Jump to content

Recommended Posts

{{ Capitolo

| Titolo = ACOK41 - TYRION

| Immagine = IRDL_Oscar

| Legenda = <center>Il Regno dei Lupi<br />(Mondadori)</center>

| POV = [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion Lannister]]

| Luogo = [[Approdo del Re]]

| Puntata = [[Vecchi e nuovi dei | 02x06 – Vecchi e nuovi dei]]

| Uscita = ???

| Precedente = [[ACOK40 | ACOK40<br /> DAENERYS III]]

| Successivo = [[ACOK42 | ACOK42<br />DAVOS II]]

| Corrente = [[ACOK41| ACOK41<br />TYRION IX]]

| PrecedenteP = [[ACOK36 | ACOK36<br />TYRION VIII]]

| SuccessivoP = [[ACOK44 | ACOK44<br />TYRION X]]

}}

 

[[ACOK41]] il quarantunesimo capitolo de ''[[A Clash of Kings]]'' e il decimo de ''[[La regina dei draghi]]''.

 

È il secondo capitolo dedicato a [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion Lannister]] de ''[[La regina dei draghi]]'', il nono de ''[[A Clash of Kings]]'' e il diciottesimo ''[[A Song of Ice and Fire|Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco]]''.

 

__TOC__

 

== Sinossi ==

Al porto, [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] assiste insieme al resto della famiglia alla partenza della principessa [[Myrcella Baratheon|Myrcella]] per [[Dorne]]. Consapevole del rischio che la [[Freccia del Mare]] su cui viaggia la bambina venga intercettata da [[stannis Baratheon|Stannis]], il [[Tyrion Lannister (Folletto)|Folletto]] ha preso numerose precauzioni, scegliendo le imbarcazioni più adatte a scortarla e mandando insieme a lei anche [[Arys Oakheart|Ser Aerys Oakheart]] della [[Guardia Reale]]. Dopo aver ricevuto le benedizioni dell’[[Alto Septon]], [[Mycella Baratheon|Myrcella]] finalmente salpa, mentre [[Tommen Baratheon|Tommen]] piange per l’allontanamento della sorella e viene deriso per questo da [[Joffrey Baratheon|Joffrey]]. Nel frattempo [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] ripensa agli ultimi intrighi in città, richiamando alla mente le informazioni fornitegli da [[Lancel Lannister|Lancel]] sulla recente alleanza di [[Cersei Lannister|Cersei]] con i tre fratelli della [[Nobile Casa Kattleblack|Casa Kettleblack]].

 

La comitiva, composta da membri della famiglia reale e cortigiani, si avvia quindi a tornare alla [[Fortezza Rossa]], scortata dalle [[Guardia Cittadina di Approdo del Re|Cappe Dorate]] e dalla [[Guardia Reale]]. Percorrono le strade di [[Approdo del Re]] sotto sguardi sempre più ostili dei popolani ridotti alla fame. Ad un certo punto una donna si piazza di fronte al corteo mostrando a [[Joffrey Baratheon|Joffrey]] il cadavere del suo bambino e inizia a insultare [[Cersei Lannister|Cersei]] quando questa commenta la situazione con una frase di circostanza. A quel punto qualcuno della folla getta dello sterco in faccia a [[Joffrey Baratheon|Joffrey]] che, incurante dei tentativi di [[sansa Stark|Sansa]] e [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] di trattenerlo, insiste affinché [[sandor Clegane]] catturi il colpevole. Questo surriscalda ancora di più l’atmosfera, con la folla che inveisce contro il sovrano e pretende cibo, per poi scagliarsi sul corteo. Rendendosi conto della pericolosità della situazione, [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] e gli altri nobili spronano i loro cavalli in direzione del castello, ma alcuni di loro vengono trascinati a terra prima di riuscire a fuggire.

