Jump to content

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Emma Snow

Megacontest di Scrittura Creativa della Barriera

Tema del Megacontest di Scrittura Creativa  

22 members have voted

  1. 1. Quale vorreste che fosse il tema del Megacontest di Scrittura Creativa?

    • Il Bosco
      3
    • L'evasione
      0
    • Lo sporco
      5
    • Metamorfosi
      2
    • Nonsense
      8
    • The killing
      2
    • Scala di grigi
      2
    • Pelle
      1
    • Inferno
      1
    • Incontri ravvicinati del quarto tipo
      2
    • Mitomania
      0
    • Utopia
      4
    • Cerchio
      3
    • Pioniere
      0
    • Complotto
      1
    • Voyer
      0
    • Doppio
      0
    • Resurrezione
      1
    • Preda
      0
    • Scambio
      0


Recommended Posts

Per mancanza di tempo non riesco ad esprimere i miei soliti giudizi articolati, ma ecco i voti:

 

Akyan e Aeron Plain.

 

Menzioni ad Albert Stark ed Exall.

 

Spero di avere tempo nei prossimi giorni per dettagliare meglio le mie scelte. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho già deciso il primo voto:

 

Needle!

 

Lo scritto che più mi ha preso nelle sue spire, quello che secondo me è più nonsense per come lo vedo anche io un racconto con questa tematica.

Ben scritto tra l'altro, consequenziale e consecutivo, riflessivo, folle.

 

Complimenti!!! Per me è il migliore. Senza sminuire gli altri racconti.

 

Adesso per scegliere il secondo sarà molto più difficile, perché, per un motivo o per un altro, mi son piaciuti tutti(come sempre, ok, ma è colpa vostra :D ).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi son portato avanti con le mie personalissime "recensioni", che poco badano alla tecnica(per colpa mia eh), e di più a quanto recepito e trasmesso emozionalmente.

 

 

King in the North:

Mi piace come scrive, ormai non è mistero, ha avuto anche una buona idea, con un finale “tragicomico” :D

Divertente, non trovo un vero e proprio nonsense però, a quanto scritto, se non con la giustificazione di un sogno… pesante :D

Comunque difficile da non considerare fino alla fine tra i migliori.

 

Baelor Lancia Spezzata:

Questo è invece divertente! Mi son piaciuti i nomi e il nonsense c’è tutto! Anche Baelor si conferma ottimo scrittore, bene! Il gruppo degli scrittori cresce… e non votare questo scritto, sarà dura :)

 

Lady Robyn Snow:

Altro scritto divertente, più concreto, più plausibile, seppur con personaggi al limite della concepibilità :D

Il Vernellone prima o poi debbo provarlo… :D

 

Akyan:

Tutt’altra pasta invece questo lavoro di Akyan(benvenuto!), molto bello devo dire, figurato e curato.

Molto d’effetto il finale. Ho ben poco da puntualizzare! Complimenti.

 

Exall:

Mi aspettavo che il nostro Exall nazionale sapesse mettere due soggetti e due verbi assieme, correttamente :D

Il suo scritto è quello più sensato di tutti. E’ riuscito ad andar controcorrente anche qui :D

Ma per assurdo, per quello che prospetta nel messaggio di speranza… forse è davvero quello più insensato.

Per il rammarico di chi crede ancora, forse ostinatamente in un mondo migliore, in quel che ormai tutti chiamano utopia! Bravo Exall!

 

Albert Stark:

Qui si ritorna bimbetti, con tutta la fantasia delle mille avventure che si potevano immaginare, Albert scrive fluido e scorrevole, il tema del nonsense non ti fa puntualizzare che Batman non potrebbe incontrare le Tarta Ninja e via dicendo, nel mondo dei fumetti, dei cartoon, della fantasia, tutto può succedere, punto.

Bello anche il finale, che sembra quasi voler dare il titolo di nonsense al “richiamo” della mamma alla realtà, proprio mentre la battaglia del secolo sta per avere inizio!!!

 

Senza Volto:

la seconda parte di ciao papà :) come sempre Snazavolto ha il suo sense of humor inconfondibile, prende a piene mani nell’immaginario martiniano, ma non solo, gioca anche con le parole, cosa che sa fare molto bene, a volte anche troppo :D

Divertente e piacevole, ciao papà di Senzavolto, devi essere davvero una bella persona! :)

 

Aeron Plain:

La capacità di Aeron di immergerti in un mondo completamente nuovo, o comunque inventato, è quasi unica, e comunque molto notevole!

Dopo due righe sei già lì, a immaginarti l’ambiente e il seguito della storia.

Storia che tra l’altro lascia davvero un bellissimo punto di domanda… o una gran possibilità di interpretazione.

