Jump to content
Sign in to follow this  
Timett figlio di Timett

Game of Thrones, Episodio 7X03

Recommended Posts

Finalmente una puntata veramente dignitosa. Era da parecchio che un episodio non mi soddisfava così tanto. Insomma, ha delle sciocchezze ma niente di troppo grave. Aspettavo con molto timore l'incontro tra Dany e Jon e, per quanto non posso dire che mi sia piaciuto (non è un segreto, quest'ultima deriva del plot non mi entusiasma), il risultato è abbastanza digeribile. In realtà nel pezzo in cui cosa elenca tutti i suoi titoli ho mandato avanti. Di per sé, sia Tyrion che Jon mi sono piaciuti, Tyrion dopo due episodi di nulla ha riacquistato un po' di voce in capitolo e Jon... beh, se non altro non si è lasciato mettere troppo sotto. Oltretutto, curioso, ma mentre guardavo il Trono intanto su un altro canale davano "Io prima di te" e, per quanto il film sia una fluffonata, lì Emilia Clarke è decisamente più simpatica :victory:

Grande Inverno, Baelish continua a dispensare massime che non sono utili a nessuno, Sansa lo ignora e... paff!, è tornato Bran. Molto bella la scena di Sansa che, di getto, lo abbraccia mandando a quel paese tutta la dignitosa freddezza che ha acquisito da qualche stagione.

 

La scena in cui Cersei se la prende comoda con Ellaria e Tyene è fantastica e, nonostante Ellaria mi abbia fatto un po' pena devo dire che, se tra tutte le malefatte di Cersei ce n'è una comprensibile, è proprio questa. G-e-n-i-a-l-e. Voglio dire, è terribile, ma se non altro è una vendetta equa. Con qualche eccesso alla Cersei. Tra l'altro, ho passato metà della scena a chiedermi se i truccatori avessero esagerato col rossetto, e invece :ehmmm:

Bellissimo il cambio di scena da Castel Granito (perché non ce l'hanno fatto vedere nella sigla? Ingiustizia!) all'Altopiano, con un Jaime finalmente preso bene e Bronn che ci ha concesso una sua comparsa prima di sparire di nuovo nel dimenticatoio. Ovviamente niente battaglia, solo camminata ad effetto di Jaime a scontro finito, ma si sa, questo non è mica un film meglio risparmiare soldi per le tonnellate di computer grafica utilizzate per la Fortezza Rossa. La morte di Olenna mi lascia un po' l'amaro in bocca, insomma, dopo che Jaime le ha risparmiato una morte lenta e dolorosa mi aspettavo un minimo di riconoscenza e qualcosa tipo "rispetto verso il nemico". Se volevano farle dire quella cosa su Joffrey bastava farlo prima. Peccato che, se il personaggio di Jaime fosse scritto con giusto un minimo di cura in più, dopo aver sentito quelle parole il nostro avrebbe dovuto prendere la spada e farla a pezzi, e chissene del veleno. Ma non importa, Olenna è sempre stata una beniamina di D&D, quindi hanno voluto farle fare un fine con ultime parole epiche.

 

Molto molto stupido il fatto che Euron spunti ovunque con la facilità di un fungo, ma comunque. Alcuni hanno criticato il fatto che il popolino lo acclamasse al suo ritorno ad Approdo del Re, ma io non vedo dove sia il problema. A loro piace la violenza, piace accanirsi, e lui sta portando delle prigioniere dipinte come "whores" e come nemiche del reame. Dopotutto, il popolo esultava anche mentre Eddard (che di certo non era nemico di nessuno di loro) veniva messo a morte. E' una specie di panem et circenses, dai loro un po' di violenza e li terrai occupati. E loro ti ameranno.  

 

Voto: 8

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
27 minutes fa, Corvina dice:

 Peccato che, se il personaggio di Jaime fosse scritto con giusto un minimo di cura in più, dopo aver sentito quelle parole il nostro avrebbe dovuto prendere la spada e farla a pezzi, e chissene del veleno. Ma non importa, Olenna è sempre stata una beniamina di D&D, quindi hanno voluto farle fare un fine con ultime parole epiche.

