Jump to content

Recommended Posts

{{Personaggio

| Nome = Todder

| Organizzazioni = [[Guardiani della Notte]]

| Soprannomi = Toad / Rospo Mi sembra che nei libri italiani vengano usate entrambe le versioni... cosa mettiamo?

| Apparizioni = [[A Game of Thrones]]

| Stagioni = [[Prima stagione]]

| StemmaP = St_Guardiani_della_Notte

}}

 

[[Todder]], soprannominato Toad/Rospo da [[Alliser Thorne|Ser Alliser Thorne]]<ref name="AGOT41">[[AGOT41]]</ref>, è il figlio di un taverniere<ref name="AGOT26">[[AGOT26]]</ref> giunto alla [[barriera]] come recluta<ref name="AGOT19">[[AGOT19]]</ref>, in seguito proclamato [[Guardiani della Notte#Ranger|ranger]] dei [[Guardiani della Notte]].<ref name="AGOT48">[[AGOT48]]</ref>

 

 

__TOC__

 

== Descrizione fisica ==

È un ragazzo basso ma massiccio, dalla voce raschiante, con occhi porcini e ravvicinati.<ref name="AGOT19" />

 

== Descrizione psicologica ==

Inizialmente prende in antipatia [[Jon Snow]] per i suoi modi scostanti verso le altre reclute. Quando però il ragazzo cambia atteggiamento diventa, assieme ad altre reclute, suo amico.<ref name="AGOT19" /> Stringe amicizia in particolare con [[Pypar]], con il quale spesso ha scambi di battute.<ref name="AGOT26" />

 

Di tanto in tanto canta per i suoi confratelli canzoni da taverna imparate nella taverna del padre.<ref name="AGOT26" />

 

== Resoconto biografico ==

Si unisce ai [[Guardiani della Notte]] dove viene accolto come recluta al [[Castello Nero]] nello stesso gruppo in cui si trova, tra gli altri, [[Jon Snow]]. [[Jon Snow|Jon]] mostra da subito un atteggiamento derisorio verso i suoi compagni di addestramento, e dopo una sessione in cui il bastardo [[Nobile Casa Stark|Stark]] sconfigge [[Grenn]] con facilità disarmante, si reca nell'armeria assieme ad altre reclute con l'intento di dargli una lezione. Todder insulta [[Jon Snow|Jon]] per la sua condizione di bastardo, e questi lo aggredisce, afferrandolo per la gola e sbattendogli ripetutamente la testa contro il pavimento. La rissa viene sedata dall'arrivo di [[Donal Noye]], che manda via tutti dall'armeria ad eccezione di [[Jon Snow|Jon]] e ordina a Todder di accompagnare [[Grenn]] da [[Maestri|Maestro]] [[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]].<ref name="AGOT19" />

 

Quando [[samwell Tarly]] giunge al [[Castello Nero]] inizia, assieme alle altre reclute, a schernirlo per la sua stazza e la sua codardia, fino a quando [[Jon Snow|Jon]] non prende il nuovo arrivato sotto la sua ala. Da quel momento evita di infierire su nuovo arrivando, facendo anche attenzione a non colpirlo troppo duramente durante gli addestramenti.<ref name="AGOT26" />

 

Dopo alcuni mesi di addestramento [[Alliser Thorne|Ser Alliser]] decide di promuoverlo a [[Guardiani della Notte|Guardiano della Notte]] assieme ad altre sette reclute<ref name="AGOT41">[[AGOT41]]</ref>; pronuncia il giuramento della confraternita nel [[Castello Nero#Tempio|tempio del Castello Nero]] e viene quindi assegnato ai [[Guardiani della Notte#Ranger|ranger]]<ref name="AGOT48" />.

