Jump to content
Sign in to follow this  
Euron Gioiagrigia

Serie A - 2015/2016

Recommended Posts

Ennesima perla di questa società allo sbando, ma Mihajlovic non mi è mai piaciuto nè come allenatore, nè come persona. Ora passa per mezzo eroe perchè viene visto come un martire, ma IMO non è che fin'ora nella sua carriera abbia dimostrato un granchè.

 

Per il Milan, o si vende la società o il destino sarà sempre lo stesso: una società da sesto-ottavo posto massimo. Nelle società serie giocatori e allenatori non vanno via perchè salta la mosca al naso al proprietario, il Milan è di fatto rimasto legato a un vecchio modello di società che ormai non esiste più in nessuno dei grandi clun europei.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti il dramma vero non è tanto nell'esonero di Miha in sè. Il dramma (per il Milan, ovviamente) è che oggi, quando a Galliani hanno chiesto se Brocchi fosse una scelta anche in ottica futura, lui ha risposto "non so....dipende".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Onore all'Inter che ha fatto una gran bella partita, dimostrando di avere davvero una superdifesa.

Mi sembra stupido parlare di Rocchi e compagnia e io personalmente ho fatto voto di tacere su quel che riguarda quest arbitro anche dopo un altro recentissimo 2-0.

Senza quel goal la partita poteva cambiare? Sicuramente, ma questo non significa non sconfitta del Napoli.

 

Ovviamente gli incompetenti di calcio hanno già iniziato a parlare del "Napoli senza Higuain" quando,

A parte le statistiche (6 vittorie, 2 pareggi, una sconfitta senza il centravanti del Napoli) Higuain ha già dimostrato di non bastare se il Napoli non gira, Bologna e Udine ne sono esempi. Per non parlare della sconfitta con l'Inter anche in Coppa Italia.

Con i se e con i ma la storia non si fa, ma penso che Higuain avrebbe trovato non molte meno difficoltà di Gabbiadini, dato che a parte qualcuno il Napoli era in delirio totale.

Quindi son commenti che non servono nè al Napoli, nè all'Inter, che di certo non ha vinto perché mancava il più forte attaccante della Serie A

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Napoli ha dimostrato purtroppo ancora una volta una fragilità mentale e di ambiente, che era già emersa all'atto della sconfitta in Coppa Italia, con quella serie di polemiche e quell'insulto di Sarri a Mancini.

Sono contenta che l'Inter ritrovi un po' di fiducia, anche se dispiace sempre fare favori alla Giuve XD

Poniamo le basi per la prossima stagione... ma.per limitare lo strapotere della Juve ci vorrà ben altro...

 

Inviato dal mio LG-D802 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non parlerei tanto di fragilità ma soprattutto di stanchezza anche mentale.

Il Napoli ha mostrato di nuovo il suo problema fondamentale: i ricambi.

Non puoi vincere un campionato se non hai dei giocatori che possono sostituire tranquillamente gli altri (e non parlo della parte offensiva che è messa bene)

Ieri quasi tutti non erano in forma, incluso Jorginho che ha fatto un campionato strepitoso, anche se era uno dei pochi che incitava la squadra. Mancini ha preparato molto bene la partita, meno Sarri che avrebbe comunque dovuto mettere Ghoulam dal 1 minuto anche.

Ma comunque non puoi contare sempre su quegli 11/14 giocatori. Hai bisogno di più soprattutto in partite contro squadre per noi super ostiche come l'Inter.

Ma su questo, sono abbastanza tranquilla.

La squadra sta nascendo ora. La maggior parte degli elementi fondamentali tra difesa e centrocampo sono "nuovi"

Il Campionato è stato spettacolare e sono fiduciosa che l'obiettivo posto all'inizio verrà raggiunto, se si fa un ultimo sprint finale degno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche quest'anno il copione si ripete:

 

- A Settembre fanno a gara per chi ha già vinto il campionato

- A Ottobre ti gridano "salutate la capolista"

- A Novembre dicono che le favorite sono altre e che confermarsi è difficile

- A Dicembre cominciano a tirare in ballo il fatturato

- A Gennaio è la volta dell'orario sballato, di chi gioca prima e di chi gioca dopo

- A Febbraio si lamentano dei torti arbitrali

- A Marzo per consolazione sventolano le sciarpe della squadra straniera di turno

- Ad Aprile i torti arbitrali sono diventati "il Sistema", "e questo calcio malato e balabla".

