Jump to content

Star Wars VIII - The Last Jedi


Recommended Posts

  • Replies 368
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Spoiler

 

Con la mente più a freddo continuo ad avere perplessità su questo film, proprio sulla storia più che sulla costruzione e sugli effetti speciali. Questi ultimi tutto sommato erano buoni e non eccessivi come nella trilogia prequel. Abbiamo capito che dopo la caduta dell'Impero Luke ha tentato di addestrare nuovi apprendisti tra cui il figlio della sorella che poi si è dimostrato facile a farsi affascinare dal lato oscuro e per chi ha visto il film sappiamo cosa Luke ha tentato di fare. Ma non sappiamo come il Primo Ordine ha spodestato la neo Repubblica post Palpatine e da dove sia sbucato questo Snoke. Chi era? E se è stato così forte e abile da condizionare Ben Solo e da creare la connessione nella forza tra lui e Ray come può essere stato così "pollo" a finire così? Ne sapremo di più nell'ultimo film? Boh... 

Avrei dato più spazio a Chewbecca e ai vecchi droidi che sono poco più che comparse, anche se la nuova stella BB-8 ha lascito il segno su questo non si può dire nulla. Mi è piaciuta la parte e il personaggio del viceammiraglio Holdo interpretato da Laura Dern, affascinante attrice seppur non più giovanissima, mentre troppo sbrigativa la fine e il combattimento tra Finn e Phasma. Bello il finale come già detto nel primo commento soprattutto per merito di Luke.

Ultima cosa che ho trovato abbastanza una cacchiata: Leila che mezza morta nello spazio tramite la forza rientra nell'astronave, una scena quasi alla Mery Poppins spaziale e difatti ne hanno fatto già una caricatura:

 

 

25443120_375795542890556_348965186123045

Link to post
Share on other sites

Moderator mode on

@TFT, abbiamo cancellato il post delle tue "impressioni" sul film in discussione, perché conteneva una quantitá tale di parloacce, che una volta censurato, non avrebbe avuto più senso. Inoltre il tuo messaggio conteneva pure un infelice insulto discriminatorio.

Il regolamento di Barriera (che ti consiglio caldamente di leggere) vieta l'uso di espressioni volgari, e ovviamente anche quellieinsultanti e denigratorie/discriminatorie.

Se tu dovessi continuare a ignorare queste semplici regole, verrano presi dei provvedimenti nei tuoi confronti.

Moderator mode off

Link to post
Share on other sites

Riporto l intervista di Mark Hamill.. viva giù pesante diciamo

 

Ecco cosa ha dichiarato Mark Hamill, in un'intervista postata su YouTube, in risposta alle preoccupazioni di un fan, proprio su questo argomento:

"Ho detto a Rian "I Cavalieri Jedi non si arrendono", insomma, anche se avesse avuto un problema, magari ci avrebbe messo un anno per cercare di rimettersi in sesto. Se invece avesse fatto un errore, avrebbe fatto il possibile per aggiustare le cose (Luke). Quindi già qui abbiamo una differenza sostanziale, ma sapete, non è più la mia storia. E' la storia di qualcun altro, e Rian aveva bisogno che io fossi in un certo modo per far sì che la fine risultasse efficace... Questo è il nodo cruciale del mio problema. Luke non avrebbe mai detto quelle cose. Mi dispiace. Però, in questa versione, insomma, vedete? Continuo a parlare dello Star Wars di George Lucas. Questa invece è la nuova generazione di Guerre Stellari, quindi ho quasi dovuto pensare a Luke come a un personaggio diverso. Forse in realtà è Jake Skywalker. Non è il mio Luke Skywalker, ma dovevo fare ciò che voleva Rian, perché ne aveva bisogno per la storia."

