Jump to content
Sign in to follow this  
Erin la Spezzata

Maestri della Cittadella

Recommended Posts

{{Organizzazione

| Nome = Maestri

| Sede = [[Cittadella]]

| Tipologia = Ordine culturale ???? (nella traduzione italiana l’ordine viene definito così)

| Apparizioni = [[A Game of Thrones]]

}}

 

 

I [[Maestri]] sono uomini sapienti, istruiti alla [[Cittadella]] di [[Vecchia Città]] (AGOT53), che prestano servizio nei castelli nobiliari come consiglieri e guaritori.

 

 

__TOC__

 

 

= = Descrizione = =

I Maestri sono un ordine di sapienti, chiamati anche “i cavalieri della mente”, composto da soli uomini che ricevono la loro istruzione alla [[Cittadella]] di [[Vecchia Città]] (AGOT53). Indossano una veste con ampie maniche dotate di tasche interne, dove tengono ciò che gli occorre, e portano stretta intorno al collo una pesante catena formata da maglie di metalli diversi, vero e proprio simbolo dell’ordine (AGOT06).

 

Un Maestro forgia la propria catena durante i suoi studi (AGOT41) e, una volta indossatala, pronuncia i propri voti e mette da parte il nome di famiglia (AGOT60). La catena non viene mai tolta, nemmeno per andare a dormire (AGOT41). La collana di un Maestro è fatta come una catena perché deve ricordargli il suo giuramento di servire, mentre le maglie sono fatte di diversi metalli perché a ogni metallo corrisponde un diverso tipo di conoscenza appresa: oro per la moneta e la contabilità, argento per le conoscenze mediche, ferro per l’arte della guerra. Ma la catena è anche una metafora del reame che il Maestro giura di servire: oro, acciaio, argento, ferro, piombo, stagno, rame, bronzo e altri metalli ancora, rappresentano i vari strati sociali che compongono il regno. La catena di un Maestro ha bisogno di tutti i tipi di metalli, così come una terra ha bisogno di tutti i tipi di persone (AGOT41).

 

Le conoscenze di un Maestro sono messe al servizio delle famiglie nobiliari dei [[sette Regni]]. Tra i suoi compiti principali c’è quello di occuparsi dei [[Corvi messaggeri|corvi messaggeri]] (AGOT02), e infatti il suo alloggio si trova sempre vicino alle gabbie di questi volatili (AGOT66). Svolge il suo ruolo di guaritore curando feriti, malati e assistendo le partorienti (AGOT06). In quanto consigliere del lord presso cui serve, si occupa della sua corrispondenza e fa da insegnante ai suoi figli (AGOT06).

Tra le conoscenze dei Maestri ci sono: la storia, l’arte della guarigione, l’erboristeria, il linguaggio dei [[Corvi messaggeri|corvi]], come costruire un castello, come guidare un vascello seguendo le stelle, come misurare i giorni e definire le stagioni (AGOT53), come riconoscere gli effetti dei veleni più comuni (AGOT25) e molte altre cose ancora. Si dice che non ci sia limite a ciò che un Maestro può apprendere alla [[Cittadella]], ma non può imparare la magia (AGOT53). I Maestri non sono comunque molto interessati a quest’ultima, avendo una visione logica e razionale della realtà. Infatti non danno credito ai racconti ed alle creature vissute nell’[[Età degli Eroi]], che qualificano come favole (AGOT66), o ai presagi e detti popolari che ritengono semplici superstizioni (AGOT25).

 

= = Gran Maestri = =

L’ordine prevede la carica di Gran Maestro, titolo che viene attribuito al maestro che presta il proprio servizio presso il [[Re dei Sette Regni|Re]] alla [[Fortezza Rossa]] (AGOT18).

Oltre ad occuparsi dei [[Corvi messaggeri|corvi messaggeri]] e a svolgere le consuete mansioni di guaritore (AGOT25), il Gran Maestro fa parte del [[Concilio Ristretto]] (AGOT20). I Gran Maestri servono il reame, non chi regna (AGOT33).

 

La catena del Gran Maestro è diversa da quella più semplice dei Maestri. È composta da due dozzine di pesanti catene attorcigliate insieme a formarne una più grossa che scende dalla gola al petto. Le maglie sono fatte con tutti i metalli conosciuti: ferro nero e oro rosso, rame lucido e piombo opaco, acciaio, stagno, argento, ottone, bronzo e platino. Tra le maglie metalliche sono incastonate delle gemme: granati, ametiste, perle nere, rubini e smeraldi (AGOT20).

