Jump to content

Come reagirà Jon alla scoperta delle proprie origini? E gli altri personaggi?


Recommended Posts

Jon non la prenderà per nulla bene per molti motivi

-lui avrà anche sangue Targ , ma è uno Stark fin nel midollo. E se non ha cambiato la sua natura morendo e risorgendo, non lo farà neppure conoscendo le sue vere origini... pensiamo a quello che dice a Theon, chiamando ned "nostro padre", perchè per lui ned era padre anche di Theon. Ned resterà parte di Jon.

-si è fatto sua zia!

-penso verrà pressato da molti perchè assuma il suo ruolo, e questo lo metterà in crisi ancora di più rispetto a Dany.

 

Potrei escludere che Jon voglia un matrimonio, vista la parentela e il suo senso dell'onore, ma se dovesse esserci di mezzo un figlio , e lui lo sapesse, penso che accetterebbe per non mettere al mondo un bastardo, visto che lui sa cosa voglia dire... ricordiamo quello che disse a Sam anni prima.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 161
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

1 hour fa, the neck dice:

penso che un possibile erede della coppia e l'invasione ormai iniziata a sud della barriera dei WW avranno presto un peso superiore nella relazione tra i due piuttosto che la consapevolezza delle origini di jon! ci sara un momento di smarrimento, inevitabile, e non potra "cavarsela" con un discorso come quello fatto a theon, che ha vissuto con entrambe le famiglie(quella biologica e quella acquisita quasi)per un certo periodo di tempo, relazionandosi con gli altri e che dopo il tradimento e i tentativi di redimersi puo anche accettare l'idea di essere entrambe le cose!

 

lui invece scoprira che la sua condizione di bastardo è sempre stata fasulla, non era lo scudo dietro il quale ripararsi ma un freno verso cio che è realmente! e parliamo di stark e targaryen, delle origini della ribellione, della legittimita al trono, di un rapporto consumato con la zia, del ghiaccio e del fuoco insieme! è un evento che ha dei risvolti cosi pesanti che sara anche difficile per lui mostrarli pienamente! e nonostante la portata di tale cambiamento, come accennavo prima, le cause di forza maggiore impediranno un incrinarsi dei rapporti eccessivo con daenerys, oltre a qualche naturale contrasto in caso l'argomento "legittimita" saltasse fuori con qualche punzecchiatura! un'ipotetica lotta tra i due dopo la battaglia dell'alba la ritenevo anche possibile ma non con un erede di mezzo, e anche l'argomento matrimonio ovviamente avra implicazioni ben diverse con un figlio in arrivo!

 

penso invece che nei rapporti con gli altri e sulla fedelta di alcuni consiglieri la vicenda dovra lasciare per forza strascichi! sansa, tyrion, varys, saranno tutti coinvolti e li la trama sicuramente dovra soffermarsi perche qualche colpo di scena lo vedo dietro l'angolo!

Che colpo di scena ti aspetti?

Link to post
Share on other sites

Concordo con @Meri, penso che per Jon sarà un bello schiaffone da incassare.

Jon è fondamentalmente uno Stark. Le ultime parole di suo padre (perchè Ned E' suo padre) sono state "non avrai il mio nome, ma hai il mio sangue", un frammento di quella verità che Ned si è tenuto dentro per anni, e tutto, in Jon, rimanda agli Stark, sia nel fisico che nel temperamento.

Il problema più grosso sarà tutto attorno a Dany, sotto molteplici aspetti, personali e politici. Qualsiasi cosa senta Jon verso di lei credo che cambierà, se non radicalmente, in modo comunque significativo, e poi c'è il fatto che Jon si ritrova ad essere il capo della Casa Targaryen ed erede al Trono, dal punto di vista della successione, con diritti molto più forti di quelli di Dany.

Senza contare che al Nord i Targaryen non sono esattamente dei beniamini del popolo, e che Jon ha più di un detrattore in veste di Re del Nord. Vabbè che con la Barriera andata avranno altre gatte da pelare, almeno da subito, ma in generale la situazione di Jon la vedo abbastanza dura. La sola ancora di salvezza potrebbe venire da Varys, che non è più molto convinto che Daenerys sia davvero quella manna dal cielo per Westeros, e poi bisogna capire cosa frulla in testa al Folletto...

Link to post
Share on other sites

Mah, la reazione di Tyrion alla gravidanza (vera o falsa che sia non importa) di Cersei, il fatto che i due riappaiano alla Fossa dei Draghi apparentemente concordi sulla linea d'azione da seguire senza che abbiamo assistito al resto della conversazione e, cosa più emblematica, lo sguardo che ha Tyrion sulla barca vedendo Jon e Dany insieme, a me ha suscitato una qualche perplessità...

Link to post
Share on other sites

É un tema che mi tormenta nei libri e mi fa tremare al pensiero di come D&D la scriveranno nella prossima stagione.
Per me la questione psicologica, emotiva di Jon é di fondamentale importanza, segue poi l'impatto politico.

