Jump to content
Sign in to follow this  
Mar

TWOW -SVILUPPI DELLA TRAMA E PREVISIONI PER THE WINDS OF WINTER

Recommended Posts

13 punti di vista sono pochi rispetto ai 20 sopravvissuti, ma in assoluto è un numero alto, eh. Io anzi sono parecchio preoccupato da un libro con 20 pdv, e sospetto che questa dilatazione sia uno dei fattori di difficoltà di Martin. Non a caso, AFFC e ADWD hanno molti più pdv dei libri precedenti, ma né l'uno né l'altro ne ha così tanti.

Purtroppo, temo che la tendenza di Martin sia quella di allungare i capitoli, aumentare i pdv e cercare di portarli avanti tutti... con il risultato che abbiamo visto: ADWD è stato un libro privo di finale, il prossimo rischia di essere peggio.

 

Questo ahimè mi fa pensare che, salvo tagli drastici dei pdv, il libro si fermerà molto più indietro di quello che tutti auspichiamo.

Certo, è possibile che nella prima parte del libro faccia una strage o che comunque molti pdv poi non ritornino, ma già dai pochi capitoli che abbiamo visto temo che questo sia improbabile.

 

Quindi. Nella prima parte del libro ci saranno almeno 5 cose grosse, dirette conseguenze di Adwd: battaglia del ghiaccio (abbiamo letto un capitolo di Theon, difficile ce ne siano meno di altri 3 o 4), battaglia del fuoco (ne abbiamo già visti 6, mi pare, è siamo ancora in alto mare... totale 12?), caduta di capo tempesta (ai tempi di ADWD Martin aveva parlato di 3 capitoli di Arianne intervallati da uno da un altro pdv - verosimilmente Griff, ma mancava ancora capo tempesta, quindi minimo 5), scontro alla barriera (diciamo 2 o 3?), processo a Margaery/ Cersei (altri 2 o 3), per un totale di almeno 25 capitoli.

Tutto questo si dovrebbe alternare a vicende minori, come minimo Sansa e Samwell, per non parlare di qualcosina su Davos, Bran, Arya, Aeron, Areo... se ci va bene si arriva a metà libro quasi senza accorgersene, imho.

A quel punto possiamo sperare che qualche pdv venga eliminato, per morte o sopravvenuta inutilità.

Insomma, al termine del libro speriamo che Tyrion e Dany siano sulla strada di casa, che Jon sia tornato e che Aegon abbia preso la capitale, ma chissà... :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il ‎13‎/‎12‎/‎2017 at 15:58, Mar dice:
                                                                         Parte 2: APPROCCIO GEOGRAFICO AI POV DI THE WINDS OF
                                                                                         Beyond the Wall: 
BRAN :  4 capitoli nel terzo e 3 nell'ultimo libro, difficile possa averne più di 4 anche in Winds.
Del resto già nei precedenti libri, attraverso corvi e alberi lo si è visto attivo in pov di altri personaggi (Jon, Arya, Theon). Tra visioni WeirNet, sogni, voli spazio-temporali alla Doctor Strange (...R+L=J, Euron, Others) Bloodraven&co devono insegnargli a diventare Brandon the ReBuilder... Astral Knight, God of Winterfell and One True ProtagonistNon lascerà mai (fisicamente) le terre Oltre la Barriera diventando invece il sorvegliante e guardiano metafisico di Winterfell; non ne sarà più il Principe ma il Dio, fondamentalmente. Non si riunirà mai più (fisicamente) coi suoi fratelli, in cambio di un posto tra gli Old Godsto be a thousand eyes, and one. Se TWOW fosse senza Epilogo, l'ultimo capitolo potrebbe essere del tipo : "…and then, through Bran’s everywhere-eyes, we see the Fall of the Wall, thanks to Euron and the Horn".  
 
E' quasi certo che Bran rimanga oltre la Barriera come guardiano/protettore del Nord/Reame . Il problema sarà il suo ruolo nella battaglie dell'alba , assodato che quasi sicuramente la Barriera cadrà e i WW arriveranno ad Approdo (?) la vedo dura "interferire" ad una così grande distanza . Per il finale la via dell'nuovo WW appare difficilmente percorribile.



                                                                                                           the Wall:
 
 
MELISANDRE : Con 1 solo cap in Dance, dovrebbe averne da 2+ in Winds a seconda del tempo in cui resterà l'unico POV alla Barriera. 
Tra le "Idi di Marsh", i Bruti, Hardhome e gli Others è un bel casino pure senza resurrezione. Fa ciò che deve con Jon, dopodichè potrebbe raggiungere Stannis a Winter-fell con Selyse e Shireen per il sacrificio di quest'ultima quando gli Others l'assedieranno.
 
Mi aspetto grandi cose da Meli . La situazione della morte di JON con tutti i Gdn ,  Hardome ( sempre che Jon non resusciti prima e gestisca la cosa) e la resurrezione . Quasi sicuramente verrà inglobata nel prosieguo da qualche altro POV ( per me sicuramente Stannis) per adempiere al rogo della cerbiatta.

JON : Quasi certamente tornerà ad avere non più degli 8-9 capitoli dei primi due libri, anche meno. 
IMO la narrazione di Jon sarà fortemente interiorizzata, con più attenzione al chi sono rispetto al cosa faccio (finché verso la fine diventeranno la stessa cosa) come una storyline degna del capitolo finale di Dany in ADWD. Mi aspetto che trascorra il primo atto circa di TWOW vagando per un po' come Ghost  prima della resurrezione... dopodichè, dovrà confrontarsi col conseguente trauma (e con quello del suo assassinio). Nel mentre, potrebbe scortare Selyse/Shireen/Mel a Winterfell, riunendosi qui con Stannis (e Rickon?) per poi dirigersi a Hardhome (magari con Tormund e i suoi guerrieri), ma dentro di se sarà costantemente in modalità "lupo solitario". Eventualmente scopre che tutti li sono morti o peggio e già che c'è trova ...Benjen, che gli passa importanti informazioni sull'Heart of Winter oltre a rivelargli la R+L=J. Tutto ciò lo getta in un'angoscia disperata e passerà gran parte di ADOS lavorandoci su, prima di abbracciare il proprio destino (molto simile a Dany, e infatti i due si salveranno dall'abisso l'uno con l'altro nel finale). Per tutto il tempo, sia come Ghost che in forma umana, sarà tormentato da visioni sulla falsariga di Bran dopo la traumatica esperienza di quasi-morte. Proprio Bran&Blooraven immagino saranno attivi e in contatto molto presto, così come sono stati ricorrenti nella storyline di Theon. Sarà un Jon diverso, al di là di considerazioni umane come pessimismo o disperazione, almeno parzialmente post-umano (come per Beric Dondarrion e Lady Stoneheart non ci sarà ritorno) e potrebbe perdere alcuni ricordi del suo vecchio io. Mi è difficile immaginare uno scenario in cui Jon viene incoronato KitN con Stannis ancora in giro, impegnato ad abbattere i Bolton prima di sacrificare la figlia per il bene del Reame. 
 
Qui non ho veramente previsioni perché ogni scelta potrebbe rivelarsi sbagliata oppure magnifica . E' da capire se quando "tornerà" l'esperienza avuta gli faccia accettare il suo ruolo e la verità sulle sue origini.
                           
