Jump to content

Riassunto ACOK68


Recommended Posts

[[Qhorin]] comanda a [[Jon Snow|Jon]], il solo della sua pattuglia ad essere rimasto con lui dopo che ha comandato a [[Ebben]] e [[stonesnake]] di tornare a fare rapporto al [[Lord Comandante dei Guardiani della Notte|Lord Comandante]] [[Jeor Mormont|Mormont]], di accendere un fuoco, ed il ragazzo capisce che se l'esperto [[Guardiani della Notte#Ranger|ranger]] trascura le esigenze di segretezza la loro fine deve essere vicina.

 

Quella notte [[Qhorin]] discute con [[Jon Snow|Jon]] sul da farsi, e gli comanda di infiltrarsi come spia tra i [[Popolo Libero|Bruti]] se dovessero essere raggiunti dai loro inseguitori, anche a costo di fingere di rinnegare il proprio giuramento. Gli ordina di studiare e capire i movimenti di [[Mance Rayder]] per poi ritornare a riferirli a [[Lord Comandante dei Guardiani della Notte|Lord]] [[Jeor Mormont|Mormont]].

 

Gli dice poi di ravvivare ulteriormente il fuoco nella speranza che possa distrarre i [[Popolo Libero|Bruti]] inseguitori dalle loro tracce, e i due iniziano a ridiscendere il [[Passo di Skirling|passo]] per la strada da cui erano saliti, per poi infilarsi in uno stretto canalone. Si spingono quindi al di sotto di una cascata, al di là della quale si apre una grotta che [[Qhorin]] afferma condurre oltre la catena montuosa.

 

I due passano la notte nella caverna, ma quando il giorno dopo il giorno successivo riemergono all'aperto vedono [[Orell]] in forma d'aquila volteggiare ancora su di loro. Consapevole che a breve arriveranno i suoi compagni, [[Qhorin]] decide di fermarsi per scegliere il luogo migliore per combattere, individuando una strettoia tra le rocce che vanificherebbe la superiorità numerica dei [[Popolo Libero|Bruti]].

 

Vengono quindi circondati da [[Rattleshirt]] e dai suoi uomini, che mostrano loro la testa mozzata di [[Ebben]] per intimidirli. Prima che il [[Rattleshirt|Lord delle Ossa]] comandi l'attacco finale [[Qhorin]] ricorda a [[Jon Snow|Jon]] gli ordini impartiti la sera precedente, e il ragazzo urla allora la propria resa. I [[Popolo Libero|Bruti]], per metterlo alla prova, gli ordinano di uccidere il [[Qhorin|Monco]]: tra i due inizia un serrato duello, nel quale il [[Jon Snow|Bastardo di Grande Inverno]] riesce alla fine a prevalere grazie anche all'aiuto di [[spettro]].

 

Malgrado la morte di [[Qhorin]], [[Rattleshirt]] vorrebbe comunque uccidere [[Jon Snow|Jon]]; grazie anche all'intercessione di [[Ygritte]] il ragazzo viene però risparmiato, e quando questi chiede se devono attraversare nuovamente gli [[Artigli del Gelo]] la ragazza lo informa che ormai [[Mance Rayder]] è già disceso lungo il [[Fiumelatte]] per marciare verso la [[barriera]].

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
  • Replies 9
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

{{ Capitolo

| Titolo = ACOT68 - JON

| Immagine = LRDD_Oscar

| Legenda = <center>La regina dei draghi<br />(Mondadori)</center>

| POV = [[Jon Snow]]

| Luogo = [[Artigli del Gelo]]

| Puntata = Help. :)

| Precedente = [[ACOK67|ACOK67<br />TYRION XV]]

| Successivo = [[ACOK69|ACOK69<br />BRAN VII]]

| Corrente = [[ACOK68|ACOK68<br />JON VIII]]

| PrecedenteP = [[ACOK53|ACOK53<br />JON VII]]

| SuccessivoP = [[ASOS07|ASOS07<br />JON I]]

}}

 

[[ACOK68]] è il sessantottesimo capitolo de ''[[A Clash of Kings]]'' e il trentasettesimo de ''[[La regina dei draghi]]''.

