Jump to content
Manna

Pazza Inter amala

Recommended Posts

Il 18/10/2020 at 16:46, senza volto dice:

No. Ha proprio rubato. Al massimo meritava il pareggio. Sul piano del gioco l’Inter ha avuto più occasioni (Gol sbagliati, salvataggio sulla linea etc) e l’arbitro ci ha messo del suo. Se avesse espulso Kessie e dato il rigore parleremmo di un Milan ridimensionato. Il var con l’Inter ormai esiste solo per le decisioni contrarie. 
Irrati era considerato il migliore proprio al var ma in due partite ( non ricordo qualche altra squadra che abbia avuto lo stesso “varista” in due partite consecutive) ha danneggiato l’Inter e non poco. Prima espellendo Sensi per la sceneggiata di Patric ( ricordo che Sensi l’aveva appena toccato sotto la gola e Patric è stramazzato tenendosi il volto), poi non espellendo Kessie ( mancavano 35 minuti) già ammonito e poi non dando il rigore (il passaggio di Eriksen è involontario come il primo di Kjaer, che però tocca una seconda volta volontariamente). Poi ci sono stati altri episodi come non fischiare il fallo di Theo su Lukaku, di Kjaer su Lautaro (entrambi Nei pressi dell’area e da ammonizione)
Così il Milan batte chiunque e vince il campionato


 

Condivido in pieno! 

 

Il 18/10/2020 at 20:17, osservatore dal nord dice:

E l'Inter? Qual è il suo piano quando è in difficoltà? 

Inserire i molteplici ottimi giocatori che ha in panchina, cosa che nel derby non ha potuto fare... Naingollan, Sensi, Young, e anche un Sanchez nel pieno della condizione, potevano rivoltarla come un calzino la partita!

 

Passi la difesa a tre, per quanto non mi piaccia per niente, non far giocare Eriksen dall'inizio è, per me, la colpa più grande... dovrebbe essere Eriksen e altri dieci, invece è la quinta/sesta scelta a centrocampo. Non so se avete ascoltato la conferenza di oggi. Secondo Conte il modulo perfetto per questa squadra è il 3412. Giochi col trequartista e non fai giocare Eriksen? Allora sei st****o!!! 

In ogni caso domani mi aspetto una manifestazione di forza... risultato netto 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo che l'Inter è proprio sfortunata, se una cosa deve andare male... 

Comunque, tante  discussioni sui giocatori di esperienza  e in due partite vidal e kolarov hanno fatto enormi danni

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tra assenze e quant altro l'Inter è stata anche sfortunata. Anche... perché al momento non mi pare sia una squadra

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

@osservatore dal nord  rispondo qui

 

previsioni a medio-lungo termine su Conte? 

 

 

 

Come penso di aver già scritto in giro tra i vari topic, considerando i precedenti suoi (l'avventura con una stessa squadra tende a durare 2-3 anni massimo per inevitabile logorio psico-fisico), dell'Inter (i cui allenatori tendono invece a durare 1-2 anni :ehmmm:, eccezioni dell'ultimo ventennio Mancini e Spalletti, prima di loro, Trap) e i fatti della precedente stagione, mi vien da pensare che al termine del 2020/21 le loro strade si separeranno. Questo, sia in caso di vittoria (anche perché l'Inter, se vince, lo fa una volta a decennio, e giustamente sarebbe lui il primo a voler lasciare avendo raggiunto la vetta), sia in caso di 0 vittorie (e in questo caso sarebbe l'Inter a volersene definitivamente liberare). 

 

Poi, ripeto, anche la conformazione della rosa mi fa pensare ad una annata da "tutto per tutto". Mi riferisco a tutti quei giocatori tornati dai prestiti, nonostante i tanti nuovi acquisti e nonostante quelli fossero stati mandati via proprio all'arrivo di Conte nell'estate 2019.

 

Era su questo la domanda, giusto? Altrimenti ci sarebbe da fare il solito discorso sulle sue fissazioni e sulla sua inflessibilità ...

 

 

Dopodiché sicuramente tra 9 mesi verrò smentito :)

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi piacerebbe che l'Inter vincesse lo scudetto, se non altro perché i nerazzurri mi sono sempre stati molto simpatici, ma temo che anche quest'anno non vinceranno nulla. E sarebbe uno spreco, perché stavolta la società ha comprato veramente tutto a Conte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse sbaglio, ma credo che il primo sia tifoso rossonero :blink:. Prendere il secondo invece sarebbe abbastanza comico, dopo già i vari ex-bianconeri Marotta, Conte, Vidal.

