Jump to content

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Timett figlio di Timett

ADWD

Recommended Posts

C'è poco da fare: qualsiasi finale sarà un clichè per qualcuno.

La cosa davvero importante è la storia, il percorso che porta a quel finale, ed il modo in cui ci si arriva. Ed in questo GRRM è un maestro indiscusso.

 

Che piaccia o no, Jon è il vero ago della bilancia di tutte le cronache: è l'unione tra Ghiaccio e Fuoco, e quindi sarà colui che porterà equilibrio tra i due elementi.

Jon è un evidentissimo omaggio a Frodo (che aveva un amico di nome Sam, guardacaso), e come Frodo, alla fine della storia, sarà per sempre cambiato e non potrà mai più tornare indietro, anche le sue "ferite" non potranno più rimarginarsi. Come accade per ogni "prescelto" nella storia della letteratura, l'essere prescelto comporta un sacrificio (Gesù, Neo, Frodo, Anakin Skywalker/Darth Vader, Harry Potter e altri mille prescelti).

 

Jon, quindi, risorgerà ma non sarà mai più come prima, il suo corpo perderà sempre più calore (visione di Bran): secondo me risorgerà come un misto tra magia di Mel e della Barriera; per me Mel non è altro che la Bacchetta non la Maga: sarà un catalizzatore per la Magia del Nord perchè è lì che si trova. E poi martin mille volte ha detto che gli dei, in un certo senso, non esistono, ma sono piuttosto la manifestazione della stessa forza energetica, a cui si danno volti diversi.

 

Quindi Jon, rinato dal Ghiaccio e non dal Fuoco, in antitesi a Dany (il non Congelato?), sarà molto simile a Manifredde, ma con la sua anima intatta perchè parcheggiata in Spettro per poco e quindi mai perduta, mai morta.

Jon, con lo spirito e la mente di un vivo, ma con il corpo di un non-morto, conoscerà gli estranei, e dilaniato dalla coesistenza di queste due nature dovrà scegliere: magari sarà anche tentato di unirsi a loro perchè sempre più simile ad essi (come Frodo con l'anello), scoprendo che hanno una coscienza tutta loro (Avatar?), ma alla fine sceglierà di combatterli e di riportare equilibrio nel suo Mondo. Un mondo che, una volta salvato, lui non potrà mai vivere, a cui non potrà mai appartenere (Finale agrodolce), un mondo che, tra l'altro, avrebbe potuto essere suo di diritto, perchè prima o poi lo saprà di chi è figlio, e se non lo saprà lui, lo sapranno tutti gli altri, e magari sarà proprio Cat a rivelarlo (viene riferito a Jaime che la compagnia è stata avvistata per l'ultima volta nei pressi dell'incollatura... Reed), trovando infine la sua pace.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Jon è il vero ago della bilancia di tutte le cronache: è l'unione tra Ghiaccio e Fuoco, e quindi sarà colui che porterà equilibrio tra i due elementi.

 

per un attimo mi sono immaginato Jon in versione darth vader <img alt=" />

 

Comunque è una teoria interessante, anche se non penso che il nostro jon possa diventare un non-morto con tanta nonchalance (o come diavolo si scrive, scusare non ho mai fatto francese <img alt=" /> )

Dopo tutto quello che i Guardiani e i bruti stessi hanno affrontato, dopo il fatto che praticamente ogni uomo si sta rendendo conto che la vera minaccia sono proprio i non morti, dubito che lo Zio faccia diventare uno dei principali difensori delle terre dei vivi un non-morto lui stesso, lo passerebbero a fil di spada in 3 secondi netti secondo me.... <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma in realtà inizialmente non se ne accorgerebbe nessuno: vedrebbero solo che è "risorto" o cmq che si è "ripreso", che già di per se non è poco. Solo lui saprebbe, in cuor suo, quello che lentamente gli sta succedendo. Anche Frodo sembra riprendersi del tutto, ma non è così, ed i suoi amici lo scoprono solo alla fine.

 

Anche Mel, se ricordo bene, nasconde un qualche oscuro segreto che le permette di non mangiare come i comuni mortali.

Diciamo che ci sarebbe un "prezzo da pagare". Salato, come le lacrime di Bowen Marsh.

Anch'io in cuor mio preferirei che non fosse morto, ma solo ferito gravemente, però siamo in una saga Fantasy, atipica, ma sempre Fantasy. E poi, come è accaduto per Dany, deve accadere qualcosa di straordinario anche per Jon, qualcosa di unico e fuori dal comune. Magari senza l'intervento diretto di nessuno in particolare, come per Dany: nel senso che, magari Mel può anche credere che sarà stato merito suo e di Rollo, ma non sarà così veramente...

