Jump to content
Sign in to follow this  
Maestro_Aemon

House of Cards

Recommended Posts

Dato che mi intrigavano il genere e il contesto politico, ho iniziato a leggere il primo volume della trilogia di Michael Dobbs da cui è stata tratta la serie. A lettura finita, presa dalla curiosità ho iniziato subito a guardare la prima stagione...e l'ho già quasi finita :excl2:.

Robin Wright è stata una piacevole scoperta, e non mi dispiace il fatto che la serie si svolga negli Stati Uniti e non in Inghilterra come nei libri: avrò modo di conoscere meglio anche il sistema politico americano :).​

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premesso che sia il libro che la serie originale sono molto piacevoli ed assolutamente innovativi ma con la serie netflix non ci sono paragoni. Per un mix 'mortale' di sistema politico (quello americano si presta divinamente a questo genere), la scrittura che è 'potente' rispetto agli originali e osa tantissimo a livello di trama e di composizione, gli attori che sono qualcosa di assoluto.

Vedrai che bella serie è.

Quando la finisci (tra tre giorni immagino :PPP) ne riparliamo se ti va :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Serie ben fatta, di qualità, ottima regia, ottime scene, ottimi interpreti. I dialoghi e la recitazione dei personaggi perdono molto col doppiaggio.

 

Il problema è la trama.

 

Dopo una prima stagione coinvolgente e trascinante, secondo me la serie ha perso linearità degli sviluppi e quella tensione che ti faceva aspettare le mosse dei personaggi. Un calo lento e costante.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se ho capito bene Spacey non lo si dovrebbe vedere per neanche un fotogramma, essendo stato licenziato prima dell'inizio delle riprese... grande curiosità nel vedere come gestiranno la sua dipartita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io nn sono mai stato troppo convinto dell' ascesa di Claire nelle ultime stagioni. 

Mi sembra come cersei in got un personaggio che si è deciso diventasse importante quasi di colpo, basti pensare a come l'opinione pubblica ( nello show) è passata da odiarla ad apprezzarla senza un vero e proprio motivo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avendo fatto da poco l'abbonamento a Netflix mi sono fiondato sulla miniserie britannica, quella dei primi anni '90 con Ian Richardson nei panni di Francis Urquhart. Un vero gioiellino dal sapore shakesperiano, a metà tra il Macbeth e il Riccardo III, nonché uno di quei casi in cui l'adattamento televisivo è per molti versi migliore dei romanzi di partenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...