 

= = Storia = =

Durante il regno di [[Daeron Targaryen (Daeron II)|Daeron II]] (Eddard dice che il libro di Malleon ha oltre un secolo, perciò il periodo coincide col regno di Daeron II. Non so però quanto sia precisa come cosa) il Gran Maestro ad [[Approdo del Re]] è [[Malleon]], autore di un libro sugli alberi genealogici delle grandi casate (AGOT27).

 

Un altro Gran Maestro del passato è [[Aethelmure]], sul quale viene scritta una biografia (AGOT09).

 

Nel [[298]] il Gran Maestro è [[Pycelle]], il cui servizio ad [[Approdo del Re]] dura da quasi quarant’anni essendo cominciato sotto [[Aegon Targaryen (Aegon V)|Aegon V]] e continuato con [[Jaehaerys Targaryen (Jaehaerys II)|Jaehaerys II]] e [[Aerys Targaryen (Aerys II)|Aerys II]] (AGOT25). Dopo l’ascesa al trono di [[Robert Baratheon]] viene perdonato per essere stato al servizio del [[Aerys Targaryen (Aerys II)|Re Folle]] e mantiene la sua carica (AGOT45). Alla morte di [[Robert Baratheon|Robert]] resta Gran Maestro anche sotto il nuovo [[Re dei Sette Regni|re]] [[Joffrey Baratheon]] (AGOT57).

 

Presso il [[Castello Nero]] svolge le sue mansioni Maestro [[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]] (AGOT00). Figlio di [[Maekar Targaryen|Maekar I]], [[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]] studia alla [[Cittadella]] e viene mandato tra i [[Guardiani della Notte]] dopo la salita al trono del fratello [[Aegon Targaryen (Aegon V)|Aegon]] (AGOT60). Nel [[298]] riceve lettere dalla [[Cittadella]] che attestano come l’estate stia ufficialmente finendo (AGOT21).

 

Maestro [[Luwin]] è consigliere e guaritore al servizio di [[Grande Inverno]] (AGOTAB). Quando nel [[298]] [[Eddard Stark|Lord Eddard Stark]] parte per [[Approdo del Re]] quale nuovo [[Primo Cavaliere]], è [[Luwin]] ad aiutare [[Robb Stark]] nell’amministrazione del castello (AGOT14). Dopo la partenza di [[Robb Stark|Robb]] per la guerra nel sud, [[Luwin]] assume in pratica il ruolo di tutore del giovane [[brandon Stark (Bran)|Bran Stark]] (AGOT66).

 

[[Colemon]] è il Maestro di [[Nido dell’Aquila]] (AGOTAD). Nel [[298]] si trova ad [[Approdo del Re]] col suo signore [[Jon Arryn]] quando questi si ammala improvvisamente. Alla sua morte, [[Colemon]] torna a [[Nido dell’Aquila]] al seguito della vedova [[Lysa Tully]] (AGOT25).

 

A [[Delta delle Acque]] presta il proprio servizio Maestro [[Vyman]] (AGOTAE). Cura [[Hoster Tully|Lord Hoster Tully]], gravemente malato nel [[298]], preparandogli del [[Latte di papavero|latte di papavero]] per farlo addormentare e sopportare così il dolore (AGOT71).

 

Dopo aver studiato alla [[Cittadella]] il Maestro [[Marwyn]] viaggia fino ad [[Asshai]], dove conosce la sacerdotessa [[Mirri Maz Duur]] (AGOT61).

 

= = Membri dei Maestri = =

[[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]], [[Luwin]], [[Colemon]], [[Vyman]], [[Creylen]], [[Lomys]], [[Caleotte]], [[Marwyn]]

 

= = Membri dei Gran Maestri = =

[[Aethelmure]], [[Malleon]], [[Pycelle]]

 

= = Note = =

AGOT53

AGOT06

AGOT41

AGOT60

AGOT02

AGOT66

AGOT25

AGOT18

AGOT20

AGOT33

AGOT27

AGOT09

AGOT45

AGOT57

AGOT00

AGOT21

AGOTAB

AGOT14

AGOTAD

AGOTAE

AGOT71

AGOT61

Share this post


Link to post
Share on other sites

{{Organizzazione

| Nome = Maestri

| Sede = [[Cittadella]]

| Tipologia = Ordine culturale ???? (nella traduzione italiana l’ordine viene definito così)-->eh, bella domanda. Dobbiamo ancora decidere cole classificarli in società in effetti.

| Apparizioni = [[A Game of Thrones]]

}}

 

 

I [[Maestri]] sono uomini sapienti, istruiti alla [[Cittadella]] di [[Vecchia Città]] (AGOT53), che prestano servizio nei castelli nobiliari come consiglieri e guaritori.

