Jump to content
Lord Beric

THE WINDS OF WINTER: news e speculazioni

Recommended Posts

L'unico passaggio che mi preoccupa davvero è quando dice che spera che entro l'anno prossimo TWOW (e il Covid) sarà concluso. Ma forse è solo il suo innato fatalismo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Condivido in pieno il post di @Albert Stark. Se non alla fine, è oltre la metà sicuro.

Coltivo le speranze soprattutto confrontando questo post con quelli precedenti, in cui era menzionato TWOW di passaggio, in una riga o due. Qui invece c'è un intero post su TWOW. Perché evidentemente Martin aveva davvero qualcosa da dire a riguardo. Sposto però la mia data d'uscita dal 2020 al 2021. :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Solo a me quei ...long hours every day... e ...a long way to go... danno un'impressione di stanchezza e trascinamento?

 

Pensavo fosse il fatidico annuncio, delusione massima.:ehmmm:

Share this post


Link to post
Share on other sites

It's a long way to... come a dire la strada è ancora lunga signori.

Non dimentichiamo che comunque dopo TWOW dovrebbe esserci pure ADOS... e che il Covid non durerà per sempre (si spera) quindi lui dovrà uscire dal buco in cui è andato a rifugiarsi e sarà soggetto alle solite distrazioni :mellow:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma come si può essere ottimisti pensando che forse sia a metà o che ancora parli del "prossimo anno" (ritornello che sento da un decennio ormai), come al solito prende per i fondelli i suoi lettori con la totale assenza di professionalità che lo caratterizza..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma come! La volevo io la palma della più disfattista qui dentro! :unsure::blink:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Evidentemente traiamo dalle sue parole letture diverse :glare: A me sembra un passo avanti rispetto ai "certo, sto lavorando su Winds" e basta delle altre volte e sono felice per i progressi fatti.

 

Sinceramente non mi costa nulla essere ottimista e confidare nell'uscita nel libro, almeno non mi faccio venire per l'attesa "il sangue amaro" come si suol dire :blink: E come ho già detto in precedenza in questo post, le Cronache ormai non sono più il centro dei miei interessi come in passato. Certo, sono la più coinvolgente storia che ho mai letto, ma tutto lì. Il libro uscirà quando uscirà e quando uscirà lo leggerò appassionatamente :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo, ti capisco e ammiro il tuo ottimismo, anche per me negli anni purtroppo come è inevitabile che accada la saga ha perso importanza, ciò che mi fa arrabbiare è il modo con cui Martin continua a trattare i suoi lettori da anni, a me pare sempre lo stesso post vago in cui non spiega nulla e continua a prendere tempo, adesso ha già detto che si andrà al 2021, è un personaggio nei cui confronti purtroppo la mia stima è del tutto svanita, sono sicuro che sopravviverà lo stesso :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

personalmente mi sento abbastanza comprensiva  e paziente verso George Martin: sapete meglio di me che ha cominciato a scrivere la saga nel  1991,  e pensare ad  una  storia per trent'anni sinceramente è sovrumano.  Non ha  voluto dedicarvi l'intera vita come George Lucas, che dal  1971  si è dato da fare con Guerre Stellari.  Martin ha messo troppa carne al fuoco,  e da molti anni si è stufato di starci dietro  per risolvere le varie situazioni in maniera accettabile. Non sapremo mai  come andranno a finire tante cose,  me ne dispiace ma lo capisco.  Dopotutto c'è un'altra celebre saga cominciata negli anni  '40 e mai finita: la storia di Angelica, proprio quella dei quattro film anni Sessanta:  gli scrittori, una coppia, hanno scritto  una ventina abbondante di libri  e l'ultimo  (Angelica e il Reame di Francia)  non è mai stato  pubblicato per quanto ne so, e sicuramente mai tradotto in italiano.  Però le storie sono talmente belle  che vale la pena di leggerle ugualmente e di farsi trasportare nel loro magico mondo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Abbiamo lasciato Sansa a colloquio con Petyr il quale  sta organizzando per lei un brillante matrimonio;  abbiamo lasciato  Cersei  priva  dello zio Kevan e del fratello Jaime,  non si sa   se la sua amica Taena di Myr  la potrà  raggiungere rispondendo al suo invito,    la bambina Myrcella è in viaggio verso Approdo del Re e forse non ci arriverà mai... e non sapremo se  la zia e nipote Targaryen, Daenerys  e  Aegon, si  incontreranno in Westeros.  

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour fa, Lyra Stark dice:

It's a long way to... come a dire la strada è ancora lunga signori.

 

Esatto, traspare un po' di rassegnazione secondo me.

 

@Taena di Myr

 

Mi trovi abbastanza d'accordo con il tuo post, di certo non mi faccio "ossessionare" da Martin e dal suo modus operandi per quando riguarda la scrittura...certo questi post che rilascia ogni tanto risultano sempre un po' deludenti, creano hype a gogo, dovrà dimostrare di aver sfruttato davvero bene questo decennio a disposizione per il processo creativo e di "manovalanza" da scriba.

 

Correggimi se sbaglio, ma le avventure di Angelica non erano sempre autoconclusive all'interno del singolo volume? Ecco, forse la differenza con Martin sta qui...

Share this post


Link to post
Share on other sites

no, assolutamente, le avventure di Angelica andavano lette nell'ordine  altrimenti non si poteva capire il libro.   Ci sono due cicli, uno  europeo e uno americano,  in una edizione tascabile il primo era in dodici volumi; il secondo, apparso negli anni Ottanta, era  anche in  quasi altrettanti volumi che uscivano  con vari anni tra l'uno e l'altro;  l'ultimo, purtroppo, ha un titolo (Il Reame di Francia)  e  si sa che  Angelica torna in patria  per  andare a Corte ed ottenere il perdono del Re:  ma   non è mai uscito a quanto mi risulta.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come non ricordare, invece, i circa 18 volumi di Patrick O'Bryan sulle avventure della Royal Navy??? puntuali come la morte, ogni anno in gennaio,  non tenevano sulla corda i fedeli lettori....quella era  serietà e considerazione  del suo pubblico.  Anche questa serie è incompleta, ma solo perchè O'Bryan è morto prima di finirla.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minutes fa, Taena di Myr dice:

no, assolutamente, le avventure di Angelica andavano lette nell'ordine  altrimenti non si poteva capire il libro

 

Ok, probabilmente mi confondo io con qualche altra saga :ehmmm:, grazie della precisazione!

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...