 

Totalmente d'accordo. Anche io mi sarei aspettato un momento di violenza da parte di Jamie. Fino a due secondi prima pugnalava Jory Cassel negli occhi senza problemi, e adesso non ha il fegato per scagliarsi contro una vecchiaccia che ti ha ucciso il figlio, nonché re. Vista la grande finestra dietro Olenna, mi continuavo ad aspettare che Jaime la prendesse e la lanciasse di sotto (sarebbe stato anche un parallelismo con la morte di Tommen), ma niente. Scelta alquanto infelice anche secondo me quella di far andare via Jaime come se niente fosse.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sulla caduta di Alto Giardino:

HG è caduta perchè l'asse portante del suo esercito ha tradito e si è schierato con i Lannister.

a fianco di Jamie c'è Randyll Tarly, il comandante in capo dell'esercito Tyrell, presumibile che a parte i suoi diretti sottoposti (che comunque sono l'unità di punta dell'esercito) molti altri soldati abbiano deciso di non opporsi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minutes fa, Dottor-X dice:

Sulla caduta di Alto Giardino:

HG è caduta perchè l'asse portante del suo esercito ha tradito e si è schierato con i Lannister.

a fianco di Jamie c'è Randyll Tarly, il comandante in capo dell'esercito Tyrell, presumibile che a parte i suoi diretti sottoposti (che comunque sono l'unità di punta dell'esercito) molti altri soldati abbiano deciso di non opporsi...

 

No scusami ma quando hanno detto che Tarly comandasse l'esercito Tyrell?  l'unica cosa che "viene fatto capire" non di piu',  è che i Tarly sono degli alfieri importanti dei Tyrell, Piuttosto , ripeto, per 6 stagioni han fatto dire ai personaggi (non me lo sono inventato io ora sul momento per avvalorare la mia tesi) che l'appoggio dei Tyrell è fondamentale , e del resto  sappiamo tutti che i Tyrell sono una delle 7 casate piuì grandi e importanti e la piu' ricca, poi invece scopriamo ad un certo punto che sono un feudo da nulla, praticamente senza esercito, senza alfieri, basta un assedio di poche ore (presumo) et voilà i Tyrell non ci sono piu', basta presumere che sono stati traditi, che i difensori erano tutti in malattia, insomma presumiamo che sia successo qualcosa ed andiamo avanti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Puntata che mi è piaciuta, con dei bei colpi di scena (anche se forse a discapito di una coerenza complessiva della serie)

 

Grande Inverno Sansa mi è piaciuta molto e, come molti di voi hanno fatto notare, si sta mostrando una vera alleata non solo per Jon, ma anche per la sua stessa famiglia. L'incontro con Bran mi è piaciuto molto e l'evoluzione di quest'ultimo lo trovo coerente con il ruolo del Corvo a Tre Occhi che ha assunto. Il costo da pagare per avere una così larga ed infinita conoscenza è la perdita della sua umanità, Bran ha solo una missione far superare al genere umano la Lunga Notte. Il fatto che Bran rivordi a Sansa proprio quella notte è un tentativo per far capire a Sansa i suoi poteri e anche se le intenzioni sono quelle di dirle che "mi dispiace", diventano qualcosaltro,una piccola tortur per Sansa e così anche noi ricordiamo cosa ha dovuto passare. Una piccola cosa che mi è dispiaciuta è vedere Sansa circondata da Ditocorto e Royce, non c'è nessun lord del Nord...neanche Brienne.

 

Alto Giardino e Castel Granito Mi è piaciuto molto il tipo di raccontoche hanno scelto per mostrare le due battaglie, un bellissimo colpo di scena che mi è piaciuto anche perchè solo per questo frangente Jaime ne esce veramente bene. Il tipo di assedio che gli Immacolati hanno fatto a CG è quello che mi aspetto proprio che accada anche nei libri...meno il fatto che possa arrivare la flotta di Euron. Adesso, sinceramente, non li vedo proprio bene, ho paura per Verme Grigio. Tra di loro non c'è nessuno che conosca quei territori e che li possa aiutare, dove se ne andranno gli Immacolati? spero che si accorgano in fretta che non hanno cibo e quanto meno inizino ad andare verso est, prima che arrivino i Greyjoy! Qui mi sento di ribadire il concetto è che il problema fondamentale di Dany è quello di non avere un generale, qualcuno che sappia come gestire così tanti diversi eserciti e dare printamente ordini se qualcosa non va secondo i piani.