                                                                                                                  
 
                                                                                                                  Skagos:

DAVOS : 4-6 capitoli massimo, come in Dance-Storm.
Raggiunge Unicorn Island (con Wex?); qui superata la sua classica situazione critica (il salvataggio post Acque Nere, la prigionia a Dragonstone, la prigionia a White Harbor) troverà o sarà trovato da Osha, Rickon e Shaggydog...che gli farà le feste. Dopo 2-3 capitoli Skagosiani si torna sul continente sbarcando a EastWatch by the Sea (con Jon e o Cotter Pyke in zona Hardhome) / Kharold (dove stanno Alys e Sigorn) / White Harbor (dove arriva anche Sansa). Quanto al più piccolo degli Stark, non è destinato a "regnare" ovviamente, ma credo sopravviverà (a differenza dei vari Manderly, Umber e Clansmen vari, tutti in kamikaze mode on) dopotutto la sua è una Shaggy dog story
 
Sono intimamente convinto che Davos sarà uno ( dei pochi) che rimarrà vivo fino alla fine ,discorso diverso per Rickon . Anche qui POV destinato ad essere inglobato da Stannis.
 

 
                                                                                                                    Winterfell:          

THEON: l'estratto termina con i corvi di B&B (e Asha) che convincono Stannis a sacrificarlo agli Old Gods davanti al weirwood (Bran). Se così fosse dopo soli 2 cap potremmo salutarlo; in ogni caso impossibile che abbia i 6 di acok o i 7 di adwd. 
Dopo lo scontro sui laghi congelati (Frey) e la presa di Winterfell (Bolton), 2 pov nello stesso posto potrebbero essere fin troppi, quindi o uno muore o l'altro si allontana. Ma prima Theon dovrebbe almeno assistere alle Ragazze sguinzagliate da Stannis sul Bastardo stesso (dopo che questi avrà già fatto fuori babbo Roose)
 
In qualche modo la sua morte ( perché dei due morirà sicuramente lui) spero serva a qualcosa di veramente importante e non si riduca ad un gesto di valoroso coraggio fine a se stesso e inutile per la trama .

ASHA : 1+2 in FeastDance, altrettanti in Winds (specie se dei due è theon quello che salutiamo)
Sarà i nostri occhi nel corso dello scontro, dopodichè se sopravvive una possibile svolta potrebbe essere il suo ritorno (con Dagmer) alle
 Iron Islands, per riunirsi a Rodrik the Reader nel preparare un golpe per la Seastone Chair in assenza di Euron. Ma questo aprirebbe un ulteriore scenario, perciò non so quanto crederci.
 
Lei è destinata a governare sulle isole di ferro , non so come Martin farà in soli due libri ma questa cosa è uno dei punti fermi della fine di ASOIAF.

 
 
 
                                                                                                                        Vale:

SANSA : 3 in Feast, 0 in Dance, in Winds potremmo quindi leggere più capitoli suoi che nei precedenti due libri. 
L'estratto dovrebbe essere l'ultimo o il penultimo prima di vederla reclamare la sua identità di Stark...possibilmente entro il termine del Torneo, tra la morte di Sweetrobin con eventuali accusa a Lyn Corbray e tentato rapimento da parte di Ser Shadrick. Comunque sia, il piano delineato da Ditocorto nel finale di AFFC sembra realizzato: Sansa >< Harry, i cavalieri della Valle promettono di restaurarla a Winterfell e tutti salpano per il Nord da Gulltown. Non è da escludersi un attacco dei clan appena partita la spedizione; che gran parte dei cavalieri muoiano congelati, affamati o urlanti (dati gli estranei); e naturalmente che Ditocorto stesso sarà alla fine "giustiziato"
 da Sansa, in ADOS. Barbrey sarà la principale sostenitrice della Queen in the north tra i pochi lord del nord sopravvissuti.
 
Da Sansa mi aspetto un cambio di passo notevole da qui alla fine : più consapevole , più cinica ..vedremo perché ho la percezione che il piano di Ditocorto subirà un arresto inaspettato . Robertino doveva morire da 15 anni magari ci stupisce pure stavolta.
 
 
                                                                                                  
                                                                                                              Riverlands:

Prologo : "E' risaputo" ...che Jeyne sarà presente (non come POV). Attraverso gli occhi di ...Forley Prester stesso? saremo testimoni dell'attacco della BWB guidata da Lady Stoneheart alla colonna Lannister che scorta Edmure verso Casterly Rock. Servirà anche per prepararci al Red Wedding 2. 
(Alla fine di tutto, dall'ecatombe Frey potrebbe uscirne Big Walder come futuro Lord del Guado)
 
Spero vivamente il prologo sia l'attacco alla colonna Lannister ( anche se numeri alla mano appare molto improbabile ) sono molto curioso di leggerlo , potrebbe esserci l'incipit per il RW2

JAIME: 7+1 in FeastDance. Molti meno in Winds
Disperso da un sacco con Brienne, anche qua, 2 pov sono assai, a meno che lei sia quella che muore (o non torna proprio). Essendo il valonqar ha ancora qualcosa da fare: uccidere Cersei. A king's landing prima che possa far saltare in aria la città (a la aerys) o a casterly rock (riunione tutti e 3 i fratelli lannister ?) dove quest'ultima è sfuggita a Team Aegon. Prima però potrebbe assistere alle nozze di Daven e o reincontrare il Pesce Nero.
 
Il suo destino credo sia affiancato in un primo momento a Brienne e poi a Cersei , La biondona muore , lui rinsavisce definitivamente ma non sono così sicuro che in TWOW ammazzi cersei .


BRIENNE: Mi chiedo se tornerà come pov (avendo già Jaime) e eventualmente se sarà presente al matrimonio. Stonehearth potrebbe persino costringerli a duellare nuovamente uno contro l'altro. Possibili incontri con Sandor (quasi la sua controparte maschile) e o con Arya (sempre che non salpi per il Nord)
 

Pov destinato alla morte sia fisica che letteraria
 

 

                                                                                                               King's Landing:     
   
CERSEI : 10+2 in FeastDance; diciamo la metà in Winds
Le conseguenze assassinio di Kevan e Pycelle; i 2 Processi (Robert Strong vs ? e Margaery vs Credo); l'arrivo di Nym e Tyene a corte (per uccidere Tommen e Myrcella); l'High Sparrow che apre le porte della città in tumulto; Team Aegon che si prende la capitale; Aegon che siede sull'Iron Throne con Arianne sua Regina. Cersei delirante (
è possibile che nel frattempo abbia mandato il suo zombie ad uccidere la nuora*) evade la cattura grazie a Qyburn e: 1)fugge sotto la Red Keep per organizzare l'esplosione di wildfire / 2)fugge per Casterly Rock. Comunque ha il suo appuntamento profetizzato con Jaime che, inorridito di trovare la gemella Mad Queen, adempierà la profezia del valonqar (il dubbio è se prima di morire, Cersei sarà venuta a conoscenza di Tyrion dragonrider o direttamente a tu per tu con lui). L'olocausto è scongiurato…finchè non arriva Dany. 
*Mace potrebbe provare a voltare gabbana per Aegon…ma a quel punto Randyll Tarly lo pugnala alle spalle, magari pure letteralmente (alla Roose) e Aegon lo nomina suo Guardiano del Sud e Lord Protettore 
 
Il suo "regno" dovrebbe durare poco anche qui come per Jon le scelte sono molteplici io preferirei che bruciasse tutto Approdo prima di dichiararsi sconfitta.
 

 
                                                                                                                       Reach:               

AERON : almeno 2 cap (confermati) come in Feast
C'è già Sam nei paraggi, quindi oltre a essere "abbandonato" è anche un pov verosimilmente condannato. Dopo l'estratto assisterà al "sea of blood" (sacrificio ironmen+redwyne) prima di morire urlando davanti a una o tutte queste ipotesi: 1) le mostruosità abissali (deep ones) ;  2) la consapevolezza che il Dio Umanoide su cui ha ricostruito la sua vita dopo gli abusi del fratello era una proiezione e l'originale è una sorta di mostro il cui vero profeta è Patchface naturalmente ; 3) Euron che suona il corno .
 
