Jump to content
Sign in to follow this  
AlysanneTarg

ADWD La Grande Cospirazione del Nord

Recommended Posts

Questa teoria è abbastanza conosciuta ed apprezzata sui forum americani, ma sul nostro non l'avevo ancora vista analizzata nel dettaglio; ho radunato un po' di informazioni e riflessioni, così ne possiamo discutere :)

 

Obbiettivo: restituire il Nord agli Stark;

 

Metodo: mettere Stannis e i Bolton uno contro l'altro, farli scontrare e permettere agli alfieri di liberarsi con più facilità del vincitore indebolito;

 

Chi partecipa: secondo questa teoria quasi tutti gli alfieri del Nord sarebbero coinvolti, fingendosi in parte leali ai Bolton ed in parte a Stannis.

 

Per quanto riguarda le casate dalla parte dei Bolton è abbastanza facile intuire che stiano fingendo (della loro lealtà dubita lo stesso Roose) ma può darsi che abbia sottovalutato lo stato delle cose:

 

- Lady Dustin: Roose la considera tra i propri alleati più fedeli e lei dice di odiare gli Stark...Però Ramsay, che al momento è l'unico erede di Roose, è fortemente sospettato di aver ucciso il suo amato nipote. Davvero metterebbe il risentimento per Ned e la delusione per il mancato matrimonio davanti alla morte di Domeric? Si da un gran daffare per entrare nelle cripte e per rimarcare l'odio verso gli Stark a Theon: quell'episodio potrebbe essere stato una scusa per andare a controllare la presenza di eventuali tracce lasciate da Bran e Rickon. Alle Nozze Rosse sono morti anche uomini Ryswell e Dustin (ulteriore motivo di odio/vendetta, oltre a Domeric). Infine, dice ad un Frey la famosa frase di Manderly, “il Nord Ricorda”.

- Wyman Manderly: Roose sospetta di lui, ma ultimamente il signore di Porto Bianco non fa nemmeno finta di nascondere il proprio disprezzo per i Frey (al banchetto li attacca apertamente) ed allo stesso tempo sembra molto contento. Potrebbe essere solo per le torte, o potrebbe esserci di più. Ha forse ricevuto buone notizie da Davos? O da Robett Glover (qui ci torniamo dopo). Notare anche che tutte le canzoni che fa suonare sono legate ai GdN: Danny Flint, il Cuoco dei Topi, la Notte è finita.

- Hother Umber “flagello delle puttane”: sta con i Bolton perchè il Grande Jon, che è suo nipote, è stato fatto prigioniero alle Nozze Rosse. Se venisse liberato continuerebbe a seguire Roose? Gli Umber potrebbero anche già essere a conoscenza di ciò che sa Manderly, visto che le due famiglie erano in contatto dai tempi di ACOK per la costruzione della flotta che vediamo a Porto Bianco in ADWD.

 

Le persone dalla parte di Stannis sembrano meno sospette...Ma perché dovrebbero sostenerlo? Amano gli Stark molto più di un Re straniero, ed Asha nota di come Alysane Mormont e i clan delle montagne non rimangano colpiti da R'hllor. Melisandre ha fatto bruciare ai Bruti pezzi di alberi diga e, nonostante tutte le differenze tra i Bruti e gli uomini del Nord, la religione è un forte punto in comune.

- Clan delle montagne: i Liddle sono a conoscenza che Bran è ancora vivo, eppure non lo dicono a Stannis. Asha nota la loro assenza una sera, insieme a quella di Alysane e a quella degli altri capi dei clan. Potrebbero aver colto l’occasione per aggiornarsi sul piano.

 

Ma gli Stark non sono tutti morti? Qui torna in gioco il testamento di Robb e gli “scomparsi” Maege Mormont e Galbart Glover, partiti verso l’Incollatura. Potrebbero aver comunicato ad Howland della decisione di Robb di nominare Jon erede e da lì la notizia si è poi diffusa.

Non abbiamo certezza che i due siano arrivati a destinazione ma in ADWD Asha ed Alysane parlano, e quest’ultima dice che due delle sorelle (Lyra e Jonelle) sono con la madre…Come fa a saperlo se in AGOT con la madre era andata solo Dacey? L’hanno raggiunta una volta che Maege è arrivata a destinazione? Se sono in contatto ha senso pensare che Alysane sappia del testamento.

