Jump to content
Sign in to follow this  
XMarcoClaX

TWOIAF - Summer Hall e i Draghi

Recommended Posts

Non era una critica... :) veramente non so a cosa ti riferivi...appena posso mi rileggo i cap del vecchio perchè proprio non me lo ricordo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Che epifanie. Il Pastore, già, non ci avevo pensato! Non capisco però perché i maestri dovrebbero avercela con i Targaryen. I draghi sono morti, la magia è (apparentemente) scomparsa, e non mi sembra che la Cittadella abbia qualcosa in contrario ai i matrimoni tra consaguinei.

 

Altro che...vallo a raccontare ad Aenys e a Maegor..

 

Io sono dell'idea che la conciliazione con Jaehaerys sia stata solo apparente...aspettando i momenti per colpire gli "incestuosi poligami senza dio"

 

Occhio,la riconcilliazione ci fu con il Credo,non con i maestri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Pastore lasciamolo fuori da questa discussione perchè non c'entra nulla, al limite se ne può aprire un'altra apposita :scrib:

 

 

Hai ragione, ho ricontrollato e in realtà viene detto che il matrimonio di Duncan con Jenny, poi fu pagato con cadaveri (Barristan).

 

 

Quindi bisogna vedere cosa intendeva : o la tragedia di summerhall o alla ribellione di Robert.

 

 

Duncan era promosso sposo alla figlia di Lyonel Baratheon, la Tempesta che Ride. Sposandosi con Jenny tradisce la parola data e i Baratheon si rivoltano contro il Trono di Spade. Dunk sconfigge Lyonel in duello e si giunge ad una riappacificazione che prevede il matrimonio tra l'erede di Lyonel (Steffon) e la figlia di Aegon (Rhaelle).

 

Non capisco però perché i maestri dovrebbero avercela con i Targaryen. I draghi sono morti, la magia è (apparentemente) scomparsa, e non mi sembra che la Cittadella abbia qualcosa in contrario ai i matrimoni tra consaguinei.

 

L'arcimaestro Marwyn fa intendere che i draghi sono scomparsi a causa dei maestri della Cittadella e, se Egg avesse voluto riportare i draghi a westeros, ha senso che i maestri abbiano fatto di tutto per sabotare il piano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

L'arcimaestro Marwyn fa intendere che i draghi sono scomparsi a causa dei maestri della Cittadella e, se Egg avesse voluto riportare i draghi a westeros, ha senso che i maestri abbiano fatto di tutto per sabotare il piano.

 

Ma anche altri re prima di Aegon V ci avevano provato, se non vado errato. Perché avrebbero dovuto fare un attentato proprio quella volta? Perché Aegon aveva finalmente trovato una formula valida, o perché erano tutti insieme e, nel dubbio, meglio farli fuori?

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

L'arcimaestro Marwyn fa intendere che i draghi sono scomparsi a causa dei maestri della Cittadella e, se Egg avesse voluto riportare i draghi a westeros, ha senso che i maestri abbiano fatto di tutto per sabotare il piano.

 

Ma anche altri re prima di Aegon V ci avevano provato, se non vado errato. Perché avrebbero dovuto fare un attentato proprio quella volta? Perché Aegon aveva finalmente trovato una formula valida, o perché erano tutti insieme e, nel dubbio, meglio farli fuori?

 

 

Forse si erano stancati.

Nel senso che si sono resi conto che i Targaryen non avrebbero mai rinunciato ai draghi e quindi hanno deciso di provare a liberarsi del problema in maniera definitiva.

Oppure, ancora, i Maestri sono studiosi... probabilmente avevano previsto il ritorno della cometa e sapevano o supponevano che avrebbe coinciso con un rafforzamento della magia e temevano un ritorno dei draghi, perciò hanno deciso di togliere di mezzo i soli che potevano riuscirci.

 

PS: chiedo scusa per l'eccesso di quote di ieri

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spero che il genio che ha rovesciato l'inchiostro sulla pergamena di maestro Gyldan bruci nei Sette Inferi per la sua sbadataggine! :D

 

La prima impressione che ho avuto è che si sia trattato di un rito assai strano e insolito... sembra essere stato realizzato fondendo assieme varie credenze, dalla magia valyriana (il sangue del drago) alla sette uova ("per onorare i Sette Dei"), per finire con l'altofuoco e i piromanti. Onestamente non sono stupito che il rituale sia fallito miseramente e si sia trasformato in una catastrofe dalle dimensioni immani, anche se probabilmente Aegon con le sue ricerche sulle antiche tradizioni valyriane era sulla buona strada e forse aveva anche intuito qualcosa su come realizzarlo, ma con la sua "folle" scelta di servirsi dei piromanti col loro altofuoco ha poi finito col vanificare tutto...

