mettersi nella testa degli altri) sono quelli che hanno scritto più sciocchezze, perché alla fine hanno perso di vista anche la propria opinione.

Grazie per la perla di saggezza.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 249
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

la cosa migliore è parlare della propria opinione, senza provare a mettersi nella testa degli altri. Credo di averlo già detto, ma i critici che hanno provato a farlo (mettersi nella testa degli altri) sono quelli che hanno scritto più sciocchezze, perché alla fine hanno perso di vista anche la propria opinione.

 

ma allora, quando ipotizzavi che mad men mi piacesse per i motivi sbagliati, cosa stavi facendo esattamente? non certo provare a metterti nella mia testa, immagino ;)

 

 

 

Grazie per la perla di saggezza.

 

il payne-pensiero è una scuola di vita <img alt=" />

Link to post
Share on other sites

 

 

 

Insomma: sarebbe questo il Renly al quale lord Randyll Tarly (insieme a mille altri) giura fedelta? Questo e' quello che sposa la nipote della Regina di Spine?

 

 

Ma mi prendete in giro?

Vabbe'...

 

SPOILER Affc

Alto Giardino e company non si è mica schierato con Renly perchè è un figo pazzesco, lo hanno fatto per convenienza. Nella Guerra contro i Targ erano con i Targ, poi hanno fatto atto di sottomissione, si sono schierati per Renly, hanno ventilato l'ipotesi di passare con Stannis e infine hanno optato per i Lannister e forse adesso stanno giocando un'altra partita ancora. Ah sì e stavano pure complottando di far sposare Sansa con Willas. Non credo proprio che le loro considerazioni siano basate sulla qualità delle persone, altrimenti non avrebbero mai dato Marg in sposa a Joffrey

 

 

Certo ma...

Spoilers La regina dei draghi

 

Mezzo sud si e' schierato con Renly, e dai libri si capisce che sono fascino e carisma a guadagnarli tanti sostenitori (e infatti Stannis non fa che lamentarsi di questo). Non e' sulla qualita' delle persone che i Tyrell scommettono, anche se evidentemente non si fanno problemi a seccare un re se non li gusta, ma se hanno seguito Renly e' perche' era un candidato convincente (ed era un ribelle, non il re di diritto come Joffrey).

Questo discorso vale forse ancora di piu' per Tarly, ma vabbe'...

 

 

A proposito, non ho i libri sottomano. Durante l'agguato, anche nei libri e' un soldato e non Jamie a gambizzare Ned?

Edited by Viserion
Non trovando da nessuna parte il quote, l'ho sostituito con l'indicazione di spoiler che comunque è necessaria. Forse avevi confuso i tasti. Se stavi quotando qualcuno, contattami e correggiamo l'errore.
Link to post
Share on other sites

 

 

 

 

Insomma: sarebbe questo il Renly al quale lord Randyll Tarly (insieme a mille altri) giura fedelta? Questo e' quello che sposa la nipote della Regina di Spine?

 

 

Ma mi prendete in giro?

Vabbe'...

 

SPOILER Affc

Alto Giardino e company non si è mica schierato con Renly perchè è un figo pazzesco, lo hanno fatto per convenienza. Nella Guerra contro i Targ erano con i Targ, poi hanno fatto atto di sottomissione, si sono schierati per Renly, hanno ventilato l'ipotesi di passare con Stannis e infine hanno optato per i Lannister e forse adesso stanno giocando un'altra partita ancora. Ah sì e stavano pure complottando di far sposare Sansa con Willas. Non credo proprio che le loro considerazioni siano basate sulla qualità delle persone, altrimenti non avrebbero mai dato Marg in sposa a Joffrey

 

 

Certo ma...

Spoilers La regina dei draghi

 

Mezzo sud si e' schierato con Renly, e dai libri si capisce che sono fascino e carisma a guadagnarli tanti sostenitori (e infatti Stannis non fa che lamentarsi di questo). Non e' sulla qualita' delle persone che i Tyrell scommettono, anche se evidentemente non si fanno problemi a seccare un re se non li gusta, ma se hanno seguito Renly e' perche' era un candidato convincente (ed era un ribelle, non il re di diritto come Joffrey).