 

 

__TOC__

 

 

== Descrizione ==

 

I Maestri sono un ordine di sapienti, chiamati anche “i cavalieri della mente”, composto da soli uomini che ricevono la loro istruzione alla [[Cittadella]] di [[Vecchia Città]] (AGOT53). Indossano una veste con ampie maniche dotate di tasche interne, dove tengono svariati oggetti, ciò che gli occorre, e portano stretta intorno al collo una pesante catena formata da maglie di metalli diversi, vero e proprio simbolo dell’ordine (AGOT06). La catena deve essere sempre portata al collo del maestri, anche quando questi va a dormire (AGOT41)

 

Un Maestro forgia la propria catena durante i suoi studi alla [[Cittadella]] di [[Vecchia Città]], (AGOT41) dove apprende discipline come la storia, l’arte della guarigione, l’erboristeria, il linguaggio dei [[Corvi messaggeri|corvi]]. Impara inoltre come costruire un castello, come guidare un vascello seguendo le stelle, come misurare i giorni e definire le stagioni (AGOT53), come riconoscere gli effetti dei veleni più comuni (AGOT25). Si dice che non ci sia limite a ciò che un Maestro può apprendere alla [[Cittadella]], ma non può imparare la magia (AGOT53). Di solito i Maestri non sono comunque molto interessati a quest’ultima, avendo una visione logica e razionale della realtà. Infatti non danno credito ai racconti ed alle creature vissute nell’[[Età degli Eroi]], che qualificano come favole (AGOT66), (questa parte però forse è un po' troppo specifica e relativa a Luwin...) o ai presagi e detti popolari che ritengono semplici superstizioni (AGOT25).

 

 

 

 

e, una volta indossatala, Al termine degli studi, una volta pronunciati i propri voti, per il resto della sua vita deve mettere al primo posto la fedeltà al proprio ordine culturale e rinunciare ai legami con la propria famiglia e mette da parte il nome della famiglia (AGOT60). La catena non viene mai tolta, nemmeno per andare a dormire (AGOT41). La collana di un Maestro è fatta come una catena perché deve ricordargli il suo giuramento di servire, mentre le maglie sono fatte di diversi metalli perché a ogni metallo corrisponde un diverso tipo di conoscenza appresa: oro per la moneta e la contabilità, argento per le conoscenze mediche, ferro per l’arte della guerra. Ma la catena è anche una metafora del reame che il Maestro giura di servire: oro, acciaio, argento, ferro, piombo, stagno, rame, bronzo e altri metalli ancora, rappresentano i vari strati sociali che compongono il regno. La catena di un Maestro ha bisogno di tutti i tipi di metalli, così come una terra ha bisogno di tutti i tipi di persone (AGOT41).(tutto questo forse lo metterei nella parte relativa alla descrizione dell'abbigliamento. Vorrei fare dei paragrafi separati per l'abbigliamento e per tutta la parte degli studi e del giuramento. Però visto che la catena è descritta nei dettagli forse vale la pena di farsi un paragrafo a parte solo per quella, ma non saprei. Che ne pensate?)

 

Le conoscenze di un Maestro sono messe al servizio delle famiglie nobiliari dei [[sette Regni]]. Tra i suoi compiti principali c’è quello di occuparsi dei [[Corvi messaggeri|corvi messaggeri]] e gestire la corrispondenza (AGOT02); per questo motivo e infatti il suo alloggio si trova sempre vicino alle gabbie dei questi volatili (AGOT66). Svolge inoltre il suo ruolo di guaritore e curando feriti, malati e assistendo le partorienti (AGOT06). In quanto E' anche un consigliere del lord presso cui serve e un occupandosi , si occupa della sua corrispondenza e fa da insegnante dei ai suoi figli (AGOT06).

 

Tra le conoscenze dei Maestri ci sono: la storia, l’arte della guarigione, l’erboristeria, il linguaggio dei [[Corvi messaggeri|corvi]], come costruire un castello, come guidare un vascello seguendo le stelle, come misurare i giorni e definire le stagioni (AGOT53), come riconoscere gli effetti dei veleni più comuni (AGOT25) e molte altre cose ancora. Si dice che non ci sia limite a ciò che un Maestro può apprendere alla [[Cittadella]], ma non può imparare la magia (AGOT53). I Maestri non sono comunque molto interessati a quest’ultima, avendo una visione logica e razionale della realtà. Infatti non danno credito ai racconti ed alle creature vissute nell’[[Età degli Eroi]], che qualificano come favole (AGOT66), o ai presagi e detti popolari che ritengono semplici superstizioni (AGOT25).

