Jump to content
Sign in to follow this  
porcelain.ivory.steel

ADWD- GOT 7 I segreti delle Cripte di Grande Inverno

Recommended Posts

Dell’argomento si è parlato anche qui

https://www.labarriera.net/forum/index.php?/topic/16140-twoiaf-cosa-cè-sotto-le-cripte-di-grande-inverno/

 

Per questo ci si aspettava/a molto da un sopralluogo nelle cripte

Spoiler GOT 6

anche per esempio in occasione della sepoltura di Rickon

in effetti esse dovrebbero avere un ruolo importante perché troppo spesso evocate e per teorie interessanti suggerite 

Al momento però tutto tace 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che discussione interessante! 

Come dice bene @porcelain.ivory.steel il tema dello Stark di Grande Inverno è molto mistico, pare quasi uno di quei casi in cui un qualche luogo è dotato di potere solo grazie alla presenza di un catalizzatore magico in tal caso una persona con specifiche caratteristiche.

Secondo me lo Stark che ha (e magari avrà) più legami con le cripte e suoi eventuali segreti è Rickon, che pare colui che ci ha passato più tempo e più "connesso", e forse non è un caso, con il lato Stark più antico, quello ferino e lupesco. 

Forse ci sarà qualcosa legato a Lyanna e i natali di Jon, parrebbe il luogo adatto dato che sono poco frequentate e legate solo alla famiglia.

Un altro fatto interessante sono le spade sopra i sarcofagi, per impedire agli Stark di ritornare... ma ritornare perché? E come? È una strana eventualità e forse non solo folklore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma le spade non si lasciano sulla tomba come segno di devozione e di forza? Da come le descrivi sembra che siano una specie di croce che dovrebbe evitare che i morti tornino in vita. Ogni re medievale è stato sepolto con la sua spada. Rickon che torna dall' isola di skagos lo vorrei leggere.. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono abbastanza sicura di aver letto che venivano messe per impedire ai morti di ritornare, motivo per cui c'è forse anche un riferimento alle spade che spariscono da alcuni sarcofagi nelle cripte (in ADWD nei capitoli di Theon se non sbaglio)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Confermo, le spade servivano a "trattenere" gli spiriti dei defunti all'interno delle loro tombe.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dovrei rileggermi i passi ma ero sicuro che le spade fossero appoggiate alle statue dei re del nord. in ogni caso spade ed estranei non hanno correlazione secondo me. Sapendo dell' esistenza di vetro di drago si sarebbe dovuto usare il metodo contro i vampiri: un paletto in ossidiana piantato nel petto.. :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'indizio lasciato da ned(anche se poi potrebbe anche essere un semplice gesto di affetto visto che fa la stessa cosa per il fratello)ho sempre pensato fosse la statua per lyanna, statua che solo i re tra gli stark potevano avere! anche il sogno di jon in cui i re del nord affermano che lui non puo trovare posto tra loro è emblematico, credo che li sotto qualcuno degli stark non trovera uova o arpe ma una consapevolezza di se diversa! nei libri poi, relativamente a jon, ci sono altre strade per portarlo a uno status superiore, la lettera di robb per il trono del nord, e howland reed riguardo alla discendenza!

Share this post


Link to post
Share on other sites

- Le spade mi pare siano poste di traverso, sulle ginocchia delle statue. Se avevano una funzione, viene da chiedersi cosa abbia combinato, Osha, che se ricordo bene se ne porta via una! :)
- Sulla spiegazione data da The Neck al fatto anomalo che Lyanna abbia una statua: non ci avevo mai pensato, ma ha perfettamente senso: Ned sapeva che sua sorella era la sposa di Rhaegar! Non poteva dirlo a nessuno, ha sempre custodito questo segreto dentro di sè, con una forza e probabilmente un sacrificio enormi... ma si è fatto quest'unica concessione: onorare l'amata sorella come la regina che era, nel luogo e nel modo più oscuro! E funziona anche come tecnica narrativa: nel capitolo della visita di Robert a Ned, Martin fa un gioco abilissimo e molto intenzionale con il lettore, gli "nasconde sotto il naso" un sacco di indizi sui natali di Jon; e questo in particolare nel dialogo nelle cripte, dove, dopo averlo depistato abilissimamente, gli dà tutti gli elementi per capire chi è Jon. Ci starebbe benissimo, che le osservazioni sull'anomalia della statua fossero un ulteriore elemento!