 

La parte che ho trovato più intrigante è stata la seconda riga. Chi è questo "septon del re"? Il cappellano della Fortezza Rossa? Che avvertimento avrà dato al sovrano?

 

Ma possiamo essere davvero certi della morte di Dunk? :huh: Nell'immagine si vede quello che sembra essere un cavaliere in armatura con lo scudo..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spero che il genio che ha rovesciato l'inchiostro sulla pergamena di maestro Gyldan bruci nei Sette Inferi per la sua sbadataggine! :D

 

La prima impressione che ho avuto è che si sia trattato di un rito assai strano e insolito... sembra essere stato realizzato fondendo assieme varie credenze, dalla magia valyriana (il sangue del drago) alla sette uova ("per onorare i Sette Dei"), per finire con l'altofuoco e i piromanti. Onestamente non sono stupito che il rituale sia fallito miseramente e si sia trasformato in una catastrofe dalle dimensioni immani, anche se probabilmente Aegon con le sue ricerche sulle antiche tradizioni valyriane era sulla buona strada e forse aveva anche intuito qualcosa su come realizzarlo, ma con la sua "folle" scelta di servirsi dei piromanti col loro altofuoco ha poi finito col vanificare tutto...

 

La parte che ho trovato più intrigante è stata la seconda riga. Chi è questo "septon del re"? Il cappellano della Fortezza Rossa? Che avvertimento avrà dato al sovrano?

 

Ma possiamo essere davvero certi della morte di Dunk? :huh: Nell'immagine si vede quello che sembra essere un cavaliere in armatura con lo scudo..

Volendo ci si dovrebbe chiedere perché sono scomparsi i draghi...sì, durante la danza sono morti quasi tutti ma perché le poche uova che si sono schiuse hanno dato vita a draghi deboli? E perché non si sono più schiuse le uova ?

è difficile credere che nel giro di una generazione abbiano perso le conoscenze per farlo (che mai nessuno ha citato...non sappiamo se prima della danza le uova si schiudessero da sole o servivano delle cerimonie...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Quindi bisogna vedere cosa intendeva : o la tragedia di summerhall o alla ribellione di Robert.

 

 

Duncan era promosso sposo alla figlia di Lyonel Baratheon, la Tempesta che Ride. Sposandosi con Jenny tradisce la parola data e i Baratheon si rivoltano contro il Trono di Spade. Dunk sconfigge Lyonel in duello e si giunge ad una riappacificazione che prevede il matrimonio tra l'erede di Lyonel (Steffon) e la figlia di Aegon (Rhaelle).

 

Non capisco però perché i maestri dovrebbero avercela con i Targaryen. I draghi sono morti, la magia è (apparentemente) scomparsa, e non mi sembra che la Cittadella abbia qualcosa in contrario ai i matrimoni tra consaguinei.

 

L'arcimaestro Marwyn fa intendere che i draghi sono scomparsi a causa dei maestri della Cittadella e, se Egg avesse voluto riportare i draghi a westeros, ha senso che i maestri abbiano fatto di tutto per sabotare il piano.

 

 

Nel suo POV Barristan parla di figli, non solo di Duncan, altrimenti (vista anche la conoscenza personale con il principe ereditario), lo avrebbe citato come unica causa di uno spargimento di sangue.

 

Sul perchè i maestri vorrebbero far fuori i draghi, mi sembra che venga detto, anche da Marwin, che i draghi portano la magia e che per i maestri non ci sia spazio nel mondo da loro costruito per la magia. I motivi possono essere molteplici, personalmente penso che stregoni,maghi e compagnia bella sarebbero una concorrenza troppo sgradita al loro progetto di essere il punto di riferimento nel mondo di Westeros. In questo senso i Targaryen sono probabilmente gli unici con le potenzialità di ribaltare i loro progetti, proprio per il forte legame che hanno con i draghi. Ironia della sorte, il loro esilio ha portato alla rinascita di questi animali.

 

 

 

Volendo ci si dovrebbe chiedere perché sono scomparsi i draghi...sì, durante la danza sono morti quasi tutti ma perché le poche uova che si sono schiuse hanno dato vita a draghi deboli? E perché non si sono più schiuse le uova ?

è difficile credere che nel giro di una generazione abbiano perso le conoscenze per farlo (che mai nessuno ha citato...non sappiamo se prima della danza le uova si schiudessero da sole o servivano delle cerimonie...)