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

(questa parte però forse è un po' troppo specifica e relativa a Luwin...)

A parte le eccezioni che sappiamo di Marwyn e Aemon, mi sembra che comunque la mentalità dei maestri in generale sia quella. Ho messo anche AGOT25 come esempio perché quando Ned dice "ali oscure, oscure parole", Pycelle risponde qualcosa tipo "è quello che dicono le contadine, ma noi sappiamo che non è sempre vero".

 

Mi sembra una buona idea quella di un paragrafo a parte per la catena.

A proposito di quest'ultima, io però lascerei il fatto che è "stretta" al collo. Sia Luwin che Aemon hanno infatti il tic di passarsi un dito sotto, e viene anche detto che la pelle del collo si è indurita dove è a contatto della catena. Inoltre, il fatto che è stretta la differenzia anche da quella del Gran Maestro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

{{Organizzazione

| Nome = Maestri

| Sede = [[Cittadella]]

| Tipologia = Ordine culturale ???? (nella traduzione italiana l'ordine viene definito così)-->eh, bella domanda. Dobbiamo ancora decidere cole classificarli in società in effetti. <-- Effettivamente a rigore ci vorrebbe un nuovo box in prima colonna per questo tipo di organizzazione, ma dentro al box ci sarebbero solo i Maestri e non mi va tanto avere un box con una sola voce dentro...

| Apparizioni = [[A Game of Thrones]]

}}

 

I [[Maestri|maestri]] sono uomini un ordine di sapienti, istruiti alla [[Cittadella]] di [[Vecchia Città]] che prestano servizio nei castelli nobiliari come consiglieri e guaritori.<ref name="AGOT53">[[AGOT53]]</ref>

 

 

__TOC__

 

== Descrizione ==

I maestri sono un ordine di sapienti, chiamati anche "i cavalieri della mente", sono un ordine composto da soli uomini.<ref name="AGOT53" /> Indossano una veste con ampie maniche dotate di tasche interne, dove tengono svariati oggetti, Ma tutti i maestri o solo Luwin? e portano stretta intorno al collo, senza mai toglierla<ref name="AGOT41">[[AGOT41]]</ref>, una pesante catena formata da maglie di metalli diversi, vero e proprio simbolo dell'ordine<ref name="AGOT06">[[AGOT06]]</ref>.

 

La collana di un maestro è fatta come una catena perché deve ricordargli il suo giuramento di servire, mentre le maglie sono fatte di diversi metalli perché a ogni metallo corrisponde un diverso tipo di conoscenza appresa: oro per la moneta e la contabilità, argento per le conoscenze mediche, ferro per l'arte della guerra. Ma la catena è anche una metafora del reame che il maestro giura di servire: i metalli di cui è composta rappresentano i vari strati sociali che compongono il regno. La catena di un maestro ha bisogno di tutti i tipi di metalli, così come una terra ha bisogno di tutti i tipi di persone.<ref name="AGOT41" />

 

Un Maestro I maestri forgiano la propria catena durante i suoi gli studi alla [[Cittadella]] di [[Vecchia Città]]<ref name="AGOT41" />, dove apprendonoe discipline come la storia, l'arte della guarigione medicina, l'erboristeria, architettura, navigazione, astronomia o il linguaggio dei [[Corvi messaggeri|corvi]].<ref name="AGOT25">[[AGOT25]]</ref><ref name="AGOT53" /> Impara inoltre come costruire un castello, come guidare un vascello seguendo le stelle, come misurare i giorni e definire le stagioni (AGOT53), come riconoscere gli effetti dei veleni più comuni (AGOT25). Si dice che non ci sia limite a ciò che un Maestro può apprendere alla [[Cittadella]], ma non può imparare la magia.<ref name="AGOT53" /> Di solito i maestri non sono comunque molto interessati a quest'ultima, avendo una visione logica e razionale della realtà. Infatti non danno credito ai racconti ed alle creature vissute nell'[[Età degli Eroi]], che qualificano come favole (AGOT66), questa parte però forse è un po' troppo specifica e relativa a Luwin... <-- Anche secondo me: in AGOT effettivamente conosciamo solo Luwin, Pycelle e Aemon, e solo il primo si esprime in questo modo apertamente contro la magia; mi sembra poco per ora per generalizzare in questo modo o ai presagi e detti popolari che ritengono semplici superstizioni (AGOT25). Al termine degli studi, una volta pronunciati i propri i voti, per il resto della sua vita deveono mettere al primo posto la fedeltà al proprio ordine culturale e rinunciare ai legami con la propria famiglia.<ref name="AGOT60">[[AGOT60]]</ref>

 

