Jump to content
Sign in to follow this  
Ashara of Starfall

ADWD/TWOW/ADOS - Una teoria sull'arpa di Rhaegar

Recommended Posts

Lord Andrew, mi pare che in questo topic si sia già accennato ai continui rimandi alla musica nella saga (anche solo tutte le canzoni popolari che apprendiamo), sarebbe bello aprire un topic apposta su quello!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti!
Rimuginavo ieri sera su questa teoria, e sono sempre più convinta che l'arpa, oltre che un oggetto immediatamente riconoscibile e associato a Rhaegar, abbia in effetti qualche potere magico - o possa averlo nelle mani del giusto suonatore.

Partendo dal presupposto che la mia è pura speculazione e che non ci sono prove vere e proprie, vorrei esaminare i vari indizi che mi hanno portato a questa conclusione.

- Tutti ricordano la bravura di Rhaegar nel suonarla, e il suono dell'arpa provoca reazioni emotive in chi lo ascolta.
Certo, può darsi che semplicemente il principe fosse molto bravo come menestrello, ma mi sembra che si insista davvero tanto su questo punto.

- L'importanza della musica in una saga che si intitola come una canzone.

- I canti della Terra dei Figli della Foresta sono magici, senza ombra di dubbio, e sono (stati) la loro arma principale.

- Ci sono altri strumenti musicali che hanno grandi poteri magici: il corno di Joramun e il corno in possesso dei Greyjoy, anch'essi devono essere suonati dalla persona giusta per poter funzionare.

- Rhaegar è convinto che il Principe Promesso abbia una canzone, quella del Ghiaccio e del Fuoco. Lo dice stringendo la sua arpa.
Ora, seguite questo ragionamento: Jon è letteralmente il principe promesso se figlio di Rhaegar e Lyanna, è principe in quanto figlio di Rhaegar e promesso da Ned a Lyanna in punto di morte.
Io penso che la Canzone possa essere un determinato incantesimo di cui è capace l'arpa nelle mani del giusto Principe, e che forse a Rhaegar non importasse che Jon avesse l'arpa per un diritto di successione al trono, quanto più perchè nelle sue famose profezie aveva letto che gli sarebbe servita per combattere gli Estranei.

- Penso anche che il fatto che non venisse mai alcun suonatore a Grande Inverno sia motivato dall'ansia di Ned di evitare che Jon dimostrasse una particolare inclinazione alla musica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trovo la teoria molto interessante, ma Jon sarebbe mai capace di suonarla? Inoltre mi sembra che tra draghi, acciaio di Valyria e ossidiana abbiamo già diversi "strumenti" in ottica estranei. Non saprei che genere di poteri potrebbe avere.

 

Mi sembra più plausibile (ammettendo che l'arpa verrà fuori nel prosieguo della storia) che lo strumento possa avere un ruolo nella rivelazione delle vere origini di Jon Snow.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I draghi sono a mezzo mondo di distanza e difficilmente (per ora) controllabili, inoltre tutti coloro che sono interessati a controllarli non sanno dell'esercito di non morti alle porte.

Le spade di acciaio di Valyria quante sono? Direi non più di venti a Westeros, contando anche quelle di cui si è persa ogni traccia da decenni, + l'arakh di Caggo, + la daga di Ditocorto. Tutte gelosamente custodite dalle famiglie a cui appartengono, famiglie che non hanno mai preso in considerazione la minaccia Estranei e hanno riso in faccia ai Guardiani della Notte anche solo al fronte della richiesta di uomini... figuriamoci se sono disposti a cedere le loro preziosissime spade.
E comunque sono troppo poche.

C'è l'ossidiana, è vero, se ne potrebbe estrarre parecchia dalla Roccia del Drago (mi domando chi lo farà... Stannis, se sopravvive).

C'è Alba di casa Dayne, che secondo me è Portatrice di Luce (o che comunque tra nome e caratteristiche ha sicuramente qualcosa di particolare)

E poi c'è Portatrice di Luce, ovunque e qualunque cosa essa sia.

La Canzone del Ghiaccio e del Fuoco verrà suonata, prima o poi, secondo me proprio con l'arpa di Rahegar.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutto giusto, ma, non per voler andare troppo off topic, rispetto ai non-morti gli estranei non dovrebbero essere poi così numerosi, il che potrebbe essere in linea con il fatto che in giro di spade in acciaio di Valyria ce ne siano ben poche.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora... All'inizio ero poco convinto della teoria in quanto la avvicinavo esclusivamente alla legittimazione di Jon. E questo difatti è l'unico punto con il quale mi trovo in disaccordo. Per me l'Arpa in questo senso proverebbe solo che Rhaegar e Lyanna erano amanti e quindi non rapitore e rapita. Non sarebbe prova di una gravidanza o di un bambino.

