Jump to content
Sign in to follow this  
Mar

TWOW -SVILUPPI DELLA TRAMA E PREVISIONI PER THE WINDS OF WINTER

Recommended Posts

l'errore compiuto a Meeren , baia degli schiavisti , è aver fatto una crociata ideologica senza la minima idea di cosa far fare agli schiavi liberati , ha abbandonato Astapor e Yunkhai , a Meeren ha crocefisso persone prese a caso e se ne è fregata se gli schiavi liberati si son messi ad uccidere e stuprare padroni , mogli e figlie dei padroni , pensa solo a sollazzarsi con quel tamarro di Daario Naharis , matrimonio insensato con Hizdar  ecc....e alla fine tutta la situazione verrà risolta da 

 

- personaggi che vengono ad aiutarla 

- draghi

 

subito dopo aver finito di dar fuoco ad un intero continente che ha la sola colpa di non essere evoluto quanto westeros ( di quanto poi ) , progetta di andare in un altro continente con un orda di Dothraki 

io non la vedo bene , c'è da riconsiderare gli estranei come alternativa credibile di buon governo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non credo in una deriva pazzoide di Dany. Credo che acquisirà più consapevolezza della forza della sua (quasi estinta) casata e sicuramente sfrutterà meglio Drogon, ma non scivolerà nella follia.

 

55 minutes fa, Loki di Asgard dice:

Subito dopo aver finito di dar fuoco ad un intero continente che ha la sola colpa di non essere evoluto quanto westeros ( di quanto poi )

 

Come ho scritto nel mio commento precedente, ho la sensazione che tutto lo schieramento schiavista di Essos, da Volantis a Nuova Ghis, verrà rivoltato come un calzino. Il problema è che se Dany dovrà conquistare tutte queste città ci vorranno come minimo altri tre libri per completare tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra un'analisi approssimativa quella di Loki. La crociata ideologica è stata un errore, ancorché mossa da buone intenzioni, ma ridurre la storyline di ADWD a Daario Naharis è senza senso.

 

Daario è solo una valvola di sfogo. Dany cerca di rimediare ai danni prendendo decisioni da sovrana che antepone il popolo a se stessa. Il matrimonio con Hizdahr funziona, perché gli attentati si fermano e riprendono solo quando è imprigionato.

 

Il problema è che la situazione era già compromessa fin dall'inizio e Dany rallenta soltanto l'inevitabile scontro finale, ma la buona volontà per sistemare le cose la mette eccome.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours fa, Loki di Asgard dice:

@Gedeont drago del guitto , presuppone che ci sia un drago e un guitto , a parer mio 

Moqorro che vede draghi vecchi , draghi giovani , veri e falsi

 

Però le visioni di Moqorro, ossia, l'interpretazione che ne fa lui come ogni altro prete rosso, a cosa si prestano? Ad una guerra di natura politica tra casati per il privilegio di sedersi su una sedia, o un confronto più alto, più importante, che va oltre lord e lady, re e regine e nomi e casate? Quando para di draghi veri e falsi, bisogna tenerlo a mente. E falso non significa necessariamente non Targaryen (o Blackfyre, del resto). Viserys era un Targaryen di sangue, ma nel contesto delle profezie e della guerra agli Estranei, uno come lui sarebbe stato un drago vero o fasullo? Jorah lo definisce un viscido serpente, e questo senza inquadrarlo in una profezia o in un contesto messianico.

 

21 hours fa, Gedeont dice:

Che poi il ragazzo sia imparentato con Illyrio mi sembra probabile e trovo difficile che sia veramente il figlio di Rhaegar perché la storia della sostituzione del bambino traballa parecchio, ma è un altro discorso.