 

È il quinto capitolo dedicato a [[Jon Snow]] de ''[[La regina dei draghi]]'', l'ottavo de ''[[A Clash of Kings]]'' e il diciassettesimo de ''[[A Song of Ice and Fire|Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco]]''.

 

 

__TOC__

 

== Sinossi ==

{{Citazione | Testo = Dietro di lei, il septon stava chiedendo al Fabbro di dare forza alla spada e allo scudo di Joffrey, al Guerriero di infondergli coraggio, al Padre di difenderlo al momento del bisogno. "Che la sua spada di spezzi e il suo scudo si schianti," quel pensiero folgorò la mente di Sansa mentra continuava a lottare per raggiungere la porta. "Che il suo coraggio svanisca e che tutti gli voltino le spalle."}}

[[Qhorin]] comanda a [[Jon Snow|Jon]], il solo della sua pattuglia ad essere rimasto con lui dopo che ha comandato a [[Ebben]] e [[stonesnake]] di tornare a fare rapporto al [[Lord Comandante dei Guardiani della Notte|Lord Comandante]] [[Jeor Mormont|Mormont]], di accendere un fuoco, ed il ragazzo capisce che se l'esperto [[Guardiani della Notte#Ranger|ranger]] trascura le esigenze di segretezza la loro fine deve essere vicina.

 

Quella notte [[Qhorin]] discute con [[Jon Snow|Jon]] sul da farsi, e gli comanda di infiltrarsi come spia tra i [[Popolo Libero|Bruti]] se dovessero essere raggiunti dai loro inseguitori, anche a costo di fingere di rinnegare il proprio giuramento. Gli ordina di studiare e capire i movimenti di [[Mance Rayder]] per poi ritornare a riferirli a [[Lord Comandante dei Guardiani della Notte|Lord]] [[Jeor Mormont|Mormont]].

 

Gli dice poi di ravvivare ulteriormente il fuoco nella speranza che possa distrarre i [[Popolo Libero|Bruti]] inseguitori dalle loro tracce, e i due iniziano a ridiscendere il [[Passo di Skirling|passo]] per la strada da cui erano saliti, per poi infilarsi in uno stretto canalone. Si spingono quindi al di sotto di una cascata, al di là della quale si apre una grotta che [[Qhorin]] afferma condurre oltre la catena montuosa.

 

I due passano la notte nella caverna, ma quando il giorno dopo il giorno successivo riemergono all'aperto vedono [[Orell]] in forma d'aquila volteggiare ancora su di loro. Consapevole che a breve arriveranno i suoi compagni, [[Qhorin]] decide di fermarsi per scegliere il luogo migliore per combattere, individuando una strettoia tra le rocce che vanificherebbe la superiorità numerica dei [[Popolo Libero|Bruti]].

 

Vengono quindi circondati da [[Rattleshirt]] e dai suoi uomini, che mostrano loro la testa mozzata di [[Ebben]] per intimidirli. Prima che il [[Rattleshirt|Lord delle Ossa]] comandi l'attacco finale [[Qhorin]] ricorda a [[Jon Snow|Jon]] gli ordini impartiti la sera precedente, e il ragazzo urla allora la propria resa. I [[Popolo Libero|Bruti]], per metterlo alla prova, gli ordinano di uccidere il [[Qhorin|Monco]]: tra i due inizia un serrato duello, nel quale il [[Jon Snow|Bastardo di Grande Inverno]] riesce alla fine a prevalere grazie anche all'aiuto di [[spettro]].

 

Malgrado la morte di [[Qhorin]], [[Rattleshirt]] vorrebbe comunque uccidere [[Jon Snow|Jon]]; grazie anche all'intercessione di [[Ygritte]] il ragazzo viene però risparmiato, e quando questi chiede se devono attraversare nuovamente gli [[Artigli del Gelo]] la ragazza lo informa che ormai [[Mance Rayder]] è già disceso lungo il [[Fiumelatte]] per marciare verso la [[barriera]].