Idem come Brienne

SAM : 5 cap in Storm e Feast, in Winds potrebbe averne altri 5 per amor di simmetria. 
Prosegue diligente con gli studi... tra Maestri della Cittadella negazionisti, Hightower rinchiusisi nella Hightower,  Faceless Man/Jaqen/Pate in missione, sarellA ...finchè l
e magiche Chekov’s Guns che Martin ha disposto a Oldtown in AFFC ...scattano, provocando una reazione a catena che trasforma la città nella personale Valyria post-Doom di Euron. Fugge (passando per Horn Hil dove becca il babbo?) a Highgarden, da Garlan e Willas. Tutto culmina in Euron (a questo punto un dragonrider?? grazie a Dragonbinder e il compianto Victarion) che soffia l' Horn of Joramun, quindi "dirottando" sia il Ghiaccio che il Fuoco.
 
Sarà il deus ex machina di Vecchia città e delle innumerevoli sotto trame . Sarà il PVO "spiegone" di quasi tutto per poi evidentemente "traslocare" dove serve.


 
 
                                                                                                                       Stormlands:       


CONNINGTON almeno 3-4 cap
nel suo I vediamo la presa di Storm's End, nel II la battaglia (Azincourt?) contro i Tyrell, nel III a King's landing per mettere il Principe fantasy Perfetto sull'Iron Throne. L'utopia di Varys sembra a portata di mano: la grande coalizione del Team Aegon è probabile consista in Dorne con i Martell in prima fila, lord del Reach come Tarly e Rowan, i conquistati/arresi lord delle Stormlands, magari qualche Riverlords (Jonos Bracken?) insieme alla Golden Company e gli Sparrows. Indubbiamente JonC o Aegon stesso vorrà cementare la sua posizione nel Reach affrontando l'invasione Ironborn (potrebbe inviare il suo nuovo Guardiano del Sud Randyll Tarly, per risolverla, permettendogli di imbattersi in Sam). Morirà non prima di aver capito che il ragazzo è nella migliore delle ipotesi un Brightfyre e Dany sta arrivando.
 
Vedrà il suo pupillo arrivare sulla seggiola di ferro , morirà nel giusto inconsapevole di aver portato il "drago sbagliato " al trono .
 
ARIANNEalmeno 3-4 cap, il doppio di Feast
Nel I viaggia a Ghost Hill e nel II arriva a Griffin's Roost (gli estratti). Nel III a Storm's End conosce Connington e Aegon, diventa Team Aegon (parola d'ordine "dragons") dopodichè andrà a King's Landing dove diventerà la sua Regina (contrariamente al volere del babbo e di Griff). 
 
Come Regina dura poco , in teoria dovrebbe morire insieme al drago del guitto lasciando di fatto Dorne senza eredi ( Tristano pure farà una brutta fine) .


 
                                                                                                                           Dorne:                 

AREO : 1+1 in FeastDance...altri 2 cap?
Con Obara e Balon a caccia di Gerold Dayne (chance di vedere Starfall e Dawn ...o solo in ADOS quando Jon ripercorrerà le orme di Ned?). Comunque Areo fa fuori Balon; Obara fa fuori Areo; Darkstar fa fuori Obara tipo Fiera dell'est (lol). Scherzi a parte 
è possibile che Obara tradisca i suoi compagni e si unisca al rogue knight  per mettere finalmente in atto il suo piano di saccheggiare OldTown (Urswyck the Faithful e quei Bloody Mummers che lo hanno seguito potrebbero rientrare in gioco). Nel caso in cui Hotah dovesse sopravvivere potrebbe essere l'unico pov dorniano del 7o libro per: il ritorno di Drink e il Big Man, latori del fato di Quentyn; la conseguente dichiarazione di guerra contro Dany da parte di un Doran fuori di se per il dolore e la colpa (potrebbe essere uno degli ultimi capitoli di TWOW sulla falsariga del "Fire&Blood" di AFFC); Dany a sua volta sarà felice di combattere contro il “Mummer’s Dragon” e i suoi alleati (Cani dell'Usurpatore). Infine una delle maggiori tragedie della serie: Daenerys da alle fiamme i Giardini dell'acqua (costruiti per la sua omonima) con Doran spettatore. Areo nel bel mezzo della devastazione potrebbe morire tentando di salvare bambini dalle fiamme (Dunk a Summerhall)
 
Muore nel tentativo di salvare il suo principe .
 

 
 
                                                                                                                        Braavos:           

ARYA : 3+2 in FeastDance, altrettanti in Winds.
“Mercy” è il I , viene cacciata dalla Casa del Bianco e Nero nel II, girovaga per Braavos (presumibilmente vedremo un po' di Iron Bank e Sealord worldbuilding) prima di imbattersi in Justin e Jeyne (qui potrebbe avere un futuro come Cortigiana / chiedere il Dono della Morte) spacciata per Arya Stark nel III (devono avere il tempo di arrivare a Castle Black e ripartirsene). Questo incontro, insieme alla notizia della morte di Jon, sarà il punto di rottura necessario per farle reclamare definitivamente l'identità. Si prepara alla partenza (con i fantomatici mercenari?) nel IV , e infine torna a Westeros per riunirsi con Nymeria (Gendry, Hot Pie, Sandor etc) nel suo eventuale V. 
 
Arriverà a Westeros spunterà qualche nome della lista e tornerà ad Essos , al nord non c'è posto per lei!

 
 
                                                                                                                           Meeren:    

VICTARION  2+2 in FeastDance, almeno altri 2 in winds  
Dopo l'estratto, lui e Barry distruggono la coalizione schiavista (con un piccolo aiuto da parte di quei sempre-infidi mercenari), ma nessuno dei due si gode la vittoria. Vicky sarà bruciato senza tanti ringraziamenti...da Rhaegal o grazie a Dragonbinder.
 
Caput battaglie Meereen

BARRISTAN max 4 cap come in dance 
Dopo i II estratti, vince la battaglia ma non sopravvive. Ritorna trionfante in città solo per scoprire che il Shavepate ha fatto piazza pulita dei suoi nemici, inclusi Hizdahr e gli ostaggi bambini. Furioso e nauseato, va per la gola di Skahaz, ma viene sopraffatto e ucciso dalle Brazen Beasts.
 
Idem come sopra


TYRION: intorno ai 9 cap di Agot, difficilmente 11 o 12 come in Storm e Dance. 
Dopo i II estratti sarà in procinto di passare in pianta stabile al Team Dany e prossimo a flirtare con Viserion . Quando si incroceranno, lui e Dany stuzzicheranno i propri peggiori istinti, specialmente per quanto riguarderà il discorso “mummer’s dragon.” In Adwd è un personaggio nichilista, più dark: anzichè "implodere" lentamente fino a suicidarsi come minacciava di fare all'inizio del libro, ha scelto di mettere tutte le sue energie nell'adempimento del desiderio espresso al Processo in ASOS: "lasciatemi essere il mostro che pensate io sia. "
 