A metà tra Balde Runner e Ghost in The Shell, che poi sono figli proprio dell’io robot del citato Asimov, questo scritto è avvincente! Escluderlo, semmai dovessi farlo, sarà un vero peccato!

 

Hodordissehodor:

Anzitutto mi pare di aver capito che chi scrive è una pulzella… ok, fosse così, ancora una volta debbo imparare a guardare i post di presentazione!!!

Veniamo alla storia: sono rimasto senza parole.

Un girare le pagine a ritroso fino ad un’esistenza o forse due, che non sono e che sarebbero potute essere.

Qui c’è un senso, ma è inverso, e il figlio del mostro, forse, nato dal caos, avrebbe potuto dimostrare ancora una volta che tutto ciò a cui non si sa dare ordine o filo logico, ci appare sbagliato, brutto, entropico, appunto caotico, ma non è così. Basterebbe fidarsi della propria mancanza di visione.

Brava(o???) hodor che disse hodor! Se non ti voto, ci rimarrò comunque male, anche in questo caso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie mille a Lord Beric per il voto e a hacktuhana per il commento! :)

hai azzeccato in pieno le mie fonti! :yeah:

intanto ho letto tutti i racconti... davvero di gusto! tra domani e dopodomani commento e voto..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Innanzitutto ringrazio hactuhana per il voto, ma soprattutto per i complimenti, che sono quelle cose che rendono ogni sedicente scrittore amatoriale molto felice :) sono contenta che ti abbia catturato, è una bella iniezione di fiducia!

Ho già letto tutti racconti e sto procedendo a riletture e recensioni, ma sono molto prolissa, quindi per non dover poi fare tutto di corsa assegno il mio PRIMO VOTO, sul quale ho le idee chiarissime:

 

BAELOR LANCIA SPEZZATA! Questa storia rispecchia quello che è il mio concetto di Nonsense. Tanto per cominciare non ha senso alcuno se non una girandola di associazioni libere, allusioni e giochi di parole organizzati ad arte. La quale cosa vuol dire che un senso contorto, un senso nonsensical, ce l’ha eccome! Inoltre mi ha fatta sbellicare dalle risate e trovo alcune frasi assolutamente sublimi, delle vere e proprie perle. Lo stile è fluido, corretto, comicamente antiquato e preciso nell’uso dei termini, davvero invidiabile come proprietà di linguaggio!

 

Bravo bravo bravissimo! :blush:

Per il secondo voto ho ancora molti dubbi e spero che recensire con calma ogni singolo racconto mi aiuti a chiarirmi le idee :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco i miei due voti:

Lady Robyn Snow: In Vino Veritas?

Albert Stark: La grande battaglia

 

:D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok, è difficile, avrei tre voti da dare, ma uno lo devo scartare per forza :(

 

Quindi voto Baelor Lancia Spezzata e Senza Volto.

 

Menzione a Nonno Hack ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

sono davvero indeciso su chi votare... intanto inizio con le mie impressioni :)

- hacktuhana:

 

ma come fai?! oltre a essere quasi sempre il primo a pubblicare, le tue poesie sono sempre ben ritmate e piene di giochi di parole, metafore e svolte che trovo molto originali ( e spesso condite con un pizzico di amara autoironia ). Con questo tema hai proprio trovato il pane per i tuoi denti... altro che prosciutto e melone! il senso di quel piatto è un mistero anche per me... :D

 

 

- kinginthenorth:

 

kazzenger!! mi hai fregato! mi avevi coinvolto tantissimo con la tua abilità descrittiva... un vecchio tormentato che racconta il suo passato, quella frase "ti troverà..." , e poi mi ritrovo Giacobbo! questo è un coito letterario interrotto :excl2: comunque complimenti per le metafore e le descrizioni dello stato d'animo del protagonista.

 

 

- Baelor Lancia Spezzata:

 

il racconto che ho trovato più insensatamente divertente! molto scorrevole e mi ha strappato diverse risate con la sua comicità demenziale... il finale tragicomico è perfetto! povero Cinunzio...

 

 

- Lady Robyn Snow:

 

mamma Martini è un mito! "ha mai conosciuto un figlio che si interessa del bucato di casa?" :) tra lei e i pensieri del figlio, il racconto è pieno di battute geniali, i dialoghi ben fatti e coinvolgenti.
la vera perla per me resta: "non so ancora come finisce Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco! Suicidio, ma figuriamoci.” questa motivazione vale più mille sedute :)

 

 

- Akyan:

 

un bellissimo inno alla scrittura! surreale, originale, delicato ma profondo... non ho molto da dire, senza dubbio è uno dei miei preferiti!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a Lady Robyn e Aeron!!!

Sono soddisfazioni queste :)

 

adesso mi tocca...

 

il secondo scritto che voto è:

 

HODORDISSEHODOR.

 

con immenso rammarico perché sarebbe un pari merito do le piazze d'onore a Aeron Plain e ad Akyan.