 

== Prime apparizioni ==

Personaggi che appaiono nel capitolo: Jon Snow, Orell, Qhorin, Ragwyle, Rattleshirt, Ygritte

 

== Paginazione ==

 

<br /><center>{{Riquadro | Sfondo = O | Testo = Per approfondire la paginazione di ''A Clash of Kings'', vedi la voce [[Paginazione dei libri (ACOK)|dedicata]]}}</center><br />

 

*[[File:usa.png | 32px]] - ''A Clash of Kings'', edizione ''hardcover'', Bantam Spectra, ISBN 978-0-553-10803-3, 1999, pagg. 709-718

*[[File:uk.png | 32px]] - ''A Clash of Kings'', edizione ''hardcover'', Harper Collins, ISBN 978-0-00-224585-2, 1998, pagg. 689-698

*[[File:ger.png | 32px]] - ''Die Saat des goldenen Löwen'', edizione ''paperback'', Blanvalet, ISBN 978-3-442-24934-3, 2000, pagg. 543-556

*[[File:fra.png | 32px]] - ''L'invincible forteresse'', edizione ''hardcover'', Pygmalion, ISBN 978-2-857-04650-9, 2000, pagg. 298-311

*[[File:ita.png | 32px]] - ''La regina dei draghi'', edizione ''hardcover'', Mondadori, ISBN 978-88-04-49656-4, 2001, pagg. 446-457

*[[File:esp.png | 32px]] - ''Choque de reyes'', edizione ''paperback'', Gigamesh, ISBN 978-84-93270-22-3, 2003, pagg. XXX

 

 

{{Portale | Argomento1 = libri}}

 

<noinclude>[[Categoria:A Game of Thrones]] [[Categoria:Capitoli di Jon Snow]] [[Categoria:La regina dei draghi]]</noinclude>

Link to post
Share on other sites

La puntata dovrebbe essere la 2x10, anche se gli eventi sono nettamente diversi. Però Qhorin muore lì, quindi direi che è questa la puntata da mettere.

 

I pòrsonaggi apparsi per la prima volta dovrebbero essere Orell, Ragwyle e Rattleshit.

 

Per la revisione della sinossi aspetterei ancora un pochino perché darei la priorità ad altre cose :unsure:

Link to post
Share on other sites

Il riassunto è un po' cortino rispetto al solito (e anche rispetto al rapporto con la lunghezza del capitolo), quindi non mi sono fatta problemi ad aggiungere cose che ritenevo importanti.

 

Rileggendo il capitolo, ho scoperto che Orell è quello ucciso da Jon capitoli prima, quindi non è una prima apparizione nemmeno lui.

Poi non so e ci sono altri bruti che qui compaiono senza essere nominati, ma magari il loro nome di scopre solo in ASOS. Per ora non posso saperlo :unsure:

 