 

 

Ironia a parte, sono due scelte che più diverse non si può. Posto che non lo conosco troppo bene, di De Zerbi apprezzo che la fedeltà ai principi non si traduca necessariamente in un arroccarsi su uno, massimo due moduli di gioco. Di Allegri al contrario non mi piacciono certi suoi discorsi (ma ovviamente, un conto è ciò che si dice, altro ciò che si fa) "reazionari". Penso ai battibecchi con i giornalisti del tipo "il calcio è semplice, voialtri filosofastri intellettuali volete complicarlo inutilmente". Sono il primo che apprezza del sano, pragmatico, concreto realismo. Ma non fino all'estremo del cinismo popul/qualunqui-sta. Questo è però solamente il mio soggettivo punto di vista, tra l'altro relativo alla persona e ai suoi ragionamenti, non alla figura professionale (ad esempio di Conte non amo *eufemismo* l'atteggiamento da ducetto, da centurione romano de roma come quelli che davanti ar Colosseo adescano i turisti e fanno apprezzamenti alle ragazze straniere).

 

Infatti, tra questi due nomi, credo che all'Inter converrebbe prendere proprio Allegri.

 

 

Ma a parte tutto, e questo vale per l'Inter così come per qualunque "grande" società (nello Sport così come in qualunque ambito professionale), il mio punto debole è quando vedo mancanza di coerenza, razionalità, diligenza ecc.

Classico esempio calcistico (tanto per farne uno, banalissimo, ma se ne potrebbero fare tantissimi, la prassi ne è piena) : La Squadra X ingaggia il giovane Allenatore/Giocatore Y. Poi però anzichè concedergli il giusto tempo e metterlo nelle migliori condizioni per esprimersi, pretende di cacciarlo dopo 6-12 mesi e ricominciare tutto da capo. Ottenendo solo uno spreco di opportunità e risorse (tempo, denaro).

 

 

Da questo punto di vista, purtroppo, l'Inter è stata storicamente inefficace e inefficiente. Ed è ancora più grave (dal mio pov) se si pensa che come gran rivale ha invece uno dei più solidi e inscalfibili establishment d'Italia e dell'Europa intera. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono d’accordo con chi pensa che l’Inter non vincerà il campionato. Ieri quarta partita consecutiva con arbitraggio contro con due rigori netti non dati (li descriverò nel topic indicato). La situazione è ormai disarmante. Quando si tratta dell’Inter il var magicamente sembra spegnersi). Il punto è che vari giornalisti e commentatori parlano di “contatti onesti” quando Lukaku, in netto vantaggio sul pallone ed in procinto di deviarlo in porta, viene trascinato a terra. 
 

Una citazione per Barella: ora è il miglior centrocampista italiano che gioca in Italia, ma se continua a migliorare così lo diventa in assoluto(tra gli italiani). Già è il più completo. 
 

Riguardo la squadra: Benevento, Lazio, Milan, Borussia M., Genoa. Partite in buona parte dominate con molte più occasioni degli avversari. Squadra compatta che subisce pochissimo e non perde la calma nonostante le decisioni arbitrali (sopratutto del var) contrarie. I gol subiti sono troppi ma solo per errori individuali, il problema sono proprio questi ultimi (oltre al var e agli arbitri). 
La squadra quando attacca sembra schierarsi con l’1-4-1-4 o 0-5-1-4 perché i due centrali esterni finiscono ad appoggiare le ali (Sarebbero i laterali di centrocampo ma accorcio) e le ali vanno all’altezza delle punte. È tutto molto pericoloso ma spero che Conte continui così e che vada bene. Sarebbe una rivoluzione. Cambiare allenatore proprio nel pieno di questa evoluzione sarebbe sbagliato, anche se a me non sta simpatico. Probabilmente non si vincerà nulla quest’anno, per i motivi già citati e per i rischi che si corrono, ma prima o poi succederà. Vedere la mia squadra fare epoca come l’Inter di Herrera, il Milan di Sacchi, il Barca di Guardiola e altre sarebbe bellissimo. Spero che continuino a provarci 

Share this post


Link to post
Share on other sites

E pensare che c'era parte della tifoseria che diceva «40 milioni per un centrocampista del Cagliari sono troppi!» :stralol:

 

Per quanto riguarda i due rigori non dati, il più clamoroso è il fallo di mano a inizio partita passato sotto silenzio. In epoca VAR è inconcepibile una cosa del genere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

12 più 25 di riscatto più 8 alla centesima presenza di almeno 45 minuti più 4 in caso di scudetto o Champions (questi non so se si riferivano solo allo scorso anno o sempre) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours fa, senza volto dice:

Ieri quarta partita consecutiva con arbitraggio contro con due rigori netti non dati (li descriverò nel topic indicato). La situazione è ormai disarmante. Quando si tratta dell’Inter il var magicamente sembra spegnersi). Il punto è che vari giornalisti e commentatori parlano di “contatti onesti” quando Lukaku, in netto vantaggio sul pallone ed in procinto di deviarlo in porta, viene trascinato a terra. 

 

Non voglio entrare nell'annosa polemica Inter-arbitri, ma mi pare che l'Inter non vinca nulla più che altro per demeriti suoi. La squadra ce l'ha, l'allenatore anche, bisogna solo saper scendere in campo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...