Il dualismo Ghiaccio/Fuoco, Jon/Dany è sempre stata la mia chiave di lettura primaria.

 

A meno che Jon non sia più come Aragorn, che all'inizio è un reietto, e sia Bran il più simile a Frodo, che viaggia fino in bocca al nemico. Che ci può pure stare. Cmq il finale agrodolce è quantomai certo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pensate che fi***a: gli uomini di Rollo lo seguono perchè credono che sia stato resuscitato grazie a lui, i Bruti perchè credono che sia stata l'antica magia, chiunque lo seguirebbe per un suo motivo diverso, perchè, ricordiamocelo: Il potere risiede dove ciascuno crede che risieda... e di fronte ad un evento soprannaturale storicamente si sbarella...

 

Non capisco perchè nessuno si sia lamentato quando Dany è praticamente risorta dal Fuoco, tornando esattamente com'era prima anzi meglio, miss perfettina, ed adesso tutti storcono il naso perchè Jon risorge allo stesso modo ma dal Ghiaccio, e con un prezzo da pagare ;) Magari il prezzo da pagare c'è anche per Dany... a parte i capelli e la perduta acconciatura!

Share this post


Link to post
Share on other sites

un Jon risorto stile Manifredde non ce lo vedo proprio, c'è già Manifredde che assolve questo ruolo perchè ce ne dovrebbe essere un altro mi sembra una grossa forzatura, vista la Donna rossa nei paraggi mi aspetto di piu una grigliata di lupo-ragazzo poi non so se con braciere o al girarrosto :)

a parte gli scherzi, Melisandre sa usare la magia attraverso il fuoco non mi sembra abbia sviluppato capacità tipo il prete Rosso ma se ci riuscisse viste le temperature userebbe cmq il fuoco per ridare calore al corpo..ma ripeto il tutto lo vedo troppo forzato macchinoso...la nascita dei draghi è stata meno macchinosa e fino ad ora non ho visto roba troppo forzata...e poi a Sud della Barriera esseri stile Manifredde non possono esistere, se cosi fosse o si verificasse significherebbe invasione degli Estranei, fine della magia protettrice della Barriera e Jon per una sorta di sortilegio sarebbe diventato una pedina degli Estranei...cosa da non escludere se non fosse poi che Spettro pero fa da garante...

infatti Melisandre vede Jon sparire in Spettro e poi ritornare Jon...su un mucchio di teschi...che sta a significare che forse in quel lasso di tempo al Catello Nero ci sono stati degli scontri

cmq..non so prevedere esattamente su Jon anche perche il nostro Martin ha fatto il furbo con lui a diferenza di altri e ci prepara a qualcosa di strepitoso, o morte o fine del ragazzo...ricordiamoci che il ragazzo che era in lui lo ha fatto arrivare alla Barriera e non sapeva niente..soprattutto di quanto bello fosse il popolo libero che tutti odiano...e questo non dimentichiamolo...confratello in nero o no...

la cosa certa è che per alcuni personaggi sappiamo il loro ruolo, cioe il profilo che caratterizza il personaggio..esempio

Bran è un uomo verde con poteri sopra tutto e tutti

Jon è il piu potente metamorfo a ora in circolazione nonche grande guerriero-condottiero, un re come il corvo lo ha chiamato

Dany è la madre dei draghi, la dea della libertà....e cosi via......

facendo il conto con questi Bran è stato salvato in virtu del suo sangue verde...ma avrebbe volato cmq

Dany è stata salvata dal fuoco grazie al potere dei draghi rinati essendo una Targ

Jon essendo un potente Metamorfo magari sarà salvato grazie al metamorfismo e qualche altro sortilegio, poi se è L+R di certo è lui ghiaccio e fuoco

magari mi sbaglio...ma penso che Azor non riusci a sconfiggerli definitivamente ma a questo giro la vittoria dovra essere definitiva

e ammesso che Jon viva e sopravviverà per me sarà il re del popolo libero Bran rimarra a nord con la ciurma magica e Dany mettera ordine nel continente

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse non mi sono spiegato bene: la presenza di personaggi come Manifredde, Dondarrion, ZombieKat, sono soltanto un preludio per preparare il lettore a qualcosa di diverso ed unico, simile si, ma diverso allo stesso tempo. Un pò come è accaduto a Dany, la "rinascita" di Jon sarà un altro evento unico ed inimitabile, ed io personalmente credo che sarà nel Ghiaccio e non nel fuoco. Quindi non sarà un altro Manifredde, sarà simile a tutti i "resuscitati" che abbiamo già visto, ma unico ed irripetibile.

