Jump to content

Dimissioni di Marino


Lady Monica

Recommended Posts

1 milione lo prese netto da solo Storace candidando la Santanché, con la fiamma tricolore su sfondo nero e il saluto romano ai comizi. Ora se quelli non erano fascisti io sono un puffo.

CasaPound e Forza Nuova a livello elettorale sono inesistenti, il problema sono i restanti, tanti, che votano tipo Lega o Forza Italia per motivi più o meno di comodo (tipo molti ex comunisti che votano PD per dire) ma che sono in toto neofascisti.

 

Su Roma, in generale è abbastanza di sinistra, ma la componente neofascista nel totale del centrodestra è nettamente maggiore rispetto a che so io Milano o Firenze.

Anche per ovvi motivi storici.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 124
  • Created
  • Last Reply

No io ho detto che votano POLITICI fascisti.

 

Tipo Salvini, o un buon terzo di Forza Italia.

 

E cmq dentro al PD e al M5S di fascisti a livello locale ne conosco una puffvalanga.

 

Ora vado a puffare a lavoro che è tardi.

Link to post
Share on other sites

1 milione lo prese netto da solo Storace candidando la Santanché, con la fiamma tricolore su sfondo nero e il saluto romano ai comizi. Ora se quelli non erano fascisti io sono un puffo.

CasaPound e Forza Nuova a livello elettorale sono inesistenti, il problema sono i restanti, tanti, che votano tipo Lega o Forza Italia per motivi più o meno di comodo (tipo molti ex comunisti che votano PD per dire) ma che sono in toto neofascisti.

 

Su Roma, in generale è abbastanza di sinistra, ma la componente neofascista nel totale del centrodestra è nettamente maggiore rispetto a che so io Milano o Firenze.

Anche per ovvi motivi storici.

 

Non mi pare proprio che Forza Italia sia un partito neo-fascista!

 

Ma siamo così sicuri che questa componente di destra estrema sia a Roma maggiore che in tutte le altre città? Io continuo a non trovare dati.

 

Tra parentesi, ho messo un like per errore. Direi proprio che non condivido il tuo discorso. :)

Link to post
Share on other sites

Moderatore/MODE ON/

Lochlann perfavore, evitiamo di dispensare etichette a questo o quell'altro partito; il fatto che sia una tua opinione personale, non significa che corrisponda a verità.

Inoltre, come tu ben saprai da lungo tempo, è vietato usare simili espressioni qui su Approdo!

Affibbiare la definizione di "fascista" così a cuor leggero è assolutamente fallace ed offensivo; vedi quindi di cambiare registro per favore!

Altri utenti sono stati ripresi per lo stesso motivo; ti consiglio di non cadere anche tu nel medesimo errore, altrimenti ci vedremo costretti ad intervenire in modo più pesante.

Moderatore/MODE OFF/

Link to post
Share on other sites

Fascista è un termine inappropriato, perchè il fascismo è una manifestazione storicamente situata di un pensiero di estrema destra, che altrove si è chiamato franchismo, nazismo, salazarismo ecc. Insomma, il Fascismo è quella brutta cosa di estrema destra avvenuta in Italia negli anni Venti; si può dire che un movimento abbia idee "ispirate a...", che sia "nostalgico di....", che "ripropone dinamiche e atteggiamenti tipici di...." ma non che lo sia nel senso storico del termine.

Detto questo, al paese mio se un animale fa il verso della gallina, cammina come una gallina, mangia quello che mangia una gallina, ha le piume come una gallina, io lo chiamo "gallina".

Se un partito è contrario alle unioni civili, se appoggia le rivolte di Tor Bella Monaca (o le cavalca addirittura), se crede che il valore ambientale/culturale di rendere i Fori Imperiali una area libera da baracchini di souvenir e bibite sia inferiore a quello "capitalista" (uso il termine in senso lato) di reprimere la libera attività industriale, se ha tra i suoi valori un nazionalismo esasperato, se ha in mente un welfare di stampo anglosassone e se ha tutte le caratteristiche di un partito di estrema destra, allora io lo chiamo "partito di estrema destra". E in questa accezione lo sono sia Fratelli d'Italia che la Lega che (ovviamente) Forza Nuova e Casa Pound.

