Jump to content
Sign in to follow this  
Principe Promesso

ADWD - Preferenza casate principali

Preferenza casate principali  

84 members have voted

  1. 1. Quale nobile famiglia di Westeros è la vostra preferita?

    • Arryn - In alto come l'onore
    • Baratheon - Nostra è la furia
    • Greyjoy - Noi non seminiamo
    • Lannister - Udite il mio ruggito
    • Martell - Mai inchinati, mai piegati, mai spezzati
    • Stark - L'inverno sta arrivando
    • Targaryen - Fuoco e sangue
    • Tully - Famiglia, dovere, onore
    • Tyrell - Crescere forti


Recommended Posts

In "A Dream Of Spring", gli eserciti degli estranei e del fuoco, chiunque guidi questi ultimi, saranno spazzati via dalle mille armate della Valle rimaste neutrali tutto il il tempo ad aspettare il momento giusto

GG WP

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vivendo in una valle dell'Alto Adige non potevo che scegliere Casa Arryn (che originalità eh!). D'altro canto qui abbiamo foreste, passi montani e le Dolomiti, quindi tutto molto simile a The Vale; manca il mare però. Inoltre il motto non è male e poi Jon Arryn è stato un grande quando ha chiamato a raccolta i vessilli contro il Re Folle per tutelare i due ragazzi ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da buon meridionale e progressista non posso che dire Martell!

 

Inviato dal mio GT-I9301I utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nonostante sia freddolosa, scelgo Stark, perchè incarnano moltissimo del mio modo di essere: l'ideale del branco in cui i membri cercano di proteggersi l'un l'altro, del cercare di fare la cosa più giusta ma rimanendo fedeli ai propri principi, dell'assumersi la responsabilità delle proprie azioni...

 

Tra le altre famiglie, Jon Arryn credo fosse un grande uomo perchè nel momento decisivo ha avuto la forza di ribellarsi al Re Folle e rifiutarsi di restituire Ned, facendo molto per portare avanti la ribellione.

 

Mi intrigano anche i furiosi Baratheon e i Greyjoy, che hanno molti difetti, ma incarnano un'ideale di libertà e di forza quasi selvaggia.

 

E poi che dire dei Targaryen, hanno i draghi!

Tully e Tyrell sembrano quelli più tranquilli e paciosi, credo che mi piacerebbe molto abitare nelle loro Terre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I Targaryen sono quelli che hanno nella loro storia la magia, che a me affascina molto, non tanto i draghi che comunque hanno il loro fascino.

Poi la magia trattata in modo cosi dark, con serietá e mistero é molto interessante.

Comunque, non fosse per il legame dei Targaryen con quest'ultima, sceglierei gli Stark, per il loro senso dell'onore e della giustizia, per quanto possano apparire ingenui e prevedibili in un nido di serpi come i sette regni.

Gli Stark secondo me é l'unica casata degna del trono di spade.

Le uniche altre che nominerei a questo riguardo sono i Tully o i Martell; i Martell solo giudicando Doran Martell perché la casata in generale mi pare potenzialmente arrivista e doppiogiochista come le altre.

Sugli Arryn non mi esprimo, perché sono stati poco approfonditi, se dovessi esprimere un giudizio sulle casate della Valle, mi sembrano avide come le altre (non per niente Ditocorto sta sfruttando la loro aviditá per metterli l'uno contro l'altra).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Teoricamente i cavalieri della Valle dovrebbero essere quelli dai più nobili ideali, infatti l'onore a Ned è stato insegnato da Jon Arryn.. al nord invece non mi è sembrato fosse una cosa molto importante (Ned&figli esclusi). Che Ditocorto sfrutti la loro avidità non sono d'accordo.. i lord della Valle non hanno fatto niente fin'ora per fedeltà a Lysa e il piccolo Arryn, ciò per me dimostra che come Ned sono giocabili perchè troppo legati all'onore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Teoricamente i cavalieri della Valle dovrebbero essere quelli dai più nobili ideali, infatti l'onore a Ned è stato insegnato da Jon Arryn.. al nord invece non mi è sembrato fosse una cosa molto importante (Ned&figli esclusi). Che Ditocorto sfrutti la loro avidità non sono d'accordo.. i lord della Valle non hanno fatto niente fin'ora per fedeltà a Lysa e il piccolo Arryn, ciò per me dimostra che come Ned sono giocabili perchè troppo legati all'onore.

Se i lord della Valle non fossero stati avidi, non si sarebbero lasciati giocare da Ditocorto in quel modo, si sarebbero uniti e l'avrebbero deposto.

Forse gli piace condire la loro aviditá con una parvenza di onore, altra cosa che Ditocorto ha usato contro di loro.

Io sono d'accordo con Lyn Corbray:"Ditocorto vi condurra in mutande se continuate ad ascoltarlo, l'unico modo per mettere al loro posto quelli come lui é con la spada"

Forse non sará onorevole, ma abbiamo visto come l'onore é servito ad Eddard nel trattare con Ditocorto.

