Jump to content
Sign in to follow this  
Albert Stark

ADWD - Progetto Rilettura ASOIAF

Recommended Posts

2) Nel finale del capitolo, Tyrion torna dentro. Il capitolo si conclude così: "When he opened the door, the light from within threw his shadow clear across the yard, and for just a moment Tyrion Lannister stood tall as a king."

 

Torna un'altra immagine che ci verrà mostrata altre volte in seguito: Tyrion è piccolo, ma proietta una grossa ombra di potere (torna subito alla mente la frase di Varys sul folletto).

Qui c'è qualcosa in più: "tall as a king". Potrebbe essere un indizio di Tyrion sul Trono di Spade alla fine. Io l'ho preso seriamente in considerazione.

 

 

 

Poco sopra però viene detto: He [Jon] rose. Standing, he was taller than the dwarf. It made him feel strange.

L'altezza di Tyrion, paragonata a quella di un re, è comunque minore di quella di Jon.

 

 

Su Jon: in AGOT il suo idolo è Daeron I, e questo si riflette anche nell'ambizione e nel desiderio di mettersi in luce che dimostra. In ADWD Jon sembra invece molto più simile come comportamento e scelte all'altro Daeron (parallelismo dell'annessione di Dorne a quella dei Bruti e grande uso della diplomazia).

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

2) Nel finale del capitolo, Tyrion torna dentro. Il capitolo si conclude così: "When he opened the door, the light from within threw his shadow clear across the yard, and for just a moment Tyrion Lannister stood tall as a king."

 

Torna un'altra immagine che ci verrà mostrata altre volte in seguito: Tyrion è piccolo, ma proietta una grossa ombra di potere (torna subito alla mente la frase di Varys sul folletto).

Qui c'è qualcosa in più: "tall as a king". Potrebbe essere un indizio di Tyrion sul Trono di Spade alla fine. Io l'ho preso seriamente in considerazione.

 

 

 

Poco sopra però viene detto: He [Jon] rose. Standing, he was taller than the dwarf. It made him feel strange.

L'altezza di Tyrion, paragonata a quella di un re, è comunque minore di quella di Jon.

 

 

In quella occasione, Martin potrebbe star parlando fuori di metafora, e non ci sarebbe niente di strano sul fatto che Jon sia più alto di un nano, anche alla sua giovane età.

 

Invece, su Tyrion siamo nella metafora (anzi, nell'allegoria): è l'ombra di Tyrion ad essere potente, e l'ombra è una proiezione (verso il futuro).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Su Arya:

 

He makes his mother’s House equal in honor to the king’s.” “The woman is important too!” Arya protested. Jon chuckled. “Perhaps you should do the same thing, little sister. Wed Tully to Stark in your arms.”
“A wolf with a fish in its mouth?” It made her laugh.

 

Ricorda il ritrovamento di Cat da parte di Nymeria, che appunto la ripesca con le fauci dal fiume <_<

 

Su Tyrion e Jon: vero, potrebbero essere scollegate, però l'ho citata lo stesso..Non si sa mai XD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel capitolo di Jon ho notato un passaggio che potrebbe essere un indizio implicito per il fatto che Joff è un bastardo e/o per un'eventuale legittimità di Jon.

 

He was twelve, younger than Jon or Robb, but taller than either, to Jon's vast dismay.

 

Qualche pagina più in là c'é in dialogo tra Jon e Benjen.

 

"[…]Maester Luwin say bastards grow up faster than other children. "

"That's true enough", Benjen said with a downward twist of his mouth.

 

 

Nel capitolo di Arya, poi, si dice che Jon non combatte perché

"Bastards are not allowed to damage your princes "

 

 

Inoltre nel capitolo di Bran trovo curioso come lui venga accostato ai corvi, si dice infatti che "No one ever got up to the jagged top of the structure now except for Bran and the crows".

 

Per il resto anche io ho notato il parallelismo col ritrovamento di Cat e quello sull'ombra

 

inviato tramite Corvo da Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

In questi capitoli continuano i paralleli tra lupi e padroni

Spettro aveva già gli occhi aperti al momento del ritrovamento e Jon vede cose che ad altri sfuggono, i bastardi sono costretti a notare le verità che si celano dietro gli sguardi, Arya che sceglie come nome Nimerya, regina guerriera che ha attraversato il mare stretto. Ed Estate comincia ad ululare quando Bran comincia la scalata.

