Jump to content
LyannaSnow

E se Daenerys fosse "cattiva"?

Recommended Posts

nei libri la lunga notte sarà l'ultima battaglia; quindi daenerys avrà un destino completamente diverso rispetto alla serie tv. Io sono convinto che diventerà solo più grigia come la maggior parte dei protagonisti. La svolta che ha nella serie non proviene da martin ma dalla mentalità americanotta di d&d di non concepire personaggi grigi, ma solo buoni o cattivi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours fa, Jaehaerys96 dice:

Io sono convinto che diventerà solo più grigia come la maggior parte dei protagonisti. La svolta che ha nella serie non proviene da martin ma dalla mentalità americanotta di d&d di non concepire personaggi grigi, ma solo buoni o cattivi. 

 

Secondo me invece è proprio un'idea (geniale) di Martin quella di farci seguire il percorso dell'eroina che lentamente si trasforma in villain della storia.

D&D sono soltanto stati incapaci di far accadere quel cambiamento in modo lento e credibile, sia per limiti loro, sia per mancanza di tempo, sia per creare il solito effetto sorpresa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute fa, Metamorfo dice:

 

Secondo me invece è proprio un'idea (geniale) di Martin quella di farci seguire il percorso dell'eroina che lentamente si trasforma in villain della storia.

D&D sono soltanto stati incapaci di far accadere quel cambiamento in modo lento e credibile, sia per limiti loro, sia per mancanza di tempo, sia per creare il solito effetto sorpresa.

in soli 2 libri non c'è il tempo per far diventare daenerys un villain visto che c'è tanto altro da raccontare oltre alla storyline di daenerys. In più come villain abbiamo già gli estranei ed euron. 

Se l'idea fosse di martin perché nel libro sui retroscena della serie, nel capitolo che parla della svolta di daenerys, non c'è alcuna spiegazione di martin? Ci sono solo le parole di d&d e Cogman che per spiegare la sua svolta citano solo esempi presenti solo nella serie come le sue azioni a qarth. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

A Martin vanno strappate con le pinze anche notizie di poco conto sul suo libro, non è che si mette a pubblicizzare una svolta simile.

Per villain non si intende che diventerà Ramsey Bolton: ad un certo punto, la brama per il trono la farà sragionare, e metterà da parte moralità e buon senso, diventando l'antagonista della situazione.

Due libri da mille e passa pagine bastano e avanzano, se c'è qualcuno capace a scriverlo. Le storyline dei personaggi negli ultimi libri andranno a convergere, per esempio quella di Tyrion e Dany e quella di Jon e Dany, e quindi si accelereranno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours fa, Metamorfo dice:

A Martin vanno strappate con le pinze anche notizie di poco conto sul suo libro, non è che si mette a pubblicizzare una svolta simile.

Per villain non si intende che diventerà Ramsey Bolton: ad un certo punto, la brama per il trono la farà sragionare, e metterà da parte moralità e buon senso, diventando l'antagonista della situazione.

Due libri da mille e passa pagine bastano e avanzano, se c'è qualcuno capace a scriverlo. Le storyline dei personaggi negli ultimi libri andranno a convergere, per esempio quella di Tyrion e Dany e quella di Jon e Dany, e quindi si accelereranno.

Il problema è l ordine cronologico con cui accadranno certi eventi, se nella guerra con fAegon diventa così desiderosa del trono da sbarellare e commettere anche azioni spietate perché poi dovrebbe impegnarsi nella guerra contro gli estranei per il bene superiore ? Vorrebbe dire avere una redenzione ma a quel punto verrebbe ammazzata dopo che rinsavisce ? Perché escludo che la questione estranei venga risolta ben prima della fine della guerra per il trono come nella serie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 hours fa, Daemon Targaryen dice:

Il problema è l ordine cronologico con cui accadranno certi eventi, se nella guerra con fAegon diventa così desiderosa del trono da sbarellare e commettere anche azioni spietate perché poi dovrebbe impegnarsi nella guerra contro gli estranei per il bene superiore ? Vorrebbe dire avere una redenzione ma a quel punto verrebbe ammazzata dopo che rinsavisce ? Perché escludo che la questione estranei venga risolta ben prima della fine della guerra per il trono come nella serie.

totalmente d'accordo. 

In più daenerys che diventa cattiva va contro quello che dice martin del cuore in conflitto; perché questo motivo dany funziona meglio come personaggio che rimane ambiguo tra luci e ombre. 

In più ripeto, con tutti i personaggi che in asoiaf ci sono, servirebbero 4 libri a rendere daenerys una minaccia; 2 non bastano proprio per niente a meno che asoiaf diventi ridocolo come la serie tv.