Il problema di Aegon è che fisicamente è Valyriano dalla testa ai piedi, oltre che nel carattere, come nota Tyrion. Dei Blackfyre sussiste solo la linea femminile, e per quanto i tratti Valyriani siano ancora diffusi, in Oriente, i Blackfyre avrebbero dovuto continuare a figliare con altri Valyriani per mantenere il sangue puro, e non credo si sarebbero abbassati ad unirsi con schiavi, prostitute o chissà chi "purchè capelli e occhi siano del colore giusto". Illyrio non ha tratti Valyriani, e Serra aveva delle striature d'argento tra i capelli, un pò pochino per generare un Valyriano "puro" (nell'aspetto) come Aegon.

 

21 hours fa, Gedeont dice:

Preferirei che la sua storia si chiudesse lasciandoci col dubbio, tematicamente trovo che avrebbe molto più senso. 

Avrebbe senso, se proprio Aegon dev'essere un Blackfyre, presentarlo apertamente come tale, perchè no? I Sette Regni sono nel caos politico più totale, da Nord sta calando quel che sta calando, e a Est non solo c'è l'ultima Targaryen dragomunita, ma spunta anche l'ultimo Blackfyre ad esasperare di più la situazione. Senza contare che vederlo approcciarsi ed interagire con i lord occidentali e con Dany sarebbe molto, ma molto più interessante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours fa, Euron Gioiagrigia dice:

 

SPOILER GOT 6x10

  Mostra contenuto nascosto

Allora anche la conferma della R+L=J dovrebbe darti fastidio. In fondo, Jon Snow è il figlio segreto di Rhaegar e Lyanna e Ned ha nascosto la sua identità a tutti.

 

Secondo te usare UNA volta un espediente narrativo (che poi in realtà neppure lo usa, ma lasciamo perdere) e replicarlo N volte è la stessa cosa? Secondo me no. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour fa, Loki di Asgard dice:

l'errore compiuto a Meeren , baia degli schiavisti , è aver fatto una crociata ideologica senza la minima idea di cosa far fare agli schiavi liberati , ha abbandonato Astapor e Yunkhai , a Meeren ha crocefisso persone prese a caso e se ne è fregata se gli schiavi liberati si son messi ad uccidere e stuprare padroni , mogli e figlie dei padroni , pensa solo a sollazzarsi con quel tamarro di Daario Naharis , matrimonio insensato con Hizdar  ecc....e alla fine tutta la situazione verrà risolta da 

 

- personaggi che vengono ad aiutarla 

- draghi

 

subito dopo aver finito di dar fuoco ad un intero continente che ha la sola colpa di non essere evoluto quanto westeros ( di quanto poi ) , progetta di andare in un altro continente con un orda di Dothraki 

io non la vedo bene , c'è da riconsiderare gli estranei come alternativa credibile di buon governo

 

Iniziare la crociata in quel modo, senza pensare alle conseguenze, è stato un errore di cui si è resa conto: è proprio quello il motivo per cui ha deciso di fermarsi a Meereen, contro il volere dei suoi consiglieri, sacrificando le sue ambizioni.

Non è vero che se ne è fregata di quello che han fatto gli schiavi liberati, ed il matrimonio con Hizdar è tutt'altro che insensato: cercava la pace, l'ha trovata, ancora una volta sacrificando i suoi desideri personali (il tizio le fa abbastanza ribrezzo).

La crocefissione degli schiavisti è stata un errore perché rappresentava la ricerca di un impossibile compromesso: avrebbe dovuto ucciderli tutti. La "rivelazione" che ottiene alla fine è proprio questa secondo me: in certi casi il compromesso è inutile, bisogna fare quello che si ritiene giusto.

Finora non ha risolto nemmeno una situazione con i draghi o con aiuti esterni, non capisco perché adesso dovrebbe farlo. E non mi risulta che stia progettando di invadere con i dothraki (probabilmente lo farà, ma è un altro discorso).

Potresti trovarmi un altro regnante, o aspirante tale, che ha fatto tanti sacrifici quanti ne ha fatti lei cercando di trovare la soluzione migliore non per sé stessa ma per la sua gente? Forse Jon, e non è un caso. Poi?

