Jump to content
Sign in to follow this  
Timett figlio di Timett

Game of Thrones, Episodio 6x05

Recommended Posts

 

E se il Re della notte fosse davvero Bran che tornato indietro nel tempo non riesce più a controllare il suo potere e rimane bloccato, per poi essere trasformato in Re della notte dai Figli della Foresta?

 

Questo non è Game of Thrones, è la trama della prima stagione di Flash.

 

 

Inoltre non credo sia così che funzioni il potere di Bran,la sua capacità di interagire col passato è comunque molto limitata,per me il massimo che potrebbe fare all'apice dl suo potere sarebbe wargarsi in qualche animale e usarlo per breve tempo o comunicare con qualche oracolo\indovino in grado di pecepirlo facendo nascere qualche profezia...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Teoria alquanto fantasiosa.

 

Premesse:

 

Bran può, come abbiamo visto tornare nel passato ed incidere sugli eventi.

La vecchia Nan dice che molte persone sostengono che il Re della Notte fosse un Bolton, o un Magnar delle Isole Skagos, un Umber, un Flint, un Norrey o un Woodfoot. Tuttavia, la Vecchia Nan crede si tratti d uno Stark di Grande Inverno chiamato Brandon e fratello del Re del Nord.

E se il Re della notte fosse davvero Bran che tornato indietro nel tempo non riesce più a controllare il suo potere e rimane bloccato, per poi essere trasformato in Re della notte dai Figli della Foresta? Il nome coincide, e se Jon riesce ad vincere sui Bolton potrebbe diventare fratello del Re del Nord..

 

Manca un particolare, il Re della Notte è il 13mo comandante dei Guardiani. La casata non è certa, ciò che sembra più condiviso è il fatto che appunto sia un Lord commander e Bran non lo è.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Teoria alquanto fantasiosa.

 

Premesse:

 

Bran può, come abbiamo visto tornare nel passato ed incidere sugli eventi.

La vecchia Nan dice che molte persone sostengono che il Re della Notte fosse un Bolton, o un Magnar delle Isole Skagos, un Umber, un Flint, un Norrey o un Woodfoot. Tuttavia, la Vecchia Nan crede si tratti d uno Stark di Grande Inverno chiamato Brandon e fratello del Re del Nord.

E se il Re della notte fosse davvero Bran che tornato indietro nel tempo non riesce più a controllare il suo potere e rimane bloccato, per poi essere trasformato in Re della notte dai Figli della Foresta? Il nome coincide, e se Jon riesce ad vincere sui Bolton potrebbe diventare fratello del Re del Nord..

 

Manca un particolare, il Re della Notte è il 13mo comandante dei Guardiani. La casata non è certa, ciò che sembra più condiviso è il fatto che appunto sia un Lord commander e Bran non lo è.

 

Questo è molto vero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

Manca un particolare, il Re della Notte è il 13mo comandante dei Guardiani. La casata non è certa, ciò che sembra più condiviso è il fatto che appunto sia un Lord commander e Bran non lo è.

 

Ehm no... c'è un problema... Da come abbiamo capito da questo episodio gli estranei sono stati creati dai figli della foresta per difendersi dai primi uomini, perchè loro distruggevano le foreste ecc. Poi i figli della foresta a quanto pare hanno capito che gli estranei erano anche peggio dei primi uomini. Hanno portato la prima lunga notte cercando di sterminare l'umanità e ipotizzo anche i loro creatori ovvero i figli della foresta. I figli della foresta hanno capito che il male minore erano gli uomini, si è quindi fatta un alleanza tra Uomini e Figli della foresta per costruire la barriera.

Come fa ad essere il re della notte (il night's king della serie tv) un lord comandante se la barriera e l'istituzione dei guardiani della notte sono avvenuti dopo alla creazione degli estranei stessi?

Questa confusione penso che nasca dal fatto che nella serie tv il capo degli estranei sia chiamato Re della notte.

Questa figura nei libri non esiste almeno fino ad i libri fin ora pubblicati.

C'è un altro re della notte nei libri che è il 13o lord comandante dei guardiani della notte. (se non sbaglio raccontano la storia anche nella serie quando Bran è al forte della notte prima di incontrare Sam).

Questo altro re della notte si era innamorato di una donna pallidissima con gli occhi azzurri (si suppone un estranea femmina) e si autoproclamò re della notte, perchè all'epoca il castello dove c'era il lord comandante si chiamava forte della notte.

