Jump to content
Sign in to follow this  
Exall

Astronomia

Recommended Posts

Altra conferma della teoria della relatività. Supernova esplode e viene vista in quattro punti diversi. Il fenomeno è quello della lente gravitazionale, in breve una grossa concentrazione di materia (in questo caso una galassia) tra l'osservatore e l'evento celeste (in questo caso la supernova) curva la luce e consente di vedere lo stesso fenomeno come se fosse più grande/proveniente da direzioni differenti (un'allineamento perfetto stella-stella-osservatore produrrebbe un cerchio attorno alla stella visibile).

Sarebbe inoltre un'altra prova indiretta della presenza di massicce quantità di materia oscura che potrebbe giustificare un'effetto lente di simile portata.

http://www.ansa.it/scienza/notizie/rubriche/spazioastro/2015/03/06/una-supernova-esplosa-4-volte_bcba64d0-7680-481d-9205-b59de9ea950f.html

a6795a9dba2499553aca4088c50ed5a3.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esperimento sull'ISS individua segnali dell'esistenza della materia oscura, e alcuni fenomeni che potrebbero nascondere comportamenti non previsti dalle attuali teorie fisiche.

http://www.lastampa.it/2015/04/15/scienza/spazio-unaltra-prova-dellesistenza-della-materia-oscura-skk0RdfXIu1mFtcQCKumpL/pagina.html

 

I dati sono stati raccolti dall'AMS, uno strumento a forte partecipazione italiana (primo finanziatore, oltre a realizzarne i principali componenti), risultando "strani" in quanto potrebbero indicare l'esistenza di un nuovo fenomeno fisico. In maniera brutale, quello che si è registrato è un flusso abbondantemente anomalo di positroni e antiprotoni, molto più abbondanti del previsto, che potrebbero essere giustificati da collisioni tra particelle di materia oscura.

Per il direttore generale del Cern, Rool Heuer, «potremmo essere alle porte di una nuova scoperta, oppure di un nuovo mistero».

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto interessante, spero si trovino presto altre conferme. Magari se si capisce un pó meglio come vengono generate queste particelle durante la collisione materia oscura/materia normale, potrebbe essere possibile riprodurre il fenomeno inverso negli accelleratori.

 

Speriamo che non sia un'altra bufala e che non dicano 'non ci eravamo accorti che nella direzione di provenienza delle particelle c'era una pulsar' o qualcosa del genere :stralol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da tutto quello che ho letto finora sulla materia scura, si sta ancora ai primordi e dire che se ne capisce poco e nulla è prossimo allo stato attuale della conoscenza :)

Se non ho capito male, di base la materia oscura si dividerebbe in tre gruppi principali:

- la pura e semplice materia sparsa nel cosmo che non emette radiazioni, ma credo che potrebbe essere classificata in questa sfera anche la materia che semplicemente ne emette talmente poca da non essere rilevata

- stelle brune, buchi neri primordiali, etc etc, ma se l'idea alla base è che anche in questo caso radiazioni ci sono ma sono talmente basse da non essere rilevate, allora il gruppo potrebbe collassare in quello precedente

- materia effettivamente diversa dalla restante, ossia materia non barionica, e gli attuali esperimenti cercano di individuare tracce di simile materia, che in base a stime fatte riguarderebbe circa il 90% della materia oscura.

 

Si potrebbe dire che data l'attuale conoscenza, le cose possono solo migliorare :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da tutto quello che ho letto finora sulla materia scura, si sta ancora ai primordi e dire che se ne capisce poco e nulla è prossimo allo stato attuale della conoscenza :)

Se non ho capito male, di base la materia oscura si dividerebbe in tre gruppi principali:

- la pura e semplice materia sparsa nel cosmo che non emette radiazioni, ma credo che potrebbe essere classificata in questa sfera anche la materia che semplicemente ne emette talmente poca da non essere rilevata

- stelle brune, buchi neri primordiali, etc etc, ma se l'idea alla base è che anche in questo caso radiazioni ci sono ma sono talmente basse da non essere rilevate, allora il gruppo potrebbe collassare in quello precedente

- materia effettivamente diversa dalla restante, ossia materia non barionica, e gli attuali esperimenti cercano di individuare tracce di simile materia, che in base a stime fatte riguarderebbe circa il 90% della materia oscura.