Concentriamoci, per ora solo su Jon.
La notizia sottointende diversi livelli di "assimilazione":
- Ned é suo zio
- Rhaegar e Lyanna sono i suoi genitori
- Jon non è soltanto figlio dell'amore fra i due, ma é anche legittimo
- si chiama Aegon ed é l'erede dei Targ.

Come potrá quindi reagire Jon? E quanto tempo gli ci vorrebbe per assimilare tutto? Gli va bene che i WW sono arrivati .
No, va beh....non penso che si arrabbierà con Ned...le motivazioni sono più che lampanti.
Sul discorso genitori, penso che potrá accettare la fuga d'amore quando si ritroverà in uma situazione simile: seguire l'amore piuttosto che il dovere, maestro Aemon ce l'ha detto "l'amore é la tomba del dovere".

Link to post
Share on other sites

Jon non smetterà mai di essere il figlio di ned mentre daenerys secondo me rosicherà parecchio.. Dopotutto jon, al netto dei casini del ripudio di elia, sarebbe venuto prima anche di suo fratello viserys. In ogni caso chi tra dany e jon arriverà alla fine poi potrà governare il regno di macerie con tanti titoli sulla testa..

Link to post
Share on other sites

Per la questione "erede Targ", bisogna coinvolgere anche gli altri personaggi ed in particolare Dany e famiglia Stark...

 

partiamo da Dany...ora la cosa su cui siamo d'accordo é che una volta saputo della gravidanza di Dany, zia o non zia lui la sposa, questo per quello che sappiamo...ma se potesse dare ai propri figli, un vero cognome, e non un bruttissimo "Snow", Jon non sarebbe anche l'uomo più felice del mondo? Ma va beh sfociamo su altro.

Il comportamento di Jon verso Dany dipenderà da tre avvenimenti:

1) matrimonio. Si per me ci sarà, a meno di giochi politici (Cersei, Tyrion).

2) gravidanza di Dany

3) Jon lo viene a sapere (le probabilità che Dany venga a scoprirlo prima sono infime).

 

Ora, questi tre avvenimenti quale ordine seguiranno? Perché i due, vista la guerra imminente, possono decidere di sposarsi in segreto appena mettono i piedi a terra (l'assurdità del caso )...se Jon non incontra Bran o Sam, venire a sapere dei genitori ritarda la questione.

Certo é che GOT ha bisogno del "drama" e l'attrito tra i due é d'obbligo, come lo é la gravidanza che servirà non solo ad unire i due, ma serve al proseguo della trama e dell'esistenza dei Targ.

 

Link to post
Share on other sites
5 minutes fa, ziowalter1973 dice:

Jon non smetterà mai di essere il figlio di ned mentre daenerys secondo me rosicherà parecchio.. Dopotutto jon, al netto dei casini del ripudio di elia, sarebbe venuto prima anche di suo fratello viserys. In ogni caso chi tra dany e jon arriverà alla fine poi potrà governare il regno di macerie con tanti titoli sulla testa..

Rosicherà perché ha passato un intera vita nel dire che è l'unica Targaryen rimasta e legittima erede al trono. Ma lo conosce bene e sa che certe aspirazioni lui non le ha!

Inoltre -Jon Snow- si è inchinato a lei dichiarandolo pubblicamente oltretutto. Chissà come si svilupperà la faccenda, è la cosa che mi intriga di più 

 

ps: se ci arriveranno vivi

Link to post
Share on other sites

Sempre sul rapporto Jon e Dany approfondisco (mi scuso se scrivo tanti post, ma sono troppo lunghi) la questione "Jon erede".
Quando Dany lo scoprirà, lei dovrà assimilare due cose:
1) non è l'ultima Targ, come ha più volte sottolineato
2) non è lei l'erede.
Sarà che nei libri, Dany sembra farlo più per obbligo morale e di giustizia il ricercare il trono, che il secondo punto potrebbe essere facile da superare, a maggior ragione se fanno figli insieme...saranno sempre i suoi figli ad ereditare. Certo é che la serie tv é un'altra cosa...
Il primo punto, invece, mi interesserá molto...ad esempio con i draghi come la mette?
Jon, al contrario, sarà mortificato nel sapere che sta levando all'amata il suo sogno più grande (visti i ripetuti "bend the knee"). Cercherà di nasconderle l'informazione? E quindi si allontanerà da lei più per il fatto che é la zia o per non ostacolarla? Un mix dei due? Fra tutte le persone, inizierà a mentire proprio a Dany? E se non sarà Jon ad informare Dany, chi potrà farlo? Bran?

Per non parlare di quanto Jon si sentirà in colpa per essere stato eletto KiTN, e il rapporto con i "fratelli".

Una cosa che spero che succeda é che qualcuno, suppongo Bran (Reed non pervenuto), possa raccontargli della madre, di Lyannna, di che tipo di donna fosse...per non parlare di Rhaegar!Varys, Jaime, Jorah e Dany potranno raccontate a Jon qualcosa di più sul padre biologico?