Per sconfiggere questo re della notte 13 lord comandante si allearono l'allora re del nord Stark (non ricordo il nome) e l'allora re oltre la barriera.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La parte oltre la barriera mi ha davvero emozionato :sbav:le viciende di Bran e Hodor mi ricordano molto il film "l'esercito delle 12 scimmie"(il mio film preferito) riguardo l'impossibilità di modificare il presente attraverso viaggi nel tempo.

A mio parere solo per il tema trattato (e per le lacrime che mi ha fatto versare <_< sulla vita tristissima di Hodor) è il migliore episodio di questa stagione (per adesso).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi io una cosa non riesco davvero a capirla, perché Hodor continua a mantenere la porta?

Mi spiego, all’inizio della scena noi vediamo Hodor spaventato e tremante quando poi Bran entra nel suo corpo inizia a collaborare, però, nel momento in cui nella visione del passato Willis inizia ad avere gli attacchi epilettici, probabilmente perché vede se stesso mentre muore, ebbene, perché l’Hodor del futuro continua a mantenere la porta? non è spaventato, anzi sembra che si impegni nel suo compito.

Bran non può essere nel suo corpo altrimenti morirebbe anche lui, ma allora cosa è successo? Per caso Willis è entrato nel corpo di Hodor, in questo modo ha riacquistato lucidità e ha continuato a mantenere la porta, mentre Hodor è entrato nel suo corpo da giovane?

Davvero mi sto scervellando da stamattina :huh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

 

Manca un particolare, il Re della Notte è il 13mo comandante dei Guardiani. La casata non è certa, ciò che sembra più condiviso è il fatto che appunto sia un Lord commander e Bran non lo è.

 

Ehm no... c'è un problema... Da come abbiamo capito da questo episodio gli estranei sono stati creati dai figli della foresta per difendersi dai primi uomini, perchè loro distruggevano le foreste ecc. Poi i figli della foresta a quanto pare hanno capito che gli estranei erano anche peggio dei primi uomini. Hanno portato la prima lunga notte cercando di sterminare l'umanità e ipotizzo anche i loro creatori ovvero i figli della foresta. I figli della foresta hanno capito che il male minore erano gli uomini, si è quindi fatta un alleanza tra Uomini e Figli della foresta per costruire la barriera.

Come fa ad essere il re della notte (il night's king della serie tv) un lord comandante se la barriera e l'istituzione dei guardiani della notte sono avvenuti dopo alla creazione degli estranei stessi?

Questa confusione penso che nasca dal fatto che nella serie tv il capo degli estranei sia chiamato Re della notte.

Questa figura nei libri non esiste almeno fino ad i libri fin ora pubblicati.

C'è un altro re della notte nei libri che è il 13o lord comandante dei guardiani della notte. (se non sbaglio raccontano la storia anche nella serie quando Bran è al forte della notte prima di incontrare Sam).

Questo altro re della notte si era innamorato di una donna pallidissima con gli occhi azzurri (si suppone un estranea femmina) e si autoproclamò re della notte, perchè all'epoca il castello dove c'era il lord comandante si chiamava forte della notte.

Per sconfiggere questo re della notte 13 lord comandante si allearono l'allora re del nord Stark (non ricordo il nome) e l'allora re oltre la barriera.

 

 

 

Re Della Notte != Capo Estranei

 

Come hai appunto riassunto, il Re della Notte è un'entità, quello che appare nella serie TV (e che nei libri non c'è) lo chiamiamo re della notte ma probabilmente siamo in errore, dovrebbe essere il capostipite degli estranei

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sansa dice, e cito pressapoco a memoria, parlando dei Bolton: "Non conosci gli uomini del nord, ser Davos, sono diffidenti verso quelli che vengono da fuori (the outsiders)". A pensarci bene, però, i Bolton non sono affatto "outsiders", anzi, sono senza dubbio una delle casate più antiche del Nord. Errore degli scrittori?

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Re Della Notte != Capo Estranei

 

 

Come hai appunto riassunto, il Re della Notte è un'entità, quello che appare nella serie TV (e che nei libri non c'è) lo chiamiamo re della notte ma probabilmente siamo in errore, dovrebbe essere il capostipite degli estranei

 

 

In realtà Night's King dovrebbe essere il nome "ufficiale" del personaggio, non l'hanno chiamato così i fan. Però è vero che non è lo stesso dei libri, credo.