- A Maggio noi vinciamo ^_^ ^_^ ^_^

 

Ovviamente gli incompetenti di calcio hanno già iniziato a parlare del "Napoli senza Higuain" quando, a parte le statistiche (6 vittorie, 2 pareggi, una sconfitta senza il centravanti del Napoli) Higuain ha già dimostrato di non bastare se il Napoli non gira, Bologna e Udine ne sono esempi. Per non parlare della sconfitta con l'Inter anche in Coppa Italia.
Con i se e con i ma la storia non si fa, ma penso che Higuain avrebbe trovato non molte meno difficoltà di Gabbiadini, dato che a parte qualcuno il Napoli era in delirio totale

 


 

 

Il discorso non è se il Napoli può vincere qualche partita senza Higuain, ma se il Napoli abbia potuto competere per lo scudo fino a 2-3 settimane fa grazie principalmente al fatto di avere in rosa un attaccante da 30 gol. Io (nella mia incompetenza, per carità), continuo a sostenere che il Napoli, senza Higuain, vale più o meno la Fiorentina. Prova ne sia il fatto che l'anno scorso, quando Higuain ha segnato grossomodo la metà dei gol fatti quest'anno, (18) siete finiti quinti.

 

La squadra sta nascendo ora. La maggior parte degli elementi fondamentali tra difesa e centrocampo sono "nuovi"

 

:huh:

 

A parte Hisaj e Allan, la squadra è la stessa che aveva Benitez l'anno scorso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La squadra è in costruzione. Una squadra non si costruisce in 2 anni. Ha bisogno di una compattezza, altrimenti è un'accozzaglia di giocatori.

Tralasciando l'attacco, dove il Napoli non ha mai avuto particolari problemi nella storia recente tra gli undici su cui contiamo per gli altri reparti vi sono:

 

Koulibaly - seconda stagione al Napoli

Albiol (uno dei più vecchi in difesa) - terza stagione

Hysaj - prima stagione

Allan - prima stagione

Jorginho - seconda stagione e mezza

Ghoulam - seconda e mezza

 

Quindi si, mi permetto di parlare di squadra "nuova" considerando che, inoltre, anche un Hamsik non era per nulla valorizzato da Benitez che l'ha quasi distrutto.

Questo è il primo anno nella storia recente in cui il Napoli fa con continuità un gioco davvero bello da vedere. È il primo anno in cui abbiamo una squadra compatta, con giocatori che fan girare la palla perché, mi dispiace, ma Higuain può essere pure Higuain e cambia moltissimo per il Napoli perché sfrutta più occasioni di tutti, ma se a Gonzalo la palla non arriva, di cosa parliamo?

Higuain, come tutti gli attaccanti, serve a una squadra come la squadra serve a lui. Se il gioco è farraginoso, Higuain non fa 30 goal, come accaduto lo scorso anno.

Non penso gli sia uscita di nuovo la scienza.

 

Buon per la Juventus che ha raggiunto il suo obiettivo (anche se non ne sono sicura perché, di solito, le squadre che si sono consolidate nei campionati hanno come obiettivo la Champions, soprattutto dopo la finale dello scorso anno)

E buon per il Napoli che ha quasi raggiunto il suo.

 

Poi puoi pensare anche che valga quanto la Fiorentina, poco importa. Anzi, lo prendo come un complimento dato che Napoli e Fiorentina nell'ultimo match ci hanno regalato la partita più belle di Serie A. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Anzi, lo prendo come un complimento dato che Napoli e Fiorentina nell'ultimo match ci hanno regalato la partita più belle di Serie A.

 

Vero. Ma l'estetica non riempie le bacheche.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non riempirà le bacheche, ma, prima di tutto, a me interessa che il calcio mi diverta. I trofei sono importantissimi, ed è chiaro che tutti li vogliano, ma se la mia passione deve trasformarsi in un guardare qualcosa di noioso... Non mi serve a niente.

Per quanto mi riguarda, il bello del calcio è più la corsa che l'arrivo. Almeno per come lo vivo io :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche quest'anno il copione si ripete:

 

- A Settembre fanno a gara per chi ha già vinto il campionato

- A Ottobre ti gridano "salutate la capolista"

- A Novembre dicono che le favorite sono altre e che confermarsi è difficile

- A Dicembre cominciano a tirare in ballo il fatturato

- A Gennaio è la volta dell'orario sballato, di chi gioca prima e di chi gioca dopo

- A Febbraio si lamentano dei torti arbitrali

- A Marzo per consolazione sventolano le sciarpe della squadra straniera di turno

- Ad Aprile i torti arbitrali sono diventati "il Sistema", "e questo calcio malato e balabla".

- A Maggio noi vinciamo ^_^ ^_^ ^_^

 

Ovviamente gli incompetenti di calcio hanno già iniziato a parlare del "Napoli senza Higuain" quando, a parte le statistiche (6 vittorie, 2 pareggi, una sconfitta senza il centravanti del Napoli) Higuain ha già dimostrato di non bastare se il Napoli non gira, Bologna e Udine ne sono esempi. Per non parlare della sconfitta con l'Inter anche in Coppa Italia.