E Galbart? È possibile che si sia incontrato/scritto con il fratello Robett (che vediamo a Porto Bianco con Manderly) ad un certo punto? A favore della teoria secondo cui Robett sarebbe a conoscenza del testamento a favore di Jon c’è la sua opinione diametralmente opposta sui bastardi: in ACOK Luwin dice che i Glover sarebbero felici di vedere Laurence Snow, che era cresciuto a casa loro, legittimato. In ADWD però parlando con Davos dice che i bastardi sono tutti traditori e non meritano fiducia…Potrebbe essere un tentativo di depistaggio.

 

Infine, quando Jaime arriva a Delta delle Acque sulla torre sventola il sigillo degli Stark…con Robb morto, Bran e Rickon creduti assassinati, Sansa sposata ad un Lannister ed Arya perduta l’unica opzione disponibile è Jon. Brynden non era presente alla firma del testamento, ma era praticamente il Primo Cavaliere di Robb, ed è verosimile che i due avessero parlato della questione della successione. Il dialogo con Jaime a prima vista sembrerebbe eliminare questa ipotesi, ma un uomo come il Pesce Nero andrebbe davvero a dire ciò che pensa sul serio ad uno dei propri peggiori nemici?

 

Le analisi che ho trovato su Westeros.org o su Tumblr sono molto più dettagliate, ma come inizio mi sembra già bello pieno di informazioni…Cosa ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Brynden Rivers

Se non ricordo male. mi pare che in un'intervista Martin abbia smentito questa teoria dicendo che non c'è alcuna Grande Cospirazione del Nord. Ma non ne sono sicuro, si dovrebbe cercare online. Ricordo che ci rimasi molto male, perché è una delle teorie più plausibili e intriganti di cui abbia mai letto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me questa teoria piace moltissimo, l'avevo letta tempo fa in un forum inglese. I punti di forza sono tanti e di sicuro c'è una unione culturale tra i lord del nord, fatta si stesse usanze, di un passato comune, di storie e leggende. Di una religione diversa dal resto del regno ma che li unisce ai bruti, di anni sotto gli Stark. "the lone wolf dies the pack survives", disse il buon Ned, e lo sanno bene che con l'inverno in arrivo sarebbe il caso di fare fronte comune.

 

Quindi ecco, avrebbe senso per una cosa del genere. Però non mi convince del tutto:

 

Il dubbio più grande che ho è come sia possibile che così tante persone riescano a mantenere un tale segreto così a lungo. Cioé possibile che nessuno parli? Quanti ne sono al corrente? Come fanno a comunicare senza essere intercettati?

Inoltre, c'è una mente dietro a tutto ciò? Supponendo un ristretto gruppo di nobili che cospira e organizza la cosa, chi sarebbero? Come si muovono? Possibile che nulla sia ancora giunto alle orecchie di Jon?

 

Mi sembra chiaro che molti lord del nord sono alleati con Roose o con Stannis per convenienza, paura, ricatto ecc. Pure i più leali, se avessero uno Stark o un'altro di loro da seguire cambierebbero subito bandiera.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa teoria l'ho letta su WiC ( http://winteriscoming.net/2015/07/04/game-of-thrones-theorycrafting-the-grand-northern-conspiracy/ )e mi ha convinto da subito,oltretutto credo che anche gli showrunners di GoT la condividano

Infatti lo spoiler più importante della stagione 6 di GoT

 

fa vedere Jon in armatura Ned Stark, quindi a capo dei lord fedeli del Nord,oltre che dei Bruti

Ci viene anche detto che il Nord è duro da conquistare per chi non è Stark e del resto Stannis ne è ben consapevole dato che si offre di legittimare Jon.Non dimentichiamo il ruolo di Ned Stark nella vittoria finale di Robert Baratheon.

Sappiamo quanto fossero feroci i Bolton ed in particolare Ramsay, certamente tutto era stato tenuto strettamente segreto non vedo problemi in questo.una cospirazione per definizione deve essere segretissima per non essere scoperta

Jon è l'ultimo Stark rimasto che può guidare la riscossa del Nord che non dimentica anche contro i Lannister, per tacere dei Frey, il cognome Stark raccoglie i Lord, lui diventa il vessillo della loro ribellione e solo la legittimazione da parte di Robb Stark del nuovo RE DEL NORD rende possibile la sua leadership che ovviamente non deve essere messa in discussione

Rickon è troppo piccolo e non ha esperienza sul campo ,non può raccogliere consensi nè devozione diciamo così,mentre Bran è altrove a completare il suo addestramento anche se credo possa avere un ruolo cruciale nella gestione della proclamazione di Jon come legittimo Stark,anche per informare in qualche modo Jon stesso

Per me tutta fila benissimo anche se non so se Martin pensi a questo colpo di scena

 

 

Edited by sharingan
spoiler non segnalati

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti.secondo me nn esiste un solo complotto ma più complotti minori. Da una parte lady dustin e parenti sostengono Bolton finche questi sembra essere vincente ma la presenza dei frey e l'affetto generale verso gli stark li spinge a considerare un piano b.se roose cadesse questo piano permetterebbe di cambiare schieramento senza essere visti male dagli starkisti.

