Jump to content

THE WINDS OF WINTER: news e speculazioni


Recommended Posts

Il 21/2/2022 at 20:09, Menevyn ha scritto:

Bisogna vedere al netto di quante riscritture o revisioni... :ehmmm:

 

Se avesse creato alla media di 1/3 di pagina al giorno (che sono 10 righe di cartella editoriale), nei 10 anni e 10 mesi da quando ha finito ADWD, avrebbe 1300 pagine pubblicabili e TWOW sarebbe già pubblicato.

Chissà quanto meno di 10 righe. Potrebbero essere anche la metà.

Poi c'è Stephen King, che alla stessa età scrive 10 pagine di romanzo (300 righe) al giorno.

 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 7.8k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

1 minuto fa, Metamorfo ha scritto:

Poi c'è Stephen King, che alla stessa età scrive 10 pagine di romanzo (300 righe) al giorno.

 

Va anche detto che King ha scritto molti capolavori ma anche moltissimi lavori dimenticabili. Ovviamente con questo non intendo giustificare la lentezza da bradipo di Martin, dovuta ai fattori di cui discutiamo da anni (anzi, da decenni): diciamo che un scrittore che come qualità e velocità di scrittura fosse una via di mezzo tra Martin e King sarebbe secondo me perfetto.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Metamorfo ha scritto:

Se avesse creato alla media di 1/3 di pagina al giorno (che sono 10 righe di cartella editoriale), nei 10 anni e 10 mesi da quando ha finito ADWD, avrebbe 1300 pagine pubblicabili e TWOW sarebbe già pubblicato.

Chissà quanto meno di 10 righe. Potrebbero essere anche la metà.

Poi c'è Stephen King, che alla stessa età scrive 10 pagine di romanzo (300 righe) al giorno.

 

se ogni giorno avesse scritto lo stesso numero di parole presenti nel tuo post, avrebbe completo l'equivalente di AFFC

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

Va anche detto che King ha scritto molti capolavori ma anche moltissimi lavori dimenticabili.

 

Cosa che però non dipende di certo dalla lunghezza della gestazione del romanzo - e di alti e bassi ne ha avuti senz'altro anche il Maestro Martin.

Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, Ser Balon Swann ha scritto:

 

se ogni giorno avesse scritto lo stesso numero di parole presenti nel tuo post, avrebbe completo l'equivalente di AFFC

Faccio il calcolo :stralol:: il mio messaggio è lungo circa 1/4 di cartella editoriale. Moltiplicato per 4000 giorni, sono mille pagine.

 

Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Menevyn ha scritto:

Cosa che però non dipende di certo dalla lunghezza della gestazione del romanzo - e di alti e bassi ne ha avuti senz'altro anche il Maestro Martin.

 

Quello che intendevo dire ma forse non si capiva dal mio post è che la lentezza di Martin è, tra le altre cose, legata al suo perfezionismo maniacale, mentre King non si fa scrupoli e scrive pagine e pagine senza badare troppo al sottile. Ecco perché dicevo che una via di mezzo tra i due sarebbe l'ideale: avremmo uno scrittore dotato della prosa buona (non eccelsa, buona) e costante in qualità di Martin e con la velocità di King.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

mentre King non si fa scrupoli e scrive pagine e pagine senza badare troppo al sottile

 

Beh, qui lo fai sembrare uno sciattone che "chissenefrega tanto gli assegni mi arrivano uguale", però... :blink:

Ho capito quello che intendi, Euron, King ha i suoi sistemi di revisione del proprio lavoro, come ogni scrittore (ne parla in On writing, un saggio autobiografico pubblicato nel 2000), è Martin quello "anomalo" (anche se non è il primo o l'unico), se così vogliamo dire, avendo portato i suoi sistemi ad un livello che rasenta la patologia.

