Jump to content
Sign in to follow this  
Euron Gioiagrigia

TWOW - Stannis Baratheon Re...della Notte

Recommended Posts

Che gli Estranei siano "il male" mi sembra abbastanza comprovato...Delle creature che tentano di portare un inverno perenne e uccidono qualunque forma di vita incontrino non possono essere buone. Non ce l'hanno solo con l'umanità, ma anche con i Figli della Foresta SPOILER TWOIAF

che tra l'altro avevano fatto causa comune con gli uomini durante la LN, fornendo loro armi di ossidiana.

 

Il popolo libero, che si sicuro capisce più dei "civilizzati" su certe questioni, ne è terrorizzato e hanno fatto di tutto per mettersi al sicuro al di là della Barriera.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Più che "il male" io vorrei conoscere le loro intenzioni e se è possibile il loro capo..Il Dio Estraneo...perché devono pur avere qualcuno da cui prendono il loro potere...non penso proprio che siano creature senza cervello uscite dal nulla che uccidono e basta..comunque Manifredde=Re della Notte (passato) per i seguenti motivi (secondo me)=

 

-Parla... cosa che nessun Estraneo/Non Morto ha mai fatto..

 

-Indossa abiti neri..quindi è stato un GDN

 

-Dice che Bloodraven è il suo mentore quindi può essere come ho detto prima che grazie al suo aiuto è diventato buono..

 

-Non dice il suo nome a differenza di Bloodraven..il nome del Re Della Notte è stato bandito...e dimenticato...no?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli estranei sono "diversi", né buoni né cattivi, perseguono un loro obiettivo che potrebbe essere anche la sottomissione o addirittura la soppressione degli umani ed è ovvio che gli umani li considerino nemici da cui difendersi. Vogliono il freddo, è logico, è il loro ambiente di vita. Quello che mi piacerebbe capire è in che modo gli uni e gli altri possono compenetrarsi e convivere o se, invece, una specie, per vivere, ha necessità di distruggere l'altra. Nel primo caso avrebbe senso parlare anche di un Re della Notte umano, anche se con particolari sensibilità (Io ci vedo comunque uno Stark. Bran o Ben?) Diversamente gli Estranei restano tali così come gli umani. Non parlano con la voce, ridono però in modo gracchiante ma comunicano e non solo tra loro, d'altra parte sono "diversi", estraneo vuol dire diverso. Non conosco l'inglese, ma nel testo originale qual è il termine che da noi è stato tradotto come "estraneo"? E' differente dalla parola che si usa per definire in inglese "diverso"? Non lo so.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ne buoni ne cattivi mi sembra azzardato,dove passano loro niente sopravvive

 

gli esseri umani sono semplicemente umani,se dopo tutto sto tempo martin mi spunta con una cosa new age che tipo gli estranei sono la natura e gli esseri umani il male butto tutta la saga e tiro lo sciacquone

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, non penso che siano gli umani i cattivi e gli estranei i buoni, potrebbero essere semplicemente due nature diverse. Personalmente faccio tifo per gli umani, è logico ma, confesso, non mi dispiacerebbe che, anche dopo un'accanita e sanguinosa guerra, come sempre accade, possano trovare comunque un terreno d'incontro. Certo debbo dire che mi lascerebbe spiazzata una conclusione in cui un romanzo fantasy similmedioevale si trasformi alla fine in un romanzo fantascientifico similfuturista però possiamo fare delle supposizioni, anche strampalate. D'altra parte, Martin non cerca sempre di stupirci e, forse, proprio per questo è così in ritardo nel terminare l'opera?

Share this post


Link to post
Share on other sites

io credo che il ritardo sia figlio del cambio in corsa rispetto all'idea originale del salto temporale,quindi inserimento di trame e personaggi filler o giu di li

credo che il finale lo abbia in mente da prima di aver finito il primo capitolo del primo libro.

infatti credo che una volta risolto l'ingarbugliamento nel sesto libro a scrivere il settimo non ci metterà chissa quanto,naturalmente ciò significa che nel sesto libro avremo una strage di personaggi da far sembrare a storm of sword una scaramuccia

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dobbiamo ricordare che l'ombra che uccide Renly ha l'aspetto di Stannis e questi ha degli incubi come se fosse stato lui in persona a commettere il fatto, che Melisandre per combattere il dio estraneo finisca per trasformare Stannis nel suo peggior nemico, il re della notte? Potrebbe non essere del tutto irreale infondo R'hollor non mi ispira tutta questa fiducia.