 

Una volta al sicuro nella [[Fortezza Rossa]], [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] aggredisce [[Joffrey Joffrey per aver provocato la sommossa. Si inizia poi a prendere nota di coloro che sono rimasti indietro, e nel constatare che [[sansa Stark|Sansa]] è tra questi il [[Tyrion Lannister (Folletto)|Folletto]] va su tutte le furie, accusando di negligenza i cavalieri della [[Guardia Reale]]. Poco dopo però giunge [[sandor Clegane]], che porta la ragazza in salvo. All’improvviso viene segnalato un incendio nel [[Approdo del Re #il Fondo delle Pulci|Fondo dele Pulci]] e [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]], temendo che le fiamme raggiungano le ampolle di [[Altofuoco|altofuoco]], impartisce istruzioni per arginarlo. Poi, tornato alla [[Fortezza Rossa#La Torre del Primo Cavaliere|Torre del Primo Cavaliere]], manda [[shagga]] alla magione di [[shae]] per provvedere alla sua sicurezza.

 

Quella sera [[Jacelyn Bywater|Ser Jacelyn Bywater]] stila a [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] la lista delle vittime illustri della sommossa, tra cui ci sono l’[[Alto Septon]], [[Preston Greenfield|Ser Preston Greenfield]] e [[balon Swann|Ser Balon Swann]]. Inoltre [[Lollys Stokeworth]] è stata ripetutamente stuprata, mentre [[Tyrek Lannister]] risulta ancora disperso. Dopo essere stato incoraggiato a parlare con franchezza, [[Jacelyn Bywater|Ser Jacelyn]] gli illustra inoltre la precari situazione della [[Guardia Cittadina di Approdo del Re|Guardia Cittadina]], che comprende molti membri inefficienti o inaffidabili, ammettendo di non essere sicuro poter garantire ancora a lungo il controllo della città. Consapevole dell’ostilità che la popolazione nutre per i [[Nobile Casa Lannister|Lannister]], [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] gli chiede delle voci che girano sul suo conto, scoprendo con grande sconcerto di essere il più odiato della famiglia.

 

Più tardi, quando il [[Tyrion Lannister (Folletto)|Folletto]] incontra [[Varys]] e [[bronn]], il mercenario allude a quanto sarebbe conveniente un’ascesa sul trono di [[Tommen Baratheon|Tommen]]. Capendo che si sta alludendo alla possibilità della morte di [[Joffrey Baratheon|Joffrey]], [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] rabbrividisce al pensiero di uccidere il suo stesso nipote e respinge bruscamente l’idea.

 

== Prime apparizioni ==

{{NoPersonaggi}}

Link to post
Share on other sites
  • Replies 28
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

{{ Capitolo

| Titolo = ACOK41 - TYRION

| Immagine = IRDL_Oscar

| Legenda = <center>Il Regno dei Lupi<br />(Mondadori)</center>

| POV = [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion Lannister]]

| Luogo = [[Approdo del Re]]

| Puntata = [[Vecchi e nuovi dei | 02x06 – Vecchi e nuovi dei]]

| Uscita = ???

| Precedente = [[ACOK40 | ACOK40<br /> DAENERYS III]]

| Successivo = [[ACOK42 | ACOK42<br />DAVOS II]]

| Corrente = [[ACOK41| ACOK41<br />TYRION IX]]

| PrecedenteP = [[ACOK36 | ACOK36<br />TYRION VIII]]

| SuccessivoP = [[ACOK44 | ACOK44<br />TYRION X]]

}}

 

[[ACOK41]] il quarantunesimo capitolo de ''[[A Clash of Kings]]'' e il decimo de ''[[La regina dei draghi]]''.

 

È il secondo capitolo dedicato a [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion Lannister]] de ''[[La regina dei draghi]]'', il nono de ''[[A Clash of Kings]]'' e il diciottesimo ''[[A Song of Ice and Fire|Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco]]''.