Praticamente Hamill non era d'accordo su niente, un po' come la maggior parte dei fan, almeno sul suo arco narrativo. Però ha comunque interpretato il ruolo, e questo è interessante. Tuttavia, l'attore è stato lucido abbastanza da ammettere che Guerre Stellari non è più una proprietà di George Lucas, come pure non è sua, dunque forse è questo il motivo per il quale ha accettato di continuare a lavorarci, chissà.

Riguardo la morte del personaggio, Hamill ha detto:

"Insomma, io non è che l'abbia accettata del tutto, ecco. Ma è solo un film Spero che alla gente piaccia. Spero non si arrabbino perché, alla fine, credo che Rian fosse la persona adatta a portare a termine questo lavoro."

Link to post
Share on other sites

mark hamil è un povero barbone e davanti all'assegno a sette zeri disney avrebbe accettato anche di ballare nudo con l'ologramma di jabba the hutt, ma secondo me avrebbe dovuto rifiutare di prestarsi allo stupro del personaggio di luke.

 

 



cioè il luke skywalker che rifiuta di ammazzare un sith malvagissimo perchè percepisce che potrebbe essere redento, vuole affettare il nipotino solo perchè è tentato dal lato oscuro? E non riuscendoci, pur senza essere minimamente braccato, invece di provare a rimediare,  scappa con la coda tra le gambe? La sua soluzione? Dare fuoco ai testi jedi e mandare 10mila anni di tradizione al diavolo solo perchè uno dei suoi allievi l'ha tradito. E fregarsene dei suoi doveri mentre il primo ordina uccide miliardi di persone, amici e parenti compresi.

 

cioè solo un grave colpo alla testa può giustiticare questo livello di rimbecillimento... l'hanno ridotto a una larva umana.

 

Link to post
Share on other sites

E sicuramente Hamill si trattiene perché non è che possa spalar m***a a piacimento, è pur sempre sotto contratto.

Comunque sono d'accordo con lui, quello che si vede nel film non è Luke. E il discorso "eh ma non è più lo SW di Lucas" non ha nessun senso, se si vuole un personaggio nuovo si fa un personaggio nuovo, prenderne uno esistente e stravolgerlo perché altrimenti non si riesce a far quadrare la storia è una cialtronata.

Link to post
Share on other sites

Nel 2013, prima di vendere la Lucasfilm, Lucas & co stavano progettando una nuova trilogia e tra le varie idee era venuta fuori proprio quella di mandare un Luke deluso dalla forza e dall'ordine dei Jedi in esilio su un pianeta disabitato...vi ricorda niente?

https://www.google.it/amp/s/movieweb.com/amp/last-jedi-luke-skywalker-exile-george-lucas-idea/

I Jedi potentissimi non sono nuovi ad imboscarsi nei pianeti più improbabili (obi Wan e Yoda ne son la prova) e in 30 anni si può cambiare, specialmente se capisci che i problemi nascono proprio dai troppo rigidi insegnamenti dei Jedi. Poi ripeto, potrà non piacere un Luke diverso dal ragazzino che abbiam conosciuto da bambini, ma occhio a dare giudizi troppo netti.

Link to post
Share on other sites

I Jedi potentissimi non sono nuovi ad imboscarsi nei pianeti più improbabili (obi Wan e Yoda ne son la prova) e in 30 anni si può cambiare, specialmente se capisci che i problemi nascono proprio dai troppo rigidi insegnamenti dei Jedi. 

 

a) si imboscano per non finire ammazzati

b) il loro imboscarsi è finalizzato a preparare una riscossa

 



Luke skywalker non correva nessunissimo rischio, il primo ordine non si era ancora nato o comunque non era né pronto né potente, la nuova Repubblica era ancora la forza dominante (tra parentesi è ridicolo questo maramaldeggiare del primo ordine senza che nessuno intervenga, ma vabbè).

Luke non era un uomo braccato come lo erano Obi Wan e Joda, anzi, avrebbe tranquillamente potuto essere lui ad andare a caccia di Snoke e Kylo.