Questo discorso vale forse ancora di piu' per Tarly, ma vabbe'...

 

 

A proposito, non ho i libri sottomano. Durante l'agguato, anche nei libri e' un soldato e non Jamie a gambizzare Ned?

 

non ricordo se viene davvero gambizzato o se è la caduta da cavallo o roba simile a rompergli la gamba. quello che ricordo bene è che lui e Jaime non incrociano mai le spade, nel libro (anche perchè ti ricordo che Ned è ancora vivo al capitolo successivo, quindi no, non incrocia le spade con Jaime XD)

Link to post
Share on other sites

ok, scusate ma non ho tempo di mettermi a leggere tutti i commenti...però ne ho visti alcuni che mi hanno fatto preoccupare e sorridere alternatamente.

 

Riguardo lo "scandalo gay". Loras e Renly sono amanti, rassegnatevi. E' così nel libro, l'ha confermato Martin, tanto basta.

Nel libro non sarà esplicito, ma gli indizi ci sono eccome. Se non ci sono scene di intimità nel libro è perchè non abbiamo mai avuto il PDV nè di Loras nè di Renly, e logicamente nessuno li ha mai visti da soli, quindi non c'è modo di sapere cosa facciano quando non hanno nessuno attorno. Fin qui non vedo contraddizioni col libro.

 

Ser Balon Swann, magari è una mia impressione, ma leggo nei tuoi commenti una certa omofobia, mascherata dall'indignazione "perché non era così nel libro".

Renly non è così stravolto come tu sembri sostenere. Per prima cosa, l'aspetto fisico (che comunque non è così importante): Brienne dice in uno degli ultimi capitoli che a volte aveva i capelli corti, a volte li teneva lunghi, a volte si rasava a volte no, e in generale cambiava spesso look.

Poi, a livello caratteriale, la sua presunta "pusillanimità" (che io non vedo) è limitata all'intimità con Loras. La sua immagine pubblica è intatta, finora. Ai concili è apparso sicuro di sè e irriverente al punto giusto. Non mi sembra che ci sia nulla per il momento che contraddice l'immagine che ha nel libro. Il vero difetto per me è che non lo trovo così attraente come me l'ero immaginato (difficile immaginare che Brienne possa perdere la testa per lui, così com'è), ma in fin dei conti è una cosa soggettiva, e probabilmente supererò questa cosa se acquisterà carisma con il progredire della serie. Piuttosto, la cosa che a me ha stonato un po' è stato il commento di Ditocorto sul "quando potrai avere il tuo amico?" così davanti a tutti....magari Ditocorto e parte della corte potrà anche saperlo, però non credo che avrebbe rischiato di fare un commento così esplicito in pubblico.

 

A me è piaciuto molto il discorso che fa Loras, quando dice a Renly "tu sei più adatto a essere il re perchè non ti piace la violenza, non ti piace spargere sangue". Oltre a trovarlo bello come complimento (in base alla mia sensibilità moderna indipendentemente dal libro), mi sembra che sia anche attinente a quello che è Renly nel libro. Renly non è un bruto. Tra i tre fratelli, lui è quello descritto come il "cavaliere dell'estate" che non ha mai affrontato la durezza dell'inverno, che pensa ai tornei, alla gloria, alle canzoni. E' la versione ripulita e cavalleresca di Robert. E' per questo che la gente del popolo lo ama, ed è forse il più vicino a una sensibilità moderna.

Sì, nel libro non dice da nessuna parte che viene istigato da Loras. Ma non dice neanche che non è così. Tutto quello che hai detto, ser Balon, è una tua interpretazione del personaggio. Come dicevo, non abbiamo POV di Renly o Loras, quindi non sappiamo cosa avvenga "dietro le porte chiuse". Questa è un'interpretazione degli sceneggiatori (e ricordiamoci che Martin produce la serie quindi ha sicuramente diritto di veto). Quindi i casi sono due: o è questa l'interpretazione che Martin ha inteso dare, oppure non lo è ma non è così importante ai fini della trama. In ogni caso è inutile prendersela.