 

Tuttavia gli altri punti si incasellano perfettamente e con logica. La prima cosa che un lettore può pensare è che il titolo di un'opera sia metaforico e non riferito ad un oggetto specifico, che potrebbe far perdere la poesia filosofica nascosta in tale dicitura. E' un cliché che può capitare a chiunque. Ma ciò non toglie che sia possibile il contrario.

 

Se ci si pensa Rhaegar era per l'appunto un bardo. E nei flashback di Daenerys parla del Principe che Fu Promesso associato ad una canzone, come se fosse effettivamente un testo esistente.

Ho riletto da poco le prime pagine di TWOIAF e si fa appunto menzione ai canti dei figli della Foresta. Ma ancor prima di ciò si parla di un eroe (AA) che ha riunito i popoli dei Rhoynar sconfiggendo la prima Lunga Notte tramite l'utilizzo di un canto soave e leggendario.

 

Quindi ci sono prove plausibili per questa teoria in riferimento al PCFP. La Canzone del Ghiaccio e del Fuoco, più che una composizione di Rhaegar potrebbe essere un testo estrapolato da suddetto manoscritto che gli cambiò la vita. E dunque l'Arpa avrebbe eccome un senso se adoperata come oggetto simil-Corno di Joramun, con una sua specifica funzione.

 

Nella saga cartacea, poi, c'è tutt'ora un bardo in vita nei pressi di WF che potrebbe risultare utile qualora vi fosse veramente un'arpa lì sotto. (Mance).

Inoltre forse ricordo male io, ma le brute alleate di Mance non chiedono proprio a Theon di rivelargli l'ingresso alle Cripte, dimostrandosi piuttosto interessate ad esse?

 

 

Un altro punto chiave di questa teoria riguarda le spoglie di Lyanna. Credo anch'io non siano effettivamente nelle Cripte di WF, ma invece sepolte a Torre della Gioia, dove aveva vissuto i momenti di maggior felicità. Dunque sarebbe stata affezionata a tal punto a quel luogo, l'unico nel quale si è sentita libera e amata, che avrebbe espresso il desiderio di essere seppellita lì. Il che potrebbe essere il vero motivo per cui Ned ha abbattuto la Torre: per crearle un giaciglio dove riposare in pace.

Share this post


Link to post
Share on other sites

non comprendo una cosa di questa teoria... perchè Ned dovrebbe reputare "pesante" mantenere la promessa di rivelare, un giorno, a Jon i suoi natali? è vero che lo stesso ned dice ad arya che per la famiglia è disposto anche a perdere l'onore, ma non è che non sia una promessa pesante da fare quella di autoproclamarsi generatore di bastardi, anche se poi chiunque sa che ned è tutt'altro rispetto a figure quali Robert.

credo che quello sia un passaggio "inutile" della teoria e meno realistico rispetto alla versione più semplice.

in ogni caso... la storia di Jon o è parecchio telefonata o martin ci regalerà qualcosa di totalmente nuovo e inaspettato. a questo punto credo che sia proprio cosi che si svilupperà e quindi spero nelle sottotrame ma chissa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella teoria, anche se non penso che questa canzone possa salvare il mondo (sa tanto di Kiss che salvano Babbo Natale grazie al rock :stralol: ), anche io penso che sia più un pezzo di qualche manoscritto.
Però riguardo la canzone chi l'ha scritta? E perché? Raeghar come ne è entrato in possesso? Spero che si abbia una risposta nei prossimi libri, a meno che qualcuno non abbia idee, d'altronde Martin indizi ne lascia!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 6/6/2015 at 18:50, Ashara of Starfall dice:

Cavolo! L'isola dei Volti! Howland Reed ci è stato, o così raccontano i suoi figli, ma non sappiamo a fare cosa... Che fosse presente al matrimonio?

Ciò rafforzerebbe ancora di più la sua partecipazione in tutta questa vicenda.

Infatti Meera dice a Bran che quella è un'altra storia, quando gli narra la storia del cavaliere dell'albero che ride. 

 

 

Io sono convinta che più che una lettera, tenuta in una tomba possa decomporsi ci sia un sigillo reale e un oggetto che richiami ovviamente la legittimazione di jon

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...