Poi nulla toglie che invece succeda esattamente come per Dany, con Mel che imbastisce una pira per bruciare il corpo di Jon e lui ne viene fuori rinato, ma io ritengo che sia più consono il Ghiaccio.

Che so, Jon che viene messo in una stanza di ghiaccio all'interno della barriera e che risorge soltanto grazie alla sua antica magia, magari al terzo giorno... eheh

Anzi: la barriera crolla, sprigionando in un solo colpo tutta la sua magia, e Jon riemerge dalle macerie (sa un pò troppo di terminator...), qualcosa del genere cmq.

 

Poi certo, vista la presenza non casuale di Mel è quasi certo che lei avrà un ruolo importante in tutto questo. Ma magari ce lo ha già avuto proprio per aver portato la magia del fuoco così vicina a quella del ghiaccio. Per me lei rimane un vero e proprio catalizzatore magico. Ed essendo Jon Ghiaccio e Fuoco allo stesso tempo, vedo cmq presenti tutti gli elementi necessari ad un avvenimento di tale portata.

Ovviamente sono soltanto pure e semplici riflessioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho capito quello che dicevi, ho voluto dire anche la mia

la presenza di Mel ha portato il fuoco a Nord come lo userà non si sa, è ovvio credo che la sua presenza sarà fondamentale e finora non gli è mai uscito niente di stratosfrico eccetto le ombre che ha geerato, mentre ora sente anche la potenza della Barriera

poi magari invece scopriremo che la morte di Jon è un sacrificio per la Barriera per darle ancora piu forza, sarà messo come dici su una cella rimanendo ibernato

e poi quando arriverà dany un fiore blu nascera e magari si risveglierà per conquistare il continente

tutto è possibile

Share this post


Link to post
Share on other sites

poi magari invece scopriremo che la morte di Jon è un sacrificio per la Barriera per darle ancora piu forza, sarà messo come dici su una cella rimanendo ibernato

e poi quando arriverà dany un fiore blu nascera e magari si risveglierà per conquistare il continente

...eliminare tutti i nemici, riportare la pace, sedere sul trono di spade...e vissero per sempre felici e contenti!!! Se il finale delle Cronache dovesse essere più "agro" che "dolce" allora mi consolerò con la versione "alternativa" scritta da voi, pdcad e rizal72

<img alt=" />

Comunque anche io credo che il figlio del Ghiaccio&Fuoco non sia affatto uscito di scena, quei puntini di sospensione...(nessun altro capitolo si conclude così o sbaglio?)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

poi magari invece scopriremo che la morte di Jon è un sacrificio per la Barriera per darle ancora piu forza, sarà messo come dici su una cella rimanendo ibernato

e poi quando arriverà dany un fiore blu nascera e magari si risveglierà per conquistare il continente

...eliminare tutti i nemici, riportare la pace, sedere sul trono di spade...e vissero per sempre felici e contenti!!! Se il finale delle Cronache dovesse essere più "agro" che "dolce" allora mi consolerò con la versione "alternativa" scritta da voi, pdcad e rizal72

<img alt=" />

Comunque anche io credo che il figlio del Ghiaccio&Fuoco non sia affatto uscito di scena, quei puntini di sospensione...(nessun altro capitolo si conclude così o sbaglio?)

 

effettivamente mi si sono un po impegnato a dare dei connotati agri... :)

concordo con te che ha chiuso il suo capitolo in modo anomalo, e ci sono dettagli che fanno pensare che nn sia morto e nemmeno uscito di scena, forse lo ha semplicemente parcheggiato, quindi mi immagino di avere il solo POV alla barriera di Mel e in seguito di Sam ma la cosa che mi preoccupa è il fatto che il POV Jon al momento della chiusura del capitolo è spento e nn mi sembra che Mel fosse già nei paraggi, quindi nn so se avremo informazioni dettagliate del dopo svenimento o perdita di conoscenza di Jon fino a un interveto di Mel...

sinceramente ho dubbi che a fine saga ci sarà ancora un trono di spade, avrebbe scritto una storia lunghissima senza una qualcuna evoluzione storico, culturale e politica

la ribellione di Robert nonostante gli anni di guerra non ha portato nessun cambiamento agli assetti geografici e politici e culturalmente si sono impoveriti ancora di più, certi poteri occulti dai maestri fino alle banche volevano solo eliminare i Targ dal potere, come ora vogliono eliminare i Lannister, anche se il loro oro potrebbe rimettere l'ordine...ma nn è detto

mentre invece, Primi uomini, Andali, Targ hanno cambiato molto gli assetti del continente occidentale e ritorno a dire che ritrovarmi a fine di tutto con sempre il trono di spade e tutto bellino come era prima mi dispiacerebbe parecchio

mi ce lo vedrei proprio un Jon re-condottiero del popolo libero, ma Dany pure...su questo lato le loro storie si assomigliano

