Jump to content
Sign in to follow this  
LyannaSnow

E se Daenerys fosse "cattiva"?

Recommended Posts

Nessun leader può far sì che un popolo vada contro la propria cultura millenaria. E' irreale, e non vale soltanto Daenerys. Per esempio, Jon non riuscirebbe a far inginocchiare i Bruti di fronte a qualche Casata.

Non vedo come Dany potrebbe convincere a parole i Dothraki a combattere soltanto per la gloria, e a cambiare abitudini radicate nella loro stessa essenza. Ora la seguono perchè la considerano un leader forte, come seguivano i vari Kahl, ma non è che sono degli schiavi che faranno tutto quello che lei dice, come non avrebbero sopportato dei Kahl che non avessero seguito le tradizioni della loro cultura. Finchè si tratta di attraversare il mare per fare quello che già fanno abitualmente (combattere, conquistare, razziare), va bene, ma non ci si può spingere troppo oltre (senza scadere nell'irrealistico).

 

Riguardo ai parallelismi con Aerys, credo che nella serie non stiano indicando la strada verso la follia di Dany, ma quella di Cersei.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Rispondo alla parte in grassetto. Non sto qua a giudicare se fa bene o fa male a bruciare gente. Ho fatto quell'elenco per sottolineare il parallelismo con il padre che dava fuoco ai suoi nemici

 

 

Ma non puoi fare un parallelismo ignorando le motivazioni e il contesto, scusa. Anche Stannis ha fatto bruciare diverse persone, ti sembra si possa paragonarlo ad Aerys?

Il problema principale del re era il motivo delle esecuzioni, non il metodo: la morte più crudele è toccata a Brandon Stark, ad esempio, e non è stata tramite wildfire. Poi c'è anche il piccolo dettaglio che il pazzoide si eccitava sessualmente quando dava gente alle fiamme.

Per Daenerys si parla di sacrificare una persona, la cui condanna a morte mi sembra sacrosanta, per ottenere i draghi (la cosa è stata completamente intenzionale, nel libro si capisce bene), far uccidere da Drogon l'orrendo capo degli schiavisti e difendersi nell'unico modo disponibile da grossi guerrieri forzuti che la tenevano prigioniera e la minacciavano di stupro da giorni. La rappresaglia per la morte di Barristan è l'unico caso preoccupante, lì sì che si possono fare paragoni con Aerys - anche se è successo solo nello show, quindi ci andrei molto cauto. Negli altri casi mi sembra una forzatura.

 

Ma

Secondo me non possiamo escludere che almeno nell'ottica serie Dany possa limitarli/mitigarli/ in qualche modo, come Stallone, Khal dei Khal e così via.

 

 

A me sembra totalmente inverosimile, per come sono stati presentati non credo possano cambiare in così poco tempo. Staremo a vedere.

 

Quello che voglio dire con il "non sto qua a giudicare se è giusto o no che brucia viva la gente per i suoi scopi" e perchè al di là dell'atto in se e della giustificazione che gli si può dare ho fatto l'elenco per dire che già mostra una certa ossessione per il fuoco. Questa ossessione ancora non è diventata follia pura, ma in fondo anche il padre aerys prima di diventare folle deve avere avuto degli anni in cui era più o meno sano di mente.

 

Da gesti "giusti" come bruciare i Khal, abbiamo come dici tu gesti poco "giusti" ovvero la rappresaglia dopo la morte di Barristan, uno dei primi segni che c'è qualcosa che non va.

 

I dotraki secondo me, per quanto possano seguire e amare la loro Khaleesi in versione 2.0 ovvero come khal dei khal, non cambieranno mai del tutto. E il solo fatto che a lei va bene usare i dotraki a me puzza di bruciato, perchè si contraddice da sola. Come può essere allo stesso tempo madre dei popoli e spezzatrice di catene, quando è a capo di un mucchio di barbari che stermina popoli e le catene le mette e come alle persone? >_>

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo me da qui alla fine della saga(sia cartacea che televisiva) non c'è abbastanza tempo materiale per vedere una Daenerys "impazzita" al punto tale da bruciare a random come faceva il padre. Secondo me vi state facendo influenzare dalle ultime visioni di Bran

Share this post


Link to post
Share on other sites

I dothraki hanno una religione avventistica dello stallone che cavalca il mondo, un po' come quella cristiana che aspetta il ritorno del messia a cavallo e con la spada.

