Jump to content
Sign in to follow this  
LyannaSnow

E se Daenerys fosse "cattiva"?

Recommended Posts

39 minutes fa, Drusilla dice:

e infatti io non vedo odio, la parola odio l'hai usata tu. Io in Sansa vedevo diffidenza e il pensiero ossessivo del Nord, e solo poi quando ha saputo di Jon "re legittimo" ha cominciato a complottare.

 

A me era sembrato che andasse oltre la semplice diffidenza. Mi è parsa più un'immotivata ostilità. Se invece di mera diffidenza si trattava, allora era esacerbata, oltreché inopportuna in quelle circostanze.

 

Un po' come Sam che se la prende a morte per la dipartita del padre e del fratello, che ben conosceva come persone sgradevoli (o quantomeno questo s'intuiva dal suo background all'inizio della storia), e che comunque avevano rifiutato la resa durante un conflitto (mica erano stati uccisi per passatempo).

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours fa, Jon Black dice:

 

D'accordo con che era inopportuna, ormai hanno poco tempo a disposizione e le interazioni sono dirette e a volte anche grossolane. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 hours fa, Jon Black dice:

Un po' come Sam che se la prende a morte per la dipartita del padre e del fratello, che ben conosceva come persone sgradevoli 

Non se la prende a morte, ci resta un po' male e perplesso però perché non è che gli venga comunicato nel migliore dei modi. E non è neanche indice di grande avvedutezza politica o umanità. Alla faccia di chi vuole spezzare la ruota. 

Ma in fondo fa il paio con Dana che si scaglia contro Jaime che le ha ucciso il papá che lei stessa ha definito una brutta persona. Eppure in quel momento tra tutti presenti che pure ne avrebbero da lamentarsi è quella che rimarca di più l'azione di Jaime.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma noi ragioniamo da occidentali individualisti. In un mondo arcaico o simil medievale l'oltraggio a un membro della famiglia va vendicato, anche se ti faceva schifo. In quel senso in GOT si vede bene con i Lannister. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poi dai, l’empatia di Daenerys quando comunica a Sam di aver ucciso padre e figlio è pari a zero. E questa è una cosa che hanno sottolineato spesso nella serie ed è questo che nota Sam. Anche Jon e Ned e Robb hanno dovuto giustiziare delle persone ma ci soffrivano. Lei è sempre sembrata un po’ disumana in questo senso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
%d/%m/%Y %i:%s, niphredil dice:

Poi dai, l’empatia di Daenerys quando comunica a Sam di aver ucciso padre e figlio è pari a zero.

 

Boh, io 'sta cosa non l'ho vista, a me era sembrata dispiaciuta. Ma con la "recitazione" della Clarke non si può mai dire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Possiamo discutere all’infinito su tuti gli indizi che volete, ma nei fatti poi è sempre quella che è rimasta a mereen per mantenere la pace,ha fatto imprigionare i suoi figli per proteggere il popolo, che è andata a salvare gli imbecilli oltre la barriera ecc...può essere mad queen quanto volete ma che me la mettono a bruciare gente indifesa solo perché ha paura che vogliano più bene al nipote che l’ha rifiutata non sta né in cielo e né in terra per come me lo hanno mostrato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io l'ho interpreta come prima sorpresa ed effettivamente dispiaciuta, ma comunque intransigente quando si tratta del suo riconoscimento, infatti quasi con aria di sfida sottolinea che non hanno voluto inginocchiarsi.

A posteriori questo fatto del riconoscimento diventa significativo. Come la battuta di stagioni fa: "potranno vivere nel mondo che sto costruendo oppure morire".

Non esistono più le mezze stagioni signoramia.

Però concordo con Gedeont.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours fa, Ghost86 dice:

Possiamo discutere all’infinito su tuti gli indizi che volete, ma nei fatti poi è sempre quella che è rimasta a mereen per mantenere la pace,ha fatto imprigionare i suoi figli per proteggere il popolo, che è andata a salvare gli imbecilli oltre la barriera ecc...può essere mad queen quanto volete ma che me la mettono a bruciare gente indifesa solo perché ha paura che vogliano più bene al nipote che l’ha rifiutata non sta né in cielo e né in terra per come me lo hanno mostrato

Hai ragione, però sto rivedendo quella stagione e in effetti lei parte in quarta decidendo di mandare Daario a Yunkai per riconquistarla e per uccidere tutti i Grandi Padroni. Poi Jorah la convince a non farlo e lei decide di mandare Hizdar con Daario grazie a Jorah. E questo è solo un esempio. Insomma l’indole crudele ce l’ha sempre avuta, ma fino a quando aveva consiglieri di cui si fidava che la limitavano andava tutto bene. Ora che le è crollato tutto addosso non si riesce più a contenere. E qui ha sbagliato Jon a non capirla e a non rassicurarla quando l’ha rifiutata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

qualche elucubrazione su Dany: come giustamente in molti fanno notare non si può ancora definire pazza, finora è "solo" sanguinaria tiranna (nel senso etimologico del termine).

che virerà completamente alla follia lo trovo ormai scontato nella serie, dove certi concetti più profondi sono semplificati ed estremizzati per far passare un messaggio di facile lettura, snaturandolo magari.