La nuova/vecchia mano del re/regina a prescindere da come finirà
 


DANY :  i 10 cap del primo e dell'ultimo libro sembrano troppi, una via di mezzo rispetto ai 5-6 di clash e storm è plausibile. 
Conseguirà il suo retaggio profetico: essere proclamata the Stallion , Azor Ahai e TPTWP.
 Logisticamente parlando Volantis funge da fulcro, qui è dove stanno: i preti rossi di Benerro; la più potente e arrogante classe di schiavisti del Continente; la Vedova pronta ad appoggiare la rivoluzione; ed è il luogo più probabile in cui rispunterà il Mago. Qui incontra 3 consiglieri (come a Qarth) che le offrono altrettanti percorsi diversi: Moqorro è tutto un rompere catene e spargere la buona novella di R'hllor; Marwyn la implora di ascoltare l'avvertimento di Aemon e volare a Nord contro gli Others prima che sia troppo tardi...ma c'è qualcuno che sa dei Griffs e le consiglia di affrontare il cheesemonger sul “mummer’s dragon.” Mi è difficile credere che in 1 solo libro, vada a Vaes Dothrak dal dosh khaleen (sbarazzandosi di Mago e Jhaqo), sistemi le cose in Slaver’s Bay, sviluppi una certa dinamica con Tyrion, interiorizzi il messaggio delle varie profezie, affronti Daario e Jorah (supponendo siano entrambi ancora vivi), salpi per rovesciare l'Old Blood, voli a Pentos per confrontarsi con Illyrio, e poi abbia un dramma completamente separato a King’s Landing. La mia ipotesi perciò è che la sua storyline termini non oltre Dragonstone. Oppure no. By the way, il suo destino in ADOS è abbastanza chiaro: Jon, the Others, salvare il mondo. Ma come ci arriva avendo concluso TWOW da "villain"? La chiave è Euron (la fuori per cavalcare draghi, forgiare catene, rivivere Valyria e il Disastro... è in parte la versione incubo di Dany) : respingendo le sue tentazioni e dracaryszandolo (Euron allungherà la mano per il world-devouring power che ha cercato sin da quando era un bambino che sognava di poter volare, solo per essere respinto e bruciato) Dany potrà allontanarsi dall'abisso e dedicarsi a salvare l'umanità. 

Non so/ non risponde :):):)


 
 
                                                                                                                         CONCLUSIONE
 
Cita

"I've always agreed with William Faulkner—he said that the human heart in conflict with itself is the only thing worth writing about. I've always taken that as my guiding principle, and the rest is just set dressing." - George RR Martin.



 

 

Ho messo alcune impressioni/previsioni date dalle letture combinate del materiale di ASOIAF e dintorni ... l'epilogo agrodolce già ampiamente preannunciato mi preoccupa parecchio , ma la speranza più immediata è che i nodi vengano al pettine con una certa linearità senza perder di vista lo stile di scrittura e di ambientazione con sempre un occhio di riguardo per i dialoghi ... dopo quasi 7 anni credo sia il minimo

 

 

Complimenti per il certosino lavoro a Mar

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 17/12/2017 at 17:56, JonSnow; dice:

Da quanto ha poi dichiarato G.R.R.M più volte si può intuire che l'intenzione sia quella di proporre un Jon quasi completamente cambiato e sprofondato in un baratro di negatività. 

 

E l'eventuale mancanza di un suo POV contribuirebbe molto ad acuire questa prospettiva

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Euron Gioiagrigia

Sì appunto la mancanza di Pov è proprio il primo step necessario per presentare un soggetto ambiguo, imprevedibile o comunque inevitabilmente cambiato. E' lo stesso tipo di proposta svoltasi con Stannis, Varys, Littlefinger. Accedere ora ai pensieri di Jon significherebbe aver prova tangibile delle sue intenzioni ed emozioni, cosa che renderebbe lo sviluppo successivo decisamente prevedibile e toglierebbe pathos a tutto il processo. 

Sono sincero, ho grande curiosità per il Jon Snow che risorgerà dalla penna di Martin. E la ho perché ho compreso benissimo che non ci si ritroverà dinanzi alla solita svolta dark che finisce poi per perdersi nel vortice del vendicatore oscuro stereotipato. Resto convinto che Jon Snow farà senza dubbio ritorno prima o poi ad una volontà positiva, tuttavia per arrivarci si lascerà andare ad una spirale di ombre e ambiguità che gli farà da traino, mostrando così la maturazione definitiva dell'uomo che, in tutto e per tutto, uccide il ragazzo dentro di sé. 

 

Sono anche dell'idea che il character ne giovi e compia il passo successivo, allontanandosi sempre più dalla diceria del predestinato o da un tipo benevolenza che può alla lunga risultare stucchevole. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a tutti voi per la partecipazione (e i complimenti) :unsure:
 

  • I conti non tornano (13vs20):

è vero, ma è anche per questo che ora esiste questo topic. Proprio per questo ho parlato di 20 pov ancora utilizzabili "rebus sic stantibus"e ho provato a tracciarne i prossimi passi avendo riguardo alla coerenza formale oltre che sostanziale del prossimo libro

 

  • Butto un'ingenua provicazione: abbiamo certezze che Jon tornerà come POV?

Credo che Jon debba tornare come POV, IMO abbiamo assolutamente bisogno delle sue reazioni interne... alla R+L=J se non altro; è *il* twist della storia. Dove andrebbe a finire altrimenti il cuore umano in conflitto con se stesso ? il prologo di varamyr? "...the rest is just set dressing"

 

  • Dici che Stannis farà sprofondare i Frey nel ghiaccio? Forte! ci sarebbe anche un precedente storico: I cavalieri Teutonici in Russia , come tipico di Martin

Esattamente

Cita

"He's not wrong," grumbled Ned Woods, one of the scouts from Deepwood. Noseless Ned, he was called; frostbite had claimed the tip of his nose two winters past. Woods knew the wolfwood as well as any man alive. Even the king's proudest lords had learned to listen when he spoke. "I know them lakes. You been on them like maggots on a corpse, hundreds o' you. Cut so many holes in the ice it's a bloody wonder more haven't fallen through. Out by the island, there's places look like a cheese the rats been at." He shook his head. "Lakes are done. You fished them out."

ADWD - The Sacrifice
 

Cita

 "Bolton has blundered," the king declared. "All he had to do was sit inside his castle whilst we starved. Instead he has sent some portion of his strength forth to give us battle. His knights will be horsed, ours must fight afoot. His men will be well nourished, ours go into battle with empty bellies. It makes no matter. Ser Stupid, Lord Too-Fat, the Bastard, let them come. We hold the ground, and that I mean to turn to our advantage."

"The ground?" said Theon. "What ground? Here? This misbegotten tower? This wretched little village? You have no high ground here, no walls to hide beyond, no natural defenses."

"Yet."

TWOW - Theon I

L'idea è che Stannis attiri apposta i Frey di Hosteen al crofters' village tra i 2 laghi congelati, possibilmente con gli uomini Manderly pronti a finire i sopravvissuti. Quanto al resto, è Stannis (non Jon) colui che sconfigge i Bolton e Theon (non Sansa) la vittima di Ramsay che otterrà la catarsi nella rovina del suo aguzzino.
 

  • Su Theon&Asha

In passato pensavo anch'io che fosse lei quella destinata a tornare alle Isole e lui quello destinato a salutarci, ma gli estratti hanno in qualche modo contribuito a farmi perdere certezze.

Innanzi tutto non penso che Theon morirà nella Battaglia del Ghiaccio o comunque al termine di Theon II; alla fine dell'I gli uccelli posseduti da Bran e Bloodraven erano molto molto elettrizzati all'idea di farlo portare al weirwood locale.  Sembra praticamente una garanzia che i greenseers parleranno al Re e al suo prigioniero attraverso l'albero. (Facciamo una pausa di 1 secondo per immaginare l'espressione sul volto di Stannis quando accadrà. "Se pensavate che essere interrotto da uccelli parlanti fosse brutto, vostra Grazia, aspettate che sia un albero…")  
Penso che B&B intercederanno per risparmiare la vita di Theon: Bran per pietà, Bloodraven con la speranza di poterlo usare (ci sarebbe una teoria coinvolgente un certo Occhio di Corvo e un certo Corvo di Sangue con 1, 3 o 1000 occhi e in ogni caso Bran è un dolce bambino che non lo vuole certo morto: Theon descrive la faccia di Bran nell'heart tree di Winterfell come “sad” e sia allora che come uccello, Bran continua a chiamarlo per nome) . Naturalmente se c'è qualcosa che potrebbe fermare le mani dei Nordisti laddove il Voltagabbana è implicato, è il loro principe che parla dalla fonte della loro religione.


