Jump to content

Music Challenge on the Wall.


Recommended Posts

Giorno 16 - una canzone che amavi e che ora odi.

Essere in ritardo potrebbe aiutarmi ad essere breve visto che il mio pensiero è già stato espresso da @hacktuhana e @AemonTargaryen. Anche io non ho una canzone che ho amato e poi odiato. Quindi partirò con un volo pindarico che spero mi faccia rispondere alla richiesta del giorno. 

Se queste caratteristiche non sono rispettate da una canzone lo sono comunque da una band. Certo non posso dire di odiarla, ma sicuramente non mi piace più come un tempo.

Origin Of Symmetry è con ogni probabilità il loro album più originale e degno di nota. 

Senz'altro non sono un gruppo che abbia mai proposto niente di particolarmente innovativo o di mai detto prima, anzi, Bellamy è un gran furbone, si ispirava a cose sconosciute riportandole in una salsa completamente diversa, e così facendo ci ha dato chicche come muscle museum, dark shines, space dementia, microcuts, sunburn, hate this & I'll love you. Ma quando hanno scelto di trasportare questa qualità ad un altro livello e hanno dato sfogo alla loro vena più tamarra, almeno per me, si sono persi. Poi buon per loro che di pubblico ne hanno e anche tanto.

 

Mi piace ricordarli così, con quella che fu la loro canzone più rappresentativa di Origin of Symmetry.

 

Wash me away

Clean your body of me

Erase all the memories

They'll only bring us pain

And I've seen all I've ever need.

 

 

 

Edit: @Lady Monica anche a me quella canzone piaceva molto da piccola e mi associo al trauma quando ne ho capito le parole (poi ho passato anni di infanzia e adolescenza canticchiando canzoni che mi piacevano ma il testo sì vabeh. A ripensarci, che figure...)

@Stella di Valyria ti avverto che passerò la giornata canticchiando running up that hill adesso :D

Link to post
Share on other sites
  • Replies 539
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Giorno 17. Una canzone che vorresti dedicare a qualcuno.

 

Alla "Marisa" di questi giorni.

 

 

P.s. Bertoli per me è uno dei migliori cantautori italiani, uno dei migliori tre o quattro a mio avviso. E sempre imho enormemente sottovalutato ed eliminato dai palinsesti che santificano le vecchie glorie nostrane.

Link to post
Share on other sites

Giorno 17. Una canzone che vorresti dedicare a qualcuno.

 

Faccio un po' la piaciona e dedico questa canzone a tutti gli utenti di Barriera, visto che questa è una canzone che parla delle Cronache.

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Giorno 18 - una canzone che vorresti ascoltare alla radio

Devo dire che non ascolto la radio da parecchio perchè non sopporto la pubblicità e lo zapping non è previsto.. Per ascoltare la musica in radio bisogna sintonizzarsi su quelle specializzate. La mia radio è sempre stata radio 105 ma negli aultimi anni di ascolto ho sempre preferito virgin radio dove si può ascoltare un buon rock. Anni fa esisteva radio tam tam dedicata alla musica da discoteca.

Tutto sto giro e poi mi è venuto in mente john mclaughin che fa fusion.. ;):D

 

Link to post
Share on other sites

Giorno 17 - Una canzone che vorresti dedicare a qualcuno.

Mi rifugio nella mia superficialità e scelgo una canzone groovy e facilina. E sexy. 

 

Ris un peu,

mets tes mains sur mes hanches

Et bouge un peu,

simplifie l'exigence.

 

 

 

Il video ovviamente non è il suo. Non è un singolo. Tanto prima o poi qualcosa dei Kaolin ve la sareste beccata XD

Poteva rientrare tranquillamente tra quelle che mi piacerebbe suonare aka cantare. Ma ci stava bene ora.

Link to post
Share on other sites

Dunque premetto che odio ascoltare la radio, non fanno che ciarlare sul nulla e non ti lasciano manco ascoltare le canzoni... 

Questa è una canzone che da piccolina per anni speravo passassero in radio perché quando ancora non esistevano i mezzi web, il cd non l'avevo

 

Link to post
Share on other sites

Giorno 18 - una canzone che vorresti ascoltare alla radio.

La butto sullo scherzo, parafrasando @Aegon il mediocre.

Non vorrei ascoltare una canzone, voglio fare la megalomane voglio un programma: Tristezza & Nutella. Un'oretta in cui passare una selezione di musica pulsante di gioia e felicità. 

Spoiler

Sfaterei questo mito qualche canzone allegra l'ho postata.

Una canzone che sto ascoltando spesso in questi giorni e che sarebbe comodo passassero in radio per non farmi aggiornare la chiavetta è proprio questa. Su Tristezza & Nutella, la passerei...

Però la nutella ve la lascio volentieri, è troppo dolce XD

 

 

Link to post
Share on other sites

@***Silk***La nutella è incostituzionale.

 

Giorno 18 - una canzone che vorresti ascoltare alla radio. Ultimamente mi capita di pensare spesso ad una scelta. Chi può dire come sarà la strada? Chi può dire se un giorno il fuoco di un sogno, di un'idea del mondo, arderà ancora? Il tema della canzone che ho scelto mi è un po' troppo caro per non "espormi" un po'.

 

Sono legato a Libera da molti anni. Come qualcuno ha detto in tono scherzoso ma non troppo, uno come Don Ciotti, in un mondo giusto, dovrebbe essere quantomeno vescovo.

L'opera dei veri eroi di questo Paese (che ci sono, e non va dimenticato), che giorno dopo giorno rischiano la propria vita - talvolta vissuta come dei detenuti, ma senza aver commesso alcun crimine, se non quello di lottare per la giustizia - affinché gli altri possano vivere la loro in un mondo più giusto, non ha lo spazio e la visibilità che meriterebbe. Don Ciotti, Nino Di Matteo, Nicola Gratteri. Solo per citarne tre di oggi. Volgendo lo sguardo al passato potremmo parlare di Falcone, Borsellino, e tanti altri.

 

Ho già pubblicato la mia canzone di oggi ne "La canzone del giorno" diversi mesi fa. Perché vorrei la passassero in radio? Affinché le persone possano conoscere la testimonianza di un giovane uomo dal coraggio immenso, Peppino Impastato, la cui morte passò in sordina nei giorni del ritrovamento del corpo di Aldo Moro. Se vi fossero più persone come Peppino, il mondo sarebbe un posto più giusto. Peppino veniva da una famiglia mafiosa, ma è stato, anzi è uno dei più grandi simboli dell'antimafia. Una delle testimonianze più preziose del secondo Novecento italiano, per chi volesse trarne lezione.

 

Di Peppino, v'è un bellissimo film di Marco Tullio Giordana che ne racconta bene le vicende, "I cento passi".

 

È grazie ad esempi come il suo, che ho scelto una certa strada.

 

 

"La mafia è una montagna di me**a."

(Peppino Impastato, L'idea socialista, 1966)

 

 

Modena City Ramblers, I cento passi.

 

 

Link to post
Share on other sites

Giorno 18 - una canzone che vorresti ascoltare alla radio.

Neanche le Radio più rock riescono a metterla. Peccato ç_ç

 

 

EDIT: Mettete tutti cose troppo serie. Mi tocca far la parte della burlona!

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Upcoming Events

  • Member Statistics

    • Total Members
      5,875
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    James231295
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      16,127
    • Total Posts
      748,918
×
×
  • Create New...