Che poi, una ragazzina di 16 anni che diventa una minaccia per il continente non è una genialata ma una pagliacciata. 

Senza contare che nei libri non ha tutto questo idealismo contorto come nella serie. Vuole abolire la schiavitù semplicemente perché ha la mentalità degli andali; molti altri protagonisti avrebbero fatto lo stesso. Ma poi a westeros non è che vuole portare la rivoluzione o spezzare la ruota( tra l'altro frase odiosa che non ha alcun senso...come si può paragonare una presunta situazione statica ed oppressiva ad uno strumento dinamico simbolo del progresso come la ruota?) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
53 minutes fa, Jaehaerys96 dice:

totalmente d'accordo. 

In più daenerys che diventa cattiva va contro quello che dice martin del cuore in conflitto; perché questo motivo dany funziona meglio come personaggio che rimane ambiguo tra luci e ombre. 

In più ripeto, con tutti i personaggi che in asoiaf ci sono, servirebbero 4 libri a rendere daenerys una minaccia; 2 non bastano proprio per niente a meno che asoiaf diventi ridocolo come la serie tv.

Che poi, una ragazzina di 16 anni che diventa una minaccia per il continente non è una genialata ma una pagliacciata. 

Senza contare che nei libri non ha tutto questo idealismo contorto come nella serie. Vuole abolire la schiavitù semplicemente perché ha la mentalità degli andali; molti altri protagonisti avrebbero fatto lo stesso. Ma poi a westeros non è che vuole portare la rivoluzione o spezzare la ruota( tra l'altro frase odiosa che non ha alcun senso...come si può paragonare una presunta situazione statica ed oppressiva ad uno strumento dinamico simbolo del progresso come la ruota?) 

Ma infatti penso che eventualmente martin lascerà il personaggio di Daenerys in una situazione ambigua sfruttando la tecnica dei pov, mostrandoci cosa pensano gli altri personaggi di lei e cosa pensa lei stessa, anche perché sarebbe una genialata maggiore lasciare i lettori con la questione se alla fine fosse o meno cattiva, dando a ognuno la possibilità di elaborare il proprio giudizio; nella serie hanno esasperato parecchio certi aspetti del personaggio che nei libri non ci sono - tipo la fine atroce che fa fare a Xaro, il fatto di dire a quelli di Qarth che avrebbe bruciato le città dei suoi nemici e le frasi sullo spezzare la ruota e fermare la tirannia che sono farina del sacco di DeD. Che poi posso capire essere una minaccia con il Drogon della serie, ma nei libri è già tanto se uno dei draghi sopravvivrà a tutti i cataclismi che ci saranno 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avevo scritto un post da qualche parte in cui spiegavo meglio quello che ci sarebbe dietro l'idea di Martin, ma non lo trovo più.

 

Potrei dire: "vedremo", ma non lo sapremo mai, perchè ADOS non uscirà, quindi ogni speculazione vale quello che vale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non era quello dove jon spegnerà la minaccia del ghiaccio, ovvero la mente aliena degli estranei che vuole solo morte per i viventi, e la minaccia del fuoco, ovvero daenerys preda delle sue passioni e desideri? 

7 hours fa, Metamorfo dice:

Avevo scritto un post da qualche parte in cui spiegavo meglio quello che ci sarebbe dietro l'idea di Martin, ma non lo trovo più.

 

Potrei dire: "vedremo", ma non lo sapremo mai, perchè ADOS non uscirà, quindi ogni speculazione vale quello che vale.

Secondo me avere i westerosiani che in daenerys vedranno una sorta di Serse di 300 mentre noi lettori sapremo che lei e seguito non lo sono certo sarebbe già un bel risultato. Dany cattiva vorrebbe dire che alla domanda "sono davvero figlia di mio padre? " ha risposto "alla grande, perché continuare a tormentati". Show jamie ha seguito questo percorso ("si, mi va bene essere la canaglia di inizio saga") e abbiamo visto come ha concluso la sua storia

Share this post


Link to post
Share on other sites

Moderatore MODE/ON

Ragazzi, vorrei ricordarvi che per gli approfondimenti relativi ai libri (usciti o che devono ancora uscire) c'è Il Castello Nero. Per quando qui possano sussistere discussioni "ibride", l'accenno ai libri deve rimanere tale, ciò che si sottolinea qui nel Forte è la serie TV.

Non è la prima volta che vi invischiate in digressioni sui libri, però ora crediamo che non sia più il caso di permetterne altre.

Buona continuazione.

Moderatore MODE/OFF

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...