In “The Forsaken,” Aeron ha un monologo interiore dove si chiede chi sostituirà Euron, e pensa “not Asha…not Victarion…” la sua parola non è vangelo ovviamente, ma sembrerebbe un indizio che GRRM sta effettivamente andando avanti con lo scenario di Theon Latecomer. Asha la sua occasione l'ha già avuta e l'ha persa

Per il come tornare a casa, Dagmer Cleftjaw potrebbe essere la chiave. Degno di nota pure Tycho Nestoris che ha riscattato gli uomini di Asha ed è sembrato piuttosto soddisfatto di incontrarla. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 17/12/2017 at 17:56, JonSnow; dice:

 

Purtroppo, e mi dispiace moltissimo vista la qualità e la profondità offerta sinora da lui in ASOIAF, credo proprio che Theon ci saluti in TWOW. Anche le recenti interviste di Martin, che in pratica spoilerano la morte di uno dei due Greyjoy, non lasciano ben sperare. Mi auguro almeno che abbia un percorso verso tale fine ancor più complementare di quello visto sinora. 

Per quanto riguarda Jon mi auguro non abbia PoV una volta risorto, i motivi li ho già spiegati. Da quanto ha poi dichiarato G.R.R.M più volte si può intuire che l'intenzione sia quella di proporre un Jon quasi completamente cambiato e sprofondato in un baratro di negatività. 

 

Non so se Theon morirà ma non penso proprio finirà su qualche trono, è ridotto malissimo e non può avere figli, chi mai lo seguirebbe?

 

Jon potrebbe in effetti non avere POV, almeno non subito dopo la resurrezione. Io comunque continuo a tenere accesa la speranza che non sia morto, "solo" ferito gravemente.

 

Quanto alle previsioni per il futuro:

 

credo che Stannis vincerà la battaglia di Winterfell ma non sono convinto che sconfiggerà definitivamente i Bolton, il conflitto potrebbe essere interrotto dall'arrivo degli Other.

 


L'attentato a Jon causerà un macello, i wildling si rivolteranno contro la Night's Watch sin quasi ad annientarla. La mia idea è che la Barriera stia in piedi per via dell'esistenza dei guardiani (un simile ordine non avrebbe molto senso altrimenti), una volta spazzati via loro, o comunque indeboliti oltre misura, il muro cadrà e i mostri avranno via libera.

Jon o non è morto o verrà resuscitato, probabilmente "per sbaglio", da Melisandre. Immagino toccherà a lui guidare la fuga a sud dei superstiti.

 

Sansa credo che rivelerà in qualche modo la sua vera identità, oltre a quello non riesco a fare previsioni. Però l'idea dell'esercito della Valle che attacca il nord in pieno inverno mi sembra assurda.

 

Bran credo rimarrà inchiodato nella grotta, probabilmente fino alla fine. Mi auguro non ci siano paradossi temporali di sorta.

Arya tornerà a Westeros in qualche modo, non so se per conto dei Faceless o per gli affari suoi.

Rickon per me è il futuro lord di Winterfell, non mi spiego altrimenti la sua inclusione nella storia.

 

Lady Stoneheart e i suoi useranno in qualche modo Jaime, probabilmente per liberare i prigionieri e magari fare un macello ad un matrimonio. Non so quale sarà la sorte del biondo poi ma dubito morirà, secondo me sarà uno di quelli che arriveranno alla fine.

 

Aegon prenderà King's Landing nel giubilo della popolazione, felicissima di essersi liberata di Cersei che probabilmente combinerà qualcosa per scampare al processo e scapperà a Casterly Rock.

Arianne come regina non mi quadra molto perché sarebbe uno spreco: se Doran appoggia Aegon significa che è convinto che lui sia veramente suo nipote per cui un matrimonio servirebbe solo a precludere non una, ma due possibili alleanze.

 

Euron farà un macello a Oldtown, per il resto mi riesce difficile fare previsioni. Non sono del tutto sicuro però che sarà veramente il supercattivo magico che minaccia di essere, potrebbe rivelarsi un "semplice" megalomane. Il corno per controllare i draghi ad esempio mi sembra molto sospetto perché non c'è traccia di niente del genere da nessun'altra parte (TWOW o The princess and the queen non ne fanno parola). Non vedo poi perché mai dovrebbe abbattere la Barriera.

 

Daenerys dovrebbe iniziare arrostendo il khal di cui non ricordo il nome, quello che era andata a cercare alla fine di ADWD. Da lì potrebbe continuare raccogliendo altri khalasar via via fino a riunire tutti i dothraki per poi riprendere Meereen e sistemarla con metodi leggermente più spicci di quanto visto finora (fire and blood).

In seguito non saprei, spero però che si sbrighi a salpare perché non ne posso più di Essos. Sono però abbastanza sicuro che, se e quando arriverà a Westeros, sarà accolta malissimo per via della presenza del beneamato Aegon e avrà delle belle gatte da pelare.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 hours fa, JonSnow; dice:

@Euron Gioiagrigia

Sì appunto la mancanza di Pov è proprio il primo step necessario per presentare un soggetto ambiguo, imprevedibile o comunque inevitabilmente cambiato. E' lo stesso tipo di proposta svoltasi con Stannis, Varys, Littlefinger.

Apro un inciso: un altro personaggio di cui non ci sono stati POV e che, in questo modo, è rimasto un libro chiuso (in ASOIAF, non certo in GOT) è Maegary. Di lei nella serie tv sappiamo di tutto di più; fin dalle prime due scene in cui è comparsa l'abbiamo conosciuta come falsa, stratega, capace di indossare mille maschere, con una lunghissima esperienza in fatto di uomini. Ma nei libri a me è sempre rimasto un grandissimo dubbio su cosa sia realmente. E'davvero una sfinge. Potrebbe essere tutto questo, con una bravura spaventosa nel recitare senza mai un attimo di cedimento, ma anche una... non so come spiegarmi: una testolina semi-vuota, o almeno totalmente passiva; un fantoccio mosso  da un burattinaio ben più astuto (Olenna, immagino). Consideriamo anche che, nel libro, l'accusa di Pycelle ("le preparavo il tè della luna") è molto ambigua: durante quel dialogo Cersei a un certo punto, se ricordo bene, si chiedeva quanto ci avrebbe messo Pycelle a dire la famosa frase: come se fosse stata concordata prima. Il che significa anche che potrebbe non essere per niente vera. Tutto il gioco di Cersei, in quella situazione, si basa sulle false testimonianze (diventa amante di uno dei fratelli di cui ora non mi viene il nome per chiedergli di testimoniare, falsamente, di essere stato l'amante di Maegary, eccetera)
Quindi ho sempre aspettato con ansia un suo POV. Anche solo uno: per sapere, finalmente, cosa c'è realmente in quella testa. E cosa c'è stato per le migliaia di pagine in cui l'abbiamo vista sempre e solo "da fuori". Insomma, mi pare un personaggio che ha avuto una preparazione lunghissima, in attesa che arrivi il "suo" momento.
Sarei delusissima se facesse una fine tipo

Spoiler

braciola nel rogo del tempio di Baelor (anche se non credo che questo ci sarà nei libri, almeno non tale e quale: mi ha dato tanto l'impressione di un modo facile e di effetto, da parte di D&D, di togliersi dai piedi un bel po' di sottotrame ormai scomode)

e tanti saluti, senza averla prima conosciuta davvero.
Sul serio: se lo zione non mi mette un suo POV, ci resto malissimo.
EDIT A meno che il gioco sia proprio questo: dire al lettore "non saprai mai chi era realmente: del resto, la vita è spesso così, no?"