Per quanto riguarda la presa di Alto Giardino per me ci può stare che sia stata così veloce, alla fine il generale dei Tyrell è Tarly e se lui è passato con i Lannister, si pressuppone che la gran parte dell'esercito è passato dalla sua parte, facendo sì che gli unici soldati rimasti a difendere Lady Olenna siano solo quelli nel castello. Dialogo molto bello tra Olenna e Jaime e sono molto contenta di come ci lasci la Regina di Spine, alla fine il titolo fa riferimento anche a lei. Confido ancora che Jaime si possa riprendere!!!

 

Approdo del Re Cersei a me sta piacendo molto, non è come Ramsay o suo figlio Joffrey, è fredda e calcolatrice. Lena in tutto ciò è perfetta! Per quano riguarda lo scambio tra la Banca del Ferro è Cersei, penso che D&D vogliano "attualizzare" le guerre di Westeros. La frase in cui Cersei dice " è l'oro che fa vincere le battaglie" è già un occhiolino alle situazioni dei nostri giorni, non solo per le guerre, ma anche per schiavi e immigrati dei nostri giorni. Quel dialogo funzionerebbe anche in House of Cards, senza cambiare molto le parole.

Per il discorso Euron devo dire che lo trovo accettabile, certo non è quello dei libri, ma, visto che penso non avrà una lunga vita (Cersei pensaci tu), la parte della macchietta che irrita Jaime mi sta piacendo, anche perchè forse è diventato l'unico modo per svegliare Jaime..

A questo punto mi preoccupo solo di una cosa, adesso a Cersei manca solo sconfiggere i Dothraki e va beh i draghi...quindi dovrebbe iniziare concretamente a come sottomettere il Nord, quali strane idee le verranno per annientare Jon&Co? quali sono le informazioni che avrà a questo punto? saprà dell'incontro tra Dany e Jon? E' un aspetto che mi preoccupa e non poco...L'obbiettivo di Cersei dovrebbe essere Sansa, ma se Jaime le dicesse che Joffrey è stato ucciso da Olenna e non da Sansa, dite che la sua ira e vendetta si potrebbe placare? Potrebbe essere l'ira cieca verso Sansa a far intervenire Jaime, ricordando della prommessa fatta a Cat? Mah staremo a vedere.

 

Roccia del Drago i dialoghi e gli incontri mi sono piaciuti moltissimo!!! Tyrion finalmente ritorna ad essere se stesso e la vicinanza di Jon non fa altro che riportarlo alla vecchia gloria, mentre con Dany Tyrion ha un atteggiamento troppo remissivo o servile diciamo. Sono contenta che abbiano parlato di Sansa, non me l'aspettavo, e di come Tyrion si adoperi per far andare d'accordo i due giovani (la scena con Jon prima e Dany dopo sono bellissime e anche un pò spiritose!!!!).

L'incontro tra Dany e Jon a me ha emozionato; sono subito evidenti le differenze (quelle che avete già fatto notare), ma anche le somiglianze evidenziate da un Davos eccellente, se Tyrion è un abile oratore, Davos è uno che molto educatamente e chiaramente va dritto al punto. La scena è anche molto divertente, ma penso sia anche voluto e soprattutto sono contenta che Jon non si sia inginocchiato!!!!

Il dialogo tra Jon e Dany è molto bello e nessuno dei due ne esce male, forse un pò Dany, ma almeno mette subito in chiaro una cosa, lei non è come suo padre e già al primo incontro chiede perdono a Jon per tutto ciò che è accaduto alla sua famiglia. Tema, infatti, di questa stagione sembra essere il legame tra i genitori e i figli e cosa o no i figli debbano ai loro genitori...concetto molto interessante, soprattutto in una serie in cui il concetto di dinastia si basa proprio sulla successione.

L'incontro poi in cui ci sono solo Dany e Jon mi ha veramente emozionato ( e pensare che avevo visto il video leakato!!!), finalmente parlano tra loro senza la pomposità dovuta per il loro primo incontro. Tyrion ha mediato alla grande (dai a Jon qualcosa di inutile, per avere ciò che ti serve, ottimo!) e i due giovani sono molto più rilassati, certo fermi sulle loro convinzioni da re e regina, ma che piano piano stanno cercando di capirsi.