 

comunque i segnali di una personalità poco empatica c'erano fin dall'inizio della saga.

quanto abbiano influenzato in negativo sulla sua psiche gli eventi che ha vissuto non lo si può quantificare, è interpretabile: secondo me ciò che scaturisce dalla serie è che lo sia un poco già dentro, povera emotivamente, e le cicatrici del suo percorso l'hanno inaridita ulteriormente.

il background in cui ha passato l'infanzia è stato difficile (non ho letto i libri, mi baso solo sulla fiction), solitudine, sofferenza e vendetta certamente la plasmano.

ma il suo personaggio l'ho sempre visto rappresentato con un certo distacco: in tanti sostengono che era l'attrice a non essere particolarmente brava, io credo invece che tale caratterializzazione del personaggio potrebbe essere stata espressamente voluta dagli autori fin dal principio, la storia ne segue il filo.

fin da ragazzina, quando si vede venduta ai Dothraki e viene di fatto violentata da Drogo, ha paura ma non perde il controllo della situazione. in poco tempo infatti la ribalta a suo favore con fierezza e audacia.

lo sguardo privo di emozioni quando osserva morire il fratello, quel patetico e minuscolo fratello che non aveva sangue di drago, è uno sguardo da giudice implacabile, che anela un giorno a portare giustizia, la predestinata.

con Khal Drogo era vero amore? quanto era mischiato all'eccitazione di essere la compagna di un uomo potente e temuto? Nel rapporto con Drogo Dany assieme all'amore adolescenziale di ragazzina ha assaggiato il gusto del potere.

 

il personaggio mostra un'indole cerebrale, riflessiva, smaniosa di controllo e perfezione, distaccata e assai poco empatica come dicevo. i sentimenti che prova non danno mai l'idea di essere debordanti, li sa contenere ed anche reprimere con una certa facilità fin dai primi tempi (è crollata solo con la morte di Drogo e nei risvolti finali nell'ultima stagione)

l'amore che offre al mondo è la giustizia, controllarla e perseguirla, la sua giustizia.

l'amore che riceve è gratitudine sfociante fin nell'adorazione, comprensibilissima per ciò che di incredibile ha compiuto.

forse solo con Jon in alcune scene dell'ultima serie si dimostra innamorata in modo semplice e umano, abbandonata all'amore, quando gli chiede di fuggire assieme nel nord e liberarsi di tutto quel fardello che pesa e logora, il potere.

Daeneris è per molti aspetti come Frodo, solo che la ruota la non riesce a distruggerla alla fine.

 

Dany di amici disinteressati e sinceri ne aveva, compagni che la amavano fino ad adorarla, appunto: vedi Jorah, Missandei, Verme Grigio, lo stesso Tyron. Tutti hanno cominciato ad amarla perchè salvati da lei e la ammiravano come leader, la veneravano. Anche Jon è stato salvato da lei e ne è riconoscente fuori dai modi.

Così ottiene amore Dany, a modo suo, con opere grandiose, con messaggi forti, con ideali

E' sempre piuttosto fredda e distaccata anche con gli amici più cari, quando mai si lascia trasportare? in realtà non si fida di nessuno fino in fondo, la sua parte cerebrale prevarica quella empatica. Guardate Jorah: come ha fatto a non capire che era ai suoi piedi, pendeva dalle sue labbra ed il suo amore era sincero? una persona normale in questi casi si fida, l'amore incondizionato porta al perdono ed alla fiducia, e chi se ne infischia delle regole lei è la Regina! Invece lo esilia per i suoi atti passati e rinnegati, e per aver avuto vergogna e timore di confessarlo. Anche se l'aveva protetta, aiutata e le aveva salvato la vita. Ha un tarlo nel cervello che la frena e le impedisce di perdonarlo, che le impedisce di fidarsi.

quanto un sovrano può diventare paranoico nella difficile impresa di ottenere e poi di mantenere saldo il potere?

 

E come si comporta con Daario? adios, fuori dai giochi perchè non gli comodava politicamente che andasse con lei a westeros, perchè doveva sposarsi con uomo di lignaggio per farsi strada nel suo obiettivo. Come anche a Meereen.

Ha sempre dato priorità al trono rispetto all'amore, come può risentirsene se ora che è cresciuta se non si sente ricambiata e amata? l'amore e il rispetto si conquistano, ma si devono anche coltivare.

tutto quell'altruismo dimostrato nello spezzare catene e liberare popoli oppressi, non è piuttosto una ossessione che la ammorba e opprime, ossessione di soverchiare il sistema ingiusto per essere di fatto lei la garante e dispensatrice di giustizia? 

ottenere amore nel modo in cui lei lo prova: sentirsi importante, sentirsi riconosciuta. fino a poco tempo fa voleva anche sentirsi benvoluta (amata?), adesso le basta essere riconosciuta e temuta.

 

gran bel personaggio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Condivido solo in parte. Io sono sempre stata una donna forte e celebrale ma mai per questo fredda. Sembro forse ma sono decisamente sensibile. Dany ha mostrato in più occasioni fragilità, dubbi, affetto, idealismo, protezione dei deboli. Parliamo di un mondo dove se vuoi essere capo, non devi mostrarti troppo docile o sei fritta. Suo fratello l'ha stuprata, picchiata, venduta, minaccia la sua famiglia, il suo bambino e finalmente dopo anni di soprusi lo vede morire. Doveva piangere? Ha sopportato anche troppo. Jorah era super ascoltato e rispettato. Scopre che l'ha tradita con i nemici attentando alla sua vita. Doveva perdonare e fidarsi? Già tanto non l'abbia giustiziato. Daario? Sempre stato solo sesso, non ha mai finto diversamente. 

Io credo invece che abbia avuto un enorme crollo nervoso e diciamo sadico, di volontà di distruggere, proprio perché talmente sensibile sotto la corazza, da essere esplosa colpo subito dopo colpo. E onestamente direi anche comprensibilmente...

Non era una mammoletta di sicuro, ma cattiva e fredda nemmeno. Aveva come quasi tutti un lato oscuro, che ha prevalso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...