Jump to content

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Timett figlio di Timett

ADWD

Recommended Posts

oppure può essere che la morte di quentyn non sia stata propio programmata ma che l'abbia pensata man a mano che scriveva il libro,e che decideva la sorte del personaggio(che in questo caso mi pare del tutto secondario)

Share this post


Link to post
Share on other sites

tutte queste teorie son già state dette ed in effetti,a ben pensarci, sono tutte banalotte perchè esiti facilmente prevedibili,davvero Martin non ci stupirà??se non lo dovesse fare(ma secondo me è capacissimo di stupirci in qualche modo) allora la meno probabile e meno bella mi sembra proprio la morte definitiva di jon ....sarebbe pure insensata quando sappiamo che Mel ha superpoteri alla barriera e sia Moqorro che Beric han già mostrato capacità curative anche senza barriera nei pressi...perde anche senso lo spazio dato a tutta la faccenda di varamyr se jon non entra per un pò in spettro durante la guarigione-cura-resurrezione del corpo o quel che sarà....mi aspetto che Martin non lasci buchi così grossolani,per cui se Mel non lo cura/resuscita vorrà dire che schiatta pure lei negli scontri...però mi sembra difficile perdere tutti i pg importanti della Barriera data l'importanza del posto...voto quindi jon salvo e mel pure....che con Martin non è comunque mai scontato(vedere Ned,che sembrava il protagonista fino alla sua morte)

 

Al momento, in realtà, tutta la questione di Varamyr è stata utilissima. Per Bran, però, non per Jon: è Bran che intraprende l'apprendistato con Bloodraven; è Bran che sa già "entrare" in Summer; è Bran che impara a usare corvi e alberi diga; è Bran che prende possesso di Hodor, come Varamyr ha cercato di fare con la donna (definendolo tra l'altro un abominio, non dimentichiamolo).

Come ha ipotizzato qualcuno, forse quel primo capitolo è stato pensato per accompagnare l'evoluzione di Bran, più che quella di Jon, nonostante i continui riferimenti di Varamyr a Jon.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mah,tutto può essere con Martin,quindi pensate che Jon morirà in una maniera definitiva?mi stupirebbe alquanto...comunque forse hai ragione sul discorso bran ma semplicemente sappiamo che è un abominio secondo i bruti,e già solo a pensarci non è il massimo come mossa a naso,è un impossessarsi di qualcun'altro... non si sembrava così necessario farci vedere prima Varamyr per poter leggere di Bran e Hodor ...boh!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nono, non intendevo dire che Jon morirà. Anche io penso che farlo morire adesso, dopo tutto quello che BVZM ha messo in piedi (il mistero della sua nascita, il suo arrivo alla Barriera, il periodo tra i Bruti, la sua velocissima ascesa a Lord Comandante, l'accordo con i Bruti, le visioni di Melisandre), sarebbe assurdo che morisse così.

 

Ma non credo che la soluzione passi necessariamente per il metamorfismo. Martin si diverte a depistarci. Il capitolo di Varamyr con tanti riferimenti a Jon sembrerebbe voler preparare la presa di coscienza di Jon dei suoi poteri... ma potrebbe invece servire a darci informazioni importanti su come funziona il metamorfismo in relazione a Bran, che a dire il vero è già mani e piedi dentro la questione.

E non era tanto necessario per farci leggere di Bran e Hodor, quanto per darci un'infarinatura generale di metamorfismo.

Grazie a Varamyr scopriamo che la cosa è abbastanza complessa:

- il dono è innato, ma va addestrato e ci possono volere anni per padroneggiarlo

- sappiamo che funziona anche con gli esseri umani, ma che è considerato un abominio anche tra i Bruti, che invece accettano abbastanza tranquillamente il metamorfismo sugli animali (mentre nei 7 Regni è considerato un abominio e basta... tanto è vero che Jon è spaventato e tenta di negare e rifugge il legame che ha con Ghost, come ci conferma anche Varamyr. Bran probabilmente è immune a questi pregiudizi o li supera più facilmente anche grazie al fatto che è più piccolo)

- scopriamo che è più difficile controllare un essere umano e che quest'ultimo potrebbe opporre una resistenza tale da respingere il metamorfo

- scopriamo anche che un metamorfo può trasferire la sua coscienza in un altro essere in punto di morte e così continuare a sopravvivere, ma solo momentaneamente perchè pian piano la sua coscienza viene sopraffatta da quella dell'ospite (e infatti Bran scopre tracce di coscienza altrui in altri animali e lui stesso rischia di perdersi, quasi volontariamente, in Summer, tanto che Meera è spaventata e preoccupata perchè il ragazzo passa sempre più tempo nel lupo ed è man mano più difficile riportarlo in sé)

 

Però il tutto mi sembra più importante per Bran, che è già cosciente del dono, lo ha accettato e si sta addestrando con il più esperto metamorfo vivente. Anche Bran, pur con la sua forza e il minimo di esperienza che ha, ha impiegato un po' a controllare Hodor, che sappiamo avere una mente debole.