La collana di un maestro è fatta come una catena perché deve ricordargli il suo giuramento di servire, mentre le maglie sono fatte di diversi metalli perché a ogni metallo corrisponde un diverso tipo di conoscenza appresa: oro per la moneta e la contabilità, argento per le conoscenze mediche, ferro per l'arte della guerra. Ma la catena è anche una metafora del reame che il maestro giura di servire: oro, acciaio, argento, ferro, piombo, stagno, rame, bronzo e altri metalli ancora, i metalli di cui è composta rappresentano i vari strati sociali che compongono il regno. La catena di un maestro ha bisogno di tutti i tipi di metalli, così come una terra ha bisogno di tutti i tipi di persone.<ref name="AGOT41" />

 

Le conoscenze di un maestro dei maestri sono messe al servizio delle famiglie nobiliari dei [[sette Regni]]. Tra i suoi loro compiti principali c'è quello di occuparsi dei [[Corvi messaggeri|corvi messaggeri]] e gestire la corrispondenza<ref name="AGOT02">[[AGOT02]]</ref>; per questo motivo il suo i loro alloggio si trovano sempre vicinoi alle gabbie dei volatili.<ref name="AGOT66">[[AGOT66]]</ref> Svolgeono inoltre il ruolo di guaritorei e assisteono le partorienti<ref name="AGOT06" />. E' Sono anche un consiglieri dei e del lord presso cui serveono e un insegnantei dei suoi figli.<ref name="AGOT06" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma tutti i maestri o solo Luwin?

In AGOT57, quando Pycelle legge i nomi di tutti quelli che devono presentarsi a corte a prestare giuramento di fedeltà a Joffrey, estrae la pergamena da una manica e poi ve la rimette dentro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per i dubbi in blu:

 

- Non solo non mi pare il caso di fare un riquadro per una sola voce, ma anche fare un ulteriore riquadro sulla sinistra proprio non mi piace. L'unica soluzione per me è inglobare la voce del maestro in un riquadro già esistente, cambiandogli magari titolo, che deve diventare più generico. Però ora non mi viene in mente come. Oppure dobbiamo proprio cambiare la filosofia del portale, rinunciando a mettere tutte le organizzazioni rigorosamente a sinistra, ma procedendo più che altro per ambiti. In questo modo potremmo facilmente mettere i maestri nel riquadro scientifico già esistente.

Comunque mentre ne discutiamo procederei a correggere il resto della voce.

 

- Ha già risposto Erin. A quanto pare non è solo Luwin...

 

- Io lascerei una generica indicazione sul fatto che tendono ad avere una mentalità scientifica e razionale, nella maggior parte dei casi (Luwin, un po' Pycelle, e anche se non è di AGOT sappiamo che è così pure Cressen. I maestri che credono a cose soprannaturali a me sembrano più l'eccezione che la regola), senza però dilungarci troppo su questo e scendere nei dettagli (le specifiche convinzioni di Luwin sulle varie creature infatti le tralascerei)

 

Le modifiche di Beric per me sono tutte ok.

 

Proseguendo, vedo che c'è un paragrafo sul Gran Maestro. Dobbiamo considerarlo come un titolo con una voce a parte o come un paragrafo di questa voce?

Boh, io intanto lo correggo. Se poi sarà una voce a parte possiamo sempre aprirci subito un nuovo topic prendendo spunto da quanto già scritto :unsure:

 

== Gran Maestri ==
L’ordine prevede la carica di Gran Maestro, titolo che viene attribuito al maestro che presta il proprio servizio presso il [[Re dei Sette Regni|Re]] alla [[Fortezza Rossa]] (AGOT18).
Oltre ad occuparsi dei [[Corvi messaggeri|corvi messaggeri]] e a svolgere le consuete mansioni di guaritore (AGOT25), il Gran Maestro fa parte del [[Concilio Ristretto]] (AGOT20), avendo però il dovere di servire II Gran Maestri servono il reame piuttosto che il sovrano in sé. , non chi regna (AGOT33).
La catena del Gran Maestro è diversa e più elaborata rispetto a da quella più semplice dei Maestri comuni. È composta da due dozzine di pesanti catene attorcigliate insieme a formarne una più grossa che scende dalla gola al petto. Le maglie sono fatte con tutti i metalli conosciuti: ferro nero e oro rosso, rame lucido e piombo opaco, acciaio, stagno, argento, ottone, bronzo e platino. Tra le maglie metalliche sono incastonate delle gemme: granati, ametiste, perle nere, rubini e smeraldi (AGOT20).

