Jump to content

Come reagirà Jon alla scoperta delle proprie origini? E gli altri personaggi?


Recommended Posts

11 hours fa, Stella di Valyria dice:

Però Rhaegar ha provocato la reazione di Robert, che è sceso in guerra. Portando con se Ned.

 

No, Rhaegar ha provocato la reazione di Brandon Stark.

Robert e Ned sono entrati in guerra insieme, quando Aerys li ha condannati a morte senza motivo.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 161
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

D'accordo, la guerra è scoppiata per colpa di Aerys, ma non possiamo dire che la R+L non abbia influito. Se non ci fosse stata Lyanna, Robert avrebbe combattuto con tanto vigore? E Brandon sarebbe andato ad Approdo del Re? No. Ma soprattutto: Rhaegar se ne sarebbe disinteressato fino a questo punto? Se avesse guidato lui i lealisti e non i tremila Primi Cavalieri di Aerys, sarebbe finita così? Essa ha portato distruzione perché poi, al momento giusto, il frutto di tale guerra portasse la luce.

Link to post
Share on other sites
20 minutes fa, JasonStark dice:

D'accordo, la guerra è scoppiata per colpa di Aerys, ma non possiamo dire che la R+L non abbia influito. Se non ci fosse stata Lyanna, Robert avrebbe combattuto con tanto vigore? E Brandon sarebbe andato ad Approdo del Re? No. Ma soprattutto: Rhaegar se ne sarebbe disinteressato fino a questo punto? Se avesse guidato lui i lealisti e non i tremila Primi Cavalieri di Aerys, sarebbe finita così? Essa ha portato distruzione perché poi, al momento giusto, il frutto di tale guerra portasse la luce.


Esatto. Ma anche se non fosse scoppiata la ribellione, ci si poteva forse aspettare un epilogo a tarallucci e vino in seguito alla sparizione dei due? Cioè, volevano fare la fuga d'amore senza spiegazione alcuna e pretendere che tutti accettassero la cosa facendo spallucce e soprassedendo sull'onore di Lyanna? Probabilmente un re molto equilibrato, comprensivo e molto prudente (alla Doran Martell nella serie) avrebbe potuto reagire con raziocinio di fronte a Brandon che sbraitava davanti alla Fortezza Rossa, ma va beh, Aerys non era nè equilibrato nè prudente nè tantomeno comprensivo. Io non riesco a rassegnarmi dell'idea che quei Raeghar e Lyanna siano scappati senza avvertire nessuno e siano rimasti a Dorne tutto il tempo, mettendo la testa (letteralmente) sotto la sabbia come due struzzi reali. O qualcuno ha fatto il furbo / c'è una spiegazione di qualche tipo o i genitori di Jon erano davvero due deficenti. 

Siamo OT? :3

Link to post
Share on other sites

E comunque, oltre al concentrare la reazione esclusivamente sul rapporto sessuale incestuoso, prevedo anche un ulteriore oscuramento per la figura di Rhaegar. Comprensibile in parte, dato che la pietra angolare della psiche di Jon è da sempre la figura materna, ma è altrettanto loro abitudine non focalizzarsi sulla figura del King Who Never Was. Quindi immagino che non ci saranno riflessioni o discussioni da parte di Jon sul padre biologico. 

Link to post
Share on other sites
2 hours fa, JasonStark dice:

D'accordo, la guerra è scoppiata per colpa di Aerys, ma non possiamo dire che la R+L non abbia influito. Se non ci fosse stata Lyanna, Robert avrebbe combattuto con tanto vigore? E Brandon sarebbe andato ad Approdo del Re? No. Ma soprattutto: Rhaegar se ne sarebbe disinteressato fino a questo punto? Se avesse guidato lui i lealisti e non i tremila Primi Cavalieri di Aerys, sarebbe finita così? Essa ha portato distruzione perché poi, al momento giusto, il frutto di tale guerra portasse la luce.

 

Certo che ha influito, ma che fosse un rapimento o una fuga d'amore è irrilevante.

E se proprio Rhaegar doveva fare un figlio con Lyanna, ha scelto la maniera peggiore in assoluto.

Link to post
Share on other sites
Il 30/8/2017 at 01:00, BiancaStark dice:

...finita l'incoronazione Jon si accascia e sull'abito chiaro si vedono le macchie di sangue delle ferite, tutti accorrono intorno a lui e l'ottava finisce così come la quinta, solo che Jon ha una corona. Stop fine.