Mo tolti scomodi parallelismi che non servono al mio esempio, un messia vivo e vegeto, che fa tanto di miracoli e cavalca uno due e pure tre draghi magari... cambia eccome le usanze di un popolo. Scrive le tavole della legge se serve. E tra Dany e Dothraki come situazione siamo lì più o meno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo con @hacktuhana e aggiungo che i dothraky non si scontrano con gli Immacolati, e Dany ne ha più di 10.000 ad imporre la sua legge su di loro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

i dotraki mi sembrano ben più numerosi degli immacolati. Non credo in Daenerys nella versione novella mosè che redige i 10 comandamenti. :stralol:

 

Secondo me l'unico modo che ha di cambiare la sua missione di invadere westeros è l'intervento di un altro personaggio, che potrebbe essere Kinvara la quale potrebbe raccontare la storia di Azor Ahai, l'esistenza degli estranei ecc. L'intervento di Tyrion come consigliere potrebbe servire a "mediare" i suoi istinti vendicativi/brucio tutto perchè io sono una targaryen e il trono è mio di diritto. Da sola la vedo male. Con l'intervento di altre figure più "diplomatiche" secondo me si può salvare dal lato folle/vendicativo che descrivevo qualche post fa.

 

Queste figure che "mediano" potrebbero essere le altre 2 teste del drago della famosa teoria ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa visione delle tre teste del drago mi piacerebbe, tutte tre diverse che si completano a vicenda.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I dothraki hanno una religione avventistica dello stallone che cavalca il mondo, un po' come quella cristiana che aspetta il ritorno del messia a cavallo e con la spada.

Mo tolti scomodi parallelismi che non servono al mio esempio, un messia vivo e vegeto, che fa tanto di miracoli e cavalca uno due e pure tre draghi magari... cambia eccome le usanze di un popolo. Scrive le tavole della legge se serve. E tra Dany e Dothraki come situazione siamo lì più o meno.

Io la vedo più o meno cosi, non tanto come messia ma piuttosto come il fatto che i dothraki siano suoi ormai, in un modo in cui probabilmente non sono mai appartenuti a nessun khal.

E per me il discorso di dany cattiva, non si può proprio sentire dai. Ma ovviamente ogni sbaglio che lei fa è da mandarla subito al boia, mentre per altri personaggi di questa saga questo atteggiamento giustizialista non c'è.

Sicuramente per ottenere il trono ci saranno morti e violenze, e questo mi sembra ovvio e scontato , ma questo non fa di lei una persona malvagia e meno che meno pazza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le altre due teste dovrebbero consigliarla, almeno questo ci dice Aemon. I dothraky anche se sono molti di più non si scontrano comunque con gli Immacolati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io propendo e spero che non si arrivi alla possibilità che Dany "muti" i Dothraki, anche perché il rapporto tra lei e Drogo era unico anche un po' perché è stato quasi un rapporto d'amore "normale". E perché sono d'accordo con l'idea che le loro usanze debbano restare quelle, tuttavia appunto anche per la questione Dany/Messia/Stallone non mi sento di escludere che accada (il che non significa che mi piaccia)

Share this post


Link to post
Share on other sites

"i suoi istinti vendicativi/brucio tutto perchè io sono una targaryen e il trono è mio di diritto."

 

Di quale libro o serie é sta versione di Dany?