 

Renly in realtà nel libro mi è sempre parso un po' evanescente come personaggio, quasi fosse un catalizzatore di eventi invece che un agente vero e proprio. Le cose accadono per causa sua, non tanto per mano sua. Una volta che il Renly televisivo avrà svolto questa funzione, credo che potrò ritenermi soddisfatta. Trovo molto più interessante Loras, dei due, alla luce anche di quello che avverrà dopo.

 

E poi veramente, basta con questi commenti sugli stereotipi gay. Ho un sacco di amici gay, e posso dire che in base alla mia esperienza non c'è una regola: alcuni sono insospettabili o quasi, altri sono più espliciti (e forse voi li definireste stereotipati). Adesso, non è che ogni volta che c'è una cosa appena vagamente legata all'omosessualità bisogna partire con la crociata antistereotipo. Fa parte della vita anche quello.

D'altronde nessuno si scandalizza se Bronn dice a Tyrion dopo la battaglia "ti ci vuole una donna". Eppure volendo è uno stereotipo (dall'altro lato) anche quello. Mi sembra che per queste cose ci siano due pesi e due misure...

Link to post
Share on other sites

Ser Balon Swann, magari è una mia impressione, ma leggo nei tuoi commenti una certa omofobia, mascherata dall'indignazione "perché non era così nel libro".

 

sei completamente fuori strada, e l'ultima parte del tuo post è pure senza molto senso (ci arriverò dopo).

A me dispiace solo che sia stato reso la tipica macchietta omosessuale, e che quasi tutti gli stereotipi sono stati condensati in quelle scena:

- depilazione (ovunque? ovunque...)

- sospiri e moine

- orrore per sangue e violenza

- rifiuto totale per attività maschili (non tira di spada, non va ai tornei, odia la caccia)

- mancava solo che dicesse a Loras che il suo sogno non era regnare, ma realizzare capi di alta moda

 

ora, se questa fosse una delle tante scene gay, ci starebbe. E' un aspetto innegabile di tanti omosessuali, essere diciamo non proprio rudi e vigorosi.

Ma questa è (e sarà) l'unica scena dedicata al tema e al personaggio, e in quanto unica scena avrebbe dovuto dare una visione della sessualità e del carattere di Renly meno stereotipata ed eccessiva.

 

 

Se non ci sono scene di intimità nel libro è perchè non abbiamo mai avuto il PDV nè di Loras nè di Renly, e logicamente nessuno li ha mai visti da soli, quindi non c'è modo di sapere cosa facciano quando non hanno nessuno attorno. Fin qui non vedo contraddizioni col libro.

 

 

qui io vedo tanta malafede, perdonami.

 

Bronn non ha un POV, non sappiamo cosa faccia nell'intimità; questo significa che mettere scene dove Bronn fa volontariato con i vecchietti non è in contraddizione con il libro?

 

Aemon non ha un POV, non sappiamo cosa faccia nell'intimità; questo significa che mettere scene dove Aemon ci prova innocentemente con i giovani attendisti non è in contraddizione con il libro?

 

Renly non è il Renly della saga, punto. Inutile che sostieni il contrario, vatti a ripescare il mio esaustivo elenco e riflettici sopra ;)

 

 

Ai concili è apparso sicuro di sè e irriverente al punto giusto

<img alt=" />

 

vabbè dai, basta. Mi danno fastidio queste falsità. Il tuo punto giusto di irriverenza e sicurezza sarà anche giusto per te, ma

a) è irrilevante ai fini del discorso

b) è totalmente diverso da quello dei libri. Quello dei libri è "il punto giusto", il parametro su cui confrontarsi.

 

nei libri è scanzonato, sfottente, autoironico, anche più di Ditocorto, in certe occasioni.

Questo quasi non mostra l'ombra di un sorriso, è pure messo in imbarazzo da Ditocorto, con tanto di sguardo da cagnolino sorpreso... eccetera eccetara.

dai, dai.

 

Sì, nel libro non dice da nessuna parte che viene istigato da Loras. Ma non dice neanche che non è così. Tutto quello che hai detto, ser Balon, è una tua interpretazione del personaggio. Come dicevo, non abbiamo POV di Renly o Loras, quindi non sappiamo cosa avvenga "dietro le porte chiuse". Questa è un'interpretazione degli sceneggiatori (e ricordiamoci che Martin produce la serie quindi ha sicuramente diritto di veto).

vedi sopra. Chissà cosa fanno tanti non POV nell'intimità, magari cambiano completamente modo di fare.