 

Dopo il tentato assassinio del [[Lord Comandante dei Guardiani della Notte|Lord Comandante]] [[Jeor Mormont|Mormont]] da parte di un [[Non morti|non morto]] viene a conoscenza dell'intenzione di questi di donare a [[Jon Snow]] la propria spada in [[Acciaio di Valyria|acciaio di Valyria]], [[Lungo Artiglio]], come ricompensa per averlo salvato. Quando [[Jon Snow|Jon]] riceve la spada è tra i primi ad accorrere per farsela mostrare.<ref name="AGOT60" />

 

Quando [[Jon Snow|Jon]] decide di disertare dalla confraternita per seguire il suo fratellastro [[Robb Stark|Robb]] in guerra, Todder, assieme ad altri amici, lo insegue per tentare di convincerlo a ritornare al [[Castello Nero]]. Il gruppetto raggiunge [[Jon Snow|Jon]] poco dopo [[Città della Talpa]] e, declamando il giuramento dei [[Guardiani della Notte|Guardiani]], convincono il bastardo di [[Grande Inverno]] a desistere dall'idea di disertare. Fanno quindi tutti ritorno al [[Castello Nero]].<ref name="AGOT70">[[AGOT70]]</ref>

 

== Note ==

<references />

 

 

{{Portale | Argomento1 = personaggi}}

 

<noinclude>[[Categoria:A Game of Thrones]] [[Categoria:Barriera]] [[Categoria:Guardiani della Notte]] [[Categoria:Personaggi]] [[Categoria:TP]]</noinclude>

Link to post
Share on other sites
  • Replies 18
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

 

{{Personaggio

| Nome = Todder

| Organizzazioni = [[Guardiani della Notte]]

| Soprannomi = Toad / Rospo Mi sembra che nei libri italiani vengano usate entrambe le versioni... cosa mettiamo? <----- direi entrambi

| Apparizioni = [[A Game of Thrones]]

| Stagioni = [[Prima stagione]]

| StemmaP = St_Guardiani_della_Notte

}}

 

[[Todder]], soprannominato Toad/Rospo da [[Alliser Thorne|Ser Alliser Thorne]]<ref name="AGOT41">[[AGOT41]]</ref>, è il figlio di un taverniere<ref name="AGOT26">[[AGOT26]]</ref>. Giunge giunto (altrimenti rischia di sembrare che a giungere è il taverniere) alla [[barriera]] come recluta<ref name="AGOT19">[[AGOT19]]</ref> e in seguito viene proclamato [[Guardiani della Notte#Ranger|ranger]] dei [[Guardiani della Notte]].<ref name="AGOT48">[[AGOT48]]</ref>

 

 

__TOC__

 

== Descrizione fisica ==

È un ragazzo basso ma massiccio, dalla voce raschiante, con occhi porcini e ravvicinati.<ref name="AGOT19" />

 

== Descrizione psicologica ==

Inizialmente prende in antipatia [[Jon Snow]] per i suoi modi scostanti verso le altre reclute. Quando però il ragazzo cambia atteggiamento diventa, assieme ad altre reclute, suo amico.<ref name="AGOT19" /> Stringe amicizia in particolare con [[Pypar]], con il quale spesso ha scambi di battute.<ref name="AGOT26" /> (non è mica Grenn che ha spesso scambi di battute con Pyp? Con Toad non mi ricordo grandi scambi, ma magari ricordo male io)

 

Di tanto in tanto canta per i suoi confratelli canzoni da taverna imparate nella taverna del padre.<ref name="AGOT26" />

 

== Resoconto biografico ==

Si unisce ai [[Guardiani della Notte]] dove viene accolto come recluta al [[Castello Nero]] nello stesso gruppo in cui si trova, tra gli altri, [[Jon Snow]], che [[Jon Snow|Jon]] mostra da subito un atteggiamento derisorio verso i suoi compagni di addestramento. Un giorno, e dopo una sessione in cui il bastardo [[Nobile Casa Stark|Stark]] sconfigge [[Grenn]] con facilità disarmante, Todder si reca nell'armeria assieme ad altre reclute con l'intento di dargli una lezione. Todder Insulta [[Jon Snow|Jon]] per la sua condizione di bastardo, e questi lo aggredisce, afferrandolo per la gola e sbattendogli ripetutamente la testa contro il pavimento. La rissa viene sedata dall'arrivo di [[Donal Noye]], che manda via tutti dall'armeria ad eccezione di [[Jon Snow|Jon]] e ordina a Todder di accompagnare [[Grenn]], ferito nel precedente scontro, da [[Maestri|Maestro]] [[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]].<ref name="AGOT19" />