 

__TOC__

 

== Sinossi ==

Al porto, [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion Lannister]] è al porto di [[Approdo del Re]] per assistere, insieme al resto della famiglia, alla partenza per [[Dorne]] della principessa [[Myrcella Baratheon|Myrcella]] per [[Dorne]]. Consapevole del rischio che la [[Freccia del Mare]] su cui viaggia la bambina venga intercettata da [[stannis Baratheon|Stannis]], il [[Tyrion Lannister (Folletto)|Folletto]] ha preso numerose precauzioni, scegliendo le imbarcazioni più adatte a scortarla e mandando insieme a lei anche [[Arys Oakheart|Ser Aerys Oakheart]] della [[Guardia Reale]]. Dopo aver ricevuto le benedizioni dell’[[Alto Septon]], [[Mycella Baratheon|Myrcella]] finalmente salpa, mentre [[Tommen Baratheon|Tommen]] piange per l’allontanamento della sorella e viene deriso per questo da [[Joffrey Baratheon|Joffrey]]. Nel frattempo [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] ripensa agli ultimi intrighi in città, richiamando alla mente le informazioni fornitegli dal cugino [[Lancel Lannister|Lancel]] sulla recente alleanza di sua sorella [[Cersei Lannister|Cersei]] con i tre fratelli della [[Nobile Casa Kattleblack|Casa Kettleblack]].

 

La comitiva, composta da membri della famiglia reale e cortigiani, si avvia quindi a tornare ritorna quindi alla [[Fortezza Rossa]], scortata dalle [[Guardia Cittadina di Approdo del Re|Cappe Dorate]] e dalla [[Guardia Reale]]. Percorrono le strade di [[Approdo del Re]] sotto gli sguardi sempre più ostili dei popolani ridotti alla fame. Ad un certo punto una donna si piazza di fronte al corteo mostrando a [[Joffrey Baratheon|Joffrey]] il cadavere del suo bambino e inizia a insultare [[Cersei Lannister|Cersei]] quando questa commenta la situazione con una frase di circostanza. A quel punto qualcuno della folla getta dello sterco in faccia a [[Joffrey Baratheon|Joffrey]] che, incurante dei tentativi di [[sansa Stark|Sansa]] e [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] di trattenerlo, insiste affinché [[sandor Clegane]] catturi il colpevole. Questo surriscalda ancora di più l’atmosfera, con la folla che inveisce contro il sovrano e pretende cibo, per poi scagliarsi sul corteo. Rendendosi conto della pericolosità della situazione, [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] e gli altri nobili spronano i loro cavalli in direzione del castello, ma alcuni di loro vengono trascinati a terra prima di riuscire a fuggire.

 

Una volta al sicuro nella [[Fortezza Rossa]], [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] aggredisce [[Joffrey Baratheon|Joffrey]] rimproverandogli di per aver provocato la sommossa. Si inizia poi a prendere Prendendo nota di coloro che sono rimasti indietro, ci si accorge quindi e nel constatare che [[sansa Stark|Sansa]] è tra questi. Il [[Tyrion Lannister (Folletto)|Folletto]] va su tutte le furie ed accusa , accusando di negligenza i cavalieri della [[Guardia Reale]]. Poco dopo però arriva giunge [[sandor Clegane]], che porta la ragazza in salvo. All’improvviso viene segnalato un incendio nel [[Approdo del Re #il Fondo delle Pulci|Fondo dele Pulci]] e [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]], temendo che le fiamme raggiungano le ampolle di [[Altofuoco|altofuoco]], impartisce istruzioni per arginarlo. Poi, tornato alla [[Fortezza Rossa#La Torre del Primo Cavaliere|Torre del Primo Cavaliere]], manda [[shagga]] alla magione di [[shae]] per provvedere alla sua sicurezza.

 

Quella sera [[Jacelyn Bywater|Ser Jacelyn Bywater]] stila a [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] la lista delle vittime illustri della sommossa, tra cui ci sono l’[[Alto Septon]], [[Preston Greenfield|Ser Preston Greenfield]] e [[balon Swann|Ser Balon Swann]]. Inoltre [[Lollys Stokeworth]] è stata ripetutamente stuprata, mentre [[Tyrek Lannister]] risulta ancora disperso. Dopo essere stato incoraggiato a parlare con franchezza, [[Jacelyn Bywater|Ser Jacelyn]] gli illustra inoltre la precaria situazione della [[Guardia Cittadina di Approdo del Re|Guardia Cittadina]], che comprende molti membri inefficienti o inaffidabili, ammettendo di non essere sicuro di poter garantire ancora a lungo il controllo della città. Consapevole dell’ostilità che la popolazione nutre per i [[Nobile Casa Lannister|Lannister]], [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] gli chiede delle voci che girano sul suo conto, scoprendo con grande sconcerto di essere il più odiato della sua famiglia.