Ma la scena che caratterizza un personaggio secondario "è per la vita".

Non viene affatto trasmesso il messaggio "Renly è un figo estroverso ma poi nell'intimità diventa una dodicenna insicura", bensì "Renly è una dodicenne insicura". Fine.

Per ovvi motivi di tempo, gli sceneggiatori non possono rendere Renly un personaggio sfaccettato e complesso (e non credo nemmeno che assisteremo a una sua evoluzione a trascinatore di popoli).

Hanno scelto di renderlo uno stereotipo gay? ok rispetto al scelta.

Ma non venirmi a dire che è in linea con un interpretazione plausibile del personaggio.

 

Inoltre, non ho mai sostenuto che sia un dettaglio importante. E' un inezia. Ma questo sia pur trascurabile dettaglio resta un dettaglio in totale antitesi con il libro.

Puoi passarci sopra in quanto irrilevante oppure sostenere che è una bella trovata (per esempio, se qualcuno lo trova in linea con la sua sensibilità post-moderna, benissimo, non ho obiezioni sul punto)... ma non dirmi che non è in antitesi con il libro, perché allora mi viene il sospetto che li libro lo hai letto poco (o male).

 

poi veramente, basta con questi commenti sugli stereotipi gay. Ho un sacco di amici gay, e posso dire che in base alla mia esperienza non c'è una regola: alcuni sono insospettabili o quasi, altri sono più espliciti (e forse voi li definireste stereotipati). Adesso, non è che ogni volta che c'è una cosa appena vagamente legata all'omosessualità bisogna partire con la crociata antistereotipo. Fa parte della vita anche quello.

D'altronde nessuno si scandalizza se Bronn dice a Tyrion dopo la battaglia "ti ci vuole una donna". Eppure volendo è uno stereotipo (dall'altro lato) anche quello. Mi sembra che per queste cose ci siano due pesi e due misure...

 

dunque:

1. gli stereotipi esistono. Sono concetti come tanti altri.

Dire che "il tale personaggio corrisponde a un tipico stereotipo" è una semplice considerazione, che non vuole dare giudizi. Renly è il tipico steretipo gay, Bronn il tipico stereotipo macho, Alliser Thorne è il tipico stereotipo da sergente istruttore e Gregor il tipico stereotipo di belva umana. Evidenziarlo non è un delitto, direi.

 

2. detestare l'uso di stereotipi in un'opera d'arte (in quanto banale, inefficace ecc.) non significa detestare le persone reali che, nella vita reale, incarnano più o meno palesemente lo stereotipo. Spero sia chiara la differenza

 

3. in particolare, parlando di una trasposizione, non mi sembra assurdo deplorare l'aggiunta di stereotipi. Bronn, Alliser e Gregor erano stereotipatissimi anche nel libro come nella serie (Alliser addirittura di più), Renly invece no. Ed imho è un peccato che lo sia diventato.

 

4. Infine, ci sono stereotipi che, in un ottica storica e sociale, insomma a livello molto concreto, nuociono alla rispettiva categoria. Fare film in cui i mercenari vengono presentati come arrapati e i sergenti istruttori come gran bastar*i, non danneggia particolarmente la categoria dei mercenari e dei sergenti istruttori.

Viceversa, fare film in cui i gay sono presentati solo (o prevalentemente) in atteggiamenti languidi, molli e imbelli, può nuocere alla categoria, che già di suo ha qualche difficoltà a farsi completamente accettare. Spero che tu sia consapevole anche di questo, ma in caso contrario vredo che i tuoi numerosi amici gay potranno confermartelo :)

Link to post
Share on other sites

Il ragionamento di Sir Balon non fa una piega. Quoto alla virgola. <img alt=" />

Non ho nulla contro la scena in sè, condivido anzi le scelte di sceneggiatura più audaci, certo è un peccato che abbiano "azzardato" per poi semplificare, o come ha ben sottolineato Balon, per stereotipare. La cosa vale appunto anche per altri casi ed è in ogni caso abbastanza inevitabile almeno per i personaggi diciamo "minori". Vediamo comunque cosa altro ci riserverà la serie per Renly e Loras prima di dare un giudizio definitivo...

