Jump to content

L'evoluzione di Brandon Stark dalla Season 7 di GoT. Analisi e ipotesi future.


Recommended Posts

Infatti 

Avete fatto caso che Bran esce dalla sua atassia solo quando vede Sam che sa essere il braccio destro di Jon anche nella lotta contro gli Estranei e sorride per la prima volta ?

Sa quanto è importante Jon, fondamentale ghiaccio e fuoco 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 122
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Sì peccato che questo suo vederlo come fondamentale non sia legato alla Grande Guerra e al ruolo di salvatore, bensì alla sua ascesa come legittimo sovrano della dinastia Targaryen. E questo è abbastanza ambiguo da parte sua, considerando che ci sono questioni più impellenti e che è ottimistico pensare al Trono in questo momento. 

Link to post
Share on other sites

Comunque mi è capitato di riflettere maggiormente sull'evoluzione di Bran a causa di un rewatch di alcuni tratti della 6. Ad oggi diamo per scontato il suo cambiamento come la conseguenza dell'ascensione a 3 Eyed Raven e ad essere onnisciente. Se prendiamo però in esame la natura e i comportamenti del suo predecessore, non vi ritroveremo apatia, distanza e autismo, bensì umanità, preoccupazione e, sotto taluni aspetti, emotività. Basta vedere le espressioni dell'interprete, che lasciano trasparire proprio timore, remore e rammarico:

 

3yed_R2.png

 

Come si spiega dunque la totale assenza di umanità in Bran? Ulteriore incongruenza dovuta al voler rimarcare a tutti i costi la sua superiorità sugli altri pg?

Link to post
Share on other sites

Anche io ho ripensando al vecchio Corvo a Tre occhi,  non avevo la stessa sensazione di gelo che trasmette Bran.  Non so se sia un modo per esaltarlo, o se siano peculiarità  interpretative.  Resta l'immagine trascendentale ma il precedente corvo comunicava onniscienza non gelo.  Io ho notato che anche la storyline di Winterfell è  stata piegata alla necessità  di farci vedere i poteri  di Bran.  Ora se tutto va come calcolato Bran sarà  un elemento chiave. Probabilmente le sue visioni muoverannno  uomini ed eserciti.  E non trascuro che possa avere anche un ruolo coercitivo sulle due sorelle a questo punto! Non nel senso peggiore del termine,  ma già  si è  fatta intendere una forte capacità  di guidare le azioni di Arya e Sansa.  Spero che  estendano molto limitatamente questa cosa anche a Daenerys e Jon perché  in dosi robuste sarebbe cosa inaccettabile. 

Link to post
Share on other sites

Nell'ambito della serie, tendo ad essere d'accordo con @Iceandfire. Nel topic di come reagirà Jon alle proprie origini, qualcuno mi ha fatto notare che l'importanza che Bran dà alle origini di Jon prescinde dalla sua legittimità: fin da quando arriva a Winterfell ha la priorità di rivelare a Jon le sue origini, ma finché non parla con Sam lo ritiene semplicemente sempre un bastardo ma di genitori diversi. Bran scopre della legittimità di Jon solo nella 7 quando incontra Sam. Quando ha la visione di Rhaegar e Lyanna, è probabile che stia semplicemente descrivendo ciò che vede, anche in vista di fare uno spiegone agli spettatori meno attenti per far sì che da un punto di vista di sceneggiatura la vicenda sia chiara. Quindi la legittimità non è fondamentale (a meno che non apporti maggiori vantaggi per LA causa).

Il discorso si ricollega a Melisandre che si felicita di aver fatto incontrate ghiaccio e fuoco, che, a suo avviso, sarebbero fondamentali per la vittoria nella battaglia finale. La visione di Bran ci vuole dire che Jon è di per sé ghiaccio e fuoco e rimarcare l'importanza di queste 2 forze.