 

No vabbeh ciao XD

 

Gli immacolati per i Dothraki rappresentano una delle più grandi disfatte della storia. E con loro non si scontrerebbero mai, proprio "per legge", diciamo per assunto voluto dalla loro storia "risaputa".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non considero Dany cattiva né tantomeno pazza. Non lo è ora e dubito che lo diventerà mai, il titolo di erede di Aerys è già stato prenotato da un'altra regina ;)

 

Dany è una ragazza volenterosa e piena di buone intenzioni, ma spesso manca di preparazione e di pazienza e (questo magari si nota più nei libri ma anche nella serie penso si intuisca) non ha ben chiaro quello che vuole. Da una parte vorrebbe tornare a Westeros e riconquistare il Trono che era della sua famiglia "perché è giusto così" e sente che è suo dovere, dall'altra sogna la porta rossa e una vita più serena.

 

A Mereen vorrebbe eliminare la tradizione schiavista che reputa sbagliata, ma lo fa in modo brusco e con la forza e reagisce troppo impulsivamente; fa errori grossolani ma è anche "normale" visto che è molto giovane e non ha le competenze (ed è anche carente come consiglieri).

 

Portare i Dothraki a Westeros è per me uno sbaglio enorme, ma penso che lo farà e che se ne renderà conto dopo. Possono tornare utili in battaglia, ma per me il gioco non vale la candela; così facendo oltre a tutti i problemi che avete elencato si inimicherà anche parte della popolazione, che la vedrà ancora di più come una straniera.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I dothraki hanno una religione avventistica dello stallone che cavalca il mondo, un po' come quella cristiana che aspetta il ritorno del messia a cavallo e con la spada.

Mo tolti scomodi parallelismi che non servono al mio esempio, un messia vivo e vegeto, che fa tanto di miracoli e cavalca uno due e pure tre draghi magari... cambia eccome le usanze di un popolo. Scrive le tavole della legge se serve. E tra Dany e Dothraki come situazione siamo lì più o meno.

No Hack questa non te la posso passare...la religione ebrea si aspettava un messia guerriero che avrebbe liberato gli ebrei dal giogo anche romano e che avrebbe dato loro la supremazia su tutti gli altri popoli,popolo eletto ricordi ?La religione cristiana ,non quella delle crociate ,ma quella degli inizi, si regge su principi opposti...ama il prossimo tuo

E siccome il paragone non calza,non ci sta neanche che i Dothraki perdano il pelo(e ne hanno tanto) e con esso il vizio...certe abitudini non si perdono solo perché si e' vista una biondina eccentrica resistente al fuoco

Piuttosto e' possibile che Dany possa essere ben consigliata e lo si capisce pure dalle parole di maestro Aemon ,con scena che inquadra guarda te casualmente il parente...di sangue..che ancora non conosce e con cui ,almeno inizialmente si scontrerà

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma la storia delle invasioni barbariche saranno mica favolette?

 

Un popolo che invade un territorio con a capo un condottiero è storia.

Tanta storia.

 

Dany è come Alessandro Magno, come Genghis Khan.

 

Piaccia o meno è + o - così, con la differenza del cromosoma diverso XD

 

Vabbeh poi vedremo in effetti.

 

Ma "cattiva" per me non lo è affatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

"i suoi istinti vendicativi/brucio tutto perchè io sono una targaryen e il trono è mio di diritto."

 

Di quale libro o serie é sta versione di Dany?

 

No vabbeh ciao XD

Ehm... :ehmmm: :ehmmm: :ehmmm: I libri li ho letti, la serie tv la sto guardando... Quella frase che hai messo tra virgolette era per riassumere la mia "teoria" per cui ho aperto proprio questo topic. Non posso di certo ogni volta riscrivere tutto il discorso :ehmmm:

:stralol:

 

Perchè dai così per scontato che i dotraki cambino automaticamente? Dove sta scritto? E' risaputo da chi? Non da me :) Poi nella serie tv per carità può capitare di tutto... non mi stupirei se D&D facessero diventare degli agnellini i dotraki... l'ennesima cosa che va bene a daenerys/manna dal cielo/deus ex machina :indica:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...