Link to post
Share on other sites

Farebbe ridere anche a me parlare di fascismo e comunismo nel 2015, il problema è che mentre oggi (imho per fortuna) un politico evita di definirsi comunista per una serie di concause tra cui la vergogna (ma poi come dice Balon all'atto pratico resta lì politicamente), continuano ad esserci politici che, chi più blandamente, chi energicamente, chi strizzando l'occhio di nascosto, si richiamano direttamente al fascismo per accalappiare voti.
E a Roma più che nel resto d'Italia.
Anzi in realtà la cosa grave è l'esistenza di gente, milioni in Italia, che li vota proprio per quello.
Mi pare ci sia più da rabbrividire che da ridere, ma vabbé.

Mi sembra di aver detto un'ovvietà tremenda, se a voi vi cascano le braccia mi pare che viviate in un mondo diverso dal mio, magari bellino, fatato e morbidoso ma certo non quello reale.

 

 

Quoto solo sto punto perchè mi ero ripromesso di non rispondere ma davanti a cotanta superiorità intellettuale non mi posso astenere.

Stai dicendo una  marea di cavolate Grande Puffo spari numeri a destra e a manca adesso uscirà fuori che tra i 10.000.000 di persone è più che hanno votato Forza Italia in passato ci sono 5.000.000 di fascisti/pseudo/neo poi pure quelli della Lega e 1.000.000 di quelli estremi ma cosa dici .....confronti dati delle Politiche con le Regionali ..cosa c'entrano ?? Hai mai fatto indagidi demoscopiche serie ??

Immagino di no se fai l'assioma politiche 1000000 Regionali Lazio 290.000 1/3 dell'estrema destra è del Lazio . Nelle politiche in primo piano c'è l'idea politica di fondo nelle Regionali , Comunali ecc ecc spesso si vota l'amico dell'amico , il parente , il conoscente e cmq le tornate elettorali sono diverse è come dire che siccome che alla Europee il PD ha preso il 40% adesso 1 italiano su 2 vota PD ..

 

 

Nessuno vive in un mondo bellino fatato e morbidoso da quale considerazione ne deduci ciò non capisco .. se è solamente un puro e sano rigurgito antifascista sono contento che ti sei sfogato e ti senti appagato non mi tocca perchè fascista non sono .. mi da solo fastidio generalizzare assiomi per renderli compatibili conle proprie teorie..esempio semplice mio nonno è stato ucciso da fascisti/nazisti mio padre IL FIGLIO deluso ha sempre votato DC  per poi votare AN cioè quelli che gli hanno ammazzato il padre secondo le tue motivazioni .... ma per favore !!!!

 

schierarsi a favore dei centri d'accoglienza di Tor Bella Monaca o, viceversa, schierarsi coi galantuomini (perchè fascisti è anacronistico, pare) che hanno messo a ferro e fuoco il quartiere per farlo sgomberare , sono due idee di governo e di società diverse

 

 

Ma lol !!!

Ma cosa c'entra ??? Schierarsi insieme ai no tav che mettono a ferro e fuoco la Val di Susa o i facinorosi mascherati da

anti-globalizzazione che spaccano tutto in qualsiasi parte del mondo o ancora alcuni ( per fortuna non tutti) centri sociali politicizzati "antagonisti" è invece cosa buona e giusta perchè è una visione di società diversa o non-fascistizzabile ..ma stiamo delirando o cosa..

 

 

 

 

 

ma guarda te che me tocca difende pure i neofascisti !!!

Link to post
Share on other sites

Ma cosa c'entra ??? Schierarsi insieme ai no tav che mettono a ferro e fuoco la Val di Susa o i facinorosi mascherati da

anti-globalizzazione che spaccano tutto in qualsiasi parte del mondo o ancora alcuni ( per fortuna non tutti) centri sociali politicizzati "antagonisti" è invece cosa buona e giusta perchè è una visione di società diversa o non-fascistizzabile

 

Non ho mai dato giudizi di merito. Invito solo a chiamare le cose col loro nome. I manifestanti No-TAV, i black-block e i centri sociali sono evidentemente collegabili a movimenti di estrema sinistra (oddio, gli ultimi due di sicuro, i NO-Tav non so), cosi come i galantuomini di Tor Bella Monaca sono chiaramente ed evidentemente collegabili a movimenti di estrema destra. Siete voi che vi fate scrupolo a chiamare le cose col loro nome.