 

Un particolare, che non è sfuggito anche a Dany, ma anzi sottolinea, è il fatto che Jon fermi Davos proprio nel momento in cui sta raccontando della sua ressurezione. Ci siamo sempre lamentati del fatto che Jon, per convincere i lord del nord ad unirsi a lui, non abbia mai spiegato di come da Lord comandate dei GdN sia ritornato ad essere "Stark", ma nel dialogo con Dany appare evidente che raccontare questo fatto sovrannaturale possa solo torcesi contro. Far accettare che ci siano i WW e anche che una persona possa ressusciatare è complicatissimo, per cui Jon vuole che l'attenzione si focalizzi solo sul il Re della Notte e non su se stesso.

Già però mi immagino che se Dany vedrà Jon a petto nudo, gli vedrà le accoltellate e qualche domanda se la farà, ma questo potrebbe capitare solo se ci sarà qualcosa di più di una semplice alleanza fra i due.

Cosa che mi ha stupita è che nessuno abbia parlato di matrimonio, di certo da Jon non c'è alcuna idea su questo fronte, ma invece da parte di Varys e Tyrion può esserci.

 

Ah l'incontro Melisandre Varys, non capisco perchè Melisandre debba andare a Volantis per poi ritornare a Westeros, deve forse informare gli altri preti rossi su cosa stia accadendo? Che entrambi debbano morire a Westero non mi stupisce, quello che vorrei sapere è quando Varys morirà! Perchè Melisandre, molto probabilmente la farà fuori Arya (così Jon non potrà ritornare in vita una volta che morirà dopo la vittora sugli Estranei?!?!? chissà), ma Varys non saprei...Ditocorto invece penso che la sua fine è vicina!

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vista. Alcune scene belle, ma troppe cose che mi rovinano l'immedesimazione, prima di tutto i superpoteri di Euron ma anche Highgarden che cade così facilmente non scherza. Ma invece di fare 'ste vaccate, non potevano fare lo schieramento di Daenerys meno forte in partenza? Così è ridicolo, si vede che non sanno cosa inventarsi per equilibrare le cose... "non puoi usare i draghi perché basta una freccia", certo, peccato che l'anno scorso ci abbiano mostrato che Daenerys li comanda anche a distanza, potrebbe benissimo starsene a distanza di sicurezza in groppa a Drogon e mandare gli altri due a fare arrosto la flotta. E' tutto forzato, tutto finto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minutes fa, Duke Karstark dice:

 

No scusami questo l'hai deciso tu per difendere l'indifendibile, non è mai stato detto da nessuno parte che Tarly comandasse l'esercito Tyrell, l'unica cosa che "viene fatto capire" non di piu',  è che i Tarly sono degli alfieri importanti dei Tyrell, basta. Piuttosto , ripeto, per 6 stagioni han fatto dire ai personaggi (non me lo sono inventato io ora sul momento per avvalorare la mia tesi) che l'appoggio dei Tyrell è fondamentale , e del resto  sappiamo tutti che i Tyrell sono una delle 7 casate piuì grandi e importanti e la piu' ricca, poi invece scopriamo ad un certo punto che sono un feudo da nulla, praticamente senza esercito, senza alfieri, basta un assedio di poche ore (presumo) et voilà i Tyrell non ci sono piu'...

 

Non facciamo i "puristi " a tutti i costi !

Per la prima volta da quando GoT mette in scena battaglie e o scontri oltre al numero "dichiarato" da parte dei protagonisti ( meereen piuttosto che la battaglia dei bastardi o l'assedio di Delta delle Acque) non abbiamo rappresentazioni grafiche veritiere e per grafiche intendo vedere l'esercito schierato con la possibilità di contarli . In questo caso SI!!!!

 Dal balcone di Oleanna si vede bene l'esercito Lannister+Alleati ( adesso che sia creato dagli effetti speciali poco importa) .. i gruppi sono formati da file di 12 soldati per 12 colonne ( si contano benissimo nella prima immagine dopo CR) quindi 144 soldati per "batteria" . Le batterie sono 105 ( contate più volte quindi può sballare di una massimo due batterie) totale soldati 15120 a cui vanno aggiunti circa 500/600 di cavalleria. Quindi i numeri non sono pochi.