 

certo si può cambiare, ma proprio lui, che si è sempre rifiutato di ammazzare darth, che ha sempre creduto nella redenzione del più malvagio braccio destro dell'imperatore, adepto del lato oscuro da decenni, e che alla fine effettivamente si è redento (quindi provando che la sua fiducia era ben riposta), non da neanche una possibilità a un giovinetto che non è ancora effettivamente passato al lato oscuro? Ma cerca di farlo a pezzi nel sonno????

Perché? Questo passaggio andava spiegato.

Sarebbe un atto feroce anche da parte di un jedi meno idealista e buono, figuriamoci da parte di Luke.

 

Personaggio interessante, un debole frustrato mezzo matto, ma chiamiamolo Lake Spywalker, o è completamente out of character.

Era una buona idea rendere Luke un vecchio disilluso? Mah, non che sia una trovata particolarmente originale, ma ci poteva stare. Ma si poteva rendere un vecchio disilluso in mille altri modi, non era necessario renderlo un... boh, uno spregevole sfigato, debole, rinunciatario, stupido, che dice e fa tutto l'esatto contrario di quello che diceva e faceva 30 anni prima.

Link to post
Share on other sites

 

Quindi secondo te:

Spoiler

Luke doveva viaggiare nel cuore delle regioni sconosciute per combattere Snoke, Ben, gli altri suoi ex allievi, i cavalieri di Ren (che potrebbero essere in tutto od in parte i suoi ex pupilli) e i miliardi di militari del primo ordine?!?!

Il primo Ordine è nato subito dopo la frammentazione dell'impero, per brevissimo tempo è stato anche parte della nuova repubblica, salvo poi fuoriuscirne per dedicarsi alla colonizzazione delle regioni sconosciute ed al riarmo lontano dai vincoli repubblicani. All'epoca della distribuzione del tempio dei Jedi (6-7 anni prima dell ep VII) il primo ordine è una potenza in ascesa, Luke non avrebbe avuto la minima speranza, tra l'altro il motivo per cui nessuno ha fatto niente contro il primo ordine è molto semplice, il senato è pregno di un latente pacifismo o di senatori simpatizzanti per il primo ordine che hanno bloccato qualsiasi iniziativa "guerrafondaia".

Quando si rifiutava di uccidere il padre era un giovane quadro della ribellione con una approssimativa infarinatura dell'ideologia Jedi, quando per un attimo gli passa per la mente di uccidere il nipote è un vecchio maestro che ha provato il fardello del comando ed ha potuto analizzare meglio l'ideologia Jedi con tutti i suoi oneri e contraddizioni, lo spiega bene nel film: è stata l'arroganza dei Jedi a causare l'ascesa dell'impero, la sua disillusione non mi sembra così campata per aria specialmente se si considera che il problema sono i Jedi quindi non ha più niente a cui rivolgersi per risolvere la situazione.

Poteva creare una nuova ideologia che unisse i 2 lati della forza e che eliminasse gli oneri eccessivi dei Jedi, certo che poteva, ma voleva dire radunare una nuova classe di allievi e non è detto che un vecchio che ha appena visto metà dei suoi studenti uccisi dall'altra metà voglia rimettersi in gioco è plausibile che riconosca la propria inadeguatezza e abbandoni l'idea.

 

 

Link to post
Share on other sites

ma dai su, ha praticamente distrutto il primo impero da solo, che era tipo 500 volte più potente del nuovo ordine.

avrebbe avuto dalla sua le risorse di leila e dei suoi alleati della repubblica.

non dico che doveva andare a ammazzarli da solo ma cercare di limitare l'ascesa del primo ordine sì.

 

e poi non sarebbe certo stata la prima volta che u  jedi si infiltra nel cuore del potere del nemico.

l'hanno fatto tutti anzi.

 

può piacere il nuovo luke, de gustibus, ma non è coerente,  nè con sè stesso nè con il lore. Period.