Share this post


Link to post
Share on other sites

IMO non sarebbe stato utile ai fini dell'economia dei libri avere Margaery POV; luoghi, situazioni e personaggi a lei vicini ci vengono mostrati già da Catelyn, Cersei, Sansa ecc.
Sono tanti pov, tanti capitoli.

Ragionando per assurdo, dunque in maniera del tutto slegata dalla coerenza strutturale e tematica di ASOIAF...
...avremmo avuto un più forte senso dei Tyrell come un'unità e di un circolo sociale dominato da donne; quest'ultimo è dolorosamente mancante in ASOIAF, in cui le donne non riescono a rimanere (insieme ad/in contatto con) amiche a lungo. In particolare, molti amerebbero immagino scene in cui Olenna le facesse da mentore.

Penso che Marge si sia dispiaciuta per la situazione di Sansa, ma alla fine sia rimasta legata (e fedele) agli interessi di Highgarden.

Avrei apprezzato Margaery’s POV per l'opportunità di mostrarci le sue interazioni coi fratelli. Jon e Bran chiaramente amano le loro sorelle, ma il tempo passato insieme a loro nelle pagine è breve; il rapporto di Daenerys con Viserys è stato altrettanto corto e a dir poco abusivo in quel tempo. Quanto a Jaime & Cersei … beh, i Lannister nel complesso falliscono miseramente nel dipartimento “relazioni familiare sane” e i gemelli non lo migliorano di certo. Perciò sarebbe stato interessante osservare un rapporto fratello-sorella dove i fratelli non solo si preoccupano sinceramente l'uno dell'altro, ma lavorano anche insieme politicamente.

In altre parole, i Tyrell sono la fusione tra i Lannister e gli Stark con le ricchezze dei primi e i valori dei secondi. Infatti questo è IMO l'esatto motivo per cui non abbiamo un solo pov di Olenna, Mace, Willas, Garlan, Loras e Margaery contro i pov di Ned, Catelyn, Jon, Sansa, Arya, Bran, Jaime, Cersei e Tyrion
:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un Pov Tyrell sarebbe servito, sì. Ma non so fino a che punto sarebbe stato il caso di Margaery. Ella non è certamente la splendida controparte della Serie Tv, ma proprio grazie alla mancanza di chiarezza sui suoi pensieri appare ambigua, smorfiosa, a tratti subdola e falsa, lasciando comunque al tempo stesso il beneficio del dubbio. Con un Pov magari ci saremmo ritrovati, almeno nell'assetto individuale, la figura della donna complottista e ambiziosa, già riscontrata in Cersei e Arianne, che poco si sarebbe differenziata. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avere un POV Tyrell sarebbe stata la somma gioia per NonnoOlenno... :figo: ma credo che avrebbe solo appesantito la già corpulenta trama di Approdo del Re, senza contare che avrebbe rivelato il grande complotto ordito dagli stessi Tyrell contro Joffrey e i Lannister. Inoltre, credo che ci sia un motivo preciso per cui non abbiamo un orecchio interno alla famiglia di Altogiardino: questa era destinata a crollare fin dall'inizio (e crollerà nel prossimo libro sotto i colpi di (f)Aegon+Dorne a meno di un ennesimo ribaltone di schieramento, improbabile ma magnifico). La funzione della stessa Margaery era solo quella di "specchietto per le allodole" per Cersei, che per tutta la durata del suo regno si sarebbe concentrata su colei che credeva la regina della profezia ignorando le azione della vera protagonista delle parole di Maggy la Rana: Daenerys. Almeno, secondo me questi erano i piani originari per i Tyrell e per Margaery: l'incapacità dell'autore di tenere a freno le mille trame secondarie ha fatto sì che lo sbarco di Dany fosse rinviato alle calende greche, provocando la frattura temporale tra la lotta Cersei-Margaery e l'arrivo della Targaryen a Westeros.

In più, diciamola tutta, come dicevate voi prima, non è che i Tyrell brillino per acume: a parte la formidabile Olenna (Redwyne), Mace è uno stolto, Margaery una burattina tappabuchi e Loras un impulsivo; a meno che Martin non abbia due assi nelle maniche di nome Garlan e Willas non prevedo un buon futuro per i fiorellini dell'Altopiano, I Tyrell hanno giocato al gioco del trono, hanno vinto il gioco del trono, ma nel farlo si sono troppo compromessi con il vecchio e odiato regime Lannister, e saranno loro malgrado (e mio malgrado &gt;_&gt;) spazzati via con esso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah, allora vedo che sono l'unica che sentirà la mancanza di un POV di Maegary, e rimpiangerà di non aver mai saputo se era una giocatrice (abilissima, come nella serie) o una pedina, e pure particolarmente docile e remissiva. Sob.
(Però, nel primo caso è vero, sarebbe stata solo la versione strong di Cersei; ma nel secondo sarebbe stata un personaggio abbastanza nuovo, no?)

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 hours fa, NonnoOlenno dice:

Avere un POV Tyrell sarebbe stata la somma gioia per NonnoOlenno... :figo: ma credo che avrebbe solo appesantito la già corpulenta trama di Approdo del Re, senza contare che avrebbe rivelato il grande complotto ordito dagli stessi Tyrell contro Joffrey e i Lannister. Inoltre, credo che ci sia un motivo preciso per cui non abbiamo un orecchio interno alla famiglia di Altogiardino: questa era destinata a crollare fin dall'inizio (e crollerà nel prossimo libro sotto i colpi di (f)Aegon+Dorne a meno di un ennesimo ribaltone di schieramento, improbabile ma magnifico). La funzione della stessa Margaery era solo quella di "specchietto per le allodole" per Cersei, che per tutta la durata del suo regno si sarebbe concentrata su colei che credeva la regina della profezia ignorando le azione della vera protagonista delle parole di Maggy la Rana: Daenerys. Almeno, secondo me questi erano i piani originari per i Tyrell e per Margaery: l'incapacità dell'autore di tenere a freno le mille trame secondarie ha fatto sì che lo sbarco di Dany fosse rinviato alle calende greche, provocando la frattura temporale tra la lotta Cersei-Margaery e l'arrivo della Targaryen a Westeros.

In più, diciamola tutta, come dicevate voi prima, non è che i Tyrell brillino per acume: a parte la formidabile Olenna (Redwyne), Mace è uno stolto, Margaery una burattina tappabuchi e Loras un impulsivo; a meno che Martin non abbia due assi nelle maniche di nome Garlan e Willas non prevedo un buon futuro per i fiorellini dell'Altopiano, I Tyrell hanno giocato al gioco del trono, hanno vinto il gioco del trono, ma nel farlo si sono troppo compromessi con il vecchio e odiato regime Lannister, e saranno loro malgrado (e mio malgrado &gt;_&gt;) spazzati via con esso.

 

Condivido tutto. Poi ci avrei visto fin troppa somiglianza con Arianne per arrivismo e ambizione. Paradossalmente è lo stesso motivo per cui Martin ha deciso di evitare sia Jon che Robb come Pov, dato che sarebbero stati entrambi strutturati sull'onorare memoria e insegnamenti paterni e sul diventare qualcosa di più simile possibile ad Eddard. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Saluti a tutti,

è il mio primo post, pertanto mi scuso in anticipo per eventuali errori/orrori!

Intervengo in questa discussione che mi interessa parecchio, e provo a ritornare agli argomenti esposti da @Mar nei primi post.

Innanzitutto, sulla lunghezza del romanzo e sul numero di capitoli e POV.