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

{{Organizzazione

| Nome = Maestri

| Sede = [[Cittadella]]

| Tipologia = Ordine culturale OK, teniamo in sospeso in attesa di idee per il Portale Società

| Apparizioni = [[A Game of Thrones]]

}}

 

I [[Maestri|maestri]] sono un ordine di sapienti istruiti alla [[Cittadella]] di [[Vecchia Città]] che prestano servizio nei castelli nobiliari come consiglieri e guaritori.<ref name="AGOT53">[[AGOT53]]</ref>

 

 

__TOC__

 

== Descrizione ==

I maestri, chiamati anche "i cavalieri della mente", sono un ordine composto da soli uomini.<ref name="AGOT53" /> Indossano una veste con ampie maniche dotate di tasche interne, dove tengono svariati oggetti, OK alla risposta su Luwin, ma ho ancora un dubbio: si vestono così per comodità oppure è una sorta di divisa professionale? e portano stretta intorno al collo, senza mai toglierla<ref name="AGOT41">[[AGOT41]]</ref>, una pesante catena formata da maglie di metalli diversi, vero e proprio simbolo dell'ordine<ref name="AGOT06">[[AGOT06]]</ref>.

 

La collana di un maestro è fatta come una catena perché deve ricordargli il suo giuramento di servire, mentre le maglie sono fatte di diversi metalli perché a ogni metallo corrisponde un diverso tipo di conoscenza appresa: oro per la moneta e la contabilità, argento per le conoscenze mediche, ferro per l'arte della guerra. Ma la catena è anche una metafora del reame che il maestro giura di servire: i metalli di cui è composta rappresentano i vari strati sociali che compongono il regno. La catena di un maestro ha bisogno di tutti i tipi di metalli, così come una terra ha bisogno di tutti i tipi di persone.<ref name="AGOT41" />

 

I maestri forgiano la propria catena durante gli studi alla [[Cittadella]] di [[Vecchia Città]]<ref name="AGOT41" />, dove apprendono storia, medicina, erboristeria, architettura, navigazione, astronomia o, contabilità e il linguaggio dei [[Corvi messaggeri|corvi]].<ref name="AGOT25">[[AGOT25]]</ref><ref name="AGOT53" /> Si dice che non ci sia limite a ciò che un Maestro può apprendere alla [[Cittadella]], ma non può imparare la magia.<ref name="AGOT53" /> Di solito i maestri non sono comunque molto interessati a quest'ultima, avendo una visione logica e razionale della realtà.<ref name="AGOT25" /> Infatti non danno credito ai racconti ed alle creature vissute nell'[[Età degli Eroi]], che qualificano come favole (AGOT66), o ai presagi e detti popolari che ritengono semplici superstizioni (AGOT25). Al termine degli studi, una volta pronunciati i voti, per il resto della vita devono mettere al primo posto la fedeltà al proprio ordine culturale e rinunciare ai legami con la propria famiglia.<ref name="AGOT60">[[AGOT60]]</ref>

 

Le conoscenze dei maestri sono messe al servizio delle famiglie nobiliari dei [[sette Regni]]. Tra i loro compiti principali c'è quello di occuparsi dei [[Corvi messaggeri|corvi messaggeri]] e gestire la corrispondenza<ref name="AGOT02">[[AGOT02]]</ref>; per questo motivo i loro alloggi si trovano sempre vicini alle gabbie dei volatili.<ref name="AGOT66">[[AGOT66]]</ref> Svolgono inoltre il ruolo di guaritori e assistono le partorienti<ref name="AGOT06" />. Sono anche consiglieri dei lord presso cui servono e insegnanti dei suoi loro figli.<ref name="AGOT06" />

 

== Gran Maestri ==

 

L'ordine prevede la carica di Gran Maestro, titolo che viene attribuito al Il maestro che presta il proprio servizio presso il [[Re dei Sette Regni|Re]] alla [[Fortezza Rossa]] è conosciuto con il titolo di Gran Maestro.<ref name="AGOT18">[[AGOT18]]</ref>

 

Oltre ad occuparsi dei [[Corvi messaggeri|corvi messaggeri]] e a svolgere le consuete mansioni di guaritore compiti propri dei maestri comuni<ref name="AGOT25" />, il Gran Maestro fa parte del [[Concilio Ristretto]]<ref name="AGOT20">[[AGOT20]]</ref>, avendo però il dovere di servire il reame piuttosto che il sovrano in sé.<ref name="AGOT33">[[AGOT33]]</ref> Si dice già in AGOT che il Gran Maestro è scelto dalla Cittadella e non nominato dal re?