Le altre fazioni sono quella di manderly e quella del duo mormont glover (quelli col testamento) e la vera domanda e' quanto collaborino queste due fazioni:perché cercare rickon se vuoi legittimare jon?qualcuno ha mai cercato jon per dirglielo?

Quanto a nominare un re del nord credo che il nord sia troppo debole per permettetselo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un momento...i Bolton sono i protettori del Nord grazie ai Lannister,una ribellione di grande portata presuppone il fatto che il Nord si affranchi dal dominio di un qualsivoglia re,a maggior ragione re Lannister

E non dimentichino che un Lannister

 

ha tradito e massacrato Ned,il legittimo e stimatissimo protettore del Nord

 

Ora se la più grande regione dei sette regni si stacca da essi ,diventa autonoma ,ci deve essere chi la governi e la protegga e cioè un proprio re,RE riconosciuto dai Lord lealisti del Nord,Re nel cui nome combattere

Spero di non aver inserito altri spoiler :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non ricordo male. mi pare che in un'intervista Martin abbia smentito questa teoria dicendo che non c'è alcuna Grande Cospirazione del Nord.

 

Il povero George ormai deve fare i salti mortali per mantenere un velo di mistero sui suoi plot twist, quindi non considero attendibili le sue parole, né quelle dei suoi collaboratori.

Per il resto concordo in tutto con Alysanne, la teoria della Grande Cospirazione è molto concreta. Del resto leggendo ADWD ho avuto anch'io l'impressione che qualcosa si stia smuovendo a favore degli Stark, e non solo al Nord visto che Brynden Tully è uccel di bosco e Lady SH sta per combinare qualcosa di cruento. La cosa che più mi piace di questa situazione è l'atteggiamento di Wyman Manderly, che cerca di mandare in porto la cospirazione a danno di Bolton e Frey anche a costo della sua incolumità: se non ricordo male un Frey arriva quasi a sgozzarlo dopo il suo commento sulla morte di uno dei due Walder.

Insomma, winter has come

Share this post


Link to post
Share on other sites

La teoria è molto bella, a me però non convince un solo punto. Quale sarebbe il ruolo di Jon in tutto questo? Per sconfiggere i Bolton di certo non hanno bisogno di lui, e il pretesto ce l'hanno già con la verità su Bran e Rickon. Mi pare inutile fargli rompere il suo giuramento con i Gdn per fare da reggente a Rickon, e con lui ancora in vita dubito seguiranno il testamento di Robb visto che è stato scritto credendo morti i fratelli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hanno bisogno di uno Stark che comandi in prima persona,sul campo,l'alleanza dei Lord,non dimenticare che Robert e Raeghar si era scontrati tra loro per esempio non per interposta persona

Il fatto che Bran e Rickon fossero vivi mica annulla la legittimazione di Jon,non credo che Robb abbia lasciato scritto che Jon era legittimato in assenza di altri Stark,peraltro Sansa era una Stark e poteva sposare il cugino,Robert Arryn...sbaglio e ricordo male?

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' una teoria interessante ma la considererei soltanto per coloro che stanno appoggiando i Bolton, Stannis inizialmente non aveva ricevuto l'appoggio di Mormont, Glover, Umber, ecc.. ed è riuscito a portarli dalla sua parte solo riconquistando Deepwood Motte. Perchè mai i lord del Nord alleati con Stannis dovrebbero ribellarsi dopo un'ipotetica sconfitta dei Bolton? E' praticamente certo che Stannis abbia intenzione di restituire Winterfell agli Stark, prova ne è la proposta a Jon e la restituzione di Deepwood ai Glover...

 

Più che altro io penso che le chiavi della vicenda siano Umber "flagello delle puttane" e Manderly, è piuttosto chiaro che stiano escogitando qualcosa alle spalle dei Bolton, le stesse parole di Stannis sul fatto che "intende sfruttare le carte a sua disposizione, compreso il terreno di scontro" mi fanno capire che potrebbero esserci dei contatti tra i vari Lord..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hanno bisogno di uno Stark che comandi in prima persona,sul campo,l'alleanza dei Lord,non dimenticare che Robert e Raeghar si era scontrati tra loro per esempio non per interposta persona

Il fatto che Bran e Rickon fossero vivi mica annulla la legittimazione di Jon,non credo che Robb abbia lasciato scritto che Jon era legittimato in assenza di altri Stark,peraltro Sansa era una Stark e poteva sposare il cugino,Robert Arryn...sbaglio e ricordo male?

