Jump to content
Sign in to follow this  
Lady Monica

Olimpiadi di Rio 2016

Recommended Posts

Non conosco il caso della russa, non posso dire se sono comparabili.

Sicuramente, dipendesse da me, le pene sarebbero esemplari in ogni caso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non penso basti dire "è stato beccato, stop!", credo che si debbano anche analizzare le circostanze della vicenda e come è stato beccato! Il fatto poi che uno debba essere radiato dopo la prima volta che è stato beccato è un altro discorso, che magari può essere pure condivisibile sotto certi punti di vista ma che non c'entra nulla con la normativa attuale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel frattempo:

 

BRONZO: nel canottaggio 2 senza.

Medaglia di legno con la Zublasing nella carabina 50 metri a tre posizioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per Schwazer mi dispiace in generale, fin dalla prima volta che ha sbagliato.
Peccato la sua carriera sia andata così perché ha del potenziale.
Ho paura che non si riprenda più da una cosa così nel senso che ora dovrebbe rifarsi una vita sotto tutti i punti di vista.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rio de Janeiro (Brasile), 11 ago. (LaPresse) - "Se sono giusti gli otto anni di squalifica per Schwazer? Non lo so ma è stato trovato positivo due volte, non lo dico certo io. Il doping è una cosa sporca e non deve fare parte dello sport". Così Gianmarco Tamberi, azzurro del salto in alto, ha commentato la decisione del Tas di squalificare per otto anni il marciatore altoatesino.

 

"Mi ero espresso prima di questa sua nuova positività. Io ho sempre pensato che un atleta, quando viene trovato dopato, non debba più vestire la maglia azzurra perché non rappresenta più i valori della nazionale", ha spiegato dopo aver assistito alla finale del fioretto femminile a Rio nella quale Elisa Di Francisca ha vinto l'argento.

"Non era un accanimento contro Schwazer, ma semplicemente un mio modo di pensare il mondo dello sport senza doping". "Un complotto? Se lo fosse, ma è difficile pensare che la Wada abbia architettato una cosa del genere, sarebbe una cosa talmente grande da mettere sottosopra lo sport mondiale. Se fosse un complotto sarebbe un vero schifo".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma la positività è al testosterone???

Ho letto così... sarebbe strano come doping per un marciatore, non gli servirebbe la massa muscolare.

Però non vorrei dire cavolate.

 

Resta il fatto che è triste umanamente.

 

Aveva scontato quasi 4 anni di squalifica.

Boh. Anche il suo preparatore sarebbe in antitesi col doping.

 

Tempistiche tra l'altro che fanno quanto meno riflettere.

 

Gli atleti farebbero bene a essere più clementi con la persona da una parte e però è giusto che condannino il doping dall'altra.

 

Sulla rappresentanza nazionale sarei effettivamente anche d'accordo con Sir Alexander e la Di Francisca.

 

Ps.

Oggi almeno 3 quarti posti ho contato per l'Italia...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non vorrei passare come quello che giustifica il doping. Io ho detto semplicemente che un conto è chiedere che Schwarzer paghi e volere uno sport pulito, un altro è trasformare un essere umano (che è fallibile come qualsiasi essere umano) in una specie di appestato.

 

Le parole di Tamberi semmai dimostrano quello che intendo dire io, perché di schwarzer aveva detto le stesse cose anche quando l'altoatesino era tornato a gareggiare dopo la prima squalifica, evidentemente ignorando che una volta scontata la pena uno torna ad essere un cittadino ed un atleta pienamente riabilitato.

 

Poi per carità...è tutto giusto quello che dite e ci mancherebbe che adesso si debba fare l'esaltazione del dopato.

Semplicemente a me colpisce il fatto che 300 e rotti atleti della delegazione italiana abbiano avuto la stessa reazione di rabbia e di disgusto verso Schwarzer, e non uno che abbia avuto parole non dico di simpatia, ma quantomeno di compassione verso la sua vicenda.Tutto qui.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io son d'accordo con te Joramun, infatti umanamente anche io preferirei altri atteggiamenti e magari dei distinguo del caso dal lato umano, come detto del resto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Visto su youtube l'inchiesta sul caso Alex S. Con le intercettazioni.
L'autorità analizza i dati ufficiali: dopato 2 volte= pena esemplare.
Ma Ci sono prove pesanti tali percui c'è una causa penale attiva e andrà avanti.
Mi ha fatto piacere sentire Yuri e Rossi (con il telecronista non so il nome) in questi giorni parlare a favore di Alex.