 

Quando [[samwell Tarly]] giunge al [[Castello Nero]] Todder inizia, assieme alle altre reclute, a schernirlo per la sua stazza e la sua codardia, fino a quando [[Jon Snow|Jon]] non prende il nuovo arrivato sotto la sua ala. Da quel momento evita di infierire su nuovo arrivando (non mi piace la ripetizione di "il nuovo arrivato". Inoltre parlerei del discorso che alla fine di AGOT26 Jon ha fatto a tutti per convincerli ad aiutare Sam, che nel libro non viene trasposto ma di cui si parla), facendo anche attenzione a non colpirlo troppo duramente durante gli addestramenti.<ref name="AGOT26" />

 

Dopo alcuni mesi di addestramento [[Alliser Thorne|Ser Alliser]] decide di promuovere Todder a [[Guardiani della Notte|Guardiano della Notte]] assieme ad altre sette reclute<ref name="AGOT41">[[AGOT41]]</ref>; tutti insieme pronunciano il giuramento della confraternita nel [[Castello Nero#Tempio|tempio del Castello Nero]] e Todder viene quindi assegnato ai [[Guardiani della Notte#Ranger|ranger]]<ref name="AGOT48" />.

 

Dopo il tentato assassinio di [[Lord Comandante dei Guardiani della Notte|Lord Comandante]] [[Jeor Mormont|Mormont]] da parte di un [[Non morti|non morto]] viene a conoscenza dell'intenzione di questi (quel "questi" è ambiguo e messo così può riferirsi anche allo zombie) del [[Lord Comandante dei Guardiani della Notte|Lord Comandante]] di donare a [[Jon Snow]] la propria spada in [[Acciaio di Valyria|acciaio di Valyria]], [[Lungo Artiglio]], come ricompensa per averlo salvato. Quando [[Jon Snow|Jon]] riceve la spada Todder è tra i primi ad accorrere per farsela mostrare.<ref name="AGOT60" />

Quando [[Jon Snow|Jon]] decide di disertare dalla confraternita per seguire il suo fratellastro [[Robb Stark|Robb]] in guerra, Todder, assieme ad altri amici, lo insegue per tentare di convincerlo a ritornare al [[Castello Nero]]. Il gruppetto raggiunge [[Jon Snow|Jon]] poco dopo [[Città della Talpa]] e, declamando il giuramento dei [[Guardiani della Notte|Guardiani]], convincono il bastardo di [[Grande Inverno]] a desistere dall'idea di disertare. Fanno quindi tutti ritorno al [[Castello Nero]].<ref name="AGOT70">[[AGOT70]]</ref>

 

== Note ==

<references />

 

 

{{Portale | Argomento1 = personaggi}}

 

<noinclude>[[Categoria:A Game of Thrones]] [[Categoria:Barriera]] [[Categoria:Guardiani della Notte]] [[Categoria:Personaggi]] [[Categoria:TP]]</noinclude>

 

Link to post
Share on other sites

Come soprannome, io metterei solo Rospo, eventualmente con una nota che indichi l'ambivalenza della traduzione.

 

In effetti pare anche a me che solo Grenn abbia particolari scambi con Pyp <img alt=" />

Link to post
Share on other sites

Stesso discorso di Tomard:

 

 

Non sono d'accordo: se i soprannomi sono più di uno per me vanno messi entrambi. Non capisco proprio perché sceglierne solo uno. Poi oddio, non è che mi cambi molto :-P

 

 

Link to post
Share on other sites

Beh, però c'è una bella differenza: Rospo è la traduzione di Toad :)

In originale, insomma, c'è un solo soprannome, Toad: il fatto che in italiano ce ne siano due è legato ad un errore (o meglio ad un'incoerenza) di traduzione, e fine.