 

Si potrebbe dire che data l'attuale conoscenza, le cose possono solo migliorare :)

 

Giá, si sa pochissimo. Non mi dispiacerebbero una nuova classe di particelle. Ho l'impressione che siamo in un momento della fisica simile a quello che si aveva alla fine dell' 800: "abbiamo capito quasi tutto: mancano solo alcuni dettagli e misurazioni piú accurate". E poi, nel giro di pochi anni, sono nate fisica atomica, fisica quantistica e relativitá :stralol:

Magari anche noi siamo li li che l'orizzonte che vediamo non é un vero orizzonte, ma solo la cima della collina che nasconde tutto il mondo retrostante :scrib:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Affascinante questa materia, anche se probabilmente non ho i mezzi e le capacità per capirla completamente.

Vi ringrazio per la possibilità che mi date per approfondire questa materia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi dopo nove anni di viaggio nel sistema solare, la Sonda New Horizon arriva alla sua prima meta, cioè Plutone

 

CJ3-J1vWcAAi9OW.jpg

 

http://attivissimo.blogspot.it/2015/07/plutone-sempre-piu-da-vicino.html

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si avevo sentito questa notizia, ma un'altra di questi giorni invece è inquietante: un gruppo di scienziati pare abbia concluso che entro il 2030-40 il Sole avrà una brusca diminuzione della sua attività con una riduzione del 60% delle sue macchie e questo sulla Terra porterà come conseguenza ad una piccola era glaciale. Certo detto in questi giorni di caldo allucinante fa un po' ridere, ma questo è il responso di tale studio:

 

http://it.blastingnews.com/ambiente/2015/07/entro-il-2030-ci-sara-una-nuova-piccola-era-glaciale-00474129.html

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah bene, ma quante cacchiate scrivono. Dato che pure sul televideo Rai era data la notizia pensavo fosse veritiera.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo il giornalismo italiano, quando si tratta di scienza, non ha idea di cosa sia un controllo delle fonti. :wacko:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sperando di non essere troppo OT, segnalo anche la seguente scoperta fatta al Cern:

 

http://www.corriere.it/scienze/15_luglio_14/nuova-particella-scoperta-cern-pentaquark-fisica-1ec3971a-2a29-11e5-b455-a2526e9b2de2.shtml?refresh_ce-cp

 

Da quel che ho capito erano particelle previste teoricamente: un nuovo successo al modello standard, immagino!

 

Ora sarei proprio curioso di sapere quali proprietá hanno queste nuove particelle e se possono far parte della materia oscura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tra due giorni, la sonda Dawn, lanciata nel 2007 dalla NASA, entrerà nell'orbita di Cerere, un asteroide gigante (o pianeta nano), sotto la cui superficie si suppone esserci dell'acqua.

 

Le immagini date dalla sonda mostrano due punti luminosi, forse riflessi di ghiaccio o sali.

Su questo e altro si saprà di più quando la sonda si avvicinerà.

 

Torniamo a parlare di Cerere!

 

Questa palletta di poco meno di 1000km di diametro (comparison dei size qui) che aleggia nello spazio e contiene in se il mistero dei suoi punti luminosi :D

 

In questi giorni la sonda Dawn sta effettuando manovre di avvicinamento al corpo celeste, quindi arriveranno immagini via via più definite.

 

Oggi siamo a questo punto qui:

izp9ac.jpg

 

in giro su fonti ufficiali si legge anche che "Pare che i puntini luminosi alimentino una sorta di atmosfera sopra quella particolare regione di Cerere"

 

La teoria del ghiaccio sembra piacere, ma c'è anche chi parla di sale :O

Share this post


Link to post
Share on other sites

In cosa l'ultimo pianeta scoperto simile alla terra è "più terra" dei precedenti? si sapeva da un po' che si stavano scoprendo decine - no centinaia di pianeti probabilmente abitabili. Kepler452b invece sembra ricevere più attenzione mediatica XD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...