Link to post
Share on other sites

ma il primo impero non l'hanno distrutto gli Ewok?? :stralol:

Scherzi a parte, l'impero non ammetteva successioni e per questo che Luke facendosi menare dall'imperatore l'ha sconfitto, morte le 2 figure apicali, senza una gerarchia chiara i vari Moff si sono scannati tra di loro per il potere prima di riassumere una parvenza di coordinazione a jakku (battaglia pensata per distruggere impero e ribellione insieme per spianare la strada alle forze imperiali ritiratesi nelle regioni ignote già pochi giorni dopo endor). Il Primo Ordine nasce già di suo come giunta militare e solo in seguito si uniscono Snoke e Ren, in caso di loro dipartita il primo ordine non sarebbe imploso come l'impero, il leader supremo sarebbe diventato il capo delle forze armate (quindi il generale Hux, che sappiamo cosa stava per fare nella sala del trono), la missione di luke sarebbe stata inutile. L'aiuto di Leia sarebbe stato ininfluente, abbiamo visto che la resistenza è una piccolissima forza privata, assolutamente inadatta ad una guerra su larga scala e, come detto prima, una eventuale incursione contro il solo Snoke non avrebbe impedito al primo ordine di fare quello che ha fatto; sull'aiuto dalla repubblica ho già risposto prima, la maggioranza del senato era contraria ad una guerra preventiva per ideali pacifisti o per collusione col primo ordine stesso, è da togliere dall'equazione. 

Può non piacere il nuovo Luke, de gustibus, ma dire che non è coerente (o peggio è un personaggio stuprato) è un tantino azzardato, perchè ci sono 30 anni di evoluzione che possono benissimo aver portato ad un cambio di mentalità nel vecchio Jedi, e le motivazioni addotte nel film reggono abbastanza bene, senza contare

Spoiler

che Luke pensa di ucciderlo per un attimo salvo poi ricredersi, scenario non diverso dal combattimento contro Vader sulla morte nera II, in cui lo sconfigge sfruttando il lato oscuro e bloccando solo in seguito la sua furia omicida.

 

Link to post
Share on other sites

Non è un tantino azzardato, se lo dice lo stesso mark hamil che ha dato voce, viso e personalità a luke skywalker, è così. Ma era evidente anche senza le dichiarazioni di mark. Se mezzo mondo l'ha notato c'è un motivo.

 

 

Mi rifiuto di stare a parlare del realismo geo-politico dei vari imperi e pseudi imperi di star wars, dai cribbio, è come parlare del realismo del regno di re tritone ne la sirenetta o della regina cattiva di biancaneve :stralol:

I jedi ammazzano e/o affrontano i sith nel cuore del loro potere, da sempre e per sempre, ogni santo film della saga, serie tv e fumetto, dai su. La difficoltà dell'impresa è irrelevante, e Luke eroe galattico spalleggiato dalla neo repubblica vs primo ordine non affermato non era certo una battaglia impossibile da combattere o persa in partenza.

 

Ma il punto è un altro.

Il punto è che luke skywalker aveva una personalità, da eroe buono e altruista, pronto a sacrificarsi e che credeva anche al di là di ogni razionalità nella possibilità di redenzione.

adesso lo ritroviamo (senza valide spiegazioni: avessero piazzato un evoluzione alla jamie lannister, why not, ma non sono in grado poracci) completamente diverso,

 

 

uno sfigato cosmico impaurito che vuole impalare con la sua possente spada laser i suoi piccoli adepti birbantoni.

 


e non mi pare si ricreda. Nella terza versione del flashback - che dovrebbe essere quella "neutra"  - il colpo lo vibra, se ben ricordo.
 

 

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Hamill ha detto già da molto tempo che appena ha visto il copione ha detto a Johnson che non concordava col personaggio di Luke ma, cionondimeno, rispettava la sua scelta e avrebbe fatto di tutto per rappresentare al meglio la sua visione; una posizione molto meno "talebana" di tanti altri.