Link to post
Share on other sites

Per il soprannome sono veramente indeciso: da un lato è vero che nel mondo militare si tende a dare soprannomi presi dal mondo animale/vegetale o da particolari oggetti e abitudini (chi legge Erikson penso lo sappia bene), e quindi Rospo in questo senso è più fedele, ma d'altra parte Toad è anche un'evidente contrazione di Todder dal punto di vista fonetico. Entrambe le scelte sarebbero motivate e non so proprio cosa mettere... <img alt=" />

 

Per il momento lascio Rospo come indicato da Francesco, più che altro ho il timore che questa scelta ci porti a creare un precedente secondo cui ora dobbiamo tradurre tutti i soprannomi. Pensiamoci.

 

{{Personaggio

| Nome = Todder

| Organizzazioni = [[Guardiani della Notte]]

| Soprannomi = Rospo

| Apparizioni = [[A Game of Thrones]]

| Stagioni = [[Prima stagione]]

| StemmaP = St_Guardiani_della_Notte

}}

 

[[Todder]], soprannominato "Rospo" da [[Alliser Thorne|Ser Alliser Thorne]]<ref name="AGOT41">[[AGOT41]]</ref>, è il figlio di un taverniere<ref name="AGOT26">[[AGOT26]]</ref>. Giunge alla [[barriera]] come recluta<ref name="AGOT19">[[AGOT19]]</ref> e in seguito viene proclamato [[Guardiani della Notte#Ranger|ranger]] dei [[Guardiani della Notte]].<ref name="AGOT48">[[AGOT48]]</ref>

 

 

__TOC__

 

== Descrizione fisica ==

È un ragazzo basso ma massiccio, dalla voce raschiante, con occhi porcini e ravvicinati.<ref name="AGOT19" />

 

== Descrizione psicologica ==

Inizialmente prende in antipatia [[Jon Snow]] per i suoi modi scostanti verso le altre reclute. Quando però il ragazzo cambia atteggiamento diventa, assieme ad altre reclute, suo amico.<ref name="AGOT19" /> Stringe amicizia in particolare con [[Pypar]], con il quale spesso ha scambi di battute.<ref name="AGOT26" /> (non è mica Grenn che ha spesso scambi di battute con Pyp? Con Toad non mi ricordo grandi scambi, ma magari ricordo male io) <-- in realtà qualcosa c'è, ma non ai livelli di Gree. Tolgo solo la parte sulle battute o anche il riferimento all'amicizia con Pypar?

 

Di tanto in tanto canta per i suoi confratelli canzoni da taverna imparate nella taverna del padre.<ref name="AGOT26" />

 

== Resoconto biografico ==

Si unisce ai [[Guardiani della Notte]] dove viene accolto come recluta al [[Castello Nero]] nello stesso gruppo in cui si trova [[Jon Snow]], che mostra da subito un atteggiamento derisorio verso i suoi compagni di addestramento. Un giorno, dopo una sessione in cui il bastardo [[Nobile Casa Stark|Stark]] sconfigge [[Grenn]] con facilità disarmante, Todder si reca nell'armeria assieme ad altre reclute con l'intento di dargli una lezione. Insulta [[Jon Snow|Jon]] per la sua condizione di bastardo, e questi lo aggredisce, afferrandolo per la gola e sbattendogli ripetutamente la testa contro il pavimento. La rissa viene sedata dall'arrivo di [[Donal Noye]], che manda via tutti dall'armeria ad eccezione di [[Jon Snow|Jon]] e ordina a Todder di accompagnare [[Grenn]], ferito nel precedente scontro, da [[Maestri|Maestro]] [[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]].<ref name="AGOT19" />

 

Quando [[samwell Tarly]] giunge al [[Castello Nero]] Todder inizia, assieme alle altre reclute, a schernirlo per la sua stazza e la sua codardia, fino a quando [[Jon Snow|Jon]] non prende il nuovo arrivato sotto la sua ala. Da quel momento evita di infierire sul nuovo arrivando, facendo anche attenzione a non colpirlo troppo duramente durante gli addestramenti.<ref name="AGOT26" /> Di che discorso parli esattamente?