In verità è l'unica morte possibile che immagino per Jon, non penso venga di nuovo ucciso: una volta basta! Ma se dovessi quotare in percentuale la sopravvivenza di Jon alla fine, la metterei sopra il 50%, di poco ma sopra (principalmente per quello che è il suo arco narrativo nei libri, dove è meno protagonista).

 

Il 30/8/2017 at 09:39, Gedeont dice:

Io voglio vedere il suo facepalm gigante quando si renderà conto che Ned li ha presi tutti in giro per 20 anni.

Quel giorno pretenderò scuse, lodi e sbrodolamenti di ammirazione vari da tutti i personaggi che in questi anni hanno spernacchiato "il fesso Ned"!>_>

 

Mi autoquoto da un altro topic:

Cita

Quanto alle conseguenze nei due dopo la rivelazione sui natali di Jon, credo che per entrambi sarà essenzialmente un conflitto interiore che, partendo da presupposti e ragioni diverse, porterà verso una crisi di identità. Per Jon il problema sarà essenzialmente l'incesto, che ovviamente non fa parte della sua cultura Stark bensì del suo sangue Targaryen, e che potrebbe di nuovo farlo sentire "moralmente escluso" dalla sua famiglia materna (proprio ora che il mondo era pronto a riconoscerlo come degno figlio di Ned Stark) e farlo sentire "intrappolato" in un sangue Targaryen che non credeva di avere e che sentirà, suo malgrado, più forte di quanto vorrebbe. Per Dany il problema sarà legato al trono, ma non per una mera questione di potere: l'idea di essere l'ultimo vero drago, di essere predestinata, di avere una missione in quanto regina legittima da compiere, è stata la sua ancora di salvezza per anni, lo scopo al quale ha sacrificato il suo intimo desiderio di "normalità" (la casa dalla porta rossa)...tutto verrebe dissolto come neve al sole una volta capito che la sua convinzione era una enorme bugia; potrebbe, in sostanza, sentirsi inutile.

e aggiungo una considerazione sulla presunta, possibile, disputa tra i due per il trono: Jon non lo vuole e Dany sì, ok. Ma Jon sappiamo che alla fine ha sempre accettato le sue responsabilità, per senso del dovere o intima voglia di dimostrarsene all'altezza, per cui penso che se gli dicono di fare il re, lo farà. Daenerys vuole il regno semplicemente perchè crede di esserne la legittima pretendente; anche il suo, in fondo, è senso del dovere. Credo che qualora sapesse che esiste un erede che viene prima di lei in linea di successione, in virtù della legittimità da lei sbandierata in diverse occasioni, non si faccia troppi problemi a farsi da parte. Ribadisco che secondo me sarà principalmente un problema di identità, più che di aspirazione al comando.

In ogni caso, il matrimonio è la soluzione perfetta, si regna insieme e tutti contenti, sia i lealisti Stark che i Targaryen.

Link to post
Share on other sites
19 minutes fa, shewolf dice:

Ma Jon sappiamo che alla fine ha sempre accettato le sue responsabilità, per senso del dovere o intima voglia di dimostrarsene all'altezza, per cui penso che se gli dicono di fare il re, lo farà. Daenerys vuole il regno semplicemente perchè crede di esserne la legittima pretendente; anche il suo, in fondo, è senso del dovere.

 

Non ne sarei così sicuro. Partendo da un fatto abbastanza semplice, ossia che il Trono di Spade non è di nessuno (i Targ l'hanno perso sul campo di battaglia, i Baratheon sono tutti morti e Cersei può dire di "meritarselo" perchè ha allungato gli artigli e se l'è preso), non credo che fare il Re dei Sette Regni sia responsabilità di Jon. Le responsabilità di Jon sono ben altre, e non ha mai aspirato alla Corona del Nord, figuriamoci a quella d'Occidente. La corona del Nord l'ha accettata perchè, in primo luogo gliel'hanno offerta, in secondo luogo significava, dal suo punto di vista, riprendersi un pezzetto della sua vita, GI, salvare un qualcosa degli Stark, per una buona metà assassinati, e in ultima istanza era una posizione che gli permetteva di iniziare a preparare il Nord all'invasione dei WW.

"Se gli dicono di fare il re"... Anche Stannis "gli aveva detto" di fare il Lord di GI accettando il nome Stark e giurandogli fedeltà, ma Jon ha rifiutato perchè era legato ad un'altra missione, che poi è la stessa di adesso.

