Jump to content

NO SPOILER - Cosa chiedereste a Martin?


Recommended Posts

Carol, ti consiglio di segnalare lo spoiler del tuo post ^__^"

 

io gli chiederei se per caratterizzare i suoi personaggi così bene ha preso spunto da persone realmente esistenti e da chi... E poi in genrale le sue ispirazioni. Secondo me un autore che traccia i profili psicologici dei personaggi in modo così magistrale deve essere un grande osservatore degli esseri umani :)

Secondo me sarebbe molto interessante, sarebbe una chiacchierata lunga ore ed ore xD

Link to post
Share on other sites
  • 5 months later...
  • Replies 78
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Gli chiederei di considerare seriamente il concludere la saga come la sua prioritá maggiore. E non perché sono un fan, ma perché su questo si basa la possibilitá di entrare nell'olimpo degli scrittori. Con la saga inconclusa, tra 10 anni Martin sará solo una curiositá. Con la saga completata, sará letto anche tra 30 anni.

 

Dovesse anche rivolgersi ad un ghost writer, deve completare la saga.

Link to post
Share on other sites

La saga verrà sicuramente conclusa da uno e entrambi i suoi assistenti se Martin ci dovesse lasciare prima del previsto (nella storia del fantasy è già successo).

Sulla domanda da rivolgergli è , come già scritto da altri, a cosa e a chi si è ispirato per i personaggi e per l'ambientazione; non ho mai letto personaggi sviluppati cosi bene caratterialmente e psicologicamente.

Link to post
Share on other sites

Premetto che non sono pessimista per natura, anzi esattamente il contrario! Sono certa che la storia giungerà al termine, ma, considerato che la vita è imprevedibile, chiederei anche adesso a Martin di svelarmi almeno uno dei "segreti" della saga e il destino di almeno uno dei personaggi che mi stanno più a cuore...e non per timore della sua di morte, ma della mia per "sfinimento da lunghissima attesa"! <img alt=" />

Link to post
Share on other sites

La saga verrà sicuramente conclusa da uno e entrambi i suoi assistenti se Martin ci dovesse lasciare prima del previsto (nella storia del fantasy è già successo).

 

 

Chi sono codesti due assistenti/scrittori?

Link to post
Share on other sites

 

La saga verrà sicuramente conclusa da uno e entrambi i suoi assistenti se Martin ci dovesse lasciare prima del previsto (nella storia del fantasy è già successo).

 

 

Chi sono codesti due assistenti/scrittori?

 

Avevo letto che questi due tipi(Elio García e Linda Antonsson) avevano scritto un opera sul mondo marteriano sotto collaborazione di Martin ma leggendo meglio ho notato che non sono scrittori ma i creatori di westeros.org.

Comunque non posso credere che uno scrittore importante come Martin non abbia un assistente che lo aiuti o un figlio come per Tolkien.

Al massimo se ci dovesse lasciare prima speriamo che la risolvano come hanno risolto La ruota del tempo di Robert Jordan che è morto prima della fine del libro che è stato concluso da un altro scrittore fantasy Brandon Sanderson.

Link to post
Share on other sites

Chi sono codesti due assistenti/scrittori?

L'asstistente "capo" di Martin é Ty Franck, scrittore in erba. Attualmente il suo compito piú importante é smistare le mail di George, comunque. :)Elio e Linda sono due pezzi grossi di Westeros.org a cui é stato dato il compito di curare TWOAIF.Tuttavia, credo che il potenziale Brandon Sanderson piú accreditato al momento sia Daniel Abraham. Giovane scrittore di talento, autore di un'ottima saga fantasy. Ha collaborato con Martin nelle Wild Cards, e poi ha ricevuto dallo stesso il compito di scrivere un racconto delle Wild Cards da trasporre a fumetto. Qualche anno fa, ha (ri)scritto addirittura un romanzo assieme a Martin, The Hunter's Run.La sua ultima fatica é stata l'adattamento a graphic novel di Game of Thrones, il che per me lo eleva al primo posto della classifica delle persone che potrebbero curare le Cronache in caso di una prematura dipartita di Martin.
Link to post
Share on other sites

Gli chiederei solo due cose:

 

1) Di muoversi! Non si possono impiegare decadi per sette libri, per quanto corposi, non ha troppo senso ed è sfiancante per i lettori e per lo scrittore stesso. Oltretutto, mia personalissima impressione, credo che proprio lo Zione sia il soggetto più spossato e forse stanco e vittima della sua stessa creatura (vedi punto 2) ma la soluzione più efficace non può essere quella di "divagare" alla prima occassione utile (la serie tv, le comparsate, le compartecipazioni narrative, le raccolte, le figurine, i fumetti, le miniature, la carta igenica..) ma "chiudersi nella stanzetta", spegnere ogni contatto col mondo e scrivere...

 

2) Di fregarsene delle schiere di lagnosi questuanti che chiedono il lieto fine o la "grazia" per questo o quel personaggio o casata per non sentirsi frustrati. Spero che rimanga coerente con la propria "storyline" che ha sempre dichiarato di avere bene in testa e non ceda quindi a derive buoniste...

Link to post
Share on other sites

Gli chiederei solo due cose:

 

1) Di muoversi! Non si possono impiegare decadi per sette libri, per quanto corposi, non ha troppo senso ed è sfiancante per i lettori e per lo scrittore stesso. Oltretutto, mia personalissima impressione, credo che proprio lo Zione sia il soggetto più spossato e forse stanco e vittima della sua stessa creatura (vedi punto 2) ma la soluzione più efficace non può essere quella di "divagare" alla prima occassione utile (la serie tv, le comparsate, le compartecipazioni narrative, le raccolte, le figurine, i fumetti, le miniature, la carta igenica..) ma "chiudersi nella stanzetta", spegnere ogni contatto col mondo e scrivere...

 

2) Di fregarsene delle schiere di lagnosi questuanti che chiedono il lieto fine o la "grazia" per questo o quel personaggio o casata per non sentirsi frustrati. Spero che rimanga coerente con la propria "storyline" che ha sempre dichiarato di avere bene in testa e non ceda quindi a derive buoniste...

 

Sono d'accordo con te... Anche perchè se questa gente vuole un lieto fine dovrebbe abbandonare questa saga ;)

Link to post
Share on other sites

Gli chiederei di completare la saga. Perché è questo che fa uno scrittore, scrive libri ed il suo "libro" ancora non è finito. Se non dovesse riuscirci, sarebbe solo uno che poteva creare qualcosa di grande e ha fallito. Se invece ci riuscisse, sarebbe una pietra miliare del genere. Ovviamente, completare la saga ma senza perdere in qualità.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...