 

Dopo alcuni mesi di addestramento [[Alliser Thorne|Ser Alliser]] decide di promuovere Todder a [[Guardiani della Notte|Guardiano della Notte]] assieme ad altre sette reclute<ref name="AGOT41">[[AGOT41]]</ref>; Todder, insieme a tutti insieme coloro che credono nei [[sette Dei]], pronunciano il giuramento della confraternita nel [[Castello Nero#Tempio|tempio del Castello Nero]], e Todder viene quindi assegnato ai [[Guardiani della Notte#Ranger|ranger]]<ref name="AGOT48" />.

 

Dopo il tentato assassinio di [[Jeor Mormont|Mormont]] da parte di un [[Non morti|non morto]] viene a conoscenza dell'intenzione del [[Lord Comandante dei Guardiani della Notte|Lord Comandante]] di donare a [[Jon Snow]] la propria spada in [[Acciaio di Valyria|acciaio di Valyria]], [[Lungo Artiglio]], come ricompensa per averlo salvato. Quando [[Jon Snow|Jon]] riceve la spada Todder è tra i primi ad accorrere per farsela mostrare.<ref name="AGOT60" />

 

Quando [[Jon Snow|Jon]] decide di disertare dalla confraternita per seguire il suo fratellastro [[Robb Stark|Robb]] in guerra, Todder, assieme ad altri amici, lo insegue per tentare di convincerlo a ritornare al [[Castello Nero]]. Il gruppetto raggiunge [[Jon Snow|Jon]] poco dopo [[Città della Talpa]] e, declamando il giuramento dei [[Guardiani della Notte|Guardiani]], convincono il bastardo di [[Grande Inverno]] a desistere dall'idea di disertare. Fanno quindi tutti ritorno al [[Castello Nero]].<ref name="AGOT70">[[AGOT70]]</ref>

 

== Note ==

<references />

 

 

{{Portale | Argomento1 = personaggi}}

 

<noinclude>[[Categoria:A Game of Thrones]] [[Categoria:Barriera]] [[Categoria:Guardiani della Notte]] [[Categoria:Personaggi]] [[Categoria:TP]]</noinclude>

Link to post
Share on other sites

Boh, se siamo così indecisi lascerei entrambi i soprannomi. E' un'informazione in più al lettore che di certo non lo danneggia.

 

- Non mi ricordo sinceramente com'è il suo rapporto con Pyp, quindi metti come ritieni più corretto tu che hai riletto da poco il capitolo. Io non lo so, la mia era solo una domanda <img alt=" />

 

-Verso la fine di AGOT26 c'è Jon che, dopo la lunga chiacchierata in cui Sam gli racconta la sua vita, torna dentro e parla con i suoi compagni. Poi Martin riassume un discorso di Jon con il quale lui riesce a convincerli a non rompere più a Sam (e alla fine riesce a convincere pure Rast con le minacce):

 

Il resto ok

Edited by AryaSnow
Link to post
Share on other sites

Lasciare entrambi i soprannomi mi sembra una soluzione poco corretta perché il soprannome è solo uno... <img alt=" />

 

Sull'amicizia facciamo prima e tolgo tutto.

 

La parte del discorso di Jon come la metteresti?

Link to post
Share on other sites

Quando [[samwell Tarly]] giunge al [[Castello Nero]] Todder inizia, assieme alle altre reclute, a schernirlo per la sua stazza e la sua codardia, fino a quando [[Jon Snow|Jon]] non prende il nuovo arrivato sotto la sua ala, convincendo tutti i compagni a trattarlo bene. Da quel momento smette evita di infierire su Sam nuovo arrivando, facendo e fa anche attenzione a non colpirlo troppo duramente durante gli addestramenti.<ref name="AGOT26" />

 

Boh, allora per i soprannomi per me è uguale.