Poi c'è da discutere sia sull'affidabilità delle profezie/visioni di Melisandre sia sulla simil-onniscienza di Bran (onnisciente sì ma non fa nulla per impedire al re della notte di fregarsi un drago. Al momento la teoria Bran=re della notte non mi convince)

Link to post
Share on other sites
25 minutes fa, ***Silk*** dice:

N@Iceandfire

Melisandre che si felicita di aver fatto incontrate ghiaccio e fuoco, che, a suo avviso, sarebbero fondamentali per la vittoria nella battaglia finale. La visione di Bran ci vuole dire che Jon è di per sé ghiaccio e fuoco

Oh, ma Melisandre ne imbrocca una, ogni tanto? Era convinta che Stannis fosse AA, e non lo era. Le fiamme le mostravano Jon invece di lui ma niente, pensava fosse un'interferenza, tipo Radio Maria che salta fuori dappertutto. Gli ha fatto sacrificare la figlia ed unica discendente alla vigilia di una battaglia, che ha perso. "Alle Acque nere ti è andata male, ma è perchè io non c'ero. Ma adesso sono qui, vai tranquillo": see, come no. Tutta un'altra cosa, quando c'è lei, guarda. Infatti, invece di venire sconfitto per mare, è stato sconfitto per terra. Ora sbaglia pure nel "catalogare" Jon, che crede essere solo Ghiaccio, abboccando alla versione ufficiale che lo vuole figlio di Ned. Va bene che ha messo in chiaro che interpretare le visioni è difficile; però per prendere cantonate così, a momenti eravamo capaci anche noi :D 
Corvo a Tre Occhi batte Sacerdotesa del Dio Rosso per ko tecnico, non c'è storia.
 

Link to post
Share on other sites

ahaha con quella di Radio Maria sono morta!:stralol::stralol:

Effettivamente la Sandrona perde colpi... Thoros si perdeva meno in profezie di discendenti, resuscitava di più e agiva! 

Bran ha bisogno di essere imbeccato (e penso anche della sua dose di stupefacenti quotidiana... per me le foglie dell'albero diga se le fuma...) ma quello che vede è vero e preciso (anche troppo quando fa il guardone! scommetto che si è goduto pure il porno di Jon e dany sulla nave!)... peccato solo che poi non sappia usare quando serve quello che vede!  :ehmmm:

Link to post
Share on other sites

So che non c'entra con la serie TV,  ma nei libri Brynden Rivers ha una voglia a forma di corvo sulla guancia e per come è descritta è incredibilmente simile alla spilla del NK...

Altro piccolo particolare: quando Ned viene decapitato e Sam distrugge il WW si vede entrambe le scene, uno stormo di corvi...

Ultima particolarità che ho notato: quando Foglia dice di aver creato gli estranei, dice a Bran di averlo fatto per difendersi "from you" e un centesimo di secondo dopo si sente il gracchìo di un corvo... poi successivamente dice "from men"...

Link to post
Share on other sites
18 hours fa, JonSnow; dice:

Comunque mi è capitato di riflettere maggiormente sull'evoluzione di Bran a causa di un rewatch di alcuni tratti della 6. Ad oggi diamo per scontato il suo cambiamento come la conseguenza dell'ascensione a 3 Eyed Raven e ad essere onnisciente. Se prendiamo però in esame la natura e i comportamenti del suo predecessore, non vi ritroveremo apatia, distanza e autismo, bensì umanità, preoccupazione e, sotto taluni aspetti, emotività. Basta vedere le espressioni dell'interprete, che lasciano trasparire proprio timore, remore e rammarico:

 

3yed_R2.png

 

Come si spiega dunque la totale assenza di umanità in Bran? Ulteriore incongruenza dovuta al voler rimarcare a tutti i costi la sua superiorità sugli altri pg?

Oppure,  mano a mano che il filo sul gomitolo finisce per riavvolgersi, Bran sprofonda sotto il mare, dove è così bello stare.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...