Due anni fa, se non sbaglio, GRRM sosteneva di aver pensato di poter finire il romanzo prima dell’uscita della stagione 6 di GOT, obiettivo non raggiunto. Il motivo? Credo (e un po’ lo spero…) che si sia reso conto che per arrivare alla fine di tutte le storie e le trame di ASOIAF avrebbe dovuto aggiungere ancora parecchio materiale in TWOW, prelevando capitoli inizialmente pensati per ADOS, molti capitoli di molti POV. Quindi ha posticipato l’uscita di TWOW, per allungarlo un po’ e arrivare “più in là” con la trama. Presumo che, entro la fine di TWOW, debbano succedere ALMENO i seguenti due eventi:

  1. Il crollo della Barriera

  2. Il ritorno di Dany a Westeros (o perlomeno la sua partenza da Essos…)

Per come stanno le cose al termine di ADWD, mi pare che siamo ben lontani da questi fatti.

Tutto questo per dire che mi aspetto che TWOW sia un malloppo di dimensioni forse maggiori di ASOS, con più di 80 capitoli, probabilmente con tutti i POV rimasti e, perché no, forse anche di nuovi (e non solo nel prologo/epilogo). D’altra parte Martin ha sempre aggiunto nuovi POV ad ogni romanzo, perché non aggiungerne di nuovi anche in TWOW? Se mi dovessi sbilanciare, anche geograficamente, mi pare che nella narrazione manchino POV da Altogiardino (il tanto richiesto POV Tyrell… Willas?) e Castegranito (qui non so… EDMURE?). Non mi stupirebbe, infine, un POV del Mastino (se ancora vivo) e forse anche uno di un Reed, Meera o Howland?). Butto là, potrebbero essere 4/6 capitoli.

Per quanto riguarda i POV esistenti: mi pare che alcuni di essi non siano dei POV veri e propri, ma piuttosto degli “interludi”: infatti i loro capitoli non hanno il nome del POV. Mi riferisco a Quentyn (r.i.p.), Asha, Aeron, Barristan e Connington. Ebbene forse la loro presenza era “forzata” per spiegare alcuni passaggi di ADWD, ma in TWOW forse potrebbero non servire più… o servire di meno. Per loro prevedo pochissimo spazio, diciamo 2 capitoli a testa, in totale 8.

Largo quindi ai POV principali della saga:

  • Sansa e Arya devono fare parecchia strada per tornare a casa (sempre che ci tornino…) per loro almeno 6 capitoli a testa, forse anche 7.

  • Bran sembra più vicino alla meta, forse ne bastano meno. Concordo con chi dice che rimarrà beyond the wall (ma presto sarà solo beyond?), sarà un po’ il POV spiegone, direi 4 capitoli

  • Jon potrebbe non esserci, o potrebbe ricomparire solo alla fine, oppure potrebbe anche essere molto presente… molto variabile, direi da 1 a 10 capitoli … media = 5

  • Tyrion deve fare un sacco di cose: dovrà stupire Dany (opera sua la vittoria a Meereen? O forse sarà la chiave politica per portare la pace in tutta Essos?), avere a che fare con i draghi (forse è una delle tre teste di drago? Chissà). Direi almeno 8/10 capitoli

  • Theon: ho una mia teoria: Stannis riprende Grande Inverno, poi ritorna alla Barriera per difenderla dagli Estranei, va in modalità AA con la spada fiammeggiante, sacrifica Shireen sull’altare di R’llor, affronta gli Estranei come un vero Re, ma non è AA e crepa. Nel frattempo in qualche modo Theon regge Grande Inverno, spalleggiato da Bran-alberodiga , e scopre pure il tesoro che si cela nelle cripte. Manda Asha in versione portalettere a consegnare il tesoro al legittimo proprietario. Reggerà Grande Inverno fino all’arrivo di uno Stark (Sansa o Jon o Rickon?) poi crepa alla fine di TWOW. Totale 5 capitoli. Altri 2/3 per Melisandre a raccontare la morte di stannis e la resurrezione di Jsnow.

  • Daenerys: anche qua, tanta strada da fare, ma molta in comune con Tyrion. Direi altri 8/10 capitoli, ma sono convinto che Tyrion e Dany arriveranno a Westeros in TWOW.

  • Jaime e Cersei e Brienne: le storie dei tre potrebbero intrecciarsi varie volte. Secondo me Brienne non muore e si unisce a Sansa, Jaime è AA, ma è anche valonqar quindi uccide Cersei e va al nord. (5 capitoli a testa le dame, almeno 8 il cavaliere)

  • Davos, almeno altri 6 capitoli

  • Arianne forse 4, poi muore

  • Barristan, Victarion, due o tre a testa poi muoiono

  • Sam, come Bran, vicino alla sua meta: tra spiegoni e faceless, si farà almeno 4 capitoli


 

TOTALE: 90/95 capitoli più prologo ed epilogo

troppi?

Ciao!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai fatto delle ottime osservazioni @GRRM! Su molte concordo, su altre ho alcuni appunti da fare :yeah:

 

- Credo anche io che avremo nuovi POV in TWOW, considerando anche la molto probabile uscita di scena di vari Punti di Vista come Barristan, Aeron, Victarion, il povero Theon, Areo, forse Jon. Non credo che avremo un POV ad Altogiardino ma credo (e spero) che avremo quello di Randyll Tarly, pronto a fare il salto della quaglia e passare dalla parte di (f)Aegon. D’altra parte con una Cersei in fuga verso Castel Granito, come appare probabile, Approdo del Re rimarrebbe “sguarnita letterariamente” durante le fasi dell’assedio della capitale. Prevedo una sorta di replica di quanto abbiamo visto in ACOK: Randyll (o magari Cersei, che potrebbe sorprendere tutti e rimanere nella Fortezza Rossa, e forse Jaime) dentro, Jon Connington e Arianne (moglie di Aegon) fuori.

 

- L’uscita di scena di Jon come POV (ma non come personaggio) libererà un sacco di spazio nel nuovo capitolo, se si considera che Lord Snow aveva occupato in ADWD ben 13 capitoli, e anche belli lunghi. Servirà comunque un occhio alla Barriera, funzione svolta da Melisandre e chi lo sa, magari da qualche POV bruto (magari Tormund).

 

- La Battaglia del Ghiacchio sarà narrata da Theon, che verrà infine sacrificato, e Asha, ventura Regina delle Isole di Ferro ma per ora pedina nelle mani di Stannis. Credo anch’io che presa Grande Inverno, il nostro unico vero Re andrà a difendere la Barriera ed accadrà quello che hai detto. Credo però che a sud lascerà il governo ai Manderly, loro in attesa di Rickon e Davos.

 

- La trama di Ser Justin Massey e della falsa Arya si incrocerà con quella della vera Arya a Braavos e non escludo che questo incontro sia narrato dal POV di Jeyne Poole, che sarà uccisa da Arya per prendere le sembianze... di (f)Arya. A quel punto, parere, avremo una sorta di ribaltamento riguardo alle sorelle Stark: i POV di Arya verranno intitolati Jeyne, quelli di Alayne ritorneranno a essere quelli di Sansa, liberatasi di Baelish e divenuta Lady della Valle.

 

- La catastrofe di Vecchia Città sarà narrata da Samwell, che a mio parere sarà uno dei POV fondamentali di TWOW: prima dell’inferno provocato da Euron potrà rivelarci molti segreti della saga grazie ai tomi della Cittadella, dopo l’inferno, secondo me, sarà il nostro informatore sulla trama di Euron in qualità di prigioniero o chissà che altro.

 

- Prevedo uno sfoltimento dei POV meereenensi: alla fine dei giochi resteranno solo Tyrion e Victarion, quest’ultimo fatto arrosto da Khaleesi Daenaerys, che allora avrà abbracciato il suo spirito Dothraki e pure l'eredità paterna, applicando alla lettera il motto “Fire and Blood”. L’anima turbolenta di Dany sarà placata dai consigli di Tyrion (forse muto), suo Primo Cavaliere. Con la flotta Greyjoy e il Corno per controllare i draghi, finalmente Daenaerys si avvierà verso Westeros. In tutto ciò credo che la serie (nella setsa stagione, non nella settima) sia stata abbastanza fedele al futuro sviluppo della trama della Regina dei Draghi.

