Jump to content

I punti deboli della trama di asoiaf


Recommended Posts

Ma Dorne non era un impero commerciale né tantomeno ne aveva uno coloniale. Era una specie di Vietnam, senza peraltro beneficiare del sostegno di potenze straniere come nel caso dei vietnamiti. Bloccare Dorne non avrebbe causato grosse ripercussioni geopolitiche.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 457
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

2 minuti fa, Jacaerys Velaryon ha scritto:

Ma Dorne non era un impero commerciale né tantomeno ne aveva uno coloniale

 

Appunto, quindi l'idea stessa del blocco è inutile.

 

2 minuti fa, Jacaerys Velaryon ha scritto:

Bloccare Dorne non avrebbe causato grosse ripercussioni geopolitiche.

 

Beh, sappiamo che, grazie al suo clima, Dorne forniva una serie di prodotti non comuni nel resto del continente (olive, spezie, agrumi, seta), prodotti che sarebbero spariti dai mercati dei Sette Regni creando così due tipi di difficoltà, ai mercanti che si arricchivano importandoli da Dorne e alla facoltosa clientela che era lieta di pagarli per sfoggiarli (ti ricordi delle lamentele di Rego Draz quando Jaehaerys I decise di tassare maggiormente i prodotti esotici e di lusso?).

Link to post
Share on other sites

I prodotti che esportava Dorne erano in gran parte reperibili nelle Città Libere, quindi i Sette Regni potevano rivolgersi ad altri venditori.

 

Forse sottovaluto la potenza agricola di Dorne, ma credo che bloccare la capacità di importazione ed esportazione di prodotti di un regno lo metta in seria difficoltà.

 

Il tipo di blocco che immagino è:

1) Chiusura dei passi montani, al fine di bloccare gli spostamenti di terra

2) Distruzione dei porti e monitoraggio delle coste, al fine di bloccare gli sbarchi e le partenze di navi

3) Fare terra bruciata delle colture

 

Riconosco che Daeron I non poteva farlo, non avendo draghi, ma Aegon I avrebbe potuto.

 

Un'altra cosa che avrebbero potuto fare i Targaryen: assoldare Faceless Men per estinguere i Martell. Il costo sarebbe stato altissimo, ma senza la casata unificatrice la regione si sarebbe sfaldata e i Targaryen avrebbero potuto approfittarne, sostenendo la presa del potere degli Yronwood, per esempio.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Jacaerys Velaryon ha scritto:

sostenendo la presa del potere degli Yronwood, per esempio.

 

Cosa che Aegon avrebbe potuto fare fin da subito, volendo, anche se dubito che gli Yronwood, orgogliosi com'erano, si sarebbero sottomessi. In fin dei conti, la loro lealtà ai Martell non viene meno neanche quando Dorne viene "vetrificata" dai draghi.

 

1 ora fa, Jacaerys Velaryon ha scritto:

Forse sottovaluto la potenza agricola di Dorne, ma credo che bloccare la capacità di importazione ed esportazione di prodotti di un regno lo metta in seria difficoltà.

 

Se accettiamo che Dorne avesse una capacità agricola tale da garantire la sopravvivenza della popolazione durante l'invasione dei Targ (cosa che avviene, evidentemente), allora il blocco commerciale sarebbe stato ininfluente.

 

Di solito si sceglie: o metto a ferro e fuoco invadendo il nemico, oppure me ne sto a casa e il nemico lo strangolo col blocco.

Link to post
Share on other sites
40 minuti fa, Menevyn ha scritto:

Cosa che Aegon avrebbe potuto fare fin da subito, volendo, anche se dubito che gli Yronwood, orgogliosi com'erano, si sarebbero sottomessi. In fin dei conti, la loro lealtà ai Martell non viene meno neanche quando Dorne viene "vetrificata" dai draghi.

 

La lealtà degli Yronwood, però, viene meno durante le Ribellioni Blackfyre. Quando c'è un nemico esterno i dorniani si coalizzano, ma se il conflitto riguarda gli equilibri interni, allora la situazione cambia. Magari gli Yronwood non sarebbero scesi a compromessi, ma casate come Fowler ed Allyrion (questi ultimi erano i "capi" dei Martell in origine) forse sì, sempre ipotizzando una "guerra civile dorniana" post-estinzione dei Martell.

Link to post
Share on other sites
13 ore fa, Jacaerys Velaryon ha scritto:

sempre ipotizzando una "guerra civile dorniana" post-estinzione dei Martell.

 

Forse sì, ma ci sarebbe comunque stato ancora un nemico esterno. I Targ spazzano via i Martell, i dorniani si radunano attorno ad una nuova casata per contrastare i draghi, in via definitiva (elezione di una nuova dinastia principesca) o provvisoria (elezione, o accettazione, di un principe "ad interim" finchè c'è da respingere un'invasore, poi quando abbiamo finito eventualmente ci mazzuoliamo tra di noi per il predominio :ehmmm:).

Link to post
Share on other sites

È una possibilità, penso che dipenderebbe dalla strategia dei Targaryen.

 

Potrebbero commissionare l'omicidio dei Martell in un periodo di pace e far ricadere i sospetti su un'altra casata dorniana per creare un conflitto. A quel punto ci sarebbe l'intervento militare in sostegno di una delle fazioni.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Upcoming Events

  • Member Statistics

    • Total Members
      5,856
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    Giulia51
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      16,082
    • Total Posts
      743,032
×
×
  • Create New...