Link to post
Share on other sites
18 ore fa, Ser Balon Swann ha scritto:

 

se ogni giorno avesse scritto lo stesso numero di parole presenti nel tuo post, avrebbe completo l'equivalente di AFFC

 

Detta cosí fa effetto. Chissá se qualcuno glielo ha mai scritto:

 

"Caro Martin, ti scrivo solo per farti sapere, con tutto l'affetto e il rispetto del mondo, che se soltanto tu avessi scritto l'equivalente del numero di parole presenti in questo mio messaggio, ogni giorno dal giorno di pubblicazione di ADWD, ora avremmo giá TWOW pronto per la pubblicazione. Spero che sapere questo non ti deprima e che anzi possa essere di stimolo per il tuo lavoro. A me peró mi ha depresso.

Con affetto."

 

:blink: 

Link to post
Share on other sites
Il 23/2/2022 at 11:29, Euron Gioiagrigia ha scritto:

 

Va anche detto che King ha scritto molti capolavori ma anche moltissimi lavori dimenticabili. Ovviamente con questo non intendo giustificare la lentezza da bradipo di Martin, dovuta ai fattori di cui discutiamo da anni (anzi, da decenni): diciamo che un scrittore che come qualità e velocità di scrittura fosse una via di mezzo tra Martin e King sarebbe secondo me perfetto.

Il calcolo della velocità di scrittura presume che uno scriva

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

 Aggiornamento importante da parte di GRRM

 

1) GRRM ha lavorato parecchio nell'ultimo anno, e sebbene molte persone siano interessate solo a TWOW, per lui tutti i suoi progetti sono rilevanti.

 

Cita

I look around, and I don’t know where 2021 went.   I blinked and it was gone.   Not a year that I am going to mourn much, any more than 2020.  A global pandemic, so many deaths (including friends of mine, as well as celebrities of all sorts), politics grown increasingly toxic… it was a year best forgotten.   I did, however, get a lot of work done in 2021.  An enormous amount of work, in truth; I seem to have an enormous number of projects.

(I am not complaining.   I like working.   Writing, editing, producing.   There is nothing I like better than storytelling).

I know, I know, for many of you out there, only one of those projects matters.

I am sorry for you.   They ALL matter to me.

 

 

2) I progressi di TWOW nel 2021 ci sono stati, anche se inferiori al 2020; nel frattempo, GRRM sta lavorando a Fire & Blood Vol. 2, alla continuazione di Tales of Dunk and Egg e ad altre opere collaterali.

 

Cita

Yes, of course I am still working on THE WINDS OF WINTER.   I have stated that a hundred times in a hundred venues, having to restate it endlessly is just wearisome.      I made a lot of progress on WINDS in 2020, and less in 2021… but “less” is not “none.”

The world of Westeros, the world of A SONG OF ICE & FIRE, is my number one priority, and will remain so until the story is told.   But Westeros has become bigger than THE WINDS OF WINTER, or even A SONG OF ICE & FIRE.   In addition to WINDS, I also need to deliver the second volume of Archmaester Gyldayn’s history, FIRE & BLOOD.   (Thinking of calling that one BLOOD & FIRE, rather than just F&B, Vol 2).   Got a couple hundred pages of that one written, but there’s still a long way to go.   I need to write more of the Dunk & Egg novellas, tell the rest of their stories, especially since there’s a television series about them in development.   There’s a lavish coffee table book coming later this year, an illustrated, condensed version of FIRE & BLOOD done with Elio Garcia and Linda Antonsson (my partners on THE WORLD OF ICE AND FIRE), and my Fevre River art director, Raya Golden.   And another book after that, a Who’s Who in Westeros.  And that’s just the books.

 

3) Oltre a House of the Dragon, in ambito televisivo GRRM sta lavorando a The Sea Snake, serie su Corlys Velaryon, Ten Thousand Ships, serie su Nymeria, e A Knight of the Seven Kingdoms, serie su Dunk & Egg. Inoltre, sono nei piani anche delle serie animate, fra cui The Golden Empire, su Yi-Ti.