Con i se e con i ma la storia non si fa, ma penso che Higuain avrebbe trovato non molte meno difficoltà di Gabbiadini, dato che a parte qualcuno il Napoli era in delirio totale

 

 

 

Il discorso non è se il Napoli può vincere qualche partita senza Higuain, ma se il Napoli abbia potuto competere per lo scudo fino a 2-3 settimane fa grazie principalmente al fatto di avere in rosa un attaccante da 30 gol. Io (nella mia incompetenza, per carità), continuo a sostenere che il Napoli, senza Higuain, vale più o meno la Fiorentina. Prova ne sia il fatto che l'anno scorso, quando Higuain ha segnato grossomodo la metà dei gol fatti quest'anno, (18) siete finiti quinti.

 

La squadra sta nascendo ora. La maggior parte degli elementi fondamentali tra difesa e centrocampo sono "nuovi"

 

:huh:

 

A parte Hisaj e Allan, la squadra è la stessa che aveva Benitez l'anno scorso.

Concordo su tutto, aggiungo un paio di cosette. il fatto che dicano in tanti che il Napoli sia stata la squadra "più bella" mi lascia abbastanza indifferente, visto cvhe per fortuna il calcio non è la ginnastica artistica, con le giurie... almeno per ora.

Il napoli ha fatto un ottimo campionato, tenuto conto della rosa ridotta, e non ha praticamente avuto infortuni, mentre alla juve ne sono capitati più quest'anno che nei quattro anni precedenti sommati insieme. altri elementi decisivi secondo me sono stati gli errori di comunicazione, quando a dicembre da campioni d'inverno si comincia a parlare di fatturato, poi di arbitri, poi di sistema, si precostituisce l'alibi ai giocatori.

Infine, già prima dello scontro diretto si vedeva un Higuain in flessione,, anche se un grandissimo giocatore come lui segna anche se non è al massimo. Poi la flessione ha contagiato il resto della squadra, sabato ho visto Allan e jorginho irriconoscibili....

Share this post


Link to post
Share on other sites

La sfiga vuole che io, nato negli anni '90, mi sia perso proprio l'epoca in cui la serieA era il campionato migliore al mondo e non quello deprimente attuale.
Per caso ho trovato questa fotogallery di un illustratore italo-inglese con i campioni di oggi nelle squadre (italiane) di ieri

Aguero nel Parma come gli argentini Veron, Ortega e Crespo
Dele Alli nella Lazio come Gascoigne del quale dicono sia l'erede
Courtois (magari a inizio carriera) nel Bari come Gillet
David Luiz alla Samp come Vierchowod (forti e pazzi entrambi, anche se non mi trovo d'accordo sul brasiliano forte)
Di Maria all'Atalanta come Caniggia
Hazard :wub: (la versione 2015) nel Toro come Scifo

Lukaku nel Milan come Davids, Kluivert, Vieira, Desailly, Gullit, Weah (chissà se Salvini da tifoso sopportava tanti big di colore)
Messi all'Inter sia perchè è argentino sia perchè passerebbe dal Barca ai nerazzurri come un'altro BIG, il Fenomeno :wub:
Neymar alla Fiorentina come Edmundo e Socrates
Ozil :wub: alla Roma come Voeller

CR7 :wub: si trasferirebbe dal Real al Brescia, come fece Hagi e in quel periodo ci giocavano anche Guardiola e Baggio
Verratti alla Juve perchè gli italiani forti, giocano e giocavano sempre la
Muller all'Udinese, da buon tedesco come Bierhoff

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella questa sorta di universo parallelo calcistico, Ser Alex. :)

 

Per tradizione io vedrei teteschen all'Inter con argentini, uruguagi e brasileiri magari fenomeni :D, orange al Milan con un forte ucraino ;) e brasiliani anche, galletti alla Juve, brasiliani ancora alla Roma, argentini e un inglese folle alla Lazio, un portoghese forte forte, assieme ad un bomber argentino alla Viola :) , ed un mito argentino a Napoli.

 

Per cui:

Messi al Napoli per forza xD

 

CR7 sarebbe alla viola(Rui Costa), ma da Ronaldo sarebbe all'Inter in cui ha giocato un certo Figo, anche.

 

Per continuare solo coi fenomeni attaccanti di Barca e Real:

 

Neymar o Roma o Milan, sempre di tradizione brasiliana.

 

Suarez Inter o Lazio, uruguagi o sudamericani non brasiliani erano lì :)

 

Benzema Juventus.

 

Bale? Da gallese sarebbe Juventus(Ian Rush).

 

Divertente :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Insomma, Schweinsteiger anzichè fare Bayern->Man.Utd doveva andare all'Inter, come Matthaus e pure Klose kataKlinsmann anzichè Lazio
Robben al Milan, Pogba alla Juve come Zidane..ah già, Willian e Oscar alla Roma, Neymar bisogna capire se è più simile a Ronal-Do o a -Dinho?

Messi (al posto di Higuain a sto punto)-Napoli, CR7-Viola/Nerazzurro e Bale-Juve non ci avevo pensato cavolo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...