I 10k e più Lannister che dovevano essere a CG sono praticamente quasi tutti li . Se ci metti che i Tarly ( sono gli alfieri maggiori dei Tyrell)  sono contro e che gli altri presenti nella sala del trono quando Cersei fa il discorso potrebbero aver fatto come le casate del Nord nella battaglia Jon vs Ramsey ovvero se ne fregano ... oppure una volta schierato Tarly fanno i pesci in barile per evitare problemi il discorso fila . Alto Giardino è un feudo sul nulla , è un bellissimo castello  ma non è difeso e sempre se vogliamo fare per forza i puristi nei libri la sua posizione strategica è supportata da Horn Hill a Sud-est , Bitterbrige , Long Table e Ashford a Nord , senza questa "cerniera" il castello è scoperto ( le difese sono solo nel lato della Ocean Road perché non ci sono castelli che si frappongono tra HG e le terre dei Lannister) quindi tolto il castello di Tarly dalla difesa il sistema salta ( a prescindere dal fatto che probabilmente gli alfieri come dicevo prima non si sono schierati) .

Gli errori pacchiani sono di altro genere ( e non pochi)  se poi deve essere tutto sbagliato a prescindere allora è un altro discorso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minutes fa, Duke Karstark dice:

 

No scusami questo l'hai deciso tu per difendere l'indifendibile, non è mai stato detto da nessuna parte che Tarly comandasse l'esercito Tyrell,

 

Randyll Tarly è un valido (a dire poco) comandante militare.

"Randyll Tarly è il più capace uomo d'arme del regno. In tempo di pace, non un'eccelsa scelta come Primo Cavaliere, ma essendo morto Tywin non c'è uomo migliore di lui per concludere questa guerra." FFC cap7

 

E' il comandante dell'avanguardia dell'esercito Tyrell.

"Ci vuole molto più che non un bel mantello per andare alla carica di una falange nemica. Io guidavo l'avanguardia di Mace Tyrell quando tu succhiavi ancora il latte dalla tetta di tua madre, Guyard."  COK cap31

 

Mace Tyrell (il comandante formale di tutti gli eserciti dell'altopiano) è morto, Loras è morto (gli altri eredi maschi non ci sono).

 

A chi avresti dato il comando dell'esercito? ma soprattutto a chi si rivolgerebbero i vari comandanti e che farebbero in caso di tradimento del più influente dei loro generali?

 

è implicito che la conquista di Alto giardino sia più un colpo di stato militare che altro...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io penso che la scena della scorsa puntata, con la convocazione delle casate del Reach servissero proprio a spiegare la facile presa di Alto Giardino. Jaime ha convinto tutti gli alfieri che Olenna ormai è inutile e probabilmente anche molti soldati direttamente dei Tyrrell si saranno ritirati.

Un buco narrativo rimane invece più Dorne: chi lo comanda ora? I Lannister hanno mandato qualcuno come a Delta delle Acque? (perchp ricordiamo che i Lannister devono mantenere guarnigioni anche lì... Ma quanti sono questi Lannister? sono prodotti in serie come i Cloni di Star Wars?), Ma Ellaria, dopo aver stupidamente fatto fuori tutti i Martell (televisivi), come a suo tempo Ramsey fece fuori tutti gli altri Bolton, è andata con figlia e figliastre a Roccia del Drago, senza lasciare un sovrintendente a Dorne? ( a parte l'assurdo di non essere partiti subito con ttutto l'esercito di Dany) .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh no ragazzi non possiamo prendere in considerazione i libri solo quando  piace a noi (anche perchè altrimenti si salverebbe ancora meno della serie tv), atteniamoci esclusivamente a quello che si vede nella serie per cortesia.