Ah, fra parentesi: il continente evoluto è Essos, Westeros è quello primitivo. E la colpa della regione attaccata da Daenerys è lo schiavismo, non esattamente una quisquilia.

 

32 minutes fa, Menevyn dice:

Avrebbe senso, se proprio Aegon dev'essere un Blackfyre, presentarlo apertamente come tale, perchè no? I Sette Regni sono nel caos politico più totale, da Nord sta calando quel che sta calando, e a Est non solo c'è l'ultima Targaryen dragomunita, ma spunta anche l'ultimo Blackfyre ad esasperare di più la situazione. Senza contare che vederlo approcciarsi ed interagire con i lord occidentali e con Dany sarebbe molto, ma molto più interessante.

 

Aegon non può presentarsi come Blackfyre perché non lo supporterebbe nessuno.

Se intendi rivelarlo ai lettori, ribadisco che sarebbe meglio mantenere il mistero: l'indovinello di Varys sul potere è uno dei temi centrali della saga, per me ci starebbe proprio bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minutes fa, Gedeont dice:

Aegon non può presentarsi come Blackfyre perché non lo supporterebbe nessuno.

 

Dall'inizio della saga, nei Sette Regni Renly Baratheon è stato supportato come pretendente al Trono benchè avesse un fratello maggiore ancora vivo, è stato supportato quest'ultimo, Stannis, benchè suo fratello maggiore avesse due figli maschi ancora vivi, sono stati accettati come Re questi ultimi due benchè siano (e più di qualcuno sa perfettamente che lo sono) tacciati di essere bastardi nati dall'incesto. Robb Stark è stato acclamato e supportato come Re del Nord e del Tridente.

Nei Sette Regni non c'è caos, ma l'anarchia. A questo punto, perchè un Blackfyre dovrebbe trovarsi davanti ad un muro, ad un secco "no, tu no", quando degli ultimi anni una corona in testa se la sono messa quasi tutti? Oltretutto, "BAegon" avrebbe il vantaggio di appartenere ad un ramo cadetto e legittimato della famiglia reale, quindi la sua rivendicazione avrebbe una base, la stessa, del resto, che è servita a Robert, ossia una discendenza dai Targ.

 

Un Blackfyre di nome e di fatto sarebbe molto interessante, da vedere. Di certo non "rovinerebbe" la figura di Varys, che nella mia mente continua ad oscillare tra il fedele e devoto partigiano filoTarg e l'eminenza grigia che ha bisogno di un pupazzo per instaurare il "suo" regime.

 

16 minutes fa, Gedeont dice:

Se intendi rivelarlo ai lettori, ribadisco che sarebbe meglio mantenere il mistero: l'indovinello di Varys sul potere è uno dei temi centrali della saga, per me ci starebbe proprio bene. 

 

Rivelarlo solo ai lettori non avrebbe senso; a 'sto punto, lasci l'Aegon Targaryen scampato alla morte e basta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
%d/%m/%Y %i:%s, Euron Gioiagrigia dice:

Come ho scritto nel mio commento precedente, ho la sensazione che tutto lo schieramento schiavista di Essos, da Volantis a Nuova Ghis, verrà rivoltato come un calzino. Il problema è che se Dany dovrà conquistare tutte queste città ci vorranno come minimo altri tre libri per completare tutto.

Conquistarle stabilmente...speriamo proprio di no. Meereen è stato la 'palestra' di Dany e lì finalmente ha fatto degli sbagli e si è allontanata dalla Mary Sue che all'inizio era, eccome, nonostate nel complesso stia diventando una vera regina. Non ha avuto una crescita spettacolare come Jon ma non male dai (a me i capitoli di Mereen son piaciuti pure loro)

Ora ci starebbe benissimo sia per la trama che per il personaggio che in TWOW abbandoni tutto quello che ha provato a costruire all'Est, anche di fretta, anche per una serie di motivi stupidi o inevitabili, anche in malo modo: lasciando guerre civili, tiranni, rivoluzioni, un ordine nuovo in formazione su cui scrivere altri spinoff? Magari, altro che Danza Dei Draghi in senso letterale tra due manciate di nobili!