Quindi come possiamo aspettarci che Jon riesca a controllare Patchface, che sarà anche idiota, ma ha già qualcosa di più rispetto a Hodor (quanto meno sa parlare), nei pochi momenti a sua disposizione, quando ancora non sa controllare Ghost, con il quale ha già un legame forte?

Al massimo mi aspetto di ritrovarlo in Ghost, ma sappiamo che dovrebbe essere una cosa molto temporanea o addio Jon di nuovo.

Quindi no... non penso che il metamorfismo sia la soluzione per Jon.

Ammesso che ce ne sia una e che questa non sia la fine di Jon.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi è venuta in mente un'altra possibilità: Jon Snow si salva, ma Spettro muore, presumibilmente sacrficandosi per lui.

La perdita dell'amato meta lupo rappresenterebbe una morte metaforica (JS perderebbe una parte di sé molto importante), non sminuendo quindi la gravità dell'episodio ma mantenendo al tempo stesso in vita Jon, molto importante se non altro per ragioni narrative.

Di come questo possa accadere non ho un'idea precisa: ad esempio Melisandre sacrifica Spettro utilizzando la magia del sangue ("una vita per una vita"), oppure Spettro trasferisce volontariamente la sua forza vitale in JS, in una sorta di inversione rispetto alla Morte di Varamyr..

Più ci penso più mi sembra una soluzione possibile, per lo meno considerando l'economia della storia, dato che i possibili seguiti già elencati (JS zombie, JS ferito, JS morto sul serio) sembrano piuttosto deludenti per ragioni differenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, Ghost morto no!!! <_<

 

Spero con tutto il cuore che ti sbagli...

Share this post


Link to post
Share on other sites

be in effetti potrebbe anche essere possibile che se melisandre fa bruciare spettro possa far vivere jon. si ci sta e mi pare in linea con tutto ciò che è successo fino ad ora.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In tutti i casi, se Jon risorge, in qualunque forma...ci sono almeno quattro ranger già morti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

In tutti i casi, se Jon risorge, in qualunque forma...ci sono almeno quattro ranger già morti!

 

Morti soffrendo a lungo, mi auguro.

Comunque no, Spettro morto non voglio neanche pensarlo. Per quanto Martin, dopo avercelo fatto amare così tanto, sarebbe capacissimo di farlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi dispiacerebbe se dovesse morire Spettro, come mi dispiacerebbe se al prossimo libro Jon dovesse rimanere morto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avevo pensato anch'io a Spettro nel ruolo di Nissa Nissa (magari ucciso con Lungo Artiglio?), ma mi sembra davvero troppo forzato; inoltre sono decisamente convinto che AA sia Dany, tutto depone in suo favore, ulteriore riconferma ne è tutto l'interesse che i Preti Rossi hanno nei suoi confronti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Però c'è qualcosa che mi suona strano nella morte di Jon... accade tutto troppo in fretta:"Ho deciso, devo cambiare il piano, lo annuncio a tutti, vado a parlare con la regina.... sono morto..." nn mi suona niente bene, non ci sono ombre che serpeggiano, nulla cotello e via... è come dire :"ora vado a parlare con la regina, mi becca un fulmine e stop" oppure "mi scappa proprio, la faccio dalla barriere, scivolo e cado e fine..." no, così non si fa!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sulla questione di "AA: Jon, Dany o, perchè no, Edd l'addolorato"..

é vero che praticamente tutte le autorità in materia sono convinte per Dany e che il ruole le calza a pennello (anche per gli eventi che l'hanno riguardata)..

Però Jon in ADWD ha avuto un grosso punto a favore già riportato in precedenza nel post, cioè Mel che ci fa conoscere per la prima volta suo "capo" è che rosica dicendo "chiedo di vedere AA e tutto ciò che mi viene mostrato è Snow".

 

Ribadito tanto per :) Però boh.. Spettro come Nissa Nissa? Spero proprio di no!

E in generale.. Jon senza il metalupo sarebbe meno Stark di quanto lo sia mai stato.. Sinceramente più ci penso meno trovo una soluzione al problemino di Jon che non mi faccia storcere il naso.. visto che Martin ha dichiarato che questo evento era un suo punto fisso dall'alba dei tempi, spero ci abbia pensato bene!

 

Cmq, il post di Amberlith mi ha fatto pensare.. la possibilità che dopo tanto parlare di metamorfi il metamorfismo non c'azzecchi niente con Jon non è da sottovalutare!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aspetta, io non ho detto che il metamorfismo non c'entri niente con Jon. Io penso che Jon sia un metamorfo dalle grandi potenzialità (Varamyr stesso lo afferma), ma è, per l'appunto, in potenza e resiste al suo potere.

 

Io penso che il metamorfismo non c'entri con la sopravvivenza (o resurrezione) di Jon, se non in parte estremamente marginale. E questo per i motivi che ho elencato sopra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...