Per la verità non ho trovato uno scritto che non meritasse il voto.

King, Baelor, Exall, Lady Robyn, Albert e Senzavolto.

 

Bravi tutti e tutti, per questo, li ho rinominati!

Share this post


Link to post
Share on other sites

- exall:

 

chi crede in un senso unico spesso finisce in un vicolo cieco... metafore a parte, mi è piaciuta molto la battuta finale! scelta coraggiosa e che fa riflettere... una distopia che sembra sin troppo vicina.

 

 

- Albert Stark:

 

un crossover tra i più bei cartoni degli anni novanta... quel bambino è un genio!! Gargoyle animati, un miliardario traumatizzato che di notte si traveste, uomini-squalo che nuotano nell'asfalto, topi umanoidi da Marte, tartarughe mutanti... ninja... adolescenti?! in effetti il non senso la faceva da padrona... ma quanti bei ricordi che mi hai riportato alla memoria, grazie Albert!

 

 

- Needle:

 

wow! sei riuscita a tenermi incollato ai pensieri deliranti di un pazzo nel cuore della notte... ed ho trovato il tutto estremamente interessante e convincente :) il lampione non è rotto, parla in Morse... ma certo! e di sicuro c'è un bambino giapponese che condivide la mia idea di universo...complimenti!

 

 

- senza volto:

 

bello anche questo secondo colpo di telefono :) mi è piaciuto il modo in cui ironizzi con le tematiche ricorrenti di noi utenti ( scommetto che quando Gandalf gioca l'asso di bastoni urla "tu non puoi passare!") e il finale metaletterario mi ha spiazzato! e poi è tutto dialoghi, mica facile...

 

 

- hodordissehodor:

 

il mio racconto preferito! tratta l'insensatezza più profonda, quella della vita... e lo hai fatto con uno stile originale e poetico. La storia del protagonista senza nome mi hai colpito molto. Davvero bravo!

 

 

voto Akyan e hodordissehodor.

menzione specialissima per hacktuhana e Needle...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ce l'ho fatta a scrivere. Non sapevo proprio come affrontare questo tema. L'ho girato e rigirato come un soprammobile che lo guardi e dici "che è?"

 

Vi ho letto tutti però. Sono stretta con i tempi per fare dei commenti. Nel complesso, complimenti a tutti per come avete saputo affrontare questo tema.

 

Il mio primo voto va ad Aeron Plain. Scritto perfetto, trama intrigante, bella ambientazione.

 

Per il secondo voto sono indecisa. Mi prendo ancora un attimo di tempo per riflettere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Innanzitutto complimenti a tutti. NONSENSE è un tema difficile, davvero. Ma devo dire che sono rimasto stupito da come ognuno di noi abbia interpretato il punto di partenza in modo differente e originale: non c'è nemmeno uno scritto simile all'altro.

 

Detto ciò mi tocca votare. Dunque, le mie preferenze vanno a:

Aeron Plain e hodordissehodor

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto ringrazio Aeron Plain per la menzione e per i complimenti. E ricorda che nulla è più convincente della logica di un folle :figo: poi procedo con lo sproloquio (così mi illudo di riflettere ancora un po' sull'ardua scelta):

 

HACKTUANA: Sono nuova di questi lidi, quindi non so se sei solito pubblicare poesie in ogni contest (ammetto di non essere andata a documentarmi indietro), in ogni caso trovo questa scelta originale e coraggiosa, oltre che ben eseguita, sei molto bravo! La logica (illogica) con cui connetti i pensieri tramite il gioco di parole è impeccabile e il componimento trasmette emozioni in ogni suo verso.

 

KINGINTHENORTH: I brividi, I brividi ogni volta che lo leggo, trovo che fin dall’inizio mi metta addosso un senso di inquietudine quasi insopportabile. Il che tradotto vuol dire che è scritto in un modo talmente vivido e coinvolgente da risultare vero. Insomma, trovo sia scritto benissimo, l’incipit di una storia che amerei leggere! Per quanto riguarda le ultime tre righe… da un lato, meno male che ci sono, così evito di alzare gli occhi dal computer inquietata fin nelle ossa, dall’altro mi danno la sensazione di essere un po’ posticce, più che un colpo di scena una giustificazione verso il tema che non ha molto a che spartire con l’atmosfera generale del resto della storia. (In tutto questo ho comunque riso come una scema per l’intervento di Giacobbo)

 

LADY ROBIN SNOW: Un racconto davvero divertente! L’immersione nei pensieri del protagonista riesce alla perfezione e sembra di assistere ad una recita dell’assurdo. L’ultima frase, il punto più alto di mamma Martini, a me ricorda inevitabilmente la logica Pirandelliana e getta quindi una luce più profonda su tutto il testo.