 

Insomma, in ogni caso mi aspetto e spero in qualcosa di non compiuto, non perfetto, non risolto magicamente grazie a lei; basta che poi non dimentichi del tutto il suo fallimento di gioventù una volta sul trono di spade, e lo ricordi con nostalgia e quando dovrà fare scelte politiche all'Ovest...il contrario sarebbe degno di un pg da telenovela.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour fa, Menevyn dice:

 Illyrio non ha tratti Valyriani, e Serra aveva delle striature d'argento tra i capelli, un pò pochino per generare un Valyriano "puro" (nell'aspetto) come Aegon.

Metto di nuovo un'attimo il naso nella discussione, anche se posso solo intervenire su un dettaglio, perchè per il resto non sono assolutamente in grado. Riguardo ad Illyrio, c'è quel dettaglio, che ho trovato curioso, della statua di lui da giovane, in marmo (e fin qui niente di strano, dato che era un ragazzo di enorme bellezza) dipinto: ecco, il fatto che sia dipinto potrebbe forse significare che Martin voleva farci sapere il colore dei capelli di Illyrio da giovane? Perchè ora ha la barba giallastra; ma, data l'età non giovanissima, potrebbe anche essere tinto. Ma dalla statua veniamo a sapere che da giovane, mi pare, era biondo. Non chiarissimo e quasi argento, ma un più comune biondo (ripeto: se ricordo bene).
P.s. se ho scritto una sciocchezza, scusatemi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Varys partigiano filo targ?

Come la peste nera e l'europa :o

 

È un eminenza grigia infatti solo che il pupazzo è suo parente

Varys quando è arrivato a westeros probabilmente non aveva neanche un piano , nel frattempo ha sabotato i Targaryen e mentre faceva inseguire dany e viserys gli è nato un nipote così gli è venuta l'idea di Aegon vista la fortunata coincidenza del cranio maciullato. 

fin da prima del regno di Robert lui conosce la tresca fra Cersei e Jaime, quindi una guerra la poteva far scoppiare quando voleva, gli serviva far crescere Aegon ed avere ,oltre ad una guerra civile, un re pazzo e sanguinario magari al comando dei dothraki  (viserys)  in modo che l'entrata in scena di Aegon fosse quella del Salvatore, morto Viserys, joffrey era ancora meglio, varys è sorpreso dalle nozze viola, Non se l 'immaginava proprio che qualcuno potesse ucciderlo visto che lui lo voleva vivo e delirante. 

Nel frattempo si sono schiuse le uova e di acqua sotto i ponti ne è passata. 

 

La rivelazione dipende da quando arriva Dany oppure da quando tira fuori la spada dal baule 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti daenerys è stata troppo tenera tenera cogli schiavisti : doveva sbatterli in strada e distribuire i loro beni agli schiavi perché avessero il capitale con cui iniziare nuove attività.

La causa blackfyre nasce in un contesto ben preciso e le continue sconfitte hanno marchiato come falliti e traditori gli eredi del drago nero

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me Martin si ispira sopratutto al sud post guerra civile ( I figli dell'arpia come il klan, gli ex schiavisti che cercano legalmente di privare di diritti gli ex schiavi, etcc) 

Nn mi sembra che il testo cerchi di farci pensare 'tanto valeva Dany nn facesse nulla perché rimuovere la schiavitù è un lavoraccio'. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello sembra più il medio Oriente dove completamente ignoranti di storia e cultura del posto si è cercato di esportare la democrazia tipo McDonald. 

La schiavitù è il pretesto, l'ignoranza è protagonista 

E una volta che dany partirà resteranno macerie e qualcosa di peggiore dei saddam, gheddafi ecc

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...