Credo sia anche innegabile che "l'azzardo" abbia una precisa finalità di "marketing", la piccola ma animata discussione che si è creata solo qua nel nostro forum è forse la prova che gli sceneggiatori han visto giusto <img alt=" />

Link to post
Share on other sites

Nei film, come nella letteratura, gli stereotipi sono banalizzanti e, in questo senso, tendono ad essere di qualità minore.

A mio avviso, qui gli sceneggiatori hanno perso un'occasione per mostrare "tipi" omosessuali non stereotipati e più complessi.

Un rapporto omosex come quello del film "I segreti di Brokeback Mountain", per esempio, sarebbe stato qualitativamete superiore.

E più attinente: in un mondo come quello presentato da Martin (mondo maschilista e macho, come quello dei cawboy del film che ho nominato prima), cavalieri come Renly e Loras difficilmente possono essere effemminati a tal punto (e infatti Martin non li presenta in quel modo). Infatti, pochi sospettano dei loro diversi gusti sessuali (e i pochi che sospettano hanno sentito delle voci, o sono abili osservatori: fossero stati come mostrato, anche Tommen avrebbe immediatamente capito).

Anche il rasarsi completamente non è molto credibile:arduo nasconderlo agli altri. E difficile poi nascondere le proprie tendenze (rasarsi non penso andasse di moda).

Link to post
Share on other sites

no, scusa eh ma o non ci intendiamo o proprio non ci siamo:

 

 

ora, se questa fosse una delle tante scene gay, ci starebbe. E' un aspetto innegabile di tanti omosessuali, essere diciamo non proprio rudi e vigorosi.

Ma questa è (e sarà) l'unica scena dedicata al tema e al personaggio, e in quanto unica scena avrebbe dovuto dare una visione della sessualità e del carattere di Renly meno stereotipata ed eccessiva.

 

Questo dimostra che non ne sai proprio niente di omosessuali e ragioni per stereotipi e preconcetti. Tanto per far un esempio (ma ce ne sono altri), un giocatore di Rugby è abbastanza rude e vigoroso per te?

E poi, come fai a sapere che sarà l'unica scena? hai già visto il resto della serie? no, perché altrimenti non vedo come tu possa dire questo. E' la prima scena un po' articolata in cui compare Renly, e lasciagli il tempo di dire o fare qualcosa...

 

 

 

Bronn non ha un POV, non sappiamo cosa faccia nell'intimità; questo significa che mettere scene dove Bronn fa volontariato con i vecchietti non è in contraddizione con il libro?

 

Aemon non ha un POV, non sappiamo cosa faccia nell'intimità; questo significa che mettere scene dove Aemon ci prova innocentemente con i giovani attendisti non è in contraddizione con il libro?

 

Renly non è il Renly della saga, punto. Inutile che sostieni il contrario, vatti a ripescare il mio esaustivo elenco e riflettici sopra ;)

 

 

Hai portato degli esempi fallaci, perchè è ovvio che le cose che dici contraddicono i personaggi. L'omosessualità di Renly è parte del personaggio anche nel libro, al contrario.

Comunque, se proprio ci tieni:

 

ESTETICA

Renly è alto, atletico, rasato, bellissimo, vestito sgargiante

It è di media statura, mingherlino, barbuto, bruttino, vestito scuro e anonimo

falso: come ti ho detto non è affatto vero che dice che è sempre rasato (se non ti fidi vado a recuperare il passaggio). Nella serie non è sempre vestito di scuro (ha un bel vestito verde che è anche un riferimento alla sua armatura di smalto verde del libro).

Sulla corporatura hai in parte ragione ma ci sono anche altri personaggi che non corrispondono perfettamente alla descrizione fisica e nessuno si è scandalizzato. Non ho sentito lamentele sul fatto che Ned non ha chiaramente 35 anni e il viso allungato, tanto per dirne una.