 

La catena del Gran Maestro è diversa e più elaborata rispetto a quella dei maestri comuni. È composta da due dozzine di pesanti catene attorcigliate insieme a formarne una più grossa che scende dalla gola al petto. Le maglie sono fatte con tutti i metalli conosciuti: ferro nero e oro rosso, rame lucido e piombo opaco, acciaio, stagno, argento, ottone, bronzo e platino. Tra le maglie metalliche sono incastonate delle gemme: granati, ametiste, perle nere, rubini e smeraldi.<ref name="AGOT20" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

In AGOT non si dice ancora che il Gran Maestro viene nominato alla Cittadella.

 

Per quanto riguarda i vestiti, non viene detto niente se sia una specie di uniforme o meno. L'unica cosa che viene specificata è che il colore della veste di Luwin è grigio bordato di bianco perché sono i colori degli Stark.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì, anche a me risulta come ha detto Erin.

Le modifiche proposte comunque mi vanno tutte bene.

 

 

== Storia ==

Durante il regno di [[Daeron Targaryen (Daeron II)|Daeron II]] (Eddard dice che il libro di Malleon ha oltre un secolo, perciò il periodo coincide col regno di Daeron II. Non so però quanto sia precisa come cosa) il ruolo di Gran Maestro ad [[Approdo del Re]] è ricoperto da [[Malleon]], che scrive [[storie e Linee Dinastiche delle Grandi Case Nobili dei Sette Regni]] autore di un libro sugli alberi genealogici delle grandi casate (AGOT27). )

 

Un altro Gran Maestro del passato è Anche [[Aethelmure]] ricopre la carica di Gran Maestro e su di lui sul quale viene scritta una biografia (AGOT09).

 

Nel [[298]] il Gran Maestro è [[Pycelle]], che inizia a servire il cui servizio ad [[Approdo del Re]] dura da quasi quarantanni essendo cominciato sotto [[Aegon Targaryen (Aegon V)|Aegon V]], e continuando sotto con [[Jaehaerys Targaryen (Jaehaerys II)|Jaehaerys II]] e [[Aerys Targaryen (Aerys II)|Aerys II]] (AGOT25). Dopo l’ascesa al trono di [[Robert Baratheon]] viene perdonato per essere stato al servizio del nemico [[Aerys Targaryen (Aerys II)|Re Folle]] e mantiene la propria sua carica (AGOT45). Alla morte di [[Robert Baratheon|Robert]] resta Gran Maestro anche sotto il nuovo [[Re dei Sette Regni|re]] [[Joffrey Baratheon]] (AGOT57).

 

Negli stessi anni, presso il [[Castello Nero]] svolge le sue mansioni Maestro [[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]] (AGOT00). Figlio di [[Maekar Targaryen|Maekar I]], [[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]] studia alla [[Cittadella]] e viene mandato tra i [[Guardiani della Notte]] dopo la salita al trono del fratello [[Aegon Targaryen (Aegon V)|Aegon]] (AGOT60). (qui però non mi piace che a livello cronologico si torna indietro. In realtà non so se è importante per la voce in generale questo ultimo periodo. Forse si può evidenziare che uno due sangue reale diventa maestro, visto che non è una cosa così frequente, ma allora lo metterei nella posizione cronologicamente giusta...) Nel [[298]] riceve lettere dalla [[Cittadella]] che attestano come l’estate stia ufficialmente finendo (AGOT21).

 

Maestro [[Luwin]] è consigliere e guaritore al servizio di [[Grande Inverno]] (AGOTAB). Quando nel [[298]] [[Eddard Stark|Lord Eddard Stark]] parte per [[Approdo del Re]] quale nuovo [[Primo Cavaliere]], è [[Luwin]] ad aiutare il suo primogenito [[Robb Stark]] nell'amministrazione del castello (AGOT14). Dopo la partenza di [[Robb Stark|Robb]] per la guerra nel sud, [[Luwin]] assume in pratica il ruolo di tutore del giovane [[brandon Stark (Bran)|Bran Stark]] (AGOT66).

 

[[Colemon]] è il Maestro di [[Nido dell’Aquila]] (AGOTAD). Nel [[298]] si trova ad [[Approdo del Re]] col suo signore [[Jon Arryn]] quando questi si ammala improvvisamente. Alla sua morte, [[Colemon]] torna a [[Nido dell’Aquila]] al seguito della vedova [[Lysa Tully]] (AGOT25).

 

A [[Delta delle Acque]] presta il proprio servizio Maestro [[Vyman]] (AGOTAE). Cura [[Hoster Tully|Lord Hoster Tully]], gravemente malato nel [[298]], preparandogli del [[Latte di papavero|latte di papavero]] per farlo addormentare e sopportare così il dolore (AGOT71). (questo mi sembra tutto molto marginale e lo toglierei. .)

