Jump to content
Sign in to follow this  
Metamorfo

David Benioff & Daniel Weiss

Recommended Posts

Manca una discussione sugli uomini che hanno avuto l'idea di portare sugli schermi la saga, e che lavorano per portarla avanti.

Sono anche tra i pochissimi a conoscere il finale della saga.

 

David+Benioff+Amanda+Peet+married+rXG4LG

 

Sapevate che Benioff (pseudonimo di Friedman) è anche uno scrittore? Tra gli altri, è l'autore del romanzo La 25a ora, e della sceneggiatura del famoso film con Edward Norton

Ha anche scritto la sceneggiatura di alcuni film, tra cui Troy e X-men Origins.

E' sposato con la bella attrice Amanda Peet.

 

 

 

 

220px-D._B._Weiss_by_Gage_Skidmore.jpg

 

Weiss è un appassionato di videogiochi ed anch'egli uno scrittore (ha scritto un romanzo sul mondo dei videogiochi: Lucky Wander Boy).

Gli è stato commissionato di scrivere la sceneggiatura per un prequel del film Io sono leggenda (progetto che verrà probabilmente abortito).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sapevo fossero anche scrittori di libri...bene bene!

 

Mi sono sempre sembrati due professionisti ben preparati, che non fanno le cose a caso, nonostante i difetti nella serie tv ci siano. Dal mio punto di vista però sono relativamente minori, non è facile gestire la mole di personaggi, luoghi, connessioni, trame che caratterizza le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come sceneggiatori li considero su livello medio; infatti nel complesso le puntate scritte da Cogman o da Martin le preferisco come livello di scrittura. Il mestiere di showrunner però non si limita solo alla sceneggiatura ma è un vero e proprio supervisore che ha il controllo creativo e organizzativo su tutta la serie e in questo direi che D&D se la son cavata. Dirigere un cast enorme, in 4 nazioni diverse, con effetti speciali mai visti in TV, gestire una serie la cui fonte non è ancora terminata cercando di accontentare tutti e fare pure ottimi risultati commerciali non è cosa da poco. Insomma ASOIAF è una saga complessa e articolata e non era affatto scontato che avesse il successo critico e di pubblico che ha avuto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ha anche scritto la sceneggiatura di alcuni film, tra cui Troy

 

L'epica quindi non è tra le sue passioni.

 

Non mi sono ancora ripresa dalla visione di quel film e dall'aver così scoperto fino a che punto si possa stravolgere un testo classico ed universalmente noto solo per soddisfare le esigenze di botteghino.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come sceneggiatori li considero su livello medio; infatti nel complesso le puntate scritte da Cogman o da Martin le preferisco come livello di scrittura. Il mestiere di showrunner però non si limita solo alla sceneggiatura ma è un vero e proprio supervisore che ha il controllo creativo e organizzativo su tutta la serie e in questo direi che D&D se la son cavata. Dirigere un cast enorme, in 4 nazioni diverse, con effetti speciali mai visti in TV, gestire una serie la cui fonte non è ancora terminata cercando di accontentare tutti e fare pure ottimi risultati commerciali non è cosa da poco. Insomma ASOIAF è una saga complessa e articolata e non era affatto scontato che avesse il successo critico e di pubblico che ha avuto.

 

Concordo su tutto.

 

Anche io penso che Cogman (e Martin, ovvio) siano superiori quanto a sceneggiature. Nella puntata 4, per esempio, avevo letto che il monologo di Karl (che personalmente avevo trovato troppo lungo e anche un po' inutile) era tutta farina di Benioff, mentre la puntata in sè era appunto opera di Cogman e la differenza secondo me si è vista abbastanza bene.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Troy è una ciofega, però La 25a ora è un buon film e scritto bene.

Confermo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il giudizio su i due autori secondo me va articolato, premettendo che non ho visto niente dei precedenti lavori (della 25esima ora potrei giudicare il film, ma non è un lavoro di Benioff al 100%). Provo a dire la mia senza dilungarmi troppo.