 

Innanzitutto nell' "assedio" di Alto Giardino non si vede una forza così esorbitante, non si vedono macchine d'assedio, non ultimo, non si vedono (se la vista  non m' inganna) altri stendardi se non quelli Lannister. Ma soprattutto, anche se avessimo visto in campo una forza colossale (è non proprio questo il caso) non sarebbe quello il problema, il problema è che hanno risolto delle trame fondamentali con una semplificazione di una incoerenza ed di una ingenuità inaccettabili....  con questo andazzo anche le battaglia finale contro gli estranei potrebbe essere risolta così , off screen, Arya si ferma in una locanda, ci sono due soldati che parlano fra di loro ed ecco che sappiamo come è andata a finire su al nord, non mi stupirebbe neanche a questo punto... Ripeto Tyrell, Dorne, Greyjoy tutto risolto in una manciata di secondi, ma di che stiamo a parlare? Non c'è nessuna scena dove si puo' nemmeno intuire che Tarly abbia raccolto tutti gli alfieri dei Tyrell a sè, e comunque dov'è l'esercito Tyrell? Non si risolvono trame importanti tirando a presumure, il tempo per spiegare , anche solo una minima frase buttata lì ce l'hanno, eccome...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
56 minutes fa, Gedeont dice:

Vista. Alcune scene belle, ma troppe cose che mi rovinano l'immedesimazione, prima di tutto i superpoteri di Euron ma anche Highgarden che cade così facilmente non scherza. Ma invece di fare 'ste vaccate, non potevano fare lo schieramento di Daenerys meno forte in partenza? Così è ridicolo, si vede che non sanno cosa inventarsi per equilibrare le cose... "non puoi usare i draghi perché basta una freccia", certo, peccato che l'anno scorso ci abbiano mostrato che Daenerys li comanda anche a distanza, potrebbe benissimo starsene a distanza di sicurezza in groppa a Drogon e mandare gli altri due a fare arrosto la flotta. E' tutto forzato, tutto finto.

Esatto. Si sono resi conto che così Daenerys era troppo potente, roba da spazzare via Lannister & Company con un battito di ciglia, perciò adesso ricorrono ad espedienti idioti per depotenziarla e aprire un minimo di partita. Tutto giusto eh, ma non potevano pensarci prima di darle millemila alleati?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute fa, Duke Karstark dice:

Eh no ragazzi non possiamo prendere in considerazione i libri solo quando  piace a noi (anche perchè altrimenti si salverebbe ancora meno della serie tv), atteniamoci esclusivamente di quello che si vede nella serie.

 

Innanzitutto nell' "assedio" di Alto Giardino non si vede una forza così esorbitante, non si vedono macchine d'assedio, non ultimo, non si vedono (se la vista ma non m' inganna) altri stendardi se non quelli Lannister. Ma soprattutto, anche se avessimo visto in campo una forza colossale (è non proprio questo il caso) non sarebbe quello il problema, il problema è che hanno risolto delle trame fondamentali con una semplificazione di una incoerenza ed di una ingenuità inaccettabili.... con questo andazzo anche le battaglia finale contro gli estranei potrebbe essere risolta così , off screen, Arya si ferma in una locanda, ci sono due soldati che parlano fra di loro ed ecco che sappiamo come è andata a finire su al nord, non mi stupirebbe neanche a questo punto...

 

 

Ci sono 15000 soldati e 500/600 uomini di cavalleria ( visti e contati)

Ci sono pure i Tarly che marciano insieme senza stendardi

 

Gli alfieri dei Tyrell sono stati convocati da Cersei che ha parlato loro , già che ci sono andati è un segnale , potevano rifiutarsi e prepararsi alla guerra . Si capisce che Tarly si unirà ai Lannister e quindi gli alfieri potrebbero accodarsi oppure farsi gli affari loro

 

 

 

Parallelo con altra battaglia quella dei "bastardi"

 

Jon&C. 5000 Uomini

Bolton e alleati 12000 circa

Valle non specificati almeno 10000

( non si capisce una mazza se questi numeri sono veritieri perché non si vedono gli eserciti schierati)

 

Jon e Sansa ricevono lo stacce di Glover ! Vanno in guerra vincono grazie a Dito .

Scena Jon Re del Nord ..Manderly mai visto ( con potenza militare ottima) e altre decine di lord del Nord che lo proclamano  Re ! da dove sono usciti mistero

 

Incoerenza ?? Ingenuità ??

La battaglia è durata quasi un episodio .