Facepalm per Russo e il suo GF.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho espresso curiosità sui particolari tecnici, che non capisco in quanto ignorante in materia, che portano un atleta (se non ho capito male) a fare 40 controlli risultati negativi e uno, su un campione già controllato, positivo. Se poi è vero che non è stata data all'atleta la possibilità di difendersi, penso (io) che si sia liquidata la cosa per fare in fretta sull'onda mediatica dei vari casi "tutti contro i russi" etc, pensando che poi altri organi andranno ad approfondire successivamente. Mi schifò Schwarzer per come coinvolse la ex fidanzata, ma in questo caso non mi esprimo ne a favore ne contro. Vorrei capire prima come funzionano tecnicamente queste cose perché nessun organo di informazione che ho consultato ha spiegato, danno solo giudizi o li riportano.

 

Le regole dicono che si hanno due possibilità. Non mi sono piaciute nemmeno la mancanza di chiarezza e la campagna contro la Russia, con tutti gli atleti che vengono buttati, chi più chi meno, nel calderone.

 

@ Lochlann

Prima dici che bisogna squalificare subito a vita e poi che ci sono atleti che si fanno il mazzo e devono stare attenti a come si curano: non pensi che se uno di questi sbaglia una medicina (e per esperienza so che se si maneggia spesso un farmaco, anche per curare altri, si finisce per assumenerne una parte, infinitesimale o no) e viene beccato positivo, non abbia diritto ad una seconda possibilità? Perché da parte di chi giudica non si può conoscere l'effettiva buona o mala fede dell'atleta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma la positività è al testosterone???

Ho letto così... sarebbe strano come doping per un marciatore, non gli servirebbe la massa muscolare.

Però non vorrei dire cavolate.

 

Resta il fatto che è triste umanamente.

 

Non sapevo a che cosa fosse trovato positivo.

Tu dici che è stato trovato positivo al testosterone. Per quello che ne so io il testosterone ai maschietti, serve per far sollevare la marmotta che dorme. Non è che costui potesse aver avuto di questi problemi, e poi saputene la possibilità di doping, abbia prontamente smesso, ed ecco che gli altri risultati sono negativi. Io ho visto dei medicinali che assumeva mio padre che avevano chiaramente segnalato il simbolo con il cerchio sbarrato che indicava il doping. A volte si possono assumere farmaci senza saperne effettivamente gli effetti collaterali, cosa che potrebbe essergli successo.

Il mio scritto non è una provocazione, è soltanto un’opinione, tra le tante, che potrebbe anche essere plausibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche il ventolin che prendono gli asmatici è considerato doping.

 

Intanto Phelps 22esimo oro, terzo atleta della storia, dopo Oerter e il mitico Carl Lewis, a vincere la medaglia d'oro nella stessa disciplina per quattro olimpiadi consecutive.

Totalmente fuori dal mondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me quello che fa specie di questa vicenda è il modo in cui ha agito la giustizia sportiva: se è vero che non si è potuto difendere, che i periti non sono stati ascoltati, che i dubbi su come sia stato preso questo campione di sangue sia stato valutato... bhe, direi che è una ca***ta. Ogni persona ha diritto a portare la miglior difesa possibile per se stesso. Mi pare che all'italiano questo non sia stato dato. Poi ora si vedrà al tribunale penale.

 

Comunque, tornando allo sport: ieri sera trionfo della Biles nella ginnastica. E' indubbiamente un mostro, anche se nella mia ignoranza, ho preferito l'esercizio al corpo libero della Raisman.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prima di tutto non confondiamo le regole della giustizia sportiva con le opinioni personali.

 

Secondo me andrebbero applicate regole draconiane, poi la giustizia sportiva agisce in un altro modo. Posso pensarla diversamente sì?

 

Seconda cosa, come in tutte le cose va applicato il buon senso e valutare caso per caso. Un conto è una pomata entrata nell'elenco dei farmaci proibiti notificato via mail il 23 dicembre, un conto è farsi un ciclo dopante di tot sedute e scappare da un controllo a sorpresa adducendo scuse assurde e coinvolgendo la tua ragazza. Poi se la giustizia sportiva decide di patteggiare in casi come questi sono problemi suoi. Ennesima controprova che fa schifo, ma non serviva, lo sapevamo già.

