Jump to content

THE WINDS OF WINTER: news e speculazioni


Recommended Posts

4 ore fa, Lyra Stark ha scritto:

Dimentichi anche che in quel periodo criticare il finale andava parecchio di moda.

Ci sono youtuber che hanno fatto il loro successo nello spalare me**a su GoT.

Non so nello specifico a quali youtuber ti riferisci ma gli youtuber che parlano solo dei libri e del mondo di Asoiaf hanno cominciato a criticare aspramente la serie dal 2015, quando ancora tutto il putiferio dell 8 stagione non era scoppiato. Altri youtuber con un pubblico molto più vasto e che trattano argomenti più trasversali invece probabilmente hanno cominciato a criticarla seguendo un po' l' opinione in tendenza ma gli youtuber che vale la pena seguire per quanto riguarda Asoiaf non hanno fatto certi calcoli da quello che ho visto ( ad esempio in un primo tempo uno youtuber con moltissimi iscritti come Caleel aveva addirittura difeso le scelte della 8x3 salvo poi cambiare idea quando ha visto che il vento era un altro ).

Link to post
Share on other sites
  • Replies 7.4k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

3 ore fa, Kevan Lannister ha scritto:

non ho gradito il fatto che prima abbiano programmato le ultime due stagioni di 7 e 6 episodi invece dei soliti 10, poi hanno giustificato la fretta e l'approssimazione nel chiudere certe trame col fatto di avere tanto da narrare e pochi episodi per farlo ... l'ho trovato contraddittorio

Concordo, spalmare la stagione nei soliti 10 episodi avrebbe aiutato.

Link to post
Share on other sites

Ieri c'è stato un evento molto importante per il fandom italiano di ASOIAF.

 

Il canale YouTube La Cittadella ha trasmesso un Q&A di due ore (più mezz'ora di contenuto extra, per ora non pubblicato) con Elio&Linda, gli storici collaboratori di GRRM.

 

Spoiler

 

 

Per quanto concerne la scrittura di TWOW, il duo ha detto che auspica che il romanzo esca entro il 2023, anno in cui ci sarà a Broadway un'opera teatrale sul Torneo di Harrenhal. Hanno inoltre detto che è da un po' di tempo che non stanno collaborando attivamente con GRRM sul libro, perché lui è circondato da assistenti cui può rivolgersi direttamente.

Link to post
Share on other sites

Per la precisione, Elio ha detto una cosa come: "Nel 2023, toccando ferro, George sentirà di aver fatto buoni progressi con TWOW" (riferendosi al fatto che TWOW parlerà di ciò che avvenne al Torneo di Harrenhal, ovvero ciò che lo spettacolo teatrale rischia di spoilerarci).

Link to post
Share on other sites

Ho ascoltato il pezzo, e se non ho capito male purtroppo non hanno neppure detto questo. Parlavano di Rhaegar e della profezia, e il ragazzo in alto a destra ha detto che, se nello spettacolo verranno spiegate cose su questo punto, non siano spiegazioni troppo astruse o al contrario troppo semplicistiche. A questo punto Elio mi pare abbia risposto che è sperabile che nel 2023 Martin sarà abbastanza avanti con TWOW da chiarirle lui, queste cose. Ha poi aggiunto che le spiegazioni sui misteri precedenti di ASOIAF, se ci saranno, verranno date comunque in TWOW, perchè non è previsto che nell'ultimo libro si parli più di tanto del passato.

Link to post
Share on other sites

Io ho inteso quel passaggio come un auspicio scaramantico: quando Elio dice "GRRM sentirà di aver fatto buoni progressi", secondo me vuol dire che spera che nel 2023 GRRM avrà chiarito con TWOW ormai finito o in dirittura d'arrivo il comportamento di Rhaegar e Lyanna, evitando che nello spettacolo teatrale si ripeta una situazione simile a quella di GOT (assenza del testo di riferimento).

Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Jacaerys Velaryon ha scritto:

Io ho inteso quel passaggio come un auspicio scaramantico: quando Elio dice "GRRM sentirà di aver fatto buoni progressi", secondo me vuol dire che spera che nel 2023 GRRM avrà chiarito con TWOW ormai finito o in dirittura d'arrivo il comportamento di Rhaegar e Lyanna, evitando che nello spettacolo teatrale si ripeta una situazione simile a quella di GOT (assenza del testo di riferimento).