- Sulla possibilità "arpa di Rhaegar nel sepolcro di Lyanna": ripensandoci, sono quasi sicura che non succederà, almeno nella serie tv. Per un semplice motivo che mi è venuto in mente ieri: quando devono preparare il grande pubblico ad un evento, D&D a volte sono persino "didattici", vedi la daga di DItocorto che viene prima richiamata in un libro alla Cittadella, per ricordare allo spettatore che, essendo una lama di Valyria, è un'arma antidrago. Ma l'arpa di Rhaegar, l'hanno mai citata? A naso, mi pare di no. perlomeno, se l'hanno fatto non l'hanno sottolineata in modo tale che lo spettatore medio, vedendola nel sepolcro scoperchiato, dica subito "Ma... ma... è l'arpa di Rhaegar!" E comunque, conoscendo il loro stile, se avessero in programma di farne l'elemento clou che convincerà Jon della propria paternità, penso proprio che l'avrebbero inserita in bella vista e chiaramente associata a lui nell'unica scena in cui hanno mostrato Rhaegar. A questo punto, se vogliono far trovare a  Jon qualche conferma materiale, penserei quasi ai nastri del rito nuziale, da cui capirebbe che sua madre è stata sposata. Anche se sarebbe un'idea piuttosto dozzinale e da filmetto romantico strappalacrime.

Share this post


Link to post
Share on other sites

*Jon e Sam scendono nelle Cripte*

 

"Sai, Sam io e la Madre dei Draghi..."

 

"Jon... Lei è tua zia! Tuo padre è Rhaegar e tua madre Lyanna Stark"

 

- espressione inebetita di Kit -

*Sam indica un aereoplanino di pergamena proprio ai piedi della tomba di Lyanna*

 

"Toh! Un contratto matrimoniale! Come avranno fatto a non accorgersene"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora.. nella tomba di lyanna ci saranno sicuramente:

  • i resti di lyanna
  • il documento originale dell' annullamento del matrimonio di rhaegar ed elia
  • il contratto matrimoniale tra lei e rhaegar
  • il certificato di nascita di jon snow
  • la desgignazione di jon come principe che fu promesso ed erede targaryen al trono di spade
  • la spada dawn
  • l' arpa di rhaegar

Ci starebbe bene anche il testamento di robb ma dovrebbe essere nelle mani di howland reed. Forse..

:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 hours fa, the neck dice:

 anche il sogno di jon in cui i re del nord affermano che lui non puo trovare posto tra loro è emblematico

questo secondo te può autorizzarci a pensare che il destino di Jon/Aegon non sia quello di restare al Nord come Re (ammesso che sopravviva, cosa che io credo fortemente, non avrebbe senso altrimenti tutta la questione della sua legittimazione a erede Targaryen), come ipotizzato da molti,  bensì quello di sovrano dei Sette Regni? Se non c'è posto per lui tra i sepolcri dei grandi Re del Nord, lui che è Stark per discendenza materna quindi potrebbe, significa che il suo destino non sarà quello di regnare sul Nord.. almeno credo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

nei libri infatti non penso proprio che jon regnera sul nord alla fine della storia, c'è eventualmente rickon per quello! lui scoprira le sue origini prima o poi, che lo rendono un candidato al bottino grosso, anche se io per la percezione che ho del personaggio letterario ho sempre ipotizzato una sorta di esilio volontario nel nord estremo per jon, e non aono nemmeno cosi convinto che sopravviva alla fine della guerra contro i WW!

 

quanto alla statua di lyanna, esatto @Stella di Valyria intendevo proprio quel tipo di ragionamento, un segnale preciso e che allo stesso tempo attribuisca importanza alla figura di lyanna!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 20 novembre 2017 at 22:18, porcelain.ivory.steel dice:

Come da regolamento ho cercato nelle discussioni già aperte qualcosa inerente a questo argomento, ma a parte qualche commento inserito qua e la non mi sembra ci sia ancora una discussione specifica :yeah:

 

In realtà la discussione specifica a riguardo esiste, qui

 

Comunque argomento a me caro, facente parte di quel tipo di misteri chiave di ASOIAF. Di qualunque cosa si tratti tale dilemma non può essere scisso dalla figura di Jon Snow, i cui sogni ricorrenti, metaforico promemoria delle sue origini, sono la prova madre del collegamento assoluto e oserei dire chiave che hanno con esso. L'incubo, così claustrofobico e suggestivo, è un gioco di metafore sul suo status di bastardo e sulla sua reale appartenenza. I Re dell'Inverno, difatti, non gli dicono che non appartiene a tale luogo in quanto bastardo, ma in quanto Targaryen. Sorprendente, altresì, che Jon affermi come in esso il castello di Winterfell sia del tutto vuoto ed egli sia costretto a scendere nelle Cripte poiché consapevole del fatto che sia inevitabile. Non è da escludere, dunque, che Jon una volta resuscitato rimetta piede a Grande Inverno non trovandovi parente alcuno. 

