Jump to content

L'Allegra Compagnia Di Frittella, Dolci e Affini


Recommended Posts

  • Replies 466
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Se le banane non hanno già raggiunto il mondo dei più (la pattumiera), puoi fare questo plum cake da colazione. A me piace molto.

 

ingredienti

 

3 banane mature

 

100 gr di zucchero

 

4 cucchiai di olio di arachidi

 

280 gr di farina 00

1 uovo più due tuorli

1 vasetto di jogurt (se l'impasto ti sembra troppo duro aggiungi un pò di latte)

 

scorza di limone o arancia

 

BONUS gocce di cioccolato (non necessarie ma io preferisco metterne, la quantità a piacere).

preparazione:

sbatti uova e zucchero fino a far diventare tutto molto spumoso (non c'è lievito!)

poi olio e jogurt e infine la farina.

 

all'ultimo aggiungi le banane a rondelle (e le gocce di cioccolato)

 

Metti il tutto in uno stampo per plumcake e livelli con un cucchiaio.

 

45 min a 180 gradi a forno statico.

 

:D :D :D :D

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

Ho bisogno di un consiglio dalle pasticcere di Barriera :D Ho preso degli stampi di silicone a tema Halloween ma non so che ricetta usare, nel senso che dovendo poi "ribaltarli" per far vedere il disegno mi servirebbe un impasto che non lieviti troppo (è vero che potrei tagliare la parte tonda in eccesso, ma mi piacerebbe comunque un impasto un po' più compatto di quello soffice dei muffin che faccio si solito.) Avevo pensato a quello dei brownies, ma non sono convinta al 100%... Voi avete qualche ricetta particolare per gli stampi? Oppure basta mettere meno lievito/non metterlo proprio?

Link to post
Share on other sites
  • 4 months later...

E' quasi Pasqua e in Campania è tradizione fare oggi (venerdì santo) le Pastiere da mangiare nei prossimi tre giorni.

Mi sono accorta con sgomento che qui non c'è la ricetta :shock:, quindi vi dò la mia.

Attenzione, che è un dolce davvero pesante e calorico :ehmmm: .

 

Pastiera per 12 persone, teglia da 30 cm.

Ingredienti:

 

Per il ripieno

 

- Grano cotto*** 500 gr.

 

- Latte 800ml

- Ricotta romana (quella abbastanza dura ma non salata) 700 grammi

 

-Zucchero 600 grammi

 

-4/5 uova

 

-scorza d'arancio e limone

 

-un fiocchetto di burro (ci vorrebbe lo strutto in realtà)

 

-canditi a piacere

 

-cannella (un pizzico che io non metto però perchè non piace a nessuno in famiglia)

 

-acqua di millefiori o fiori d'arancio

 

Rivestimento: pasta frolla

Per la pasta frolla ho visto che ci sono già tante ricette nel topic, quindi non la scrivo preparate la vostra preferita e fatene 750 grammi (meglio abbondare, se avanza si fanno i biscotti :stralol: ), quindi preparatela e riponetela in frigorifero.

 

***Riguardo il grano cotto, dalle mie parti si vendono i barattoli pronti in prossimità della Pasqua, non so se si trovano fuori dalla Campania, se dovete cuocere il grano dall' inizio e non lo trovate precotto qui vi do la ricetta, altrimenti saltate a piè pari.

Il grano duro va tenuto a mollo per tre giorni cambiando l'acqua mattina e sera. Per ottenere 500 grammi di cotto dovete prenderne un 250/300 di grano crudo. Dopo i tre giorni, lo si sciacqua e lo si mette a cuocere in pentola (Lo si butta ad acqua fredda). Quando raggiunge il bollore abbassare la fiamma e cuocere per un ora e mezza senza mai girarlo. Lo si scola ed è pronto.

 

 

Mettere il grano cotto con il latte, il burro e le scorze di arancia e limone e la cannella in una casseruola e portare a bollore, mescolare ogni tanto e spagnere quando il latte è diventato una crema. Far raffreddare.

 

Mentre raffredda preparare la frolla e imburrare e infarinare una teglia da 30 cm.

 

In una terrina mettiamo la ricotta setacciata con lo zucchero e mescoliamo bene fino a farlo amalgamare, aggiungiamo le uova una a una, 4 grandi o 5 medie e i canditi.

Ora aggiungiamo il grano preparato prima mescolando come si deve. La miscela dovrà risultare abbastanza liquida.

 

Rivestiamo la teglia con la pasta frolla, lo spessore dovrebbe essere circa 5 mm, versiamo il composto e facciamo (sempre con la frolla) le caratteristiche striscioline (come una crostata).

 

Infornare a forno statico per un Un ora e tre quarti a 160 gradi. Se inizia a colorarsi troppo scendere a 150.

 

A cottura ultimata spolverare con lo zucchero a velo. :victory: :victory: :victory:

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

Dato che è il periodo delle fragole , vi suggerisco questa ricetta :

MOUSSE DI CIOCCOLATO FONDENTE CON FRAGOLE.

Ingredienti per 4 persone

Per la mousse :

250 g di cioccolato fondente

2 fogli di gelatina

2 albumi

5 cucchiai di Rum

2 cucchiaini di zucchero

150 ml di panna fresca

sale

Per decorare :

2 cestini di fragole

PREPARAZIONE :

sciogliere il cioccolato spezzettato a bagnomaria; montate la panna e incorporatela al cioccolato tiepido. Aggiungete la gelatina (precedentemente ammollata in acqua fredda e strizzata) e successivamente il Rum.

Montate a neve gli albumi con un pizzico di sale ,aggiungete lo zucchero e lavorzte ancora per 1 minuto.