 

Jon

La frase sui bastardi che crescono più in fretta ha colpito anche me, ma non capisco la strana piega che assume la bocca di Benjen, che sappia qualcosa sul conto di Jon?

 

Mi hanno colpito anche le risposte di Ben al desiderio di Jon di entrare nei guardiani: <<Fino a quando non saprai che cos'è una donna, non puoi capire a che cosa rinunceresti.>> e <<Se realmente ti rendessi conto di qual e il prezzo di quel giuramento, forse, figliolo, saresti molto meno incline a pagarlo>>, che in un certo senso anticipano il tormento legato a Ygritte.

 

Tiryon che si arrampica sull'architrave e salta giù in stile Parkour, mi pare stoni con l'evoluzione del personaggio, che abbia avuto già delle lezioni da Penny?

 

Catelyn

Il reale protagonista del capitolo, neanche a dirlo è Ned.

Lei che vuole convincerlo ad accettare le offerte di Robert spinta dal presagio della metalupa morta e lui che invece vuole rifiutare perché presagisce che andare al sud sancirà la sua morte. E inoltre non gli piace nemmeno Joffrey come promesso sposo.

 

C'è un altro indizio delle reali origini di Jon:

Si rifiuta di rivelare il nome della madre di Jon nonostante tutti i tentativi di Catelyn, si infuria quando scopre le voci su Ashara, ma soprattutto non dice È mio figlio, ma È sangue del mio sangue e tant ti basti.

 

E quando dice <<L'estate è prossima alla fine, così come l'infanzia>> da brividi.

 

Un punto oscuro è chi ha portato il messaggio da parte di Lysa, quando Cat è al Nido dell'acquila la lady non sembra a conoscenza di questo messaggio accusatorio.

Che Petyr abbia già cominciato a muovere le sue pedine?

 

Arya

 

Mi ha colpito come l'educata lady Sansa sia l'unica dei fratelli a disprezzare Jon in contrapposizione con Arya che vede le ingiustizie della società nei confronti di donne e bastardi.

 

Bran

Un po' noioso come capitolo, l'unica cosa degna di nota è lo scambio di battute tra Jamie e Cersei che alla luce del reale assassino di Arryn suona strano, cosa dovrebbe sapere Lysa da riferire al Re, e perché l'affidamento del piccolo pettirosso alla casa Lannister per assicurarsi il suo silenzio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto Jon e Cat. Due bei capitoli, come avete già detto diversi richiami a cosa che risentiremo in futuro.

 

I momenti che più mi sono piaciuti:

-JON: il dialogo con Tyrion, che trovo favoloso

-CAT: Ned che si arrabbia sul discorso Jon e fa tacere ogni pettegolezzo nel Castello

 

 

 

 

 

Su Jon: in AGOT il suo idolo è Daeron I, e questo si riflette anche nell'ambizione e nel desiderio di mettersi in luce che dimostra. In ADWD Jon sembra invece molto più simile come comportamento e scelte all'altro Daeron (parallelismo dell'annessione di Dorne a quella dei Bruti e grande uso della diplomazia).

 

Ho pensato la stessa cosa, segno di una grande crescita di Jon nell'arco dei 5 libri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho scoperto adesso questa discussione e direi che è perfetta visto che giusto qualche giorno fa ho deciso di rileggere la saga e sono arrivato proprio al capitolo di Bran!

 

Tiryon che si arrampica sull'architrave e salta giù in stile Parkour, mi pare stoni con l'evoluzione del personaggio, che abbia avuto già delle lezioni da Penny?

Se non ricordo male, nell'ultimo libro Tyrion dice a Penny (mi pare) che quando era un bambino a Castel Granito si esercitava a fare acrobazie come capriole e robe varie. Disse che suo padre lo guardava storto e non lo sopportava ma quando si esibiva riusciva a far ridere pure Cersei. Non vorrei sbagliarmi, sto andando a memoria. O almeno, io mi spiego così queste doti da "acrobata" del Folletto ahahah

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riguardo a quanto detto su Tyrion, io ce lo vedo il Martin di inizio anni '90, con in testa l'immagine finale di un film fantasy che conosce sicuramente, da trasformare a modo suo.

 

SPOILER CONAN IL BARBARO:

 

 

 

5a0c4bd31df98a40_large.jpg

 

Invece del possente, serioso guerriero, sul Trono il rachitico e sarcastico nano.

 

(I leoni accanto a Conan sono uno spoiler :stralol: )

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Jon

La frase sui bastardi che crescono più in fretta ha colpito anche me, ma non capisco la strana piega che assume la bocca di Benjen, che sappia qualcosa sul conto di Jon?