[[Qhorin]] comanda a [[Jon Snow|Jon]] riceve da [[Qhorin]] l’ordine , il solo della sua pattuglia ad essere rimasto con lui dopo che ha comandato a [[Ebben]] e [[stonesnake]] di tornare a fare rapporto al [[Lord Comandante dei Guardiani della Notte|Lord Comandante]] [[Jeor Mormont|Mormont]], di accendere un fuoco, ed il ragazzo e capisce che, se l'esperto [[Guardiani della Notte#Ranger|ranger]] trascura le esigenze di segretezza, la loro fine deve essere vicina. Si siedono quindi a godersi il calore delle fiamme, consapevoli di essere gli unici due confratelli rimasti dopo che [[Qhorin]] ha comandato a [[Ebben]] e [[stonesnake]] di tornare a fare rapporto al [[Lord Comandante dei Guardiani della Notte|Lord Comandante]] [[Jeor Mormont|Mormont]]. Per tutto il tragitto l’aquila di [[Orell]] li ha spiati dal cielo senza che loro riuscissero ad abbatterla. (Ho riorganizzato un po’ questa parte perché un inciso così chilometrico dopo “Jon” proprio non mi sembrava scorrevole. Inoltre con questa modifica perfettamente l’ordine in cui le cose vengono raccontate nel libro. Inoltre mi sembra importante aggiungere anche prima il particolare dell’aquila, in modo da rendere le cosa più comprensibile nel pezzo dopo, e con questa struttura diventa più facile farlo. Nel paragrafo successivo invece tolgo il “quella notte” perché fa pensare che sia passata qualche ora tra l’accensione del fuoco e il dialogo. Invece no, è la stessa scena. Qhorin parla a Jon subito dopo il suo flashback sul passato e non c’è nulla che faccia pensare che sia trascorso più tempo. Infatti non cambierei nemmeno paragrafo) Quella notte Dopo aver fatto ripetere a [[Jon Snow|Jon]] il suo giuramento dei [[Guardiani della Notte]], [[Qhorin]] discute con [[Jon Snow|Jon]] sul da farsi, e gli comanda di arrendersi e infiltrarsi come spia tra i [[Popolo Libero|Bruti]] se dovessero essere raggiunti dai loro inseguitori, anche a costo di fingere di rinnegare il proprio giuramento. Gli ordina di studiare e capire i movimenti di [[Mance Rayder]] per poi ritornare a riferirli a [[Lord Comandante dei Guardiani della Notte|Lord]] [[Jeor Mormont|Mormont]].

 

Gli dice poi di ravvivare ulteriormente il fuoco nella speranza che possa distrarre i [[Popolo Libero|Bruti]] inseguitori dalle loro tracce, e i due iniziano a ridiscendere il [[Passo di Skirling|passo]] per la strada da cui erano saliti, per poi infilarsi in uno stretto canalone. Si spingono quindi al di sotto di una cascata, al di là della quale si apre una grotta che [[Qhorin]] afferma condurre oltre la catena montuosa.

 

Quando i due si fermano nella caverna per passare passano la notte nella caverna, Jon ripensa alla gravi conseguenze che attendono il reame se i [[Guardiani della Notte]] venissero sconfitti e dopo essersi addormentato sogna la devastazione dei [[sette Regni]]. ma Quando il giorno dopo Il giorno successivo, dopo aver percorso un intricato tunnel dentro la montagna, riemergono all'aperto e vedono di nuovo [[Orell]] in forma d'aquila, capendo che il loro tentativo di seminare i nemici è stato vano. (per essere pignoli, quando riemergono l’aquila non volteggia, ma è su un albero) in forma d'aquila volteggiare ancora su di loro. Consapevole che a breve arriveranno gli altri [[Popolo Libero|Bruti]] i suoi compagni, [[Qhorin]] decide di fermarsi, spiegando che quello in cui si trovano è per scegliere il luogo migliore per combattere, individuando trattandosi di una strettoia tra le rocce che vanificherebbe la superiorità numerica nemica. dei [[Popolo Libero|Bruti]].(Qhorin non va in un posto nuovo, ma dice che dove sono già in quel momento è il luogo migliore)

 

Vengono quindi circondati da [[Popolo Libero|Bruti]], comandati da [[Rattleshirt]] e dai suoi uomini, che li scherniscono e mostrano loro la testa mozzata di [[Ebben]] per intimidirli. Prima che il [[Rattleshirt|Lord delle Ossa]] comandi l'attacco finale [[Qhorin]] ricorda a [[Jon Snow|Jon]] gli ordini impartiti la sera precedente, e il ragazzo urla allora la propria resa. Non fidandosi, [[Rattleshit]] vorrebbe ucciderlo comunque, ma [[Ygritte]] si schiera in sua difesa promettendogli che [[Mance Rayder]] lo accoglierà. Un’altra [[Moglie di lancia|moglie di lancia]] propone di (facciamo una voce su “moglie di lancia”? A me sembra un titolo) I [[Popolo Libero|Bruti]], per metterlo alla prova e allora il [[Rattleshit|Lord delle Ossa]] gli ordinano di uccidere il [[Qhorin|Monco]]: tra i due [[Guardiani della Notte]] inizia un serrato duello, nel quale il [[Jon Snow|JonBastardo di Grande Inverno]] riesce alla fine a prevalere grazie anche all'aiuto di [[spettro]].