Link to post
Share on other sites

 

Ma cosa c'entra ??? Schierarsi insieme ai no tav che mettono a ferro e fuoco la Val di Susa o i facinorosi mascherati da

anti-globalizzazione che spaccano tutto in qualsiasi parte del mondo o ancora alcuni ( per fortuna non tutti) centri sociali politicizzati "antagonisti" è invece cosa buona e giusta perchè è una visione di società diversa o non-fascistizzabile

 

Non ho mai dato giudizi di merito. Invito solo a chiamare le cose col loro nome. I manifestanti No-TAV, i black-block e i centri sociali sono evidentemente collegabili a movimenti di estrema sinistra (oddio, gli ultimi due di sicuro, i NO-Tav non so), cosi come i galantuomini di Tor Bella Monaca sono chiaramente ed evidentemente collegabili a movimenti di estrema destra. Siete voi che vi fate scrupolo a chiamare le cose col loro nome.

 

 

 

Io le cose le chiamo con il loro nome ma il discorso è un'altro ...ma evidentemente non si vuol capire ...ciao "compagno" stammi bene !!! :) :)

Link to post
Share on other sites

Ma la mia domanda è: al di là delle sensazioni, avete anche dei dati di questo?

 

Lo chiedo senza polemica, ma per il semplice fatto che io invece, a sensazione, non l'avrei messa in cima alla lista delle città "nere".

Negli ultimi anni Roma ha avuto più primi cittadini di sinistra che di destra il che a sensazione mi avrebbe fatto pensare ad un città molto più orientata a sinistra, piuttosto che non a destra.

 

Un terzo dei voti della destra (nel 2013?) che ammontano a...? Per capire di quante teste stiamo parlando.

 

E di questi i romani sono...?

 

A mio avviso, però, il dato andrebbe comunque ponderato e non usato "secco". Stiamo parlando della Capitale per cui, più che un totale, servirebbe una proporzione voti/votanti. I voti singoli a Roma sono di più che, per esempio, a Parma.

Rispondo solo a questo, scusandomi per l'OT, perché mi sono occupato, per hobby ma non solo, di analisi politica e in particolare di flussi elettorali per un paio d'anni.

 

Analizzo le elezioni politiche 2013 e considero i seguenti partiti: Casapound Italia, Fiamma Tricolore, Forza Nuova, Fratelli d'Italia, La Destra.

 

Qui hai sia i dati assoluti sia in formato .csv. Ricavarti quelli percentuali è immediato.

Alcune circoscrizioni sono assenti perché la lista non è riuscita (o non ha voluto) presentarsi)

 

Qui l'analisi per Lazio 1, la circoscrizione che contiene Roma.

Per Casapound Italia Lazio 1 è la circoscrizione con la percentuale più alta.

Per Fiamma Tricolore è la sesta.

Per Forza Nuova è la decima.

Per Fratelli d'Italia è la settima.

Per La Destra è la seconda.

 

A livello di voti assoluti Lazio 1 è la circoscrizione in cui questi partiti prendono il loro migliore risultato (12% del totale nazionale), quasi il doppio rispetto a Campania 2 dove ottengono la seconda migliore prestazione.

A livello percentuale, Lazio 1 è la terza circoscrizione dopo Molise e Lazio 2.

 

Credo che questo possa ampiamente giustificare l'idea che Lazio 1 sia uno dei principali bacini elettorali dei partiti citati sopra, inequivocabilmente legati all'area politica della destra e della destra estrema.

 

 

 

Un'altra tipologia di analisi, che vi risparmio a meno che non siate esplicitamente interessati, è quella che valuta il peso di questi partiti non relativamente al risultato elettorale nel suo complesso, ma rispetto all'area di centrodestra, per vedere "quanto pesano" questi partiti nell'ambito dell'area di riferimento.

 

 

 

 

 

PS: se anche non considerassimo FdI assieme agli altri partiti, perché magari ha una patina più "moderata", la situazione cambierebbe poco: Lazio 1 resterebbe la circoscrizione italiana in cui gli altri partiti sopra indicati sommati hanno il maggior numero di voti assoluti e addirittura passerebbe da terza a seconda nel computo dei voti percentuali, dopo Lazio 2. Questo perché in Molise FdI ha avuto percentuali altissime a scapito degli altri partiti di destra.

 

PPS: Lazio 1 comprende la provincia di Roma. Il comune di Roma contiene i 2/3 degli abitanti della provincia, quindi con buona approssimazione quanto detto per la circoscrizione vale per il comune.

Link to post
Share on other sites

 

1) legittimazione dal basso Un carattere comune a tutti i partiti e movimenti politici, in particolare i grillini lo presentano in modo più spinto, saranno fascisti anche loro?