 

Cita

So far, I am very excited.   HOUSE OF THE DRAGON has wrapped in London and is now in post-production.   What I have seen, I have loved.    I am eager to see more.   I am excited about the other successor shows as well, however.   I am dying to tell you all about them, but I am not supposed to, so…

Well, maybe there a few things I can tell you.   Things that HBO has previously announced, or hinted at, or…

We are developing live action shows for HBO, and animated shows for HBO Max.   No, can’t tell you how many.   But it is my hope that a number of these shows will get on the air.  Not all, no, it is never all, but more than one.   I certainly hope so.  Some of the ideas we are working on are quite different in tone and approach than what has gone before, and that thrills me.   The world of Westeros (and Essos, etc) is huge, and there is room in it for many types of stories, about a wide range of characters.

What can I tell you?  Well, let’s see.   Bruno Heller, the creator and showrunner of ROME, is writing his pilot script for the Corlys Velaryon series.   That one started out as NINE VOYAGES, but now we’re calling it THE SEA SNAKE, since we wanted to avoid having two shows with numbers in the title.   The other one TEN THOUSAND SHIPS, the Nymeria series.   Amanda Segel, our showrunner, has delivered a couple drafts of that one, and we are forging ahead.   The third of the live action shows is the Dunk & Egg series, helmed by Steve Conrad.   My team and I have had some great sessions with Steve and his team, and we really hit it off.   He’s determined to do a faithful adaptation of the stories, which is exactly what I want; these characters and stories are very precious to me.   The first season will be an adaptation of the first novella, “The Hedge Knight.”   Contrary to what you may have read on line, the show will not be called DUNK & EGG, which could be mistaken for a sitcom by viewers unfamiliar with the stories.   We’re leaning toward A KNIGHT OF THE SEVEN KINGDOMS for the series title, though THE HEDGE KNIGHT has its partisans as well.

Over on the animated side… well, I am not allowed to talk about most of what’s happening, except to say that things are moving very fast, and I love love love some of the concept art I am seeing.   And.. wait, come to think of it, the news leaked several months ago that one of the animated shows would be set in Yi Ti.   That’s true.   Our working title is THE GOLDEN EMPIRE, and we have a great young writer on that one too, and I think the art and animation is just going to be beautiful.  I would tell you more if I could.   I don’t think I can say a word about the other animated shows.   Not yet.

So… there is lots going on.

And HOUSE OF THE DRAGON is coming soon.   That’s what you will see first.

 

4) Infine, ci sono le serie tivù non legate ad ASOIAF.

 

Cita

And me?  I will continue to work with the writers and showrunners and directors and producers on all these shows.   Plus ROADMARKS for HBO, and DARK WINDS for AMC, and WILD CARDS for UCP and Peacock.   And NIGHT OF THE COOTERS should be finished this month.

And in addition to all that, let me say one again, yes, I am still working on WINDS OF WINTER.

 

Link to post
Share on other sites

Insomma mi pare di capire che ormai gli importi molto di più dei progetti collaterali ad ASOIAF che di finire la saga stessa, saga che, è bene ricordare, lo ha reso anche grazie a GoT ricco e famoso, ma ovviamente Martin ha la memoria corta e zero rispetto per il lettori grazie ai quali è una figura di successo.

In ogni caso ormai sono piuttosto disilluso: quando finii ASOIAF nel 2014 e mi iscrissi a questo forum ero tra quelli ottimisti che pensava che TWOW sarebbe uscito molto presto, e quando cominciai ad accorgermi che ciò non era vero tendevo ad andare in ansia (sempre relativamente, è chiaro). Ora invece sono nella posizione per cui se TWOW uscirà sarò contento, altrimenti chissene.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Upcoming Events

    No upcoming events found
  • Member Statistics

    • Total Members
      5,869
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    Sissi
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      16,110
    • Total Posts
      747,002
×
×
  • Create New...