Dopo tutto questo "terremoto" emotivo, Jon abbraccerà, quasi sicuramente, entrambe le caratteristiche e gli oneri e i doveri di entrambe le famiglie, proprio come ha detto a Theon...ma chi gli dirà le sue stesse parole? Sam o lo stesso Theon?

E in tutto ciò "per fortuna" nella serie tv, per ora, manca la possibilità che Rhaegar per questioni di profezie si era fissato ad avere il terzo figlio!!!

Link to post
Share on other sites

E' chiaro che Jon avrà un conflitto iniziale che lo porterà a rivalutare la figura di Ned e gli ideali da lui assorbiti. Successivamente tale rabbia e spaesamento scemeranno in un tacito rispetto di comprensione e arriverà a giustificare la figura di Eddard al punto da coglierne anche il sacrificio da egli compiuto per proteggerlo. 

 

Nello smarrimento della propria identità, finirà per giungere alla conclusione di essere ciò che le sue azioni e le sue convinzioni etiche e morali dicono che sia, ovvero semplicemente Jon Snow. Nulla di più, nulla di meno.

 

Per quanto poi la verità biologica sia inoppugnabile e chiara, sarà sempre Ned il padre di Jon. Ciò non cambierà mai per lui. 

 

Quindi mi aspetto una conclusione simile alla mia firma;

 

« I never met my father. My mother died giving birth to me. They weren't the ones who raised me, they weren't the ones who did teach me what was right, who made me the man I am today. My father is Lord Eddard of Winterfell. And I'm a Stark. » 

 

 

La reazione che attendo di più è ovviamente quella di Varys, sia per capire la sua posizione passata ai tempi della ToJ, sia perché molto probabilmente vedrà in lui un nuovo possibile sovrano.

 

Daenerys reagirà invece sentimentalmente, ritrovando una parte della sua famiglia che credeva perduta.

 

 

 

Comunque non punterei molto sulla reazione di Jon. Sono sicuro che D&D bistratteranno tutto l'arco, incentrandolo solo sulle reazioni di Jon e Dany ad essere zio e nipote e sulla loro storia d'amore travagliata. Quindi poco spazio per riflessioni personali.

Link to post
Share on other sites
8 minutes fa, JonSnow; dice:

Comunque non punterei molto sulla reazione di Jon. Sono sicuro che D&D bistratteranno tutto l'arco, incentrandolo solo sulle reazioni di Jon e Dany ad essere zio e nipote e sulla loro storia d'amore travagliata. Quindi poco spazio per riflessioni personali.

 

Il maltrattamento dell'arco lo do per scontato. Il Jon dei libri come prima cosa cercherebbe di abdicare, quello della serie chissà.

Sempre nei libri, la parentela non dovrebbe creare grossi problemi, è una cosa accettata a Westeros; ma ancora una volta, la serie farà quello che vuole, probabilmente coglierà l'occasione per creare "drama" gratuito.

Link to post
Share on other sites

Sulla questione di sentirsi Stark, sono d'accordo con JonSnow. Anche in questa stagione Jon ribadisce che ama e deve tutto a Ned é che sarà sempre fedele al Nord. Forse anche per tutti noi sarà sempre Jon Snow e MAI Aegon Targaryen (Aegon poi...), certo é che, anche se scegliesse una vita "da Stark" , l'avere sangue Targaryen non può essere "dimenticato" così, come se nulla fosse...i genitori biologici mica l'hanno abbandonato, anzi, forse per la serie, avranno pure lottato per la sua sopravvivenza (boh, mi viene da pensare). Accettare il sangue Targaryen, per me, non coinvolge solo la sfera politica, ma anche qualcosa di più personale, l'essere il "santissimo", non per volere di qualche divinitá, ma per l'unicitá che riassume.

 

Le scelte che farà seguiranno sempre gli insegnamenti di Ned, perché é lui suo padre, ma l'istinto difficilmente si può sedare.

 

Se nella serie tv non mi aspetto rabbia nei confronti di Ned, nei libri, invece si. Il Jon nei libri, soprattutto negli ultimi capitoli, é molto irascibile e irrequieto...per cui uno sfogo ce lo vedo proprio bene.

Ecco, se vogliamo una rabbia triste nel non poter parlare direttamente con lui. Quanto ha desiderato chr Ned gli parlasse?!?!

Link to post
Share on other sites

Sì è ovvio, Jon non avrà risentimento né niente per i genitori biologici, ma non può farci nulla. Sarà sempre Ned suo padre, la sua ispirazione, il suo ideale, la sua fonte di apprendimento e il suo modello. Sarà sempre Ned il riferimento, sarà sempre Ned il motore di tutto e colui a cui il suo cuore si rivolgerà. Il genitore adottivo prevale sul genitore biologico, in un modo o nell'altro. Per chi è stato adottato non può essere altrimenti. 

 

Nella Serie comunque non calcheranno la mano sui pensieri riguardo a Ned, su Rhaegar o sulla madre tanto desiderata. Tutto il focus sarà su ''Oddio abbiamo fatto sesso e siamo zio e nipote'', senza nessun conflitto interiore di livello. 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...