Jump to content
Sign in to follow this  
JonSnow;

L'evoluzione di Brandon Stark dalla Season 7 di GoT. Analisi e ipotesi future.

Recommended Posts

La prima volta appariva nella scena in cui trasformavano l'infante, penso nella quarta stagione (o forse terza) per un breve istante ed era un altro attore rispetto a quello attuale (che c'è dalla quinta). 

Come han detto sopra il nasone li rende abbastanza simili, ma penso influisca molto anche l'espressione da pesce lesso lol

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah e comunque al di là delle somiglianze fisiche, tenderei a riflettere sull'immobilismo di Bran, che dice di doversi preparare all'arrivo del nemico o comunque di avere un piano ben preciso, ma poi nel concreto sembra semplicemente oziare o comunque non avere idee precise sul da farsi. Me lo sarei aspettato maggiormente propositivo, proprio al netto delle mancanze emotive. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto che bran è onnisciente non si capisce perchè le sorelle non lo consultino..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le sorelle sono preoccupate da altro e Bran si trova nel mezzo. Entrambe hanno scheletri nell'armadio, entrambe non si sentono sicure. Sansa sa che in fondo, suo malgrado, a lei piace il potere, anche se non tradirebbe mai Jon. Arya invece non è sicura che sia coinvolto anche Bran nel tutto.

 

Anche a me Bran ha sorpreso per l'immobilismo. Cioè usarlo come vedetta alla Varamyr mi sembra un po' riduttivo sinceramente. Ma secondo me più semplicemente non ha avuto spazio. Si sono concentrati su altre cose. Lui avrà un ruolo rilevante nella prossima stagione. Sempre che SPOILER LEAK S8

Spoiler

non lo facciano fuori contro la volontà di GRRM

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma avevo letto da qualche parte che Martin avesse in mente Bran come ultimo POV di ASOIAF, è vera la cosa? Perché nel caso dubito possa essere veritiera questa teoria. A me ispira molto devo dire, ho sempre pensato che una svolta dark per Bran possa essere l'ideale (anche le intenzioni di Bloodraven sono da scoprire), l'unica mia preoccupazione è legata al modo con cui potrebbero affrontare (di nuovo) il tema dei paradossi temporali, è davvero un campo minato a tutti gli effetti..

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 hours fa, Draco Targaryen dice:

Ma avevo letto da qualche parte che Martin avesse in mente Bran come ultimo POV di ASOIAF, è vera la cosa? 

 

Leggo pure io in giro di gente convinta che Martin abbia detto che l'ultimo capitolo sarà un POV di Bran. A me sta cosa non risulta. E' una delle tante cose attribuite a Martin, che non ha mai affermato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 hours fa, JasonStark dice:

Le sorelle sono preoccupate da altro e Bran si trova nel mezzo. Entrambe hanno scheletri nell'armadio, entrambe non si sentono sicure. Sansa sa che in fondo, suo malgrado, a lei piace il potere, anche se non tradirebbe mai Jon. Arya invece non è sicura che sia coinvolto anche Bran nel tutto.

 

Anche a me Bran ha sorpreso per l'immobilismo. Cioè usarlo come vedetta alla Varamyr mi sembra un po' riduttivo sinceramente. Ma secondo me più semplicemente non ha avuto spazio. Si sono concentrati su altre cose. Lui avrà un ruolo rilevante nella prossima stagione. Sempre che SPOILER LEAK S8

  Nascondi Contenuto

non lo facciano fuori contro la volontà di GRRM

 

 

L'unico obiettivo che si è prefissato è parlare con Jon. Per il resto ozia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh io non citerei Jon continuamente...hai visto mai.............:figo::stralol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 21/8/2017 at 22:10, JonSnow; dice:

Ah e comunque al di là delle somiglianze fisiche, tenderei a riflettere sull'immobilismo di Bran, che dice di doversi preparare all'arrivo del nemico o comunque di avere un piano ben preciso, ma poi nel concreto sembra semplicemente oziare o comunque non avere idee precise sul da farsi.