 

Per quanto mi riguarda preferirei ampiamente che il classico cliché del significato astratto e morale venga lasciato da parte. Preferisco un'inusuale, cinica, diretta svolta materialistica dietro tale arcano. Quindi mi auguro che le Cripte nascondano effettivamente qualcosa. Siano essi documenti, armi segrete, oggetti o, ancor di più, la tomba che Ned avrebbe designato all'amato nipote, identificandolo come uno del branco in maniera definitiva e simbolica, dato che il figlio di Lyanna da qualche parte doveva pur essere seppellito un giorno, per quanto egli non sia il tipo da programmare con efficacia e lungimiranza. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giusto @JonSnow;, mi spiace, solo dopo avermelo segnalato mi sono resa conto che un topic sull'argomento esisteva già, mea culpa e farò più attenzione d'ora in avanti :yeah:oltretutto ho letto stamattina tutta la discussione trovando spunti ed interessanti chiavi di lettura.

Riguardo 

1 hour fa, JonSnow; dice:

 la tomba che Ned avrebbe designato all'amato nipote, identificandolo come uno del branco in maniera definitiva e simbolica, dato che il figlio di Lyanna da qualche parte doveva pur essere seppellito un giorno, per quanto egli non sia il tipo da programmare con efficacia e lungimiranza. 

non trovi un grossolano errore da parte di Ned dare per scontato che avrebbe avuto tutto il tempo del mondo per parlare al nipote delle sue reali e regali origini? Chiedo proprio perché, come viene sottolineato in molti altri topic, Ned sembra peccare un po' troppo di ingenuità nel non pensare ad individuare qualcun altro (tranne che non sia questo Howland Reed) come depositario di un segreto così importante per Jon e così determinante in chiave di rivendicazione legittima al Trono di Spade.

Dando per assodato ormai che lui abbia tenuto il segreto al sicuro da tutto e tutti fino al giorno della sua decapitazione, e va bene, lo ha fatto per proteggere Jon non solo da Robert ma anche da Cersei che avrebbe così visto sgretolarsi l'eredità di Joffrey, e persino da Cat, la quale non ha mai fatto mistero dell'astio e dell'insofferenza nei confronti del ragazzo che a mio parere, visto il personaggio testardo e sanguigno, non sarebbero svaniti nemmeno di fronte alla verità, ossia che Jon non fosse il bastardo di Ned ma il figlio di Lyanna; dando per assodato il comportamento di Ned, dicevo, come non mettere in conto che sarebbe potuto capitargli qualsiasi cosa (siamo pur sempre in un'epoca medievale in cui si poteva morire per una banale influenza, infezione, incidente) e quindi non pensare a trovare un modo perché Jon fosse messo al corrente dei suoi natali anche senza di lui?

Forse Martin ci svelerà anche questo arcano, se e quando completerà la stesura dei libri, ma nella serie tv la vedo difficile. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In primis Ned non ha mai dato cenno di essere in grado di programmare a lungo termine. Sicuramente un ottimo amministratore per quanto concerne la sua terra, ma assolutamente mediocre nella gestione futura dei suoi lasciti e sul futuro dei figli. Basti pensare che nonostante addestri Robb alla successione e lo faccia partecipare ai propri concili, non programma alcun matrimonio per lui e nonostante questi sia quasi in età per stabilire delle future nozze-alleanze, non ha nessun idea in merito. Lo stesso per Sansa, che si ritrova in degli accordi solo per via della proposta di Robert. E ovviamente non c'è nulla di definito neanche per Bran. Su Jon stesso non pensa al futuro ma solo all'immediato, difatti il problema che sorge nel momento in cui diventa Hand Of The King tra Cat-Jon pre-ingresso nei GdN per lui è fulmine a ciel sereno, non si era preparato ad una situazione simile e ancora una volta coglie la proposta di una terza persona.

 

Al di là di tutto questo, un'altra risposta, più plausibile, è che non si è mai posto il problema di tramandare la questione perché nella sua mente Jon non avrebbe mai dovuto scoprire la verità sulle sue origini. Il segreto sarebbe dovuto morire con lui, di modo da lasciare tutti al sicuro. In caso contrario è chiaro che sia Howland Reed il possessore della verità.

 

A tal proposito... Howland Reed, dopo essere venuto a conoscenza di Jon, Rhaegar e Lyanna, si rifugia nella Torre delle Acque Grigie e fa quasi vita da eremita. Non partecipa ai consigli del Nord, non fa visita a Grande Inverno, non riceve visite, diviene quasi una figura mitologica, un fantasma. Ciononostante, in uno dei Pov di Bran è menzionato il fatto che nel corso degli anni Eddard e Howland Reed si erano scambiati varie lettere. A che pro, dunque, tenere una linea di contatto se Reed è ormai ritirato a tale stile di vita e non ha un ruolo che gli rende dovuto comunicare con il proprio Lord per questioni di terra, amministrazione e quant'altro? Ovvio che tale corrispondenza debba essere stata per forza più personale. Ovviamente dubito che si scambiassero messaggi palesi sul loro segreto, questo è chiaro, ma sicuramente c'è dell'altro.

 

Magari la persona che indurrà Jon a scendere nelle Cripte sarà proprio Howland, depositario di qualche lascito di Ned in merito.

In ogni caso io mi rifaccio strettamente ad ASOIAF, sia chiaro, non a GOT. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...