 

Su Bran come re della notte, è un idea che mi é balenata poco fa rispondendo ad un altro post potrebbe essere che Bloodraven sia il re della notte e riconosciute le potenzialità di Bran lo voglia addestrare come suo sostituto viste le sue condizioni attuali, o addirittura se il re della notte è manifredde, Bloodraven potrebbe essere lo stesso dio estraneo che lo ha addestrato e ora lo sostituisce.

L`unica cosa che non mi torna in questa teoria è il legame di Bloody con l'albero diga, questi erano i totem degli uomini verdi e dei dei figli della foresta, che a quanto ne sappiamo sono nemici degli estranei.

 

Rikon Lord Stark è quasi certo, jojen ha un sogno dell'oltre del cane (o lupo, non ricordo) nero che guida il branco, ed anche ad intuito è l'unico candidato: Rob è morto, Sansa ed Arya in quanto femmine vengono dopo nella successione, Bran re della notte o meno, non credo tornerà a sud della barriere, non fisicamente quanto meno. Ed anche tornasse, un lord bambino è sempre meglio di un lord bambino storpio nell'ottica degli alfieri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spero non diventi il re della notte o simili. Stonerebbe troppo con Stannis. La visione del re consumato dal potere è un conto, ma da un lord che indugia sul sacrificare un nipote "bastardo" e si fa una serie di pip.e mentali per ogni cosa arrivare a farlo diventare re della notte... è troppo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chissà...io ho l'impressione che presto o tardi Melisandre e Stannis romperanno la loro collaborazione, e questo accadrà di sicuro se Mel dovesse sacrificare Shireen per i suoi fini (esistono diverse discussioni a riguardo). Sarebbe ironico che il primo indiziato ad esser Azor Ahai diventi il suo esatto opposto, e tutto sommato non mi dispiacerebbe, anzi

Share this post


Link to post
Share on other sites

STANNIS BARATHEON RE....ma dei Sette Regni!!!! Punto! Facciamolo diventare re! E' l'unico che se lo merita davvero!

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'idea del ciclico ritorno (ci sarà un altro AA, un altro Re della Notte, ecc.) da alcuni è data fin troppo come scontata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma poi cosi per domandare,ma il re della notte.......non c'azzeca mica niente con la lunga notte e azor ahai

era il 13 lord comandante dei guardiani

 

mi sbaglio?io la ricordo cosi :scrib:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so se il 13°, ma comunque uno dei tanti lord comandanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma poi cosi per domandare,ma il re della notte.......non c'azzeca mica niente con la lunga notte e azor ahai

era il 13 lord comandante dei guardiani

 

mi sbaglio?io la ricordo cosi :scrib:

 

Sì è così, era il 13° comandante della Night's Watch.

Però non è detta che sia vissuto dopo la fine della lunga notte, probabilmente no visto che c'erano gli Other ancora in giro (o meglio, di sicuro ce n'era una). E tutta quell'insistenza sul numero 13 (last hero/Azor Ahai e 12 compagni, 13° comandante della Night's Watch, nello show lo vediamo con 12 suoi "simili") secondo me potrebbe avere un significato.

 

Comunque penso che il Night's King originale sia ancora "vivo", quindi non può essere Stannis.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ripeto la mia teoria sul vecchio Re della Notte..che potrebbe essere Manifredde..

 

 

 

-Parla... cosa che nessun Estraneo/Non Morto ha mai fatto..

 

-Indossa abiti neri..quindi è stato un GDN

 

-Dice che Bloodraven è il suo mentore quindi può essere come ho detto prima che grazie al suo aiuto è diventato buono..

 

-Non dice il suo nome a differenza di Bloodraven..il nome del Re Della Notte è stato bandito...e dimenticato...no?

 

 

L'unico dubbio che ho il periodo tra l'uno e l'altro.. Se ora siamo al 999° comandante (sbaglio? Non ricordo) sono passati parecchi secoli..il Re della Notte risale ai tempi di Joramun..invece Bloodraven è molto più recente..ma potrebbe comunque essere stato aiutato da lui stesso..comunque una cosa è certa...Bloodraven-Re della Notte-Manifredde-Dio Estraneo...sono collegati tra loro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...