Sarebbe interessante ed affascinante che questo comportamento avesse un significato ben preciso, ma temo che, invece, purtroppo sia semplicemente l'ennesima manifestazione di un difetto molto radicato in D&D: trovandosi a dover dominare un intreccio così complesso ed articolato, fanno fatica a gestire i tempi dei vari personaggi. Finchè le story-line erano parallele ma indipendenti, la criticità non era così evidente (e quando proprio lo diventava, i 2D se la cavavano con dicendo che gli episodi così come si vedevano sullo schermo non erano necessariamente in ordine temporale). Ma a questo punto, quando tutte le linee dei personaggi rimasti in vita devono per forza convergere ed incontrarsi, per poi intrecciarsi in un'azione corale, la scusa non regge più ed il problema diventa eclatante. Così i 2D si ritrovano a tenere alcuni character in stand-by, nell'attesa che gli altri completino le proprie story-line. Lo hanno fatto con Tyrion e le sue conversazioni da salotto, con Jamie e la surreale missione a Dorne; lo stanno facendo con Baelish (da strisciante mago degli intrigi a cartonato di un tizio bi-espressivo che sta lì a far sorrisetti e dire "E la ricompensa? Vojo ricompensa!"; tra l'altro mentre la situazione per lui si sta mettendo sempre peggio e persino i doccioni di pietra della Torre Spezzata hanno capito che è ora di darsela a gambe, e pure in fretta), nonchè con gli Estranei tutti, che per attaccare sembrano aspettare educatamente che gli umani a sud della Barriera uniscano le forze ed organizzino le difese. Banalmente: chi è arrivato prima, aspetta gli altri. E pazienza se, oltre che in credibilità -accidenti, sai che da un momento all'altro un pericolo immane potrebbe spazzar via l'intero mondo come lo hai sempre conosciuto, e te ne stai lì a fare non si sa bene cosa, tutto tranquillo?- personaggi e situazioni perdono motissimo anche in intensità e pathos.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io direi che oltre alla superficialità radicata con cui gestiscono determinate situazioni, sono spesso influenzati dalle proprie preferenze e dalle convinzioni che hanno in merito al pubblico. Molto probabilmente hanno pensato che l'audience non fosse così affezionato a Bran e le sue vicende al punto da sacrificare minutaggio del duo protagonista, pertanto lo hanno lasciato a far semplicemente l'attendista e la vedetta. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riporto da altro topic

 

14 minutes fa, JonSnow; dice:

 

Tra l'altro sarebbe stato anche più sensato se Bran avesse osservato la compagnia tutto il tempo e avesse mandato egli stesso Benjen in aiuto di Jon. Ma invece no, ozia.

Bran ozia come ha fatto il suo predecessore.. Il corvo a tre occhi vede tutto ma pare non intervenga.. E' da quando bran è arrivato all' albero diga oltre la barriera che mi chiedo cosa faccia il corvo a tre occhi. In got al momento bran è in stand by ma non si capisce cosa dovrebbe fare. La vedetta o angelo custode per conto del fratello e della sorella? Quest' ultima però è stata liquidata abbastanza infretta con un "è molto difficile da spiegare". Se avesse avuto un ruolo nel guidare jon e compagni al lago ghiacciato, guidare drogon da dragonstone e fare altro sarebbe stato interessante da vedere sullo schermo. Se però bran si comporta come il predecessore non ha tanto da fare.. Se poi il suo ruolo non è interessante per i D&D amen.. Aspettiamo l' ultimo episodio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io spero e credo che nell ultima puntata si dia da fare. Vederlo lì su quella sedia immobile... no non ci siamo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me sono due situazioni diverse. Non possiamo sapere se BloodRaven oziasse o fosse dietro alcuni degli eventi accaduti (ritrovamento dei metalupi, Ghost che trova i non-morti, ecc.). Di Bran invece seguiamo l'arco e sappiamo per certo non stia facendo nulla. Inoltre BloodRaven si era prefissato la missione di addestrare Bran e prepararlo a ciò che stava per avvenire. Quindi non direi affatto che oziasse come fa Bran. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sia che oziasse sia che facesse qualcosa per westeros di questo corvo a tre occhi non abbiamo nessuno che ci racconti la sua storia.. Tra l' altro il predecessore di bran dovrebbe avere almeno 100 anni e dunque un tempo "facile" da raccontare. Ma sia martin che i D&D non raccontano..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...