 

 

Io e te abbiamo gli stessi dubbi vedo, facciamoci delle domande! :stralol:

Sul discorso delle uova, c'è da dire che cominciano a nascere draghi deboli o morti dopo la nascita di Moondancer (la monta di Baela), mentre invece Rhaena, riesce solo alla fine della Danza a far schiudere il suo (a differenza di Viserys), nacque così Luce del Mattino (Morninglight credo). Verosimilmente è proprio questo l'ultimo e storpio drago che vive durante il regno di Aegon III. Spulciando l'albero genealogico dei Targaryen, però viene fuori che proprio lei si sposò con Garmund Hightower, che guarda caso, è il lord di Vecchia Città dove risiede l'ordine dei maestri...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma anche altri re prima di Aegon V ci avevano provato, se non vado errato. Perché avrebbero dovuto fare un attentato proprio quella volta? Perché Aegon aveva finalmente trovato una formula valida, o perché erano tutti insieme e, nel dubbio, meglio farli fuori?

 

 

Quello di Aegon mi sembra un tentativo un po' più articolato, prima ci si limitava a qualcosa di più limitato e probabilmente non si facevano le cose nel modo corretto.

 

La parte che ho trovato più intrigante è stata la seconda riga. Chi è questo "septon del re"? Il cappellano della Fortezza Rossa? Che avvertimento avrà dato al sovrano?

 

Ma possiamo essere davvero certi della morte di Dunk? :huh: Nell'immagine si vede quello che sembra essere un cavaliere in armatura con lo scudo..

 

Non ho idea di chi sia il septon del re, però sarei abbastanza certo della morte di Dunk. Il pezzo sembra proprio far intendere che si sia sacrificato per salvare qualcuno. Il tizio dietro con lo scudo sarà un'altra guardia.

 

Nel suo POV Barristan parla di figli, non solo di Duncan, altrimenti (vista anche la conoscenza personale con il principe ereditario), lo avrebbe citato come unica causa di uno spargimento di sangue.

 

 

Infatti tutti i figli di Aegon V finiscono per disubbidire al padre. Duncan sposa Jenny (doveva sposare l'erede dei Baratheon), Jaehaerys sposa sua sorella Shaera (dovevano sposare rispettivamente la figlia di Lord Tully e il figlio di Lord Tyrell), Daeron non si sposa (doveva sposare Olenna Redwyne). Tutte queste promesse mancate scatenano vari risentimenti, anche se il caso più grosso è quello legato ai Baratheon.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nel suo POV Barristan parla di figli, non solo di Duncan, altrimenti (vista anche la conoscenza personale con il principe ereditario), lo avrebbe citato come unica causa di uno spargimento di sangue.

 

 

Infatti tutti i figli di Aegon V finiscono per disubbidire al padre. Duncan sposa Jenny (doveva sposare l'erede dei Baratheon), Jaehaerys sposa sua sorella Shaera (dovevano sposare rispettivamente la figlia di Lord Tully e il figlio di Lord Tyrell), Daeron non si sposa (doveva sposare Olenna Redwyne). Tutte queste promesse mancate scatenano vari risentimenti, anche se il caso più grosso è quello legato ai Baratheon.

 

 

Sì sì è vero, però da come la mette Barristan, sembra quasi che tutti i figli di Aegon V, con le loro scelte, portarono ad uno spargimento di sangue. Poi magari è solo una congettura eh..

Un'altra cosa da poter dire, è che mi sembra strano che i maestri si prendano un rischio del genere senza avere, per così dire, le spalle coperte. In parole povere, senza essere sicuri di avere la protezione di qualcuno, nel caso in cui fosse stata scoperta la loro colpa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Comunque non possiamo nemmeno escludere del tutto che uno o più draghi siano nati a Summerhall (sappiamo ancora troppo poco di quel che successe), per poi perire immediatamente nell'incendio che potrebbe essersi scatenato perché l'altofuoco è andato fuori controllo.

 

 

Ma i draghi bruciano?

 

C'è un'immagine in TWOIAF che rappresenta un drago che brucia durante il Disastro di Valyria (immagine 24), quindi credo proprio di sì.

 

 

Ma anche altri re prima di Aegon V ci avevano provato, se non vado errato. Perché avrebbero dovuto fare un attentato proprio quella volta? Perché Aegon aveva finalmente trovato una formula valida, o perché erano tutti insieme e, nel dubbio, meglio farli fuori?

