Jump to content

Recommended Posts

Il 15/6/2021 at 17:52, Il Lord ha scritto:

Vietata ogni forma di insegnamento inclusivo nelle scuole (generalmente definiti propaganda omosessuale) e, a quanto pare, opere come Harry Potter o Billy Elliot sarebbero dannose per i bambini quindi sono state "cancellate" dai palinsesti che potrebbero avere dei minori come pubblico, tutto rimandato in seconda serata od oltre.

 

L'Ungheria sta imboccando lo stesso percorso politico fatto negli anni Trenta. La cosa assurda è che secondo Wikipedia l'Ungheria avrebbe dal 2003 una legislazione contro la discriminazione e le dichiarazioni d'odio per omotransfobia più completa della nostra che non abbiamo aggravanti specifiche per questo tipo di discriminazioni.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 706
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

 
Bisogna pur capire da dove certi fenomeni prendono piede no ?
Si sa benissimo che certi fenomeni esistono, così come si sa benissimo dove nascono e si alimentano.
Davvero non capisco cosa pensi aggiunga alla discussione questo continuo "guardate qui" e "leggete cosa scrivono su...". Paradossalmente è anche controproducente, perché sposta (o dovrebbe spostare) il dibattito su un parossismo di reazioni scandalizzate, quando invece sarebbe più efficace una presa di coscienza che arriva a seguito di informazioni e riflessioni a mente lucida.
Link to post
Share on other sites
15 ore fa, joramun ha scritto:

Davvero non capisco cosa pensi aggiunga alla discussione questo continuo "guardate qui" e "leggete cosa scrivono su..

Far capire come ragiona certa gente.

 

Non ci stupiamo se il grosso del popolino non vuole nemmeno sentire parlare di DDL Zan se è convinto che che sia una legge che serva solo a mettergli il bavaglio in bocca.

 

Come pretendi anche solo di costruire una presa di coscienza in questo modo ? 

Link to post
Share on other sites
Il 19/6/2021 at 10:44, King Glice ha scritto:

Come pretendi anche solo di costruire una presa di coscienza in questo modo ? 

 

Con analisi stratificate, dati, opinioni complesse, riflessioni, fact checking, fonti credibili. Non aggiunge nulla il fatto di sapere che per farfallina86 o Adolfo71 il DDl Zan è una legge bavaglio e che dovremmo prendere esempio da Russia e Polonia. Se non lo sapessimo non ci sarebbe stata la necessità di aprire il topic e di alimentarlo per 10 anni.

Link to post
Share on other sites
4 ore fa, joramun ha scritto:

 

Con analisi stratificate, dati, opinioni complesse, riflessioni, fact checking, fonti credibili. Non aggiunge nulla il fatto di sapere che per farfallina86 o Adolfo71 il DDl Zan è una legge bavaglio e che dovremmo prendere esempio da Russia e Polonia. Se non lo sapessimo non ci sarebbe stata la necessità di aprire il topic e di alimentarlo per 10 anni.

A questo punto in effetti verrebbe anche il dubbio di quale senso abbia avuto farlo... un conto è postare su un forum per scambiarsi opinioni un conto pretendere di fare altro.

Link to post
Share on other sites

Vista la nota ufficiale (non una dichiarazione, ma una nota ufficiale consegnata tramite ambasciata al nostro Ministro degli Esteri) del Vaticano di presunta violazione del Concordato da parte del DDL Zan, direi che possiamo considerare il suddetto DDL abbondantemente morto e sepolto.

 

Le supposte violazioni sono:

Violazione del comma 1, che garantisce alla Chiesa Cattolica "la libertà di organizzazione, di pubblico esercizio di culto, di esercizio del magistero e del ministero episcopale"

Mentre il comma 2 garantisce "ai cattolici e alle loro associazioni e organizzazioni la piena libertà di riunione e di manifestazione del pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione".

 

Il corsivo è mio.

 

Ironico che questo avvenga nel giorno in cui a Torre Annunziata sette uomini si rendono colpevoli di un'aggressione a un gay. Immagino che spegnere le sigarette sulla pelle del malcapitato di turno sia un esempio di manifestazione del pensiero con ogni altro mezzo di diffusione.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Lord Beric ha scritto:

Vista la nota ufficiale (non una dichiarazione, ma una nota ufficiale consegnata tramite ambasciata al nostro Ministro degli Esteri) del Vaticano di presunta violazione del Concordato da parte del DDL Zan, direi che possiamo considerare il suddetto DDL abbondantemente morto e sepolto.

 

Voglio sperare che la parte politicamente di sinistra del governo per una volta dimostri di essere di sinistra nel senso buono del termine e mantenga la schiena dritta. I precedenti non mancherebbero, come le leggi sul divorzio e l'aborto del secolo scorso e quelle sulle unioni civili e sulle DAT dei governi Renzi e Gentiloni. In Italia si fa una fatica bestiale ad andare avanti sui diritti civili, ma nel corso dei decenni (:ehmmm:) qualcosa si è ottenuto.