 

Più tardi, quando il [[Tyrion Lannister (Folletto)|Folletto]] incontra [[Varys]] e [[bronn]], il mercenario allude a quanto sarebbe conveniente un’ascesa sul trono di [[Tommen Baratheon|Tommen]]. Capendo che si sta alludendo alla possibilità della morte di [[Joffrey Baratheon|Joffrey]], [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] rabbrividisce al pensiero di uccidere il suo stesso nipote e respinge bruscamente l’idea.---> la respinge solo mentalmente o ne parla apertamente con Bronn?

 

== Prime apparizioni ==

{{NoPersonaggi}}

Link to post
Share on other sites

Ne parla anche apertamente con Bronn.

Forse allora lo chiarirei perché subito prima "rabbrividisce al pensiero' quindi sembra implicitamente che stia riflettendo tra sé.

Link to post
Share on other sites

Mah... non mi pare. Nel capitolo l'unico dialogo con Varys è quello finale e non si parla affatto di questo :unsure: Anzi, Varys e Tyrion non si dicono quasi niente, è più con Bronn il dialogo.

Poi sì, nei pensieri iniziali di Tyrion ci sono anche riferimenti a Varys, che ad esempio lo ha consigliato su quali capitani scegliere per le navi. Ma sono solo pensieri, non è una scena. E poi i contenuti sono comunque diversi da quelli dei dialoghi della puntata.

Link to post
Share on other sites

{{ Capitolo

| Titolo = ACOK41 - TYRION

| Immagine = IRDLLRDD_Oscar

| Legenda = <center>Il Regno dei Lupi La regina dei draghi<br />(Mondadori)</center>

| POV = [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion Lannister]]

| Luogo = [[Approdo del Re]]

| Puntata = [[Vecchi e nuovi dei|02x06 Vecchi e nuovi dei]]

| Precedente = [[ACOK40|ACOK40<br /> DAENERYS III]]

| Successivo = [[ACOK42|ACOK42<br />DAVOS II]]

| Corrente = [[ACOK41|ACOK41<br />TYRION IX]]

| PrecedenteP = [[ACOK36|ACOK36<br />TYRION VIII]]

| SuccessivoP = [[ACOK44|ACOK44<br />TYRION X]]

}}

 

[[ACOK41]] il quarantunesimo capitolo de ''[[A Clash of Kings]]'' e il decimo de ''[[La regina dei draghi]]''.

 

È il secondo capitolo dedicato a [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion Lannister]] de ''[[La regina dei draghi]]'', il nono de ''[[A Clash of Kings]]'' e il diciottesimo ''[[A Song of Ice and Fire|Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco]]''.

 

 

__TOC__

 

== Sinossi ==

{{Citazione | Testo = XXX}}

[[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion Lannister]] è al porto di [[Approdo del Re]] per assistere, insieme al resto della famiglia, alla partenza per [[Dorne]] della [[Myrcella Baratheon|Principessa Myrcella]]. Consapevole del rischio che la ''[[Freccia del Mare]]'', su cui viaggia la bambina, venga intercettata da [[stannis Baratheon]], il [[Tyrion Lannister (Folletto)|Folletto]] ha preso numerose precauzioni, scegliendo le imbarcazioni più adatte a scortarla e mandando insieme a lei anche [[Arys Oakheart|Ser Aerys Oakheart]] della [[Guardia Reale]]. Dopo aver ricevuto le benedizioni dell'[[Alto Septon]], [[Mycella Baratheon|Myrcella]] salpa, mentre [[Tommen Baratheon|Tommen]] piange per l'allontanamento della sorella e viene deriso per questo da [[Joffrey Baratheon|Joffrey]]. Nel frattempo [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] ripensa agli ultimi intrighi in città, richiamando alla mente le informazioni fornitegli dal cugino [[Lancel Lannister|Lancel]] sulla recente alleanza avvicinamento di sua sorella [[Cersei Lannister|Cersei]] con i tre fratelli [[Nobile Casa Kattleblack|[/color]Kettleblack]].