Tradotto meglio 3 minuti con le precondizioni che un episodio supportato da cose senza senso. Se la presa di HG era una trama fondamentale la battaglia di GI che cosa era ???

 

Se vuoi lamentarti della semplificazione devi partire da molto indietro e non criticare una cosa che almeno aveva uno straccio di supporto , una delle poche in realtà.

La Scala di Verme o le navi di Neruon con il satellite della Nasa invece passano lisce ... boh

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ho visto la puntata ieri pomeriggio.  Provo anche io a tirare qualche conclusione per interazioni.

Jon- Daenerys: Forse sono l'unica, ma penso che far dire a Jon "Non sono uno Stark" sia davvero indecente in questa fase della storia e tenda sempre ad accontentare la fetta di pubblico che ormai vede Jon solo  come un Targ. Lo dico anche in considerazione del fatto che dopo vediamo Jon in fase introspettiva alla scogliera, e confessa a Tyrion di voler tornare dalla sua gente, al Nord. Danaerys ovviamente molto ricca di titoli ma povera di vittorie sul campo. Per ora sta producendo solo tante parole. Jon al contrario poche chiacchere ma molti fatti tangibili: presentato come il re/ bastardo del Nord dimostra di essere molto maturo, orientato al suo obiettivo e molto introspettivo.

Danaerys che piange la sua cattiva sorte per impressionarlo è a dir poco insopportabile, specie se si paragona la sua filastrocca alla reazione decorosissima di Sansa di fronte ai ricordi orrendi riportati alla mente da Bran. La chimica Jon/Dani: io la ho trovata praticamente inesistente , ma su questo sono abbastanza favorevole. Si vede che la costruzione di un eventuale futuro rapporto non sarà qualcosa di "fatale", ma una presa di coscienza graduale del reciproco bisogno di spalleggiarsi, e quindi una crescita lenta in termini affettivi:inquadrati insieme rendono l'idea di una sorta di famiglia in germe. La regia non riesce a renderli insieme belli e chimici quanto Jon e Sansa e questo paradosso da un lato  promette un rapporto più costruito con Danaerys, dall'altro non chiarisce ancora cosa turbini in testa a Jon riguardo a Sansa: D&D continuano a disseminare dettagli inquietanti, come Tyrion che specifica che il matrimonio non è stato consumato e Jon che si schermisce dall'informazione.:ehmmm:. Sembra che gli sceneggiatori si tengano sempre più assi da giocare emotivamente (non so se in questa , più probabile nella stagione finale).

 

Jon/Tyrion:una vera affinità elettiva, si vede subito la stima reciproca, e Tyrion si muove per avvicinare Jon e Dany, e per farle compiere delle scelte mature.

Temo che se venisse privata del suo primo cavaliere Daenerys sarebbe come una bambina incapace di gestire tutto il suo potenziale. Sono rimasta piuttosto soddisfatta dal vedere finalmente il Lannister avere più battute,e un ruolo determinante.

Davos /Jon: Davos è davvero un fiume quando di fronte a quanto ostentato da Dani risponde con tutti i fatti prodotti da Jon nella condizione di "dannato bastardo". Fedeltà fuori discussione, personaggio secondo me riuscito come pochi.

 

Cersei/Jaime: Cersei che trasuda potere e che sembra avere imparato a muoversi strategicamente. Del tutto priva di decoro , corre verso il caos, ma le vince comunque tutte rispetto a Daenerys. Infatti Tyrion stavolta non riesce a prevedere Jaime, che svuota letteralemente Castelgranito per andare a prendersi Alto Giardino.

Tutto quello che penso del rapporto fra i gemelli è esattamente quello che ne dice Olenna. Lui è totalmente innamorato, forse l'amante più profondo dell'intera serie, e comincia ad avere un'aura di tragicità che personalmente mi piace. I due gemelli Lannister, uniti nel loro rapporto malato, continuano a essere lo scoglio su cui le altre famiglie continuano a infrangersi, nonostante l'assenza di Tywin. La bravura  e la bellezza dei due attori tra l'altro rende le loro sequenze una vera pugnalata. Forse la parte che mi ha colpito di più

 

Olenna:se ne va bevendo veleno e disseminandone. La pietà nei suoi occhi per Jaime è uno dei tratti più femminili ed acuti che l'attrice riesce a mettere in campo. Stupendo il riferimento al purple wedding, e la richiesta che Cersei sappia.