2) ordine/sicurezza In quale modo FDI o altri sostengono che ordine e sicurezza siano più importanti dei "diritti individuali"? Con quali proposte?

3) valori tradizionali e/o patriottici Vero ma è una caratteristica propria dell'ideologia di destra, non capisco in quale modo si ricolleghi con il fascismo, come se la fratellanza fosse direttamente riconducibile al comunismo..

4) centralismo Mi pare che AN e FDI abbiano fatto parte di governi che hanno fortemente sostenuto il federalismo, a livello economico FDI sostiene tagli di spesa per abbattere la pressione fiscale, quindi proprio no.

5) politica estera attiva Sbagliato, nei casi Libia, Ucraina e Siria FDI e altri sono sempre stati contrari ad interventi per dire, viceversa altri partiti "pacifisti" hanno sempre appoggiato una linea interventista..

Sono parametri del tutto imprecisi se mi permetti, anzi alcuni di questi possono essere collegati anche alle posizioni del vecchio PCI..

 

 

premessa fondamentale, se fosse sfuggito: per aversi fascismo (e non altro) i 5 caratteri devono COESISTERE. Se ne salta uno non c'è più fascismo.

 

1) è una caratteristica di quasi tutti i partiti/movimenti occidentali del '900, e serva appunto a distinguerli spetto alle teocrazie o alle monarchie ereditarie medievali...

 

2) dai siamo onesti su... uno dei cavalli di battaglia di An è sempre stato la difesa della legalità, una particolare attenzione per sicurezza e l'ordine pubblico, maggiori controlli alle frontiere, una grande attenzione e vicinanza a mondi come quelli delle Forze dell'Ordine e dell'Esercito eccetera. Viceversa l'estensione di nuovi diritti alle coppie omosessuali e la liberalizzazione delle droghe, giusto per fare un'esempio... sono un po' meno cavalli di battaglia, via.

 

3) sì infatti, vedi la premessa.

 

4) il fare parte di coalizioni (non contando una pistacca) e scendere a compromessi su certi temi (tra l'altro il federalismo all'italiana è ben poca roba) non significa abbandonare le proprie idee base. Il dogma dell'unità nazionale, dell'Italia una e indivisibile (condiviso da molti altri partiti, intendiamoci), l'anti-secessionismo/anti-indipendentismo è molto radicato.

Giorgia Meloni recentemente ha affermato "Voglio invece chiedere di nuovo a Matteo Salvini se fa sul serio oppure no, cioè se questo movimento che lancia domani sancisce la fine dell’errore secessionista e un atto di riconciliazione nazionale, oppure se si tratta di una pura operazione elettorale che serve a drenare voti al Sud per eleggere al Nord parlamentari antimeridionali"

 

5) politica estera ATTIVA. Indipendente. Non significa che siano guerrafondai. Politica attiva che può farsi anche con gli strumenti della diplomazia. Il rifiuto della guerra in Libia e la posizione sulla guerra in Ucraina è esattamente fare politica estera attiva: non accodarsi sempre a mente spenta, come pecoroni obbedienti, alle decisioni della Nato/Usa & Co, ma solo quando lo si ritiene opportuno.

Link to post
Share on other sites

Questi dati dimostrano che per questi partiti nel 2013 il Lazio e la città di Roma sono state importanti piazze (e probabilmente si potrebbero individuare motivi contestuali per spiegare questo tipo di voto, ma non è il mio ;)).

 

Secondo me non dicono necessariamente che Regione Lazio e città di Roma siano "storicamente" zone di estrema destra (altrimenti non mi spiego i molti sindaci di sinistra, presidenti di Regione e/o Provincia ecc.), ma al limite analizzando un periodo più ampio, che questi partiti hanno di solito nelle aree indicate un seguito numeroso.

 

Dopo Lombardia e con la Campania, il Lazio è la regione con la percentuale maggiore di votanti, per cui bisognerebbe fare 100 su tutti e vedere a quel punto le percentuali dei diversi schieramenti in una situazione ponderata. Il tutto andrebbe poi analizzato su un certo numero di anni/elezioni, parecchi anche, per poter arrivare a dire con approssimativa certezza quali regioni/città sono "storicamente" di estrema destra.

 

Magari ho detto castronerie, ma a me così sembra. :ehmmm:

Link to post
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.


×
×
  • Create New...