 

Per il resto per me è ok.

Edited by AryaSnow
Link to post
Share on other sites

Mi permetto di dire la mia anche se non sto seguendo la wiki.

 

Per il momento lascio Rospo come indicato da Francesco, più che altro ho il timore che questa scelta ci porti a creare un precedente secondo cui ora dobbiamo tradurre tutti i soprannomi. Pensiamoci.

 

Mmm secondo me no, perché? Io lascerei entrambi come propone Arya e poi nella nota spiegherei che l'edizione italiana usa alternativamente la trascrizione del soprannome originale (Toad) e la sua traduzione letterale (Rospo).

La nota quindi non serve per spiegare che Toad vuol dire Rospo (anche se di fatto si può inserire questa informazione in qualche modo, come ho fatto io nella frase sopra ad es.), ma per segnalare un'incoerenza nella versione italiana, e non è che questo implichi che poi bisognerebbe tradurre tutti i soprannomi... forse non ho capito bene cosa intendi.

Secondo me poi è importante mettere entrambi perché il nome è un elemento identificativo importante, pensa all'utente della wiki che magari si ricorda di un certo Rospo e non lo trova, o al contrario si ricorda di Toad e non lo trova...

 

I miei 2 cent insomma :P

Edited by Meera
Link to post
Share on other sites

Ecco, sono quasi d'accordo :)

 

Io metterei solo Rospo, ma metterei comunque la nota.

 

Secondo me, dato che in originale c'è un solo soprannome, non avrebbe senso metterne due in italiano. Però la cosa va ovviamente spiegata. Il problema segnalato da Meera secondo me non c'è, perché è ovvio invece che vada messo un redirect sia da Rospo sia da Toad.

Non sono convinto neppure del rischio indicato da Beric, nel senso che alla fin fine utilizziamo la dicitura scelta da Altieri: se lui avesse sempre usato Toad, non staremmo qui a discutere. Però la regola è che i soprannomi nella stragrande maggioranza dei casi vengono tradotti, quindi secondo me sarebbe coerenteanche per noi tenere la versione italiana e non quella inglese.

Link to post
Share on other sites

Allora, il problema della ricerca sollevato da Meera confermo che non si pone, proprio perché faremo dei redirect, a questo punto, tanto da Rospo quanto da Toad.

Mi terrei quindi sulla proposta di Francesco, e lancio un'idea per la nota:

 

{{Personaggio

| Nome = Todder

| Organizzazioni = [[Guardiani della Notte]]

| Soprannomi = Rospo<ref name="ET1">Nell'edizione italiana dei libri de ''[[A Song of Ice and Fire|Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco]]'' sono usati tanto "Rospo" quanto il corrispettivo in lingua originale "Toad"</ref>

| Apparizioni = [[A Game of Thrones]]

| Stagioni = [[Prima stagione]]

| StemmaP = St_Guardiani_della_Notte

}}

 

[[Todder]], soprannominato "Rospo" da [[Alliser Thorne|Ser Alliser Thorne]]<ref name="AGOT41">[[AGOT41]]</ref>, è il figlio di un taverniere<ref name="AGOT26">[[AGOT26]]</ref>. Giunge alla [[barriera]] come recluta<ref name="AGOT19">[[AGOT19]]</ref> e in seguito viene proclamato [[Guardiani della Notte#Ranger|ranger]] dei [[Guardiani della Notte]].<ref name="AGOT48">[[AGOT48]]</ref>

 

 

__TOC__

 

== Descrizione fisica ==

È un ragazzo basso ma massiccio, dalla voce raschiante, con occhi porcini e ravvicinati.<ref name="AGOT19" />

 