Se dovessi giudicare l'adattamento lo giudicherei sufficiente/buono.

La saga è complessa, molto legata al passato, alle premesse, all'introspezione; avendo a disposizione un minutaggio e un budget non sufficiente e un cast così variegato si deve per forza scendere a compromessi e semplificazioni. A maggior ragione se si considerano le esigenze televisive e degli spettatori.

La parte più fastidiosa è il cambiamento di certe battute e il cambiamento di attitudine di certi personaggi, salvo poi far compiere agli stessi le stesse azioni della controparte cartacea.


Passando al giudizio sulla serie in se, il giudizio è negativo.

Gli autori hanno deciso di eseguire una semplice trasposizione degli eventi e vicende raccontate nei libri. Ogni episodio è diventato quindi la trasposizione di capitoli, di pagine.

Il risultato è che c'è una sorta di coerenza se si valuta la stagione nel complesso, ma se si scende all'analisi del singolo episodio ciò viene a mancare troppo spesso.

Cosa è che eleva alla fine la serie ad un livello superiore alla media? secondo me la risposta - tralasciando il fascino della saga - è il cast.

Cast che a parte un caso, riesce a colmare o distrarre dalle lacune presenti.


se prosegue la discussione al riguardo sarò contento di scrivere altro, per ora mi limito a questo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intervista recente. Tra le altre cose, dicono che trovano il finale molto soddisfacente, e che "ci sono personaggi che moriranno che non penso la gente preveda".

La serie, dopo la sua espansione, deve iniziare a "contrarsi", perchè finirà in 7 stagioni. Deve camminare sui suoi piedi, perchè si distaccherà un pò dalla saga cartacea.

 

http://www.labarriera.net/news.php?p=view&id=1286

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me hanno fatto un'ottimo lavoro tutto considerato, ma per riallacciarmi alla famosa intervista dell'altro giorno, io ho percepito come una certa stanchezza. Adattare le cronache e progettare le stagioni e davvero massacrante, e se la bho dovesse puntare su più di 7 stagioni siamo sicuri che loro resterebbero al timone della nave?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alla settima stagione, avranno lavorato su questo progetto per otto anni.

Immagino che essendo scrittori e sceneggiatori, lavorare sulla stessa opera per così tanto, gli stia stretto: suppongo abbiano parecchi progetti in testa, e vorrebbero dedicarsi ad altro, soprattutto ora che hanno sicurezza economica e una certa notorietà che gli apre porte prima chiuse.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Manca il fondamentale:

 

Destroying ''ASOIAF'', Part Three

 

 

Comunque tra i due Weiss mi è sempre sembrato un pelino più serio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lodati da alcuni, biasimati da altri.

Ma siamo sicuri che siano loro a scegliere gli snodi importanti di trama?

 

C'è una mail che fa riflettere. Sarebbe una mail tra due personaggi importanti di HBO (dico "sarebbe" perchè non si sa se è vera o un'invenzione di un -bravo- troll).

Tolto lo spoiler della ottava stagione (che non deve essere riportato in questa discussione), dalla mail abbiamo uno scenario da cui si intuisce che alcuni eventi importanti della trama sono decisi più dai reparti tecnici di HBO (risorse&sviluppo, marketing) che dai creativi (cioè D&D). Si capisce anche che Martin lascia fare, tranne in rari casi in cui insiste su qualcosa (ponendo un veto).

 

Cosa pensate di questo scenario? 

Vera o falsa che sia la mail, è possibile che i reparti tecnici della HBO (lavorando sull'impatto degli eventi sul pubblico, sulla creazione dell'immagine della casa di produzione, sull'importanza dei personaggi sul loro pubblico target, sulle aspettative, ecc.) abbiano voce in capitolo e possano anche imporsi sui creativi o dettargli le scelte?

D'altro canto, lo stesso Martin ha detto di aver lasciato il mondo della tv proprio perchè la creatività è asservita a logiche differenti, e molto viene imposto dall'alto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...