 

Malgrado la morte di [[Qhorin]], [[Rattleshirt]] vorrebbe comunque uccidere [[Jon Snow|Jon]], ma desiste quando vede che ormai anche gli altri [[Popolo Libero|Bruti]] sono tutti persuasi ad accoglierlo. (l’intercessione di Ygritte gioca un ruolo importante prima del duello. Dopo invece, più che di intercessione di Ygritte, si tratta di una vera e propria manifestazione di volontà collettiva, tale che Jon stesso rimane sorpreso da questa “democrazia” dei Bruti) ; grazie anche all'intercessione di [[Ygritte]] Il ragazzo viene però quindi risparmiato, e quando questi chiede se devono attraversare nuovamente gli [[Artigli del Gelo]] [[Ygritte]] la ragazza lo informa che ormai [[Mance Rayder]] è già disceso lungo il [[Fiumelatte]] per marciare verso la [[barriera]].

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

{{ Capitolo

| Titolo = ACOT68 - JON

| Immagine = LRDD_Oscar

| Legenda = <center>La regina dei draghi<br />(Mondadori)</center>

| POV = [[Jon Snow]]

| Luogo = [[Artigli del Gelo]]

| Puntata = [[Chiunque può essere ucciso|02x10 - Chiunque può essere ucciso]]

| Precedente = [[ACOK67|ACOK67<br />TYRION XV]]

| Successivo = [[ACOK69|ACOK69<br />BRAN VII]]

| Corrente = [[ACOK68|ACOK68<br />JON VIII]]

| PrecedenteP = [[ACOK53|ACOK53<br />JON VII]]

| SuccessivoP = [[ASOS07|ASOS07<br />JON I]]

}}

 

[[ACOK68]] è il sessantottesimo capitolo de ''[[A Clash of Kings]]'' e il trentasettesimo de ''[[La regina dei draghi]]''.

 

È il quinto capitolo dedicato a [[Jon Snow]] de ''[[La regina dei draghi]]'', l'ottavo de ''[[A Clash of Kings]]'' e il diciassettesimo de ''[[A Song of Ice and Fire|Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco]]''.

 

 

__TOC__

 

== Sinossi ==

{{Citazione | Testo = XXX}}

[[Jon Snow]] riceve da [[Qhorin]] l'ordine di accendere un fuoco e capisce che, se l'esperto [[Guardiani della Notte#Ranger|ranger]] trascura le esigenze di segretezza la loro fine deve essere vicina. Si siedono quindi a godersi il calore delle fiamme, consapevoli di essere gli unici due confratelli rimasti dopo che [[Qhorin]] ha comandato a [[Ebben]] e [[stonesnake]] di tornare a fare rapporto al [[Lord Comandante dei Guardiani della Notte|Lord Comandante]] [[Jeor Mormont|Mormont]]. Per tutto il tragitto l'aquila di [[Orell]] li ha spiati dal cielo senza che loro riuscissero ad abbatterla. Dopo aver fatto ripetere a [[Jon Snow|Jon]] il suo giuramento dei [[Guardiani della Notte]], [[Qhorin]] discute con lui sul da farsi e infine gli comanda di arrendersi e infiltrarsi come spia tra i [[Popolo Libero|Bruti]] se in caso dovessero essere raggiunti dai loro inseguitori, anche a costo di fingere di rinnegare il proprio giuramento. Gli ordina di studiare e capire i movimenti di [[Mance Rayder]] per poi ritornare a riferirli a [[Lord Comandante dei Guardiani della Notte|Lord]] [[Jeor Mormont|Mormont]].