Ma andiamo avanti.

 

CARATTERE

Renly è simpatico, pieno di sicumera ai limiti della superbia, per nulla complessato, e ogni due dialoghi si fa una battuta e una risata, gagliardo e pratica tranquillamente attività virili, quali tornei (in cui fa un volo della madonna e si rialza facendo il simpaticone con la folla), battute di caccia eccetera.

It è serioso, insicuro, piagnucola per i taglietti e gli occhi fuori dalle orbite, odia le battute di caccia eccetera.

Questa interpretazione è tutta tua. A parte il fatto che non lo vedo così buffone neanche nel libro, serioso non mi pare proprio (scambia battute con Ditocorto e prende in giro Robert anche nella serie). Non mi pare neanche che abbia piagnucolato per il taglietto. Cioè, tu sei lì bello rilassato, uno ti pianta un coltello nel fianco e tu non faresti una piega? Non si è mica messo a frignare. Ha detto solo "mi hai tagliato!" in tono più sopreso che altro. Riguardo al resto, ora non ricordo bene i passi del libro, ma mi pare di ricordare che venga detto che Renly non era mai stato in una vera battaglia e amava molto di più la gloria dei tornei che lo sporcarsi le mani.

Il fatto che non gli piacciano gli occhi fuori dalle orbite lo interpreterei come un segno di sanità mentale, più che altro.

 

MOTIVAZIONI

Renly prima della morte di Robert complotta, ma non complotta per vedere sè stesso sul trono. Il fatto che voglia far sposare Marg e Robert non lascia spazio a dubbi. Solo una volta morto Robert e il rifiuto di Eddard di prendere il potere, decide che può sfruttare per sè quanto aveva cercato di mettere insieme per Robert.

It comincia la sua carriera di complottatore puntando subito a scavalcare fratelli e nipoti.

Anche questo non è esatto. A me pare che nel libro Renly cominci a complottare prima che Robert sia morto (quando è ancora ferito), e comunque a parte questo, la sua unica motivazione è che lui si sente più adatto e più amato. Se nella serie tv hanno voluto dargli un minimo in più di motivazione non mi sembra certo un male o una violenza al personaggio. Inoltre il suo voler scavalcare il fratello avviene esattamente per lo stesso motivo che nel libro, mentre per quanto riguarda i nipoti è in linea col fatto che si scoprirà più tardi (ma che molti sembrano già intuire) e cioè che i figli non sono legittimi. Si tratta solo di un'anticipazione rispetto al libro, ma non cambia nulla in pratica.

 

AZIONI

Renly "seduce" Loras 13-14enne a Capo Tempesta; Renly ha portato per la prima volta Loras nel loro "luogo speciale", dove poi Loras l'ha sepolto. Renly è il manipolatore della coppia, quello che usa Loras per stringere alleanza con Mace Tyrell. Renly è quello a cui piace giocare al gioco del trono, mentre Loras non pensa ad altro che giostrare e combattere.

It è chiaramente succube di Loras, sessualmente e caratterialmente. E' Loras il grande intrigatore, l'ambizioso, quello che muove le pedina facendo leva sul proprio fascino.

Ma scusa, e questo tu da dove l'hai dedotto? se tu hai interpretato la cosa in questo modo è un conto, ma non puoi dire che è oggettivamente questo quello che dice Martin.

 

Ai concili è apparso sicuro di sè e irriverente al punto giusto

<img alt=" />

 

vabbè dai, basta. Mi danno fastidio queste falsità. Il tuo punto giusto di irriverenza e sicurezza sarà anche giusto per te, ma

a) è irrilevante ai fini del discorso

b) è totalmente diverso da quello dei libri. Quello dei libri è "il punto giusto", il parametro su cui confrontarsi.

Spero che tu stia scherzando. Abbiamo letto gli stessi libri?

Perchè dovrebbe essere irrilevante ai fini del discorso? Perché non è la tua opinione? ah, complimenti....

 

 

ma non dirmi che non è in antitesi con il libro, perché allora mi viene il sospetto che li libro lo hai letto poco (o male).