Ricordi male. In realtà la legittimazione di Jon è prevista proprio perché Bran e Rickon sono creduti morti, Arya è dispersa, Jeyne non ha ancora generato un erede e Sansa è andata in sposa a Tyrion, altrimenti non avrebbe avuto alcun senso inserirlo nel testamento di Robb.

 

 

A me la teoria della Grande Cospirazione del Nord piace tantissimo, ed è vero che ci sono tantissimi indizi che portino a pensare sia reale (davvero Martin l'ha smentita? se non leggo non credo :P). Alcuni hanno persino teorizzato che in ADWD i lord coinvolti nella cospirazione presenti a Winterfell comunichino con l'esterno attraverso i pupazzi di neve (devo ritrovare quella teoria che detto così sembra folle ma ha del geniale).

Tra gli elementi chiave mi intriga tantissimo il ruolo di Lady Dustin, perché davvero non si capisce da che parte stia quella donna.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per la battaglia non sono così convinto che sia necessario Jon, se serve uno che guidi l'assedio c'è sempre Stannis che in ogni caso ha il benestare di Jon e con i vari alfieri pronti a tradire i Bolton non credo farebbe molta differenza chi guidi la battaglia.

Con lui in quanto Stark sarebbe meglio ma è lord comandante dei Gdn e chiedergli di rompere il giuramento per combattere una battaglia e/o fare da reggente mi sembra eccessivo.

 

Riguardo al testamento ha risposto @Anribas :glare:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che Rickon e Bran sono creduti morti da Robb non ci piove,ma io richiedo : la legittimazione che lui avrebbe fatto viene meno se per caso si sa che i due eredi diretti non sono morti?

Questo e' il punto vero della questione,oltretutto io credo che Cat temesse moltissimo che Ned legittimasse Jon,perché ?

Jon in linea di successione sarebbe venuto dopo gli eredi diretti?Molto probabilmente, ma questo non credo importi a Jon

 

 

se lui comanda come legittimo Stark le armate fedeli agli Stark,eventualmente non lo fa perché vuole essere l'erede legittimo di Grande Inverno,io credo che lui voglia vendicare tutto quello che gli Stark hanno sofferto per poi cedere il passo a Rickon

Ciò premesso un comandante Stark legittimo nel pieno della sua autorità credo sia essenziale,poi Martin darà alla storia l'indirizzo che vuole

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per la battaglia non sono così convinto che sia necessario Jon, se serve uno che guidi l'assedio c'è sempre Stannis che in ogni caso ha il benestare di Jon e con i vari alfieri pronti a tradire i Bolton non credo farebbe molta differenza chi guidi la battaglia.

Con lui in quanto Stark sarebbe meglio ma è lord comandante dei Gdn e chiedergli di rompere il giuramento per combattere una battaglia e/o fare da reggente mi sembra eccessivo.

 

Riguardo al testamento ha risposto @Anribas :glare:

No non credo che il Nord si fiderebbe di un uomo che non gli appartiene,inoltre Jon aveva deciso di affrontare i Bolton ,per questo e' stato accoltellato perché di fatto con questa decisione rompe il giuramento dei guardiani della notte

Circa il testamento non sappiamo cosa c' e' scritto esattamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che dipenda da come è stato steso il testamento ma immagino di si, per tutelare un suo figlio o anche Arya se fosse stata ritrovata credo che abbia messo come condizione che non ci fossero altri eredi Stark per far si che Jon diventi legittimo. Catelyn gli dice che può anche fidarsi di Jon, che non proverebbe a scavalcare i suoi fratelli nella linea di successione ma i suoi eventuali figli potrebbero non essere così fidati.

 

Si Jon aveva deciso di affrontare Ramsay, e infatti i suoi confratelli non lo hanno gradito. Credo che per gli alfieri del nord, aggiungendo che sanno degli altri due fratelli e che quindi non c'è la necessità di un altro erede Stark, sarebbe altrettanto riprovevole.

Se non si fidano di Stannis e non so perché non dovrebbero, visto che vuole conquistarsi la loro fiducia e in pratica lo hanno in pugno, potrebbe guidare l'attacco e fare da reggente un lord del nord.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...