 

Mi hanno colpito anche le risposte di Ben al desiderio di Jon di entrare nei guardiani: <<Fino a quando non saprai che cos'è una donna, non puoi capire a che cosa rinunceresti.>> e <<Se realmente ti rendessi conto di qual e il prezzo di quel giuramento, forse, figliolo, saresti molto meno incline a pagarlo>>, che in un certo senso anticipano il tormento legato a Ygritte.

Queste sono state le cose che mi hanno colpito di più e che non ricordavo dalla prima lettura di 3 anni fa, e che mi fanno pensare come Lady Dragon che Benjen potrebbe avere sospetti su Joffrey o, forse più probabile, sulla vera paternità e maternità di Jon.

Tra l'altro quel "sangue del mio sangue" conferma una volta di più (rispetto alla mia convinzione già radicata) la R+L=J... Come diceva poi Metamorfo probabilmente gli indizi di AGOT hanno più possibilità di essere veri rispetto a quelli dei libri successivi, perciò a meno che Martin abbia deciso di cambiare in corsa perchè è una delle teorie più popolari (ma spero di no e non ce lo vedo nemmeno) ormai la do quasi per scontata.

Mi ero segnata tra i possibili indizi il "ciuffo di capelli talmente biondi da apparire bianchi" di Tyrion che porterebbero all'ipotesi Tyrion Targ, ma non la vedo molto probabile e nemmeno che sia messa lì per depistare (anche perchè smentirei quello che ho detto due righe sopra così :stralol: ) In inglese com'era per curiosità?

Poi avevo notato il richiamo all'ombra di Tyrion, ma non quello di Nymeria e Catelyn.

Infine un'ultima cosa, quando nel capitolo di Arya ho letto dei capelli "corvini" e "neri fiammeggianti dei Tully di Delta delle Acque" stavo per scagliare il libro dall'altra parte del vagone urlando "CHE GLI ESTRANEI TI PORTINO ALLA DANNAZIONE ALTIERI!" :dart: So che mi capite...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Mi ero segnata tra i possibili indizi il "ciuffo di capelli talmente biondi da apparire bianchi" di Tyrion che porterebbero all'ipotesi Tyrion Targ, ma non la vedo molto probabile e nemmeno che sia messa lì per depistare (anche perchè smentirei quello che ho detto due righe sopra così :stralol: ) In inglese com'era per curiosità?

One green eye and one black one peered out from under a lank fall of hair so blond it seemed white.

 

inviato tramite Corvo da Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

La frase su Tyrion l'ho sempre ritenuta importante, mi ricorda il mito della caverna di Platone.

 

Per i capelli dei Tully, la colpa non è di Altieri :ehmmm: , è che sono cangianti, in ogni libro sono di un colore diverso passano dal nero al roso, castani, fulvi, manca il biondo platino e poi li ha passati tutti :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

 


One green eye and one black one peered out from under a lank fall of hair so blond it seemed white.

inviato tramite Corvo da Tapatalk

 

Grazie :) è proprio così anche nell'originale allora!

 

 

 

Per i capelli dei Tully, la colpa non è di Altieri :ehmmm: , è che sono cangianti, in ogni libro sono di un colore diverso passano dal nero al roso, castani, fulvi, manca il biondo platino e poi li ha passati tutti :D

Ahahah se avesse avuto un mezzo dubbio che qualcuno dei Tully potesse essere imparentato con i Targaryen non ho dubbi che avrebbe tradotto "auburn hair" con "capelli alla Platinette" :stralol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

One green eye and one black one peered out from under a lank fall of hair so blond it seemed white.

 

inviato tramite Corvo da Tapatalk

 

Grazie :) è proprio così anche nell'originale allora!

 

Non per provare a cestinare l'idea Tyrion Targ (no, un po' è per quello XD) ma i capelli di Tommen vengono descritti in maniera molto simile, come "white-blond", sempre nello stesso capitolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi aggrego anch'io a questa rilettura, ho quasi recuperato i primi 5 capitoli e poi posso iniziare con quelli di questa settimana.

L'idea è grandiosa ed è veramente una fortuna poter leggere le vostre riflessioni che mi stanno arricchendo tantissimo :D da tempo volevo rileggere per essere pronta e preparata a TWOW ed il momento è arrivato, non poteva esserci occasione migliore :) sarà difficile commentare regolarmente e proficuamente, ma vi seguo con attenzione ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...