 

Dopo aver studiato alla [[Cittadella]] il Maestro [[Marwyn]] viaggia fino ad [[Asshai]], dove conosce la sacerdotessa [[Mirri Maz Duur]] (AGOT61). (questo però dovrebbe venire molto prima del 298... giusto?)

 

 

 

In generale non mi convince l'ordine cronologicamente un po' arbitrario degli eventi :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti non sapevo come sistemare bene l'ordine cronologico, anche perché non ci sono indicazioni temporali di quando i vari maestri assumono il loro incarico.

Ho pensato che bisognasse dire qualcosa su tutti quelli che venivano citati in AGOT, ma su alcuni c'è poco da scrivere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ha senso riportare nel paragrafo storico chi sono i maestri presso le principali casate, ad Approdo e alla Barriera? Secondo me nel paragrafo Storia ha più senso parlare della storia generale dell'ordine, e in questo senso l'unico evento degno di nota è quello che riguarda Aemon e magari la connivenza di Pycelle con la morte di Jon Arryn.

 

Non è che le azioni di Vyman, Colemon o Luwin siano influenti per l'ordine, stanno benissimo nelle voci dedicate ai personaggi.

 

Piuttosto potrebbe avere invece senso un paragrafo in cui indichiamo in forma tabellare chi sono i maestri presso le casate principali in un dato periodo di tempo... ma mi limiterei solo al nome.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io metterei:

 

- La storia di Pycelle come gran maestro, perché il ruolo di gran maestro è particolarmente importante e non è un maestro qualsiasi. Quindi per me va precisato chi lo ricopre e in che periodi.

 

- Il legame tra Pycelle e la morte di Jon Arryn. In AGOT non è ancora esplicitato il suo coinvolgimento, ma già si può evidenziare come lo curava lui in quel periodo, in modo da preparare il terreno per la rivelazione di ACOK. E in generale il legame tra Pycelle e i Lannister, che è una cosa grave per l'ordine stesso: un gran maestro che viola la regola del servire il reame e non le singole persone/casate.

 

- Anche il fatto che uno importante come Aemon scelga di diventare maestro forse è un evento raro per l'ordine. Lo metterei.

 

Non scarterei affatto l'idea della tabella. Se si riesce per me ben venga.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto ne sappiamo sì, quindi metterei anche quello. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho provato a riscrivere l'ultima parte.

 

 

== Storia ==

Benché figlio di [[Re dei Sette Regni|re]] [[Maekar Targaryen|Maekar I]], [[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]] studia alla [[Cittadella]] diventando maestro. Dopo la salita al trono del fratello [[Aegon Targaryen (Aegon V)|Aegon]] viene mandato a svolgere le sue mansioni al [[Castello Nero]], dove presta giuramento ai [[Guardiani della Notte]] (AGOT60).

 

Dopo aver studiato alla [[Cittadella]] il Maestro [[Marwyn]] compie un viaggio che lo porta fino ad [[Asshai]] (AGOT61). (il viaggio è sicuramente molto prima del 298, ma non so dove inserirlo)

 

Il Gran Maestro [[Pycelle]] inizia a servire ad [[Approdo del Re]] sotto [[Aegon Targaryen (Aegon V)|Aegon V]], continuando sotto [[Jaehaerys Targaryen (Jaehaerys II)|Jaehaerys II]] e [[Aerys Targaryen (Aerys II)|Aerys II]] (AGOT25). Dopo l’ascesa al trono di [[Robert Baratheon]] viene perdonato per essere stato al servizio del nemico e mantiene la propria carica (AGOT45).

Nel [[298]], durante l’improvvisa malattia del [[Primo Cavaliere]] [[Jon Arryn]], [[Pycelle]] decide di allontanare Maestro [[Colemon]], ritenendo i suoi metodi curativi troppo drastici, e cura personalmente il malato che però non sopravvive (AGOT25).

Quando il nuovo [[Primo Cavaliere]] [[Eddard Stark]] tiene un’udienza nella [[Fortezza Rossa#Sala del Trono|Sala del Trono]] dove ascolta i racconti dei massacri compiuti da uomini [[Nobile Casa Lannister|Lannister]] nei villaggi delle [[Terre dei Fiumi]], [[Pycelle]] interviene dimostrandosi scettico che si possa trattare di armigeri al servizio di [[Tywin Lannister]] in quanto padre della regina [[Cersei Lannister|Cersei]] (AGOT43).

Alla morte di [[Robert Baratheon|Robert]] resta Gran Maestro anche sotto il nuovo [[Re dei Sette Regni|re]] [[Joffrey Baratheon]] (AGOT57).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...