 

La comitiva, composta da membri della famiglia reale e cortigiani, ritorna quindi alla [[Fortezza Rossa]], scortata dalle [[Guardia Cittadina di Approdo del Re|Cappe Dorate]] e dalla [[Guardia Reale]]. Percorrono, percorrendo le strade di [[Approdo del Re]] sotto gli sguardi sempre più ostili dei popolani ridotti alla fame. Ad un certo punto una donna si piazza di fronte al corteo mostrando a [[Joffrey Baratheon|Joffrey]] il cadavere del suo bambino e inizia a insultare [[Cersei Lannister|Cersei]] quando questa commenta la situazione con una frase di circostanza. A quel punto qualcuno getta dello sterco in faccia a [[Joffrey Baratheon|Joffrey]] che, incurante dei tentativi di [[sansa Stark|Sansa]] e [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] di trattenerlo, insiste affinché [[sandor Clegane]] catturi il colpevole. Questo surriscalda ancora di più l'atmosfera, con la folla che inveisce contro il sovrano e pretende cibo, per poi scagliarsi sul corteo. Rendendosi conto della pericolosità della situazione, [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] e gli altri nobili spronano i loro cavalli in direzione del castello, ma alcuni di loro vengono trascinati a terra prima di riuscire a fuggire.

 

Una volta al sicuro nella [[Fortezza Rossa]], [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] aggredisce [[Joffrey Baratheon|Joffrey]], rimproverandogli dilo per aver provocato la sommossa. Prendendo nota di coloro che sono rimasti indietro, ci si accorge quindi che dell'assenza di [[sansa Stark|Sansa]] è tra questi. Il [[Tyrion Lannister (Folletto)|Folletto]] va su tutte le furie ed accusa di negligenza i cavalieri della [[Guardia Reale]]. Poco dopo però arriva sopraggiunge [[sandor Clegane]], che porta la ragazza in salvo. All'improvviso viene segnalato un incendio nel [[Approdo del Re#Il Fondo delle Pulci|Fondo dele Pulci]] e [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]], temendo che le fiamme raggiungano le ampolle di [[Altofuoco|altofuoco]], impartisce istruzioni per arginarlo. Poi, tornato alla [[Fortezza Rossa#La Torre del Primo Cavaliere|Torre del Primo Cavaliere]], manda [[shagga]] alla magione di [[shae]] per provvedere alla sua sicurezza.

 

Quella sera [[Jacelyn Bywater|Ser Jacelyn Bywater]] stila a [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] la lista delle vittime illustri della sommossa, tra cui ci sono figurano l'[[Alto Septon]], [[Preston Greenfield|Ser Preston Greenfield]] e [[balon Swann|Ser Balon Swann]]. Inoltre [[Lollys Stokeworth]] è stata ripetutamente stuprata, mentre [[Tyrek Lannister]] risulta ancora disperso. Dopo essere stato incoraggiato a parlare con franchezza, [[Jacelyn Bywater|Ser Jacelyn]] gli illustra inoltre la precaria situazione della [[Guardia Cittadina di Approdo del Re|Guardia Cittadina]], che comprende molti membri inefficienti o inaffidabili, ammettendo di non essere sicuro di poter garantire ancora a lungo il controllo della città. Consapevole dell'ostilità che la popolazione nutre per i [[Nobile Casa Lannister|Lannister]], [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] gli chiede delle voci che girano sul suo conto, scoprendo con grande sconcerto di essere il più odiato della sua famiglia.