 

E finisco dicendo che se ti costringono a decine di controlli ed esistono robe come le controanalisi, forse un motivo ci sarà.

 

Poi ripeto, umanamente uno ragiona come vuole. Se volete commuovervi di fronte a Schwarzer che piange come un agnello liberissimi di farlo, a me non smuove proprio niente nell'animo, anzi.

 

Per le modalità con cui ha agito la prima volta, secondo la mia concezione personale di giustizia, andava squalificato a vita.

 

A livello di regole ovvio che se in questa seconda volta dovesse risultare pulito, non ci sarebbe niente da fare se non farlo gareggiare nuovamente. Ma fino a prova contraria è stato ritenuto colpevole, e non viceversa come molti stanno cercando di dire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ma la positività è al testosterone???

Ho letto così... sarebbe strano come doping per un marciatore, non gli servirebbe la massa muscolare.

Però non vorrei dire cavolate.

 

Resta il fatto che è triste umanamente.

 

Non sapevo a che cosa fosse trovato positivo.

Tu dici che è stato trovato positivo al testosterone. Per quello che ne so io il testosterone ai maschietti, serve per far sollevare la marmotta che dorme. Non è che costui potesse aver avuto di questi problemi, e poi saputene la possibilità di doping, abbia prontamente smesso, ed ecco che gli altri risultati sono negativi. Io ho visto dei medicinali che assumeva mio padre che avevano chiaramente segnalato il simbolo con il cerchio sbarrato che indicava il doping. A volte si possono assumere farmaci senza saperne effettivamente gli effetti collaterali, cosa che potrebbe essergli successo.

Il mio scritto non è una provocazione, è soltanto un’opinione, tra le tante, che potrebbe anche essere plausibile.

 

Il testosterone è un ormone anabolizzante, per questo viene considerato doping, sia per gli uomini che sulle donne soprattutto. L'anabolismo si esplica nell'aumentare la produzione di sostanze come ad esempio le proteine che vanno ad aumentare quindi la massa muscolare. Per questo di solito gli uomini hanno più massa muscolare delle donne, o per lo meno è più facile essere muscolosi se si ha molto testosterone in circolo. Ricordo alle scorse olimpiadi (o a quelle di pechino addirittura :idea: ) il caso di una corridrice africana, sconosciuta ai più con una grossa massa muscolare che stracciò il record di velocità dell'epoca su quella corsa. Non ricordo il nome purtroppo, ma ricordo che nei giorni successivi ci furono molte polemiche si parlò di ormoni anabolizzanti o addirittura si arrivò a mettere in dubbio che non fosse una donna, ma una trans o un ermafrodita, il che ovviamente non c'è nulla di male, ma secondo il regolamento dell'epoca le donne gareggiano con le donne e gli uomini con gli uomini, per ora nei regolamenti del cio non sono previsti casi intermedi.

La marcia a differenza della corsa di velocità è un lavoro di resistenza. Di solito più che di massa muscolare hanno bisogno di ossigenazione dei tessuti. Non a caso una delle sostanze dopanti più usate in passato da chi praticava sport di resistenza era l'eritropoietina (EPO per gli amici) che consente un miglior sfruttamento dell'ossigeno e quindi maggior resistenza, anche questo mi fa considerare la veridicità delle accuse a schwazer. Se proprio si doveva dopare, almeno tanto valeva farlo meglio :stralol:

Di solito non sono complottara, ma questa e tanti altri indizi come il fatto che non gli hanno nemmeno lasciato esporre le prove della sua presunta innocenza in tribunale, mi fa dubitare. Non si è innocenti fino a prova contraria? Non gli hanno nemmeno fatto esporre le prove contrarie, come si faceva a vedere se era innocente o meno :stralol: Secondo me questo processo ha proprio un vizio di forma. Fa bene a procedere per vie legali penali. Anche io avrei fatto lo stesso.

 

Edit:l'atleta a cui facevo riferimento è Caster Semenya http://www.focus.it/cultura/curiosita/sesso-e-sport-lo-strano-caso-di-caster-semenya-250809-34765

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×