 

- Brienne morirà. Deve farlo. Altrimenti dovrebbe morire Jaime, che sarebbe assurdo ai fini della trama. Davanti a lui si aprono due possibilità: 1) Sulla via di Castel Granito incontra la fuggitiva Cersei e compie la profezia del Valonqar 2) Accorrerà ad Approdo del Re assediata, magari per proteggere Tommen di cui ora gli importa qualcosa, e dovrà uccidere Cersei per evitare il rogo della capitale. In ogni caso Cersei è spacciata.

 

- A mia opinione, non avremo che pochissimi capitoli di Bran, anche meno della tua previsione. Sicuramente non saranno che marginalmente su Bran in sè e narreranno del passato, del presente e del futuro del Continente. Bran è giunto alla sua destinazione e non si muoverà più fisicamente dalla caverna del Corvo a Tre Occhi, non ce lo vedo per niente a Grande Inverno e fare lo specialista anti-fakenews contro le trame di chicchessia.

 

Così avremmo 19 POV, sebbene molti verrebbero a mancare nella prima parte del libro, sfoltendo le trame e facendo finalmente proseguire la storia.

 

Spero di non aver dimenticato nulla. In ogni caso, questo è il mio pensiero su TWOW: un libro dove le trame dovranno necessariamente incrociarsi e fondersi insieme oppure sopperire agli eventi, pena la perdita di linearità letteraria della saga (già incrinata in ADWD) e della credibilità delle storie, tirate per le lunghe all’inverosimile. :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 hours fa, NonnoOlenno dice:

Hai fatto delle ottime osservazioni @GRRM! Su molte concordo, su altre ho alcuni appunti da fare :yeah:

GRAZIE!:yeah:

 

- Credo anche io che avremo nuovi POV in TWOW, considerando anche la molto probabile uscita di scena di vari Punti di Vista come Barristan, Aeron, Victarion, il povero Theon, Areo, forse Jon. Non credo che avremo un POV ad Altogiardino ma credo (e spero) che avremo quello di Randyll Tarly, pronto a fare il salto della quaglia e passare dalla parte di (f)Aegon. D’altra parte con una Cersei in fuga verso Castel Granito, come appare probabile, Approdo del Re rimarrebbe “sguarnita letterariamente” durante le fasi dell’assedio della capitale. Prevedo una sorta di replica di quanto abbiamo visto in ACOK: Randyll (o magari Cersei, che potrebbe sorprendere tutti e rimanere nella Fortezza Rossa, e forse Jaime) dentro, Jon Connington e Arianne (moglie di Aegon) fuori.

C'è solo l'imbarazzo della scelta per trovre POV nuovi, dipenderà da dove / come GRRMartin deciderà di sviluppare la trama... RTarly sarebbe molto interessante

 

6 hours fa, NonnoOlenno dice:

- L’uscita di scena di Jon come POV (ma non come personaggio) libererà un sacco di spazio nel nuovo capitolo, se si considera che Lord Snow aveva occupato in ADWD ben 13 capitoli, e anche belli lunghi. Servirà comunque un occhio alla Barriera, funzione svolta da Melisandre e chi lo sa, magari da qualche POV bruto (magari Tormund).

Tormund POV sarebbe ancora più interessante!!

 

- La Battaglia del Ghiacchio sarà narrata da Theon, che verrà infine sacrificato, e Asha, ventura Regina delle Isole di Ferro ma per ora pedina nelle mani di Stannis. Credo anch’io che presa Grande Inverno, il nostro unico vero Re andrà a difendere la Barriera ed accadrà quello che hai detto. Credo però che a sud lascerà il governo ai Manderly, loro in attesa di Rickon e Davos.

 

- La trama di Ser Justin Massey e della falsa Arya si incrocerà con quella della vera Arya a Braavos e non escludo che questo incontro sia narrato dal POV di Jeyne Poole, che sarà uccisa da Arya per prendere le sembianze... di (f)Arya. A quel punto, parere, avremo una sorta di ribaltamento riguardo alle sorelle Stark: i POV di Arya verranno intitolati Jeyne, quelli di Alayne ritorneranno a essere quelli di Sansa, liberatasi di Baelish e divenuta Lady della Valle.

Mi convince poco... Arya ha una bella lista da spuntare e non vedo come diventare (f)Arya / (f)Jeyne possa aiutarla... potrebbe però indossare una maschera di una regina (Arianne??) ed essere la regina più giovane  e più bella che porterà via tutto a Cersei (vedi profezia di Meggy la rana)

 

- La catastrofe di Vecchia Città sarà narrata da Samwell, che a mio parere sarà uno dei POV fondamentali di TWOW: prima dell’inferno provocato da Euron potrà rivelarci molti segreti della saga grazie ai tomi della Cittadella, dopo l’inferno, secondo me, sarà il nostro informatore sulla trama di Euron in qualità di prigioniero o chissà che altro.

si probabile...

 

- Prevedo uno sfoltimento dei POV meereenensi: alla fine dei giochi resteranno solo Tyrion e Victarion, quest’ultimo fatto arrosto da Khaleesi Daenaerys, che allora avrà abbracciato il suo spirito Dothraki e pure l'eredità paterna, applicando alla lettera il motto “Fire and Blood”. L’anima turbolenta di Dany sarà placata dai consigli di Tyrion (forse muto), suo Primo Cavaliere. Con la flotta Greyjoy e il Corno per controllare i draghi, finalmente Daenaerys si avvierà verso Westeros. In tutto ciò credo che la serie (nella setsa stagione, non nella settima) sia stata abbastanza fedele al futuro sviluppo della trama della Regina dei Draghi.

 

- Brienne morirà. Deve farlo. Altrimenti dovrebbe morire Jaime, che sarebbe assurdo ai fini della trama. Davanti a lui si aprono due possibilità: 1) Sulla via di Castel Granito incontra la fuggitiva Cersei e compie la profezia del Valonqar 2) Accorrerà ad Approdo del Re assediata, magari per proteggere Tommen di cui ora gli importa qualcosa, e dovrà uccidere Cersei per evitare il rogo della capitale. In ogni caso Cersei è spacciata.

Brienne morirà, credo, ma ciò avrà a che fare con una delle sorelle Stark, altrimenti il suo arco narrativo sarebbe del tutto inutile ai fini della trama generale. Per me la sua fin sarà in ADOS

 

- A mia opinione, non avremo che pochissimi capitoli di Bran, anche meno della tua previsione. Sicuramente non saranno che marginalmente su Bran in sè e narreranno del passato, del presente e del futuro del Continente. Bran è giunto alla sua destinazione e non si muoverà più fisicamente dalla caverna del Corvo a Tre Occhi, non ce lo vedo per niente a Grande Inverno e fare lo specialista anti-fakenews contro le trame di chicchessia.

 

Così avremmo 19 POV, sebbene molti verrebbero a mancare nella prima parte del libro, sfoltendo le trame e facendo finalmente proseguire la storia.

 

Spero di non aver dimenticato nulla. In ogni caso, questo è il mio pensiero su TWOW: un libro dove le trame dovranno necessariamente incrociarsi e fondersi insieme oppure sopperire agli eventi, pena la perdita di linearità letteraria della saga (già incrinata in ADWD) e della credibilità delle storie, tirate per le lunghe all’inverosimile. :D

Concordo con te, tanti POV, speriamo che la narrazione non ne risenta.

Forza Martin, stupiscici ancora!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...