== Descrizione psicologica ==

Inizialmente prende in antipatia [[Jon Snow]] per i suoi modi scostanti verso le altre reclute. Quando però il ragazzo cambia atteggiamento diventa, assieme ad altre reclute, suo amico.<ref name="AGOT19" />

 

Di tanto in tanto canta per i suoi confratelli canzoni da taverna imparate nella taverna del padre.<ref name="AGOT26" />

 

== Resoconto biografico ==

Si unisce ai [[Guardiani della Notte]] dove viene accolto come recluta al [[Castello Nero]] nello stesso gruppo in cui si trova [[Jon Snow]], che mostra da subito un atteggiamento derisorio verso i suoi compagni di addestramento. Un giorno, dopo una sessione in cui il bastardo [[Nobile Casa Stark|Stark]] sconfigge [[Grenn]] con facilità disarmante, Todder si reca nell'armeria assieme ad altre reclute con l'intento di dargli una lezione. Insulta [[Jon Snow|Jon]] per la sua condizione di bastardo, e questi lo aggredisce, afferrandolo per la gola e sbattendogli ripetutamente la testa contro il pavimento. La rissa viene sedata dall'arrivo di [[Donal Noye]], che manda via tutti dall'armeria ad eccezione di [[Jon Snow|Jon]] e ordina a Todder di accompagnare [[Grenn]], ferito nel precedente scontro, da [[Maestri|Maestro]] [[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]].<ref name="AGOT19" />

 

Quando [[samwell Tarly]] giunge al [[Castello Nero]] Todder inizia, assieme alle altre reclute, a schernirlo per la sua stazza e la sua codardia, fino a quando [[Jon Snow|Jon]] non prende il nuovo arrivato sotto la sua ala, convincendo tutti i compagni a trattarlo bene. Da quel momento smette di infierire [[samwell Tarly|Sam]], e fa anche attenzione a non colpirlo troppo duramente durante gli addestramenti.<ref name="AGOT26" />

 

Dopo alcuni mesi di addestramento [[Alliser Thorne|Ser Alliser]] decide di promuovere Todder a [[Guardiani della Notte|Guardiano della Notte]] assieme ad altre sette reclute<ref name="AGOT41">[[AGOT41]]</ref>; Todder, insieme a tutti coloro che credono nei [[sette Dei]], pronuncia il giuramento della confraternita nel [[Castello Nero#Tempio|tempio del Castello Nero]], e viene quindi assegnato ai [[Guardiani della Notte#Ranger|ranger]]<ref name="AGOT48" />.

 

Dopo il tentato assassinio di [[Jeor Mormont|Mormont]] da parte di un [[Non morti|non morto]] viene a conoscenza dell'intenzione del [[Lord Comandante dei Guardiani della Notte|Lord Comandante]] di donare a [[Jon Snow]] la propria spada in [[Acciaio di Valyria|acciaio di Valyria]], [[Lungo Artiglio]], come ricompensa per averlo salvato. Quando [[Jon Snow|Jon]] riceve la spada Todder è tra i primi ad accorrere per farsela mostrare.<ref name="AGOT60" />

 

Quando [[Jon Snow|Jon]] decide di disertare dalla confraternita per seguire il suo fratellastro [[Robb Stark|Robb]] in guerra, Todder, assieme ad altri amici, lo insegue per tentare di convincerlo a ritornare al [[Castello Nero]]. Il gruppetto raggiunge [[Jon Snow|Jon]] poco dopo [[Città della Talpa]] e, declamando il giuramento dei [[Guardiani della Notte|Guardiani]], convincono il bastardo di [[Grande Inverno]] a desistere dall'idea di disertare. Fanno quindi tutti ritorno al [[Castello Nero]].<ref name="AGOT70">[[AGOT70]]</ref>

 

== Note ==

<references />

 

 

{{Portale | Argomento1 = personaggi}}

 

<noinclude>[[Categoria:A Game of Thrones]] [[Categoria:Barriera]] [[Categoria:Guardiani della Notte]] [[Categoria:Personaggi]] [[Categoria:TP]]</noinclude>

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...