Infatti. Non mi pare che abbiano previsto che TWOW sarà pubblicato, ma solo che "sperano che Martin sarà abbastanza avanti con TWOW da poter  chiarire lui stesso la questione di Rhaegar e Lyanna", il che, tra le righe, significa secondo me esattamente il contrario: che ritengono che non sarà ancora pubblicato. 

 

 

Link to post
Share on other sites
23 ore fa, Mephistopheles ha scritto:

Questa frase mi ha provocato dolore fisico.


A chi lo dici...Ormai ad aprire questa discussione sale lo sconforto! 

Penso proprio che la serie tv, il merchandising, e tutta l’attenzione ed i soldi che girano intorno alla saga le abbiano fatto più male che bene...E che non vedremo una conclusione da parte di Martin. 

Link to post
Share on other sites

Che avvilimento. Comunque a questo punto nel 2015 o ha mentito spudoratamente e quindi non aveva iniziato nemmeno a scriverlo il libro oppure (cosa molto probabile) lo ha riscritto da capo.

Link to post
Share on other sites

Ormai non ci credo più alla storia del maniaco della perfezione. Da quant'è che va avanti? Almeno dal 2005, ossia da quando aveva scritto quella famosa appendice ad AFFC in cui diceva che tempo sei mesi e avrebbe dato alla luce ADWD.

 

Fino a un po' ci si può credere, passi per ADWD (ci ha messo sei anni anziché sei mesi, evidentemente lo avrà riscritto daccapo completamente almeno tre volte, ma ok, crediamoci), ma con TWOW ha gettato la maschera. Dopo un libro che è stato un parto plurigemellare, a detta sua per colpa di un fantomatico "nodo di Meeren" e della questione del salto temporale di cinque anni, non può mettercene dieci ed essere ancora in alto mare. I nodi non li aveva superati col libro precedente? Per riprendere il paragone fatto qualche pagina fa da qualcun altro, il fantomatico esame difficilissimo di diritto privato non è quello che ha appena dato, dopo quattro anni di studio a detta sua intenso e disperato? Non doveva essere tutto in discesa, dopodiché? E invece com'è che siamo di nuovo qua a raccontarcela? Non sarà l'ennesima scusa?

 

Martin non è Dante e non sta scrivendo la Divina Commedia in versi endecasillabi con rime incatenate, e nemmeno lui ci crede eh, anzi è ben consapevole che la sua è una saga fantasy probabilmente molto buona, a tratti ottima, ma che ormai causa serie tv e causa mancanza d'ispirazione è sbrodolata. Insomma, Martin non sta passando le sue giornate chiuso in casa a riscrivere per la ventesima volta lo stesso passaggio perché insoddisfatto dalle versioni precedenti, non ci crederei nemmeno se lo vedessi, la verità secondo me è un'altra: Martin non sta più scrivendo TWOW. Troppi buchi di trama, troppe linee narrative che lui stesso si rende conto essere noiose o non portare a nulla, troppa fatica per scrivere le parti più difficili, e una generale mancanza di voglia. Vent'anni fa quando stava scrivendo i primi libri per lui probabilmente era una gioia farlo, adesso da AFFC in poi è diventato un tormento, che con gli anni si è rivelato sempre più duro da superare.

 

Secondo me, se mai vedremo pubblicato TWOW, sarà solo perché lui (o qualcuno che gli fa pressioni) si sarà stufato di tenere tot centinaia di pagine incomplete nel cassetto (insomma, tutto il materiale scritto con fatica negli ultimi quindici anni, di cui probabilmente la parte più corposa scritta in contemporanea con ADWD) e quindi giusto per incassare o per togliersi un peso darà alle stampe così com'è (e quindi probabilmente senza un finale degno, ma con ancora tutte le sottotrame in alto mare e mille cliffhanger non voluti). Quanto ad ADOS? E' scontato dire che non lo vedremo mai, perché è un libro che non esiste, in parte non esiste nemmeno nella mente di Martin, e mai esisterà.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...