 

AKYAN: Un racconto che nonostante affronti un tema difficile si potrebbe definire “delizioso” (come i confetti rosa, per capirci) per il punto di vista delicato e quasi ingenuo da cui è raccontato. Ottima scelta, secondo me, perché appunto non lascia trapelare se non di sfuggita la pesantezza della condizione presente del “padrone” per lasciare invece che il lettore venga invaso dalla speranza e dalla vitalità che caratterizzano, in crescendo col procedere del racconto, gli oggetti inanimati. Particolare e azzeccatissimo proprio l’ossimoro per il quale sono degli oggetti privi di vita a ridonarla all’unico essere animato di tutto il racconto. Davvero ben scritta e coinvolgente, complimenti, e grazie per il messaggio positivo, c’è bisogno di storie che finiscono bene.

 

EXALL: Per certi versi, il contrario di quanto scritto sopra: un tema ostico, trattato con tutta la serietà e la compostezza del caso. Devo dire che mi ha messo addosso una grande tristezza e un senso di profonda insensatezza, sebbene come tematiche, svolgimento e stile non abbia nulla che rispecchi la mia idea di nonsense. Davvero bene scritto, cadenzato e decisamente efficace.

 

ALBERT STARK: Devo ammettere di aver iniziato a leggere chiedendomi dove volesse andare a parare la storia, ma poi la conclusione è stata geniale! Il nonsense più assoluto che si risolve nella vita di tutti i giorni, in un’esperienza (tragica!) che ricordo fin troppo bene! È davvero un racconto carino e simpatico, leggero e divertente

 

SENZA VOLTO: Evviva, la seconda puntata! Ho un debole per i racconti formati soltanto da dialoghi e i tuoi sono scritti davvero bene, riescono a risultare evocativi ed esaurienti pur senza presentare nemmeno una virgola al di fuori delle virgolette. Ti ammiro molto per questo! Tuttavia, il raffronto con la puntata 1 è inevitabile, e, insomma, quella mi era piaciuta di più, forse perché era più subdola e allusiva. Yoda che finge di fare la verdura però rimane un colpo di genio!

 

AERON PLAIN: Questo è un racconto di cui vorrei davvero leggere lo sviluppo e la conclusione. Questo incipit da solo è riuscito ad intrigarmi, ed io non sono una fan particolare né dei noir, né dei libri di fantascienza, giusto per capirci. Ho percepito un netto crescendo di emozioni procedendo con la lettura e un senso di vertigine e pericolo finale. Sono ancora qui a chiedermi il senso, quindi nonostante non sia esplicitamente manifesto, direi che il tema del nonsense è centrato molto bene. La frase finale è un gioiello che conclude perfettamente la narrazione (del primo capitolo. Voglio il resto del libro)

 

HODORDISSEHODOR: Un racconto davvero commovente, veicolo di riflessioni profonde. La lettura scivola via veloce, ma lascia un’impressione fortissima. Personalmente, il tuo stile mi piace davvero tantissimo e la sfumatura indefinita che aleggia per tutto il brano (concretizzata perfettamente nella scelta di riferirsi al protagonista come “senza nome”) è secondo me la più adatta per veicolare tutte le contraddizioni e le sfumature insite in un tema così ostico. Davvero molto bravo.

 

Si può evincere che la Barriera è piena zeppa di talenti, il che conferma che chi legge tanto scrive anche bene :yeah:

Per inciso, dovrebbe essere scontato, essendo un forum dedicato a tanti libri la cui mole metterebbe soggezione a chiunque, ma sono davvero felice di essere capitata in una comunità con così tanta gente brillante, e questa è una cosa che non avevo ancora scritto da nessuna parte ma ci tenevo a dire :)

 

Ma bando agli indugi! Dopo un rush finale a tre con Aeron Plain e hodordissehodor, il mio SECONDO VOTO va a AKYAN! Per i motivi lungamente descritti sopra, sei davvero un bravo scrittore :blush:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ce l'ho fatta a leggerli tutti, non ci speravo xD

 

Voto kinginthenorth e Akyan

 

@Aeron: erano decisamente i miei cartoni preferiti xD un po' mi è venuta voglia di scendere in garage e riaprire gli scatoloni dei miei vecchi giocattoli (perchè alcuni - tra cui credo anche quelli del racconto - ancora resistono a tutti i cuginetti che ci sono passati!!)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho deciso.

 

Il mio secondo voto va ad hacktuhana, per aver trasformato il "nonsense" in un gomitolo di pensieri da sciogliere pian piano.

 

Menzione speciale a Lady Robyn Snow e Albert Stark che mi hanno sorpreso e fatto sorridere, ad Akyan che mi ha fatto commuovere.

 

Di nuovo i miei complimenti a tutti ed uno speciale benvenuto a tutti i bravissimi nuovi arrivati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...