Incorporate gli albumi al composto mescolando dal basso verso l'alto.

Mettete in frigorifero per 4 ore e servite decorando con fragole tagliate a cubetti.

http://blog.giallozafferano.it/foodandcity/wp-content/uploads/2015/04/IMG_4530.jpg

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Ho provato una nuova ricetta che voglio condividere con voi.

 

BISCOTTI MORBIDI AL CACAO E RUM.

Ingredienti per 4 persone.

Per i biscotti :

100 g di farina bianca "00"

90g di nocciole

30g di cacao amaro

80g di burro

100g di zucchero

1 cucchiaio di Rum scuro

sale

PREPARAZIONE :

Frullate al mixer le nocciole pelate con lo zucchero ottenendo una farina grossolana. Aggiungerla alla farina bianca e al cacao setacciato in una bacinella e unite poi il burro a pezzetti. Versate il Rum scuro e un pizzico di sale.

Impastate bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere una palla omogenea; avvolgetela nella pellicola e fate riposare al fresco per 20 minuti.

Formate con l'impasto delle palline poco più piccole di una noce e fatele cadere sul piano, in modo da livellare la base e dare la forma a cupola.Ponetele su una placca foderata con carta da forno e cuocete per 15 minuti a 180gradi. Lasciate raffreddare i biscotti e conservateli in contenitori ermetici .

 

http://blog.giallozafferano.it/piccolipasticci/wp-content/uploads/2014/02/DSC_0220-mod.jpg

 

Link to post
Share on other sites
  • 7 months later...

Pangocciole fatte in casa

 

INGREDIENTI

200 gr di farina 00
300 gr di farina manitoba
12-13 gr di lievito di birra fresco
260 gr di latte
1 uovo + 1 tuorlo a temperatura ambiente
90 gr di zucchero
1 cucchiaino di sale
30 gr di burro
30 gr di olio di semi
buccia grattugiata di circa 1/4 d’arancia (sacoltativa)
1 bustina di vanillina o fialetta di estratto di vaniglia
100 gr di gocce di cioccolato

PREPARAZIONE
Mettete le gocce di cioccolato in freezer.
Scaldate appena il latte, sbriciolateci il lievito e scioglieteci lo zucchero,girando un pò.
Fondete il burro e lasciatelo stiepidire.
In un’ampia ciotola versate le farine con la vanillina(se avete l’estratto di vaniglia unitelo dopo,con i liquidi),grattugiate la scorza d’arancia e versate le uova;iniziando ad impastare con una mano,unite a filo l’olio,il burro e il latte. Quando inizia a comporsi il tutto versate anche il sale e iniziate a impastare energicamente;l’impasto risulta appiccicoso e molliccio ma col passar del tempo,impastando vedrete che inizierà a compattarsi fino a diventare un composto elastico e omogeneo.
Provando questa ricetta molti han trovato l’impasto troppo molliccio e appiccicoso,lo deve essere inizialmente,il segreto sta nell’impastare senza stancarsi,possibilmente con una spatola e non con le mani che se calde scaldano l’impasto.
Non bisognerebbe aggiungere altra farina,ma se dopo 5-6 minuti di “impastamento” non si è compattato unitene un cucchiaio o poco più! Aggiungete e mischiate le gocce di cioccolato.

Ponete a lievitare coperto con della pellicola per circa un’ora o fin quando avrà raddoppiato di volume:

Ora sgonfiate l’impasto,lavoratelo appena e dividetelo in tante palline di circa 60 gr…(verranno della dimensione di quelli famosi) e poneteli nella teglia ricoperta di carta forno,spennellateli con il latte e rimetteteli a lievitare per un’altra ora,circa.
Infornate a 170° per circa 15 minuti.
Lasciate raffreddare e buona merenda!!!

 

Ricetta presa qui

 

https://scontent-fra3-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/15940736_10211450534682899_375325371981729008_n.jpg?oh=af22a756c5460e573a62171706e1d2fa&oe=58E119DE

 

Sono buonissime,morbide e una tira l'altra.

Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...

Crostata al caramello salato e cioccolato

 

https://scontent-amt2-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/16387147_10211711627050045_7449364222218434833_n.jpg?oh=19f113dcfda6ec9ecc2cc62eb7e0af2e&oe=58FD9455

 

Ho preso l'idea da qui: http://www.alfredoallascrofa.com/single-post/2016/11/23/crostata-caramello-salato-cioccolato-alfredo

Però ho usato la mia solita ricetta della frolla (1-2-3) e per carenza di burro non ho fatto la glassa, ma ho steso il cioccolato fondente e basta. Praticamente è diventata un Twix in versione gigante.

Invece ho seguito alla lettera la ricetta per il caramello, che finalmente è venuto bene. Tanto bene che me lo sarei mangiata tutto, altro che torta. :sbav:

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

 

Io sto preparando le zippole (non zeppole!!). Il risultato è quello che si vede nel video e sono delle frittelle lunghe che si preparano con semola, acqua, sale, lievito, acquavite per aromatizzare e latte. Si ottiene un impasto fluido che viene poi colato nell' olio bollente, fritto e poi cosparso di zucchero. :D

Link to post
Share on other sites

 

Io sto preparando le zippole (non zeppole!!). Il risultato è quello che si vede nel video e sono delle frittelle lunghe che si preparano con semola, acqua, sale, lievito, acquavite per aromatizzare e latte. Si ottiene un impasto fluido che viene poi colato nell' olio bollente, fritto e poi cosparso di zucchero. :D

Mmm… che buone.

Una, due, tre, sei, dodici, avanti con cotanta delizia, fino a quando l’ingorda pancia sarà finalmente sazia.

E poi…

citro_02.jpg

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...