 

Gli dice poi di ravvivare ulteriormente il fuoco nella speranza che possa distrarre i [[Popolo Libero|Bruti]] inseguitori dalle loro tracce, e i due iniziano a ridiscendere il [[Passo di Skirling|passo]] per la strada da cui erano saliti, per poi infilarsi in uno stretto canalone. Si spingono quindi al di sotto di una cascata, al di là della quale si apre una grotta che [[Qhorin]] afferma condurre oltre la catena montuosa.

 

Quando i due si fermano nella caverna per passare la notte [[Jon Snow|Jon]] ripensa alla gravi conseguenze che attendono il reame se i [[Guardiani della Notte]] venissero sconfitti e dopo essersi addormentato sogna la devastazione dei [[sette Regni]]. Il giorno successivo, dopo aver percorso un intricato tunnel dentro la montagna, riemergono all'aperto e vedono di nuovo [[Orell]] in forma d'aquila, capendo che il loro tentativo di seminare i nemici è stato vano. Consapevole che a breve arriveranno gli altri [[Popolo Libero|Bruti]], [[Qhorin]] decide di fermarsi, spiegando che quello in cui si trovano è il luogo migliore per combattere, trattandosi di una strettoia tra le rocce che vanificherebbe la superiorità numerica nemica.

 

Vengono quindi circondati dai [[Popolo Libero|Bruti]], comandati da [[Rattleshirt]], che li scherniscono e mostrano loro la testa mozzata di [[Ebben]] per intimidirli. Prima che il [[Rattleshirt|Lord delle Ossa]] comandi l'attacco finale [[Qhorin]] ricorda a [[Jon Snow|Jon]] gli ordini impartiti la sera precedente, e il ragazzo urla allora la propria resa. Non fidandosi, [[Rattleshirt]] vorrebbe ucciderlo comunque, ma [[Ygritte]] si schiera in sua difesa promettendogli che [[Mance Rayder]] lo accoglierà. Un'altra [[Moglie di lancia|moglie di lancia]] propone di metterlo alla prova e allora il [[Rattleshit|Lord delle Ossa]] gli ordina di uccidere il [[Qhorin|Monco]]: tra i due [[Guardiani della Notte]] inizia un serrato duello, nel quale [[Jon Snow|Jon]] riesce alla fine a prevalere grazie anche all'aiuto di [[spettro]].

 

Malgrado la morte di [[Qhorin]], [[Rattleshirt]] vorrebbe comunque uccidere [[Jon Snow|Jon]], ma desiste quando vede che ormai anche gli altri [[Popolo Libero|Bruti]] sono tutti persuasi ad accoglierlo. Il ragazzo viene quindi risparmiato, e quando chiede se devono attraversare nuovamente gli [[Artigli del Gelo]] [[Ygritte]] lo informa che ormai [[Mance Rayder]] è già disceso lungo il [[Fiumelatte]] per marciare verso la [[barriera]].

 

== Prime apparizioni ==

[[Ragwyle]] - [[Rattleshirt]] Corretto?

 

== Paginazione ==

 

<br /><center>{{Riquadro | Sfondo = O | Testo = Per approfondire la paginazione di ''A Clash of Kings'', vedi la voce [[Paginazione dei libri (ACOK)|dedicata]]}}</center><br />

 

*[[File:usa.png | 32px]] - ''A Clash of Kings'', edizione ''hardcover'', Bantam Spectra, ISBN 978-0-553-10803-3, 1999, pagg. 709-718

*[[File:uk.png | 32px]] - ''A Clash of Kings'', edizione ''hardcover'', Harper Collins, ISBN 978-0-00-224585-2, 1998, pagg. 689-698

*[[File:ger.png | 32px]] - ''Die Saat des goldenen Löwen'', edizione ''paperback'', Blanvalet, ISBN 978-3-442-24934-3, 2000, pagg. 543-556

