Jump to content
Sign in to follow this  
AemonTargaryen

Music Challenge on the Wall.

Recommended Posts

Giorno 39 - la canzone che canteresti al karaoke. I only want to say - Gethsemane postata da @hacktuhana (sia lode) mi porta su un altro musical. Ho scelto il brano di apertura di Notre-Dame de Paris, spettacolo di Plamondon e Cocciante tratto dal celebre romanzo di quel genio di Victor Hugo.

 

...Con tante pietre e tanti giorni
con le passioni secolari
l'uomo ha elevato le sue torri
con le sue mani popolari.
Con la musica e le parole
ha cantato cos'è l'amore
e come vola un ideale
nei cieli del domani.

 

E questo è il tempo delle cattedrali
la pietra si fa
statua, musica e poesia...

 

Riccardo Cocciante, Il tempo delle cattedrali.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giorno 40 - la tua canzone strumentale preferita.

Ultimo giorno.. <_< Caliamo sipario e tripletta ;)

Marooned è la mia preferita come canzone strumentale. Notare l' usura sulla stratocaster bianca.

 

Da tubular bells eccoserpent dream con la lowden di mile oldfield in primo piano

 

Finiamo in bellezza con Carlos Santana e la sua prs

 

Al prossimo challenge! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anch'io non sono un granché come cantante, non certo da karaoke. Se mai dovessi sviluppare doti canore comunque mi butterei su qualcosa di epico. Voce grossa tipo Nessun dorma oppure questa:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho pensato ad una tripletta finale anche io XD

 

Cominciamo con Frank Zappa.

Metto Peaches in Regalia, da un album quasi tutto senza cantato(Hot Rats).

Da qualche parte dovevo metterlo il genio musicale più eclettico e imprevedibile, oltre che ispiratore di tanti altri folli musici da scoprire con grande soddisfazione, almeno per me...

 

 

 

Quindi più o meno per lo stesso motivo riportato in Italia, metto gli Zu.

Da un live al Circolo degli Artisti che ho scelto apposta, perché ci ho suonato 2 volte... in tempi di incredible prospettiva musicale, che tale è rimasta, incredibile XD

Vabbeh, Ostia! Gli Zu. XD

 

 

E infine un omaggio al mio strumento preferito, al mio genere musicale preferito ed ad uno dei bassisti più bravi che abbia ascoltato suonare il Metal.

Steve Di Giorgio.

 

 

Bon.

Finito.

Alla prossima :D

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giorno 40 - la tua canzone strumentale preferita.

 

Mi spiace che sia già l'ultimo giorno, sono arrivata tardi, ma mi sono comunque divertita tanto e mi avete dato dei bei spunti!

Ecco la mia strumentale preferita!

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 hours fa, AemonTargaryen dice:

Riccardo Cocciante, Il tempo delle cattedrali.

 

Aemon adoro i musical! E questo in particolare l'ho visto quando uscì la prima volta a teatro; tra l'altro conoscevo pure abbastanza l'attore/cantante che cantava questa canzone perché. Bellissimo spettacolo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quarantesimo e ultimo giorno, finisco dove ho iniziato: PINK FLOYD

La mia strumentale preferita è

 

 

altrimenti nota qui da noi come "sigla di Dribbling"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nella mia adolescenza ero convinto che i brani strumentali fossero alternativi e f***i. Poi maturando musicalmente mi hanno un po' stufato. Una canzone senza traccia vocale mi sembra scialba e inutile. Come se il cantante non avesse avuto voglia di sbattersi per un ulteriore canzone e avesse detto, OK, questa diventa quella strumentale.

 

Ovviamente ci sono delle eccezioni, come i brani in cui i musicisti optano per lo strumentale per proporre il loro know how tecnico, come per esempio quelli Joe Satriani, che comunque finiscono per annoiarmi ugualmente.

 

Rimangono quelle canzoni strumentali (poche), che invece di proporre un brano musicale puntano sullo ricreare un'atmosfera. Un po' come si potrebbe fare in una colonna sonora, solo senza film. E sono quelle le canzoni strumentali che riescono a sorprendermi e a piacermi.

 

Un'amica mi ha dato un'ottima dritta, proponendo la mastodontica Orion dei Metallica, ma sorvolo e ne posto un'altra, che mi é venuta in mente subito dopo.

Si tratta di un outro (piuttosto lungo per essere un outro) del primo album significativo di melodic death metal della storia, e la track strumentale é la title track dell'album. Ottima scelta, perché ricalca alla perfezione il mood denso e complesso dell'album.

In verità la canzone non é 100% strumentale, in quanto contiene un accenno di linea vocale, che l'accompagna dall'inizio alla fine del brano, comunque é quanto di più strumentale io sia riuscito a farmi piacere. ^_^ 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

40 - la tua canzone strumentale preferita.

Ho deciso di mettere la canzone di una band semisconosciuta, che ho avuto la fortuna di ascoltare ad un concerto ad Ancona in un locale quasi più piccolo del mio. Loro sono veneti e fanno un bel doom di quelli che piace a me. 

 

Volevo mettere i Mars, ma vi risparmio la loro ennesima canzone :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

giorno 40; la mia strumentale preferita......

 

Quante ce ne sono? Un po', ho imparato ad amare le strumentali da quando ho cominciato a studiare musica seriamente.....poi, amando anche la classica, era inevitabile che finissero col diventare una componente, nemmeno troppo di nicchia, nelle mie playlist. I Dream Theater hanno all'attivo almeno una mezza dozzina di strumentali, alcune splendide, altre un po' meno....ma non ho voglia di rimettere una loro canzone; ormai lo sanno anche i muri che mi piacciono moltissimo. Tuttavia, c'è una canzone dell'album solista di Petrucci (una versione rara, live) che esula un po' dal suo sound tipico, e quindi anche da quello dei DT, che merita un ascolto....anche perché, chi li conosce piuttosto bene, ci ritroverà una "reprise" che non è altro che reminiscenza di una parte (quella finale) del solo di "Lines in the sand", dall'album "Fallen into Infinity".

 

 

 

 

E parlando sempre di strumentali epiche, ma qui siamo già nel mito, sia nell'ambito delle strumentali, sia e soprattutto nell'ambito delle OST, visto che non ho postato  quel giorno, ci sarebbe anche questa immensa e spettacolare, oltre che bella tamarra, come il decennio a cui appartiene........:stralol:

 

https://www.youtube.com/watch?v=Kl-ZqQ_InX8

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giorno 40 - La tua canzone strumentale preferita
Mmh... oggi mi trovo in difficoltà, sono una grandissima fan delle parole, in tutti i loro usi e con tutte le loro sfaccettature.
È difficile che scelga di ascoltare musica strumentale, capita al massimo - e neanche sempre - quando studio e ho voglia o bisogno di ascoltare qualcosa nel frattempo. Tra la mia musica "per studiare" (che pare una cosa negativa e invece no, perché praticamente ci passo la vita) e non solo, ci sono sicuramente i Sigur Rós. Forse andrò un po' fuori tema, ma trattandosi di hopelandic, o vonlenska che dir si voglia, dove la voce diventa anch'essa uno strumento, vi piazzo qua Olsen Olsen come mia strumentale preferita :D 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma se proseguissimo con il challege aggiungendo nuove categorie? tipo

Giorno x+1: una canzone di un musicista non comune

Io ho pensato a bjork

Questa canzone è "normale" ed è il singolo dell' album utopia uscito oggi. Altre canzoni di bjork sono molto più "pesanti". :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...