 

Più tardi, quando il [[Tyrion Lannister (Folletto)|Folletto]] incontra [[Varys]] e [[bronn]], il mercenario allude a quanto sarebbe conveniente un'ascesa sul trono di [[Tommen Baratheon|Tommen]]. Capendo che si sta alludendo alla possibilità della morte di [[Joffrey Baratheon|Joffrey]], [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] rabbrividisce al pensiero di uccidere il suo stesso nipote e respinge bruscamente l'idea. Mah, a me pare abbastanza chiaro che lo fa apertamente, ma se volete proporre qualcosa...

 

== Prime apparizioni ==

{{NoPersonaggi}}

 

== Paginazione ==

<br /><center>{{Riquadro | Sfondo = O | Testo = Per approfondire la paginazione di ''A Clash of Kings'', vedi la voce [[Paginazione dei libri (ACOK)|dedicata]]}}</center><br />

 

*[[File:usa.png | 32px]] - ''A Clash of Kings'', edizione ''hardcover'', Bantam Spectra, ISBN 978-0-553-10803-3, 1999, pagg. 441-453

*[[File:uk.png | 32px]] - ''A Clash of Kings'', edizione ''hardcover'', Harper Collins, ISBN 978-0-00-224585-2, 1998, pagg. 430-441

*[[File:ger.png | 32px]] - ''Die Saat des goldenen Löwen'', edizione ''paperback'', Blanvalet, ISBN 978-3-442-24934-3, 2000, pagg. 162-179

*[[File:fra.png | 32px]] - ''L'Ombre maléfique'', edizione ''paperback'', J'ai Lu, ISBN 978-2-857-04638-7, 2000, pagg. 253-268

*[[File:ita.png | 32px]] - ''La regina dei draghi'', edizione ''hardcover'', Mondadori, ISBN 978-88-04-49656-4, 2001, pagg. 107-123

*[[File:esp.png | 32px]] - ''Choque de reyes'', edizione ''paperback'', Gigamesh, ISBN 978-84-93270-22-3, 2003, pagg. XXX

 

 

{{Portale | Argomento1 = Libri}}

 

<noinclude>[[Categoria:A Clash of Kings]] [[Categoria:Capitoli di Tyrion Lannister]] [[Categoria:La regina dei draghi]]</noinclude>

Link to post
Share on other sites

Capendo che si sta alludendo alla possibilità della morte di [[Joffrey Baratheon|Joffrey]], [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] rabbrividisce al pensiero di uccidere il suo stesso nipote e respinge bruscamente l'idea suggerita da Bronn. Mah, a me pare abbastanza chiaro che lo fa apertamente, ma se volete proporre qualcosa...---> in questo modo, abbiamo un rientro dal pensiero al parlato. Scusate, sono un po' fissata su 'ste cose. :ehmmm:

Link to post
Share on other sites

Beh ma si capisce già chiaramente che Bronn glielo suggerisce

 

Più tardi, quando il [[Tyrion Lannister (Folletto)|Folletto]] incontra [[Varys]] e [[bronn]], il mercenario allude a quanto sarebbe conveniente un'ascesa sul trono di [[Tommen Baratheon|Tommen]]. Capendo che si sta alludendo alla possibilità della morte di [[Joffrey Baratheon|Joffrey]], [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] rabbrividisce al pensiero di uccidere il suo stesso nipote e respinge bruscamente l'idea.

 

A me sembra veramente ridondante :unsure:

 

PS: piuttosto se possibile eviterei la ripetizione del verbo "alludere", se si riesce...

Link to post
Share on other sites

Così?

 

Capendo che si sta alludendo alla Di fronte alla possibilità della morte di [[Joffrey Baratheon|Joffrey]], Di fronte all'allusione del possibile omicidio del nipote, [[Tyrion Lannister (Folletto)|Tyrion]] rabbrividisce al pensiero di uccidere il suo stesso nipote e respinge bruscamente l'idea

Link to post
Share on other sites

Però se diciamo "del nipote", senza dire "Joffrey" prima, non è molto chiaro, visto anche Tommen è suo nipote. D'altra parte però è giusto mettere in evidenza che Tyrion è così turbato all'idea perché si tratterebbe di uccidere suo nipote.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...