*[[File:fra.png | 32px]] - ''L'invincible forteresse'', edizione ''hardcover'', Pygmalion, ISBN 978-2-857-04650-9, 2000, pagg. 298-311

*[[File:ita.png | 32px]] - ''La regina dei draghi'', edizione ''hardcover'', Mondadori, ISBN 978-88-04-49656-4, 2001, pagg. 446-457

*[[File:esp.png | 32px]] - ''Choque de reyes'', edizione ''paperback'', Gigamesh, ISBN 978-84-93270-22-3, 2003, pagg. XXX

 

 

{{Portale | Argomento1 = libri}}

 

<noinclude>[[Categoria:A Game of Thrones]] [[Categoria:Capitoli di Jon Snow]] [[Categoria:La regina dei draghi]]</noinclude>

Link to post
Share on other sites

Per me è tutto ok. Sì, come prime apparizioni ci sono questi due.

 

La citazione è:

 

"Non dovrai esitare, qualsiasi cosa ti chiedano. Farai quello che vorranno... ma nel tuo cuore, ricorda chi sei e che cosa sei. Cavalca con loro, mangia con loro, combatti con loro per tutto il tempo necessario. E osserva."

 

 

Possiamo uppare per quanto mi riguarda.

Link to post
Share on other sites

Ho aperto il topic specifico per l'associazione capitoli-puntate, quindi mi sposterei lì, comunque la wiki della serie TV dice per la 02x07 "Jon is captured by the wildlings" e per la 02x08 "Jon and Qhorin are captured by the wildlings. Qhorin plans to make Jon a spy in their ranks".

Link to post
Share on other sites

Il problema è che nella seconda metà dell seconda stagione la storyline di Jon è talmente stravolta (e imho anche fatta male) che non so nemmeno fino a che punti si possa fare un parallelismo.

 

 

In pratica Jon nella 2x06 risparmia Ygritte, ma con l'intento di tenerla prigioniera, mentre lei scappa subito e Jon la insegue, prendendola.

Nella 2x07 invece Ygritte passa tutto il tempo a prenderlo in giro per la sua verginità e approfitta di un attimo di smarrimento di Jon per liberarsi. Jon la insegue di nuovo, ma in questo modo viene attiratto in mezzo a un gruppo di bruti, tra cui anche Ygritte, che lo circondano a lo catturano.

 

Nella 2x08 Ygritte e gli altri lo conducono da un altro gruppo di bruti, dove c'è anche Rattleshit, che invece ha catturato Qhorin. Mentre sono entrambi prigionieri dei bruti in effetti Qhorin fa a Jon alcune allusioni al fatto che Jon potrebbe fare la spia, anche se in modo molto più vago e indiretto che nel libro. Un'altra cosa in comune con il capitolo, che invece mi era proprio sfuggita, è che c'è una scena tre Rattleshit e Ygritte in cui la seconda dissuade il primo dall'ucciderlo. (Anche se non invita Jon a unirsi a loro, ma semplicemente dice che bisogna portarlo da Mance a farlo interrogarlo)

 

Nella 2x10 Qhorin provoca e attacca Jon, i due lottano e lui lo uccide. E Jon alla fine viene accolto tra i bruti nel modo in cui è stato accolto in ACOK68.

 

Quindi ci sono due fasi della cattura di Jon nella serie: nella 2x07 viene catturato come un nemico al 100%. Nella 2x10 invece viene accolto più similmente al libro: come un traditore dei GDN, e quindi come uno di loro o comunque con le potenzialità di diventarlo.

 

Quindi, ripensandoci, per me aggiungere la 2x08 è corretto, ma sulla 2x07 sono più dubbiosa.

 

PS: sposto questo discorso nell'altro topic quando commenterò tutte le puntate della seconda stagione in quel topic. Per tengo la spiegazione qui.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Upcoming Events

    No upcoming events found
  • Member Statistics

    • Total Members
      5,854
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    Skiekai
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      16,082
    • Total Posts
      742,940
×
×
  • Create New...