Potrei dire la stessa cosa di te. Io il libro l'ho scoperto nel 2001 e ad ogni nuova uscita ho riletto tutti i precedenti, quindi qualcosina penso di saperla. Ho letto meno gli ultimi due - che comunque ora sto rileggendo - ma sui primi vado abbastanza sicura. Forse non abbiamo letto la stessa cosa.

 

 

Riguardo al discorso stereotipi gay stai solo confermando la mia ipotesi che tu sia in realtà affetto da una forma (poco) latente di omofobia.

Viceversa, fare film in cui i gay sono presentati solo (o prevalentemente) in atteggiamenti languidi, molli e imbelli, può nuocere alla categoria, che già di suo ha qualche difficoltà a farsi completamente accettare. Spero che tu sia consapevole anche di questo, ma in caso contrario vredo che i tuoi numerosi amici gay potranno confermartelo

I miei amici gay mi direbbero che sarebbe verissimo, se ci fosse una scena così. Ma che cosa ci sarebbe di languido, molle, imbelle o in qualche modo deplorevole nella scena tra Loras e Renly? Che cosa mai dovrebbe essere difficile da accettare? Il fatto che si depilino? Il sesso orale? Tutte cose che se fossero fatte tra uomo e donna non avrebbero fatto alzare nemmeno un sopracciglio.

Loras è stato presentato come un cavaliere abile e scaltro (ha appena sconfitto la Montagna) e Renly mi è parso dipinto in luce molto positiva, come un riluttante aspirante al trono che non ama la violenza. Se questo è uno stereotipo gay allora vorrei che tutti i governanti fossero gay.

Link to post
Share on other sites

Quanto al periodo di allattamento, nella storia sono sempre esistite le nutrici che allattavano per moltissimo tempo senza problemi. Che io sappia se non si smette di allattare è possibile continuare a produrre latte (in alcuni casi avviene anche la produzione indotta come per gli animali).

 

Anche io la sapevo come te.

C'erano donne che facevano da balie a tutti i figli di una famiglia "committente", anche a distanza di anni dal loro ultimo parto.

Se la donna è sana e la mammella è stimolata da un bimbo che succhia, si continua a produrre latte.

 

Per approfondire:

http://it.wikipedia.org/wiki/Allattamento_materno

Soprattutto i paragrafi 3.1 e 3.2

Link to post
Share on other sites

Altra cosa dal libro, dalla bocca di Donal Noye, giusto per sottolineare il fatto che anche nel libro non è che Renly sia poi considerato questo guerriero coi controfiocchi:

 

"Robert was the true steel. Stannis is pure iron, black and hard and strong, yes, but brittle, the way iron gets. He'll break before he bends. And Renly, that one, he's copper, bright and shiny, pretty to look at but not worth all that much at the end of the day."

Link to post
Share on other sites

And Renly, that one, he's copper, bright and shiny, pretty to look at but not worth all that much at the end of the day."

Questo passaggio era già stato postato e avevo già avuto modo di rispondere:il Renly della serie non è nè "bright", nè "shiny" nè tantomeno pretty to look......per questo,non perche è una scena disgustosa in quanto troppo "omosessualmente spinta",nè perche si tratta di una scena recitata male o sceneggiata peggio,Balon la critica.

Perche con la descrizione di Renly data dal libro non c'entra nulla.

Link to post
Share on other sites

Non tiriamo fuori panzane sull'omofobia. Il rapporto Renly-Loras visto in questa puntata è condannabile perché "infedele" a ciò che emerge nel libro. Renly non è un cospiratore suo malgrado, bensì un principe che mira a rinforzare il trono di suo fratello facendolo sposare con Margarey. Da ciò che si vede dopo inoltre non emerge certo un Renly debole, femmineo e facilmente impressionabile.

Link to post
Share on other sites

bensì un principe che mira a rinforzare il trono di suo fratello facendolo sposare con Margarey. Da ciò che si vede dopo inoltre non emerge certo un Renly debole, femmineo e facilmente impressionabile.

 

Non ti seguo scusami qua, da quello che mi ricordo (forse sbagliando) Renly aveva precise idee sulla possibilitè ed opportunità di regnare di Stannis, correva quindi per se stesso, manipolato o meno...

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...