 

poi tornando a un evento eccezionale simil dany, c'è da dire che la bimba credeva nel potere dei draghi e quindi la loro magia ha fatto il resto...( opinione che ho gia espresso su un altra discussione), ma su Jon non si puo dire che lui creda in qualcosa per cui il suo Io possa esaltare un qualche potere, come Robb al massimo crede solo in Spettro come Robb in Vento grigio, e forse Jon in modo molto minore, si legge si di un legame forte lupo-jon ma si legge spesso quanto non ne sia consapevole e quanto poco creda nei poteri del suo lupo, certo si fida di lui piu di ogni altra cosa ma non nei modi del potenziale che potrebbe esprimere....a meno che perdendo conoscenza nn sia successo qualcosa dentro di lui e quindi poi attraverso Spettro....

 

Martin TVB :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so se è già stato scritti, ma rileggendo il capitolo delle Nozze Rosse ho notato che le ultime parole di Robb sono state "Vento Grigio", così come l'ultima parola di Jon è stata "Spettro". Secondo me questo può significare che Jon è effettivamente morto.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so se è già stato scritti, ma rileggendo il capitolo delle Nozze Rosse ho notato che le ultime parole di Robb sono state "Vento Grigio", così come l'ultima parola di Jon è stata "Spettro". Secondo me questo può significare che Jon è effettivamente morto.

 

 

I due episodi sono simili ma c'è una sostanziale differenza: Vento Grigio muore insieme a Rob, mentre Spettro è ancora vivo e in forma smagliante...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aiuto...l'ultima frase mi ha inchiodato in testa l'idea che, quando viene ucciso, Vento Grigio non sia in effetti Vento Grigio ma ...Robb metamorfizzato! E che Robb non abbia reagito tanto prontamente alle Nozze Rosse perchè alla prima/seconda ferita grave si era già 'trasferito'. Tutto un altro significato alle parole dei Frey 'il re del Nord si trasformava in bestia' e al particolare della testa cucita...

 

E quindi se lo ha fatto Robb tanto più facilmente lo sta facendo Jon, in attesa che il suo corpo venga rappezzato abbastanza.

 

No ok, Robb non lo avrà fatto...perchè non mi esce dalla testa...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aiuto...l'ultima frase mi ha inchiodato in testa l'idea che, quando viene ucciso, Vento Grigio non sia in effetti Vento Grigio ma ...Robb metamorfizzato! E che Robb non abbia reagito tanto prontamente alle Nozze Rosse perchè alla prima/seconda ferita grave si era già 'trasferito'. Tutto un altro significato alle parole dei Frey 'il re del Nord si trasformava in bestia' e al particolare della testa cucita...

 

E quindi se lo ha fatto Robb tanto più facilmente lo sta facendo Jon, in attesa che il suo corpo venga rappezzato abbastanza.

 

No ok, Robb non lo avrà fatto...perchè non mi esce dalla testa...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aiuto...l'ultima frase mi ha inchiodato in testa l'idea che, quando viene ucciso, Vento Grigio non sia in effetti Vento Grigio ma ...Robb metamorfizzato! E che Robb non abbia reagito tanto prontamente alle Nozze Rosse perchè alla prima/seconda ferita grave si era già 'trasferito'. Tutto un altro significato alle parole dei Frey 'il re del Nord si trasformava in bestia' e al particolare della testa cucita...

 

E quindi se lo ha fatto Robb tanto più facilmente lo sta facendo Jon, in attesa che il suo corpo venga rappezzato abbastanza.

 

<img alt=" /> mi piace mi piace MI PIACE! E i sarti della Barriera cucirono un nuovo e migliorato Jon Snow! <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aiuto...l'ultima frase mi ha inchiodato in testa l'idea che, quando viene ucciso, Vento Grigio non sia in effetti Vento Grigio ma ...Robb metamorfizzato! E che Robb non abbia reagito tanto prontamente alle Nozze Rosse perchè alla prima/seconda ferita grave si era già 'trasferito'. Tutto un altro significato alle parole dei Frey 'il re del Nord si trasformava in bestia' e al particolare della testa cucita...

 

E quindi se lo ha fatto Robb tanto più facilmente lo sta facendo Jon, in attesa che il suo corpo venga rappezzato abbastanza.

 

No ok, Robb non lo avrà fatto...perchè non mi esce dalla testa...

Uè, ma questa teoria mi piace un sacco! Ci potrebbe proprio stare!

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...