Link to post
Share on other sites

Nella decisione di Jon in quel caso pesava anche la sensazione di "approfittare" della morte dei fratelli per ereditare le terre del padre. Quando è stato eletto Lord Commander sotto sotto era contento: in lui una certa dose di ambizione c'è. Ma ovviamente questa cosa nella serie va a farsi benedire...

 

Link to post
Share on other sites

Il Jon originale, o se non altro quello dei libri, appunto, non prenderebbe mai il nome Stark anche in queste circostanze perché tale offerta non proverrebbe dall'uomo da cui la desiderava. La vera legittimazione a cui ambiva era quella di Ned. Quest'ultimo non l'ha fatto, quindi pace. Penso che il discorso valga anche per quello di GoT, o almeno credo.

Link to post
Share on other sites

Ah e comunque un'altra reazione interessante, forse la più interessante dopo Varys, è quella di Jaime, logorato interiormente dal non aver mantenuto la promessa di proteggere i figli di Rhaegar. Resta da vedere se tireranno fuori questa parte di lui anche in GoT. 

Link to post
Share on other sites

Altra bellissima osservazione! Per Jamie riconoscere Jon e combattere (e magari morire) per lui sarebbe la possibilità, del tutto inaspettata, di tener fede al giuramento di fedeltà fatto da ragazzo quando aveva vestito la Cappa Bianca. Lo farebbe in modo simbolico più che letterale, sul discendente di quel re che si era trovato "costretto" a tradire in nome di qualcosa ancora più alto del giuramento. Nel topic su Jamie dicevamo che la sua evoluzione, diversamente da quella di altri personaggi (primo tra tutti Jon, il cui percorso è tutto in avanti), verosimilmente dovrebbe consistere nel tornare indietro... Be', questa sarebbe la possibilità di ritornare su una parte irrisolta del proprio passato che credeva chiusa (male) per sempre.
Jamie lo vedo tra coloro che accetteranno con più facilità la rivelazione sull'identità di Jon, perchè gli darà la possibilità di affrancarsi finalmente dal proprio senso di colpa.

Link to post
Share on other sites

Trovo anch'io interessante l'impatto che la rivelazione avrà su Jaime, anche se il rimorso per la morte dei figli di Raeghar è più un peso per il Jaime letterario, non mi pare che nella serie lo si sia mai accennato... Sicuramente Jon (che si troverà però di fronte all'uomo che ha reso storpio Bran e contribuito alla caduta in disgrazia di Ned) potrebbe chiedergli di raccontargli com'era suo padre, visto che lo Sterminatore di Re sarà il solo, a GI, ad averlo conosciuto...

Link to post
Share on other sites

Questo di Jaime sarebbe uno sviluppo interessante in effetti. 

Comunque credo anche io che se prenderà il trono di spade, Jon non lo farà per la legittimità (e meno che mai lo pretenderebbe!) , ma perchè altri gli chiederanno di farlo ,e per uno scopo salvifico. Non ce lo vedo, a guerra finita e magari a trono vacante (se c'è Dany son quasi certa che le direbbe di tenersi il trono lei), dire : io sono un Targaryen, il trono allora è mio. Purtroppo però, nonostante sia vero che lui ha sangue Stark, penso che rinuncerà , anche alla guida del Nord (che sia come re o come protettore). 

Quindi per lui vedo o Trono di Spade, o autoesilio, o morte. 

Link to post
Share on other sites

non penso che nella serie affronteranno la questione Jaime-Rhaegar...per cui, anzi, penso che sarà uno dei pochi protagonisti che non conoscerà le origini di Jon...certo, magari si stupirà della facilità di interazione con i draghi, ma niente di più.

 

Stavo, infatti, valutando una questione. Nella serie ci stanno mostrando come la storia racconta i fatti, spesso falsificati (Rhaegar non ha violentato Lyanna, Ned non ha ucciso Arthur), che stavo pensando, appunto, che le origini di Jon le conosceranno solo pochi, così da poter essere "leggenda".

 

A questo aggiungo che, casomai ci sarà un momento (cosa che reputo impossibile) in cui Jon e Dany sono potenzialmente i regnanti, al popolo verrà presentata solo Dany come Targaryen e Jon come "Stark"...poi magari vedendo che i figli saranno dei Targ puri, e Jon troppo amico dei draghi e con qualche pettegolezzo...allora forse anche tra i popolo potrà girare la voce...

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...