 

Sansa/Ditocorto/Bran: Bene davvero Sansa quando si preoccupa dei problemi concreti del Nord, assennata e previdente verso la sua gente; sembra inoltre che stia facendo seguire i dettami di Jon con un certo grado di praticità tutta al femminile. Molto interessanti gli scambi con Ditocorto in cui si vede che lei ormai si è emancipata dalla sua influenza. Interessante però il discorso finale che lui formula, convinto di voltarla contro Jon  ma che sembra avere invece paradossalmente un effetto per quanto riguarda il rapportarsi di Sansa a Bran. La reunion Bran/Sansa è sconvolgente: Bran anaffettivo, insensibile,  proiettato solo nelle sue visioni. Non empatizza con la sorella, ma anzi le ricorda lo stupro da parte di Ramsay. Una nuova lezione per Sansa, che credo abbia definito mentalmente che il sangue non genera necessariamente l'amore. Insomma:attendo che Bran dica a Jon ciò che sa, e che poi torni a sotterrarsi sotto un albero diga.

 

Jorah e Sam: nuova bella accoppiata! Inizio veramente ad adorare Sam. Quanto a Jorah che torna da Daenerys ormai è inevitabile. 

 

Melisandre /Varys: spoilerone dozzinale di Melisandre, che comunque  esce bene da questa storia riconoscendo i suoi errori e riuscendo ad inquietare persino Varys . E niente...quando gli attori sono davvero bravi le scene si sentono diversamente.

 

Con i soliti limiti un tantinello dozzinali di scrittura direi una puntata da 8,5.

:):yeah:

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minutes fa, Corvina dice:

Esatto. Si sono resi conto che così Daenerys era troppo potente, roba da spazzare via Lannister & Company con un battito di ciglia, perciò adesso ricorrono ad espedienti idioti per depotenziarla e aprire un minimo di partita. Tutto giusto eh, ma non potevano pensarci prima di darle millemila alleati?

Il problema secondo me è che quando pensano al finale di stagione, pensano a far sensazione e poi scatenare teorie e ipotesi fino all'anno dopo! Vuoi mettere vedere Dany con migliaia di navi partire trionfale, con alleati da ogni lato? e noi a pensare subito che Cersei ormai era spacciata e il suo regno sarebbe durato pochissimo che il macello a KL era il suo canto del cigno... oppure mostrarci occhiatacce di Sansa e Ditocorto e per un anno tutti a ipotizzare se e come lei avrebbe tradito Jon!

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minutes fa, Ermengarda dice:

 

. La regia non riesce a renderli insieme belli e chimici quanto Jon e Sansa e questo paradosso da un lato  promette un rapporto più costruito con Danaerys, dall'altro non chiarisce ancora cosa turbini in testa a Jon riguardo a Sansa: D&D continuano a disseminare dettagli inquietanti, come Tyrion che specifica che il matrimonio non è stato consumato e Jon che si schernisce dall'informazione.:ehmmm:. Sembra che gli sceneggiatori si tengono sempre più assi da giocare emotivamente (non so se in questa , più probabile nella stagione finale).

 

 

Effettivamente la precisazione di Tyrion sul matrimonio è superflua, in quanto i Bolton avevano acconsentito alle nozze con Ramsey perchè gli era stato assicurato che il matrimonio con Tyrion era invalidato perchè non consumato. Potrebbe avere uno scopo nascosto, al fine di una eventuale unione tra cugini, ma potrebbe essere letta come una ridondanza nella fiera del tarallucci e vino, che vede anche Davos e Tyrion ricordare tranquillamente la battaglia delle acque nere, perchè tanto è cosa passata... del resto Davos fa lo stesso con Brienne... non porta rancore l'uomo di certo! anche se in quella battaglia morì il figlio e proprio grazie all'altofuoco di Tyrion... ma niente di personale!  Stessa cosa allora con Jon: si mio padre mi ha fatto sposare tua sorella, ma io non volevo e poi non l'ho toccata, tranquillo, possiamo continuare ad essere amici!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...