 

 

Quello di Aegon mi sembra un tentativo un po' più articolato, prima ci si limitava a qualcosa di più limitato e probabilmente non si facevano le cose nel modo corretto.

 

Di sicuro un tentativo con più probabilità di riuscita rispetto a bere altofuoco per trasformarsi in drago... ^_^ :wacko:

 

Comunque, se davvero i maestri della Cittadella sono dietro alla tragedia di Summerhall, si capisce anche come mai non si trovino molte testimonianze in proposito, pur trattandosi di un fatto piuttosto recente e di grande impatto per la storia di Westeros.

Share this post


Link to post
Share on other sites

però da TWOIAF da quel poco che si dice le uova venivano semplicemente messe nella culla dei bimbi targ e si schiudevano. non si parla di particolari riti. quindi sicuramente maestri sono stati contenti della loro scomparsa e magari hanno avuto un ruolo principale nel non farli tornare a westeros. ma la causa principale secondo me della loro scomparsa risiede da una parte dalla danza dei draghi, dall'altra dal fatto di tenerli nella fossa dei draghi. questo ha portato ad indebolirli col tempo e magari da lì le loro uova non erano più abb forti x schiudersi o cmq avevano dei difetti genetici. può anche essere che la lontananza da valyria o anche da roccia del drago x alcuni alla fine ha inciso. però ovviamente sono solo teorie.

 

altra cosa: da questi racconti cmq i draghi sembrano più che addomesticati. a parte i 3 "ribelli" (nn ricordo termine) che cmq nn sembra creino danni agli uomini. invece vediamo con dany che la cosa non è affatto semplice. boh ci mancano dei tasselli x capire (tipo linguaggio x draghi?). in effetti qualche nozione potevano darcela visto che i draghi ci sono da 300 anni a westeros, non sono estinti 4-5 mila anni prima.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì sì è vero, però da come la mette Barristan, sembra quasi che tutti i figli di Aegon V, con le loro scelte, portarono ad uno spargimento di sangue. Poi magari è solo una congettura eh..

Un'altra cosa da poter dire, è che mi sembra strano che i maestri si prendano un rischio del genere senza avere, per così dire, le spalle coperte. In parole povere, senza essere sicuri di avere la protezione di qualcuno, nel caso in cui fosse stata scoperta la loro colpa.

 

 

Ci sono state altre ribellioni nel regno di Aegon V, in una di queste muore anche il figlio Daeron. Non è chiaro se sono ribellioni dovute alle mancate promesse matrimoniali, ma comunque penso sia plausibile di sì.

 

Sui maestri, sono molto potenti. In ADWD Lady Dustin fa un discorso a riguardo che non mi sembra casuale e Marwyn parla apertamente di un disegno riguardante i maestri. L'impressione è che i maestri si servino dei nobili e non viceversa, anche se sicuramente la posizione degli Hightower andrebbe approfondita. La Danza dei Draghi è vero che è scoppiata anche e soprattutto a causa loro, però sembra più una cosa da semplice faida familiare. A meno che dietro questa manovra non ci sia un piano volto a "ibridare" il sangue Targ tramite gli Hightower in modo da rendere il sangue Targ sempre meno Targ e farli giungere prima o poi ad una condizione di impossibilità di dominio sulle loro bestie. Ma sono ipotesi molto di fantasia.

 

Comunque, se davvero i maestri della Cittadella sono dietro alla tragedia di Summerhall, si capisce anche come mai non si trovino molte testimonianze in proposito, pur trattandosi di un fatto piuttosto recente e di grande impatto per la storia di Westeros.

 

Più che altro viene il dubbio che l'inchiostro caduto sulla pergamena non sia stato affatto casuale, sempre che sia mai caduto per davvero.

 

altra cosa: da questi racconti cmq i draghi sembrano più che addomesticati. a parte i 3 "ribelli" (nn ricordo termine) che cmq nn sembra creino danni agli uomini. invece vediamo con dany che la cosa non è affatto semplice. boh ci mancano dei tasselli x capire (tipo linguaggio x draghi?). in effetti qualche nozione potevano darcela visto che i draghi ci sono da 300 anni a westeros, non sono estinti 4-5 mila anni prima.

 

C'è da chiedersi cosa sia successo ai draghi sopravvissuti. Io sono piuttosto certo che Sheepstealer sia finito nelle Montagne della Valle di Arryn (quel riferimento a quella sacerdotessa e al suo drago che diventa una sorta di divinità per gli Uomini Bruciati non è di certo casuale) e mi viene anche il dubbio che il Cannibale sia il "papà" di Drogon.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...