 

Del realismo geopolitico ne ho parlato solo perchè lo hai tirato in ballo tu, ma se non ne vuoi più parlare non ci son problemi a toglierlo dall'equazione.

 

Giusto i jedi ammazzano e/o affrontano i sith nel cuore del loro potere, da sempre e per sempre, ogni santo film della saga, serie tv e fumetto, dai su. La difficoltà dell'impresa è irrilevante ed infatti Obi Wan Kenobi e Yoda non se ne son stati rintanati in c@#o alla galassia nonostante fossero braccati e minacciati di morte ma da eroi galattici hanno guidato la lotta contro il non ancora affermato Impero alla testa delle sacche di resistenza separatiste e alle neonate cellule ribelli, quando la battaglia non era ancora impossibile da combattere o persa in partenza.

 

Ma il punto è un altro:

per piazzare un'evoluzione alla Jaime Lannister devi fare un film (o qualsiasi altra forma di rappresentazione audiovisiva) in cui mostri sti benedetti decenni in cui Luke approfondisce la sua cultura Jedi (che ricordo era ridotta ad, esagerando, un giorno sul Millennium Falcon con Ben e, sempre esagerando, 2 settimane con Yoda a Dagobah) e capisce l'ipocrisia della stessa,

Spoiler

unita poi al fardello del comando/insegnamento lo porta a pensare per un attimo di uccidere in partenza il nuovo Vader (gli piacerebbe a Kylo!!), perchè nella terza versione del flashback la lama la vibra solo per difendersi dal fendente del nipote, cercando anche di fermarlo a parole (un semplice "Ben, no!!" ma nella concitazione del momento non poteva tirar fuori un monologo filosofico), sempre riprendendo l'esempio di prima ha avuto un istinto omicida più marcato contro il padre che contro il nipote.

quindi le motivazioni che ci fornisce l'ep. VIII sono più che sufficienti e non mi sembrano così campate per aria, un po' tutti dopo aver visionato i prequel ci siamo accordi di questo lato della filosofia Jedi, non vedo perchè in 24 anni (il periodo intercorrente tra la fine dell'ep VI e la distruzione del nuovo tempio Jedi) non ci debba essere arrivato anche Luke. Poi ripeto ancora, non ti sarà piaciuta una versione di Luke diversa dall'eroe senza macchia monodimensionale che avevamo idealizzato da bambini, va bene ma bocciarlo a priori mi sembra eccessivo, perchè sono passati 30 dall'ep VI ed in 30 anni chiunque può cambiare; ovviamente puoi anche sostenere il contrario, che Luke non avrebbe mai perso fiducia in una religione che conosceva appena, che non avrebbe mai più mostrato anche per solo un millisecondo segni oscuri come quando ha quasi ammazzato il padre (per ben più di un millisecondo), ecc...basta apporre delle motivazioni convincenti.

Link to post
Share on other sites

Io sono entrato nel cinema volendo amare questo film. The Force Awakens mi aveva lasciato con poco, ma almeno rimaneva la speranza che fosse solo un capitolo introduttivo, per poter poi esplodere ep 8.

Quello che mi sono ritrovato sono state due ore e mezza dell'inseguimento spaziale più lento della storia, condite con sottotrame filler, buchi di trama ovunque e un cocente senso di delusione e di nulla di concluso. 

Perché alla fine la trama è portata avanti non dai personaggi, ma dai deus ex machina che costantemente arrivano per salvare tutto. Le (poche) evoluzioni psicologiche sono forzate e più il film ti spiega sui suoi personaggi più le motivazioni che muovono i personaggi stessi appaiono lebili e infondate.

Ed io, strenuo difensore dell'umorismo Disney nei film Marvel, perfino io non riuscivo più a reggere la costante distruzione di qualsiasi tensione con scene (come quella iniziale) che mi hanno fatto quasi fatto uscire dal cinema.

 

Tutti questi difetti fanno addirittura passare tutti i momenti in cui si sputa sul canone di Star Wars in secondo piano.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...