Al nord quali sono le casate avide?

Boolton e Arnolf Karstark, basta, gli altri riescono a tenerli sotto controllo a fatica, e solo minacciando di uccidere i familiari catturati.

Se Ditocorto fosse andato al nord, a fare il lord protettore gli avrebbero fatto la pelle.

Se Eddard fosse riuscito a inquadrare Ditocorto dall'inizio avrebbe fatto come dice Lyn Corbray.

Comunque non voglio essere troppo precipitoso a giudicare i lord della Valle, come ho detto gli elementi sono ancora pochi, comunque rispetto agli Stark mi sembrano troppo miti, sono perfetti per Ditocorto, a cui é bastato fare l'offeso, leccare un pó, suggerire indirettamente qualche vantaggio per uno o per l'altro e se li é comprati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I lord della Valle non ci hanno guadagnato niente, i loro signori non li hanno chiamati a combattere e così hanno fatto. Hanno cercato di spodestare Ditocorto ma la corona si è opposta. Lyn Corbray di quelli conosciuti finora è l'unico arrivista visto che è in combutta con il buon Baelish.

 

Io intendo onorevoli in senso più ampio, al nord sono certamente fedeli agli Stark. I Bolton però scuoiano la gente, Manderly porta a Grande Inverno un pasticcio di Frey, gli Stark praticavano sacrifici di sangue, a Skagos si dice siano cannibali, ci sono storie di gente seppellita viva nel ghiaccio e gli Umber se pur bandita mantengono l'usanza delle prime nozze.. se poi ci aggiungiamo che qualcuno del nord è diventato il Re della Notte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Mi intrigano anche i furiosi Baratheon e i Greyjoy, che hanno molti difetti, ma incarnano un'ideale di libertà e di forza quasi selvaggia.

 

 

Perfettamente d'accordo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di norma le genti a sud dell'incollatura considerano gli uomini del Nord non disonorevolo ma piuttosto selvaggi, con usanze strane e talvolta crudeli come quelle citate da Principe Promesso.

Di norma le persone tendono ad enfatizzare e prendere in giro usanze a loro estranee, che non comprendono bene e a considerare barbare quelle che reputano troppo distanti o crudeli.

Comunque un fondo di verità c'è.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti credo che tutto sommato nemmeno gli Stark prima di Ned fossero poi così dolci e paciosi, basti pensare al temperamento di Brandon che è molto diverso dal fratello, o al loro padre Rickard che pure si fa due calcoli in quanto a politiche matrimoniali. Per non parlare di altri "lupi" del passato come Theon Stark detto il Lupo Affamato perchè era uno cui piaceva spargere sangue e conquistare. Di sicuro i lupi avevano una loro vena selvaggia che si è un po' blandita nel tempo, ma solo recentemente, però come ricorda la sempresanta Wylla Manderly nel discorso della mia firma: i lupi hanno accolto le loro genti e le hanno protette. E a ben vedere sono una casata che cerca di farsi i fatti propri ma che ha un suo senso dell'onore (magari non all'estremo come quello degli Arryn) e non un covo di arrivisti corrotti pronti a vendere anche la loro madre per interesse. Anche perchè sono consci che quando arriva l'inverno, se non si sta uniti, si resta in mutande.

Tra l'altro il Nord è un territorio vastissimo, dove la vita è dura e difficile, ed è anche abbastanza isolato rispetto al resto di Westeros, praticamente un blocco a sè stante, è comprensibile che vi siano tradizioni diverse. Sostanzialmente a livello di geografia culturale/antropologia non vedo la situazione così diversa rispetto alle Isole di Ferro, un altro territorio isolato, con tradizioni proprie, molte discutibili, legate al modo di vita peculiare che si basa sul rapporto col mare. Le Isole da parte loro si differenziano soprattutto per il fatto che c'è una forte resistenza ad aprirsi al resto del continente, mentre nel Nord questo si avverte meno (soprattutto perchè il nostro filtro sono gli Stark che sono quelli più civilizzati). Solo che le grandi distanze rendono più facile che si conservino dei relitti culturali.

In generale comunque neanche al Nord ci sono questi gran stinchi di santo, sarà perchè lì la vita è molto più dura e non ci sono mezze misure, gli Umber sono selvaggi, e anche se gran parte della casata si prodiga per il re del Nord, all'inizio Grande Jon voleva farlo a fette, i Manderly parevano gente civile prima di darsi al Masterchef estremo, i Bolton da sempre sono descritti come infidi e soprattutto col pallino delle torture. L'idea di fondo però è che al Nord siano meno maneggioni rispetto alla Capitale, anche se forse è un'ideale perchè in realtà il Nord cominciamo a conoscerlo meglio solo dopo le Nozze Rosse, con ADWD, e quando molti Lord sono parecchio incavolati per quello che è successo, quindi molto più inclini a lasciarsi andare a bastardate varie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...