Una cosa che non torna è che la lunga notte viene dopo la pace fra figli della foresta e primi uomini, quindi la storia degli Other creati come arma contro gli uomini suona strana, ma questo vale per i libri, nella serie chissà.

Share this post


Link to post
Share on other sites

probabilmente non c'è stata nessuna pace. Oppure dicevano qualcosa a questo proposito? La vecchia Nan tipo? non ricordo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

probabilmente non c'è stata nessuna pace. Oppure dicevano qualcosa a questo proposito? La vecchia Nan tipo? non ricordo.

 

La pace c'è stata di certo, c'è tutto il racconto del patto siglato sull'Isola dei Volti e che tutt'ora viene presidiata dagli esseri verdi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi io una cosa non riesco davvero a capirla, perché Hodor continua a mantenere la porta?

Mi spiego, all’inizio della scena noi vediamo Hodor spaventato e tremante quando poi Bran entra nel suo corpo inizia a collaborare, però, nel momento in cui nella visione del passato Willis inizia ad avere gli attacchi epilettici, probabilmente perché vede se stesso mentre muore, ebbene, perché l’Hodor del futuro continua a mantenere la porta? non è spaventato, anzi sembra che si impegni nel suo compito.

Bran non può essere nel suo corpo altrimenti morirebbe anche lui, ma allora cosa è successo? Per caso Willis è entrato nel corpo di Hodor, in questo modo ha riacquistato lucidità e ha continuato a mantenere la porta, mentre Hodor è entrato nel suo corpo da giovane?

Davvero mi sto scervellando da stamattina :huh:

 

Ma in effetti hai ragione a scervellarti :D Non trovo il messaggio per quotarlo, ma qualcuno aveva già scritto dov'è ora Bran

 

 

Per caso Willis è entrato nel corpo di Hodor, in questo modo ha riacquistato lucidità e ha continuato a mantenere la porta, mentre Hodor è entrato nel suo corpo da giovane?

 

e poi Wyllis sarebbe morto nel suo corpo futuro e Hodor sarebbe rimasto nel passato?

Comunque riguardo Hodor, mostrano mentre viene aggredito dai non-morti ma il cadavere no..magari Bran è ancora lì e lascerà il corpo poco prima che Hodor muoia

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

 

Re Della Notte != Capo Estranei

 

 

Come hai appunto riassunto, il Re della Notte è un'entità, quello che appare nella serie TV (e che nei libri non c'è) lo chiamiamo re della notte ma probabilmente siamo in errore, dovrebbe essere il capostipite degli estranei

 

In realtà Night's King dovrebbe essere il nome "ufficiale" del personaggio, non l'hanno chiamato così i fan. Però è vero che non è lo stesso dei libri, credo.

Una cosa che non torna è che la lunga notte viene dopo la pace fra figli della foresta e primi uomini, quindi la storia degli Other creati come arma contro gli uomini suona strana, ma questo vale per i libri, nella serie chissà.

Io penso che le informazioni vadano "armonizzate" tra di loro: è probabile che i primi Estranei siano stati creati dai Figli della Foresta per combattere i Primi Uomini. Forse, anche grazie al loro intervento,i Primi Uomini si sono convinti a stipulare la pace con i Figli della Foresta. Dopo (circa 2000 dopo, secondo TWOIAF), potrebbe essere che gli Estranei siano sfuggiti al controllo dei Figli della Foresta e si sia originata la Lunga Notte. La storia del Night's King, come avete osservato giustamente, è ancora successiva, visto che parliamo del tredicesimo lord comandante dei Guardiani della Notte (quindi, a occhio circa 100-150 anni dopo la Lunga Notte). Tra l'altro, nella saga sappiamo ancora molto poco degli Estranei: non sappiamo nemmeno se tra di loro vi sia un capo, né se il Re della Notte sia ancora vivo.

 

In ogni caso, questa origine "dannata" li rende ciò che di più vicino al male assoluto c'è nella saga. La mia curiosità è se li vedremo sempre sotto questa luce oppure, pian piano, scopriremo anche le loro ragioni oppure se c'è un modo per "redimere" e salvare gli uomini diventati Estranei.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora... Ho letto buona parte dei commenti, non tutti per questione di tempo, ma numerosi...

 

Riguardo all'origine degli Estranei: ma non può essere che il re della notte sia proprio quell'uomo che Bran vede divenire il primo estraneo? E ad ogni modo di potrebbe essere ?

 

Mi aspettavo che si palesasse benjen quando il Re degli estranei uccide Blooodraven ma mi sbagliavo....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...