Link to post
Share on other sites

a me sembra ormai che questo DL serva solo x distrarre le masse da altri problemi più "stringenti", soprattutto dovuti al covid. a partire ovviamente dal lavoro.

se volevano approvare la legge, PD in primis, l'avrebbero già fatto. anche perchè non capisco la pretesa del "la legge non va modificata" quando non hai la maggioranza e quando fai parte di un governo di larghe intese. quindi o si siedono e fanno una legge scritta bene (anche perchè non sembra proprio scritta benissimo) e si persegue quello che è la sua finalità, su cui tutti (almeno a parole) sono d'accordo, o ci stanno prendendo x il c...lo, cioè è una bella sceneggiata imbastita da tutti i partiti per non parlare di altre cose (lavoro, giustizia, ecc...)

se sulla finalità si è tutti d'accordo poi si tratterebbe solo di scrivere la legge a più mani (magari con l'aiuto di qualche giurista). invece è da mesi che parlano parlano e parlano ma poi come sempre nessuno fa niente.

inizio a fare fatica ad avere anche un briciolo di fiducia sull'intera classe politica che anche in questo caso si dimostra completamente staccata dalla realtà, sia sui modi che sui tempi.

Link to post
Share on other sites
Il 22/6/2021 at 14:56, Lord Beric ha scritto:

Vista la nota ufficiale (non una dichiarazione, ma una nota ufficiale consegnata tramite ambasciata al nostro Ministro degli Esteri) del Vaticano di presunta violazione del Concordato da parte del DDL Zan, direi che possiamo considerare il suddetto DDL abbondantemente morto e sepolto.

 

Ma lo era gia da prima secondo me. 

Link to post
Share on other sites

Il problema è che la Chiesa Cattolica ha un'influenza sulla politica italiana storica e consolidata e secondo me abbastanza perniciosa, quanto meno sui diritti civili. Sono stati postati diversi articoli che mostrano che il ddl Zan non ha assolutamente niente a che fare con la libertà d'opinione (garantita, ricordiamo, dalla Costituzione) e semplicemente riempie un vuoto normativo lasciato dalla legge Mancino. Se poi consideriamo come dicevo prima che su ogni avanzamento nei diritti civili la Chiesa si è messa contro (divorzio, aborto, DAT e coppie civili) è chiaro che occorre che il Parlamento in qualche modo vada avanti per la sua strada anche in ottica di diritti civili futuri (matrimonio omosessuale ed eutanasia per esempio). Nessuno sta dicendo di censurare la Chiesa, solo di far rispettare i confini tra Stato e Chiesa che è un concetto ben diverso.

Fra l'altro, ancora non capisco perché le polemiche ingenerate da questo ddl sulla presunta violazione della libertà di espressione non siano comparse a suo tempo quando fu appunto approvata la legge Mancino, che dice le stesse cose del ddl Zan su discriminazioni razziali, etniche e religiose.

Link to post
Share on other sites

ci sono tanti giuristi che hanno criticato il testo quindi perfetto non è. e soprattutto c'è tanto spazio alla discrezionalità da parte dei giudici. io sinceramente non capisco il problema di fare delle modifiche condivise visto che l'obiettivo è comune e sono tutti d'accordo. ripeto senza avere una maggioranza è una pretesa assurda del pd di fare passare una legge scritta da loro senza mezza modifica. 

sull'ingerenza della chiesa cattolica è una scusa che forse aveva senso fino a 20 anni fa ma adesso è secondo me ridicola: tanto per dire i partiti di sinistra negli ultimi anni sono stati molto di più al governo di quelli di centrodestra e cmq non hanno fatto niente o poco su certe tematiche. evidentemente al di là di cattolici o non avranno fatto i loro conti elettorali.

e ormai il popolo cattolico non ha certo più il peso di 40-50 anni fa visto che anche chi si professa cattolico non va neanche più in chiesa...quindi tutto questo fervore religioso proprio non esiste. al limite saranno altre confessioni che saranno contrarie a certe tematiche. però capisco che ormai criticare sempre la chiesa (che ha le sue colpe passate nessuno lo nega) sia molto più facile che prendere posizioni scomode su altre fedi (vedasi zero prese di posizione sul caso saman abbas).

poi x me è giusto che la chiesa dica la sua, come è giusto che il parlamento faccia ciò che vuole nel pieno esercizio delle sue funzioni. ma l'errore negli ultimi anni è stato quello di fare passare papa Francesco come un papa progressista, spesso fraintendendo di proposito le sue parole. e quindi poi ci si stupisce di queste posizioni. 

cmq ormai questa legge è il giocattolino che draghi